Ultimi argomenti
» SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019
Da sarabai Ieri alle 6:34 pm

» FIR : Detentore diverso dal Produttore
Da JohnGalt Ieri alle 6:12 pm

» Regalo di Natale
Da benassaisergio Ieri alle 5:58 pm

» Contenuti minimi autorizzazione
Da isamonfroni Gio Dic 13, 2018 11:03 am

» combustione spontanea: ADR e rifiuti
Da Aurora Brancia Gio Dic 13, 2018 1:06 am

» società concessionaria sui formulari
Da vaghestelledellorsa Mar Dic 11, 2018 8:55 pm

» RIUTILIZZO PROPRI SCARTI DI PRODUZIONE
Da jolly Mar Dic 11, 2018 4:42 pm

» Albo e "circolari fantasma"
Da PiazzaPulita Dom Dic 09, 2018 9:38 am

» Batterie al piombo e ADR
Da Enrico Sab Dic 08, 2018 11:17 pm

» ESCLUSIONE NOMINA CONSULENTE ADR
Da AlessandroC Ven Dic 07, 2018 7:42 pm


Trasporto c.p e Sistri... obbligo?

Andare in basso

Trasporto c.p e Sistri... obbligo?

Messaggio  piolo75 il Mar Gen 24, 2012 10:36 am

Mi trovo in una situazione “strana”.
La mia impresa è iscritta all’Albo Gestori Ambientali cat 10 A per attività di rimozione amianto
Essendo iscritti dal gennaio 2008 all’Albo quali trasportatori in conto proprio ai sensi del art 212 del d.lgs 152/2006, nel 2011 abbiamo integrato l’iscrizione con l’indicazione dei numeri di targa di 2 autocarri ed indicando esplicitamente il trasporto di soli rifiuti non pericolosi (indicando nella casella dei codici Cer la dicitura “tutti gli ascrivibili”) e barrando la sezione dei rifiuti pericolosi.
Al ritiro del decreto mi sono accorto che hanno inserito oltre ai Cer dei rifiuti non pericolosi anche i Cer dei rifiuti pericolosi relativi all’amianto e non solo.
Avevo barrato la sezione dei pericolosi per evitare l’obbligo di iscrizione al Sistri quale trasportatore non provvedendo mai a trasportare 30 kg di rifiuti pericolosi, ma affidandoci sempre a terzi per quantità ben superiori.
Come mi devo comportare? Devo provvedere per forza ad iscrivermi al Sistri quale trasportatore in conto proprio o posso lasciare stare non trasportando mai rifiuti pericolosi, ma al massimo “non pericolosi” (per i quali volevo continuare ad utilizzare il formulario).
Volevo evitare il sistri per il trasporto, perche tra chiavette e black box sarebbe complicato e per giunta non lo utilizzeremmo mai.
Grazie a chi vorrà darmi una sua opinione.
avatar
piolo75
Membro della community

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 14.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Trasporto c.p e Sistri... obbligo?

Messaggio  Admin il Mar Gen 24, 2012 1:33 pm

Se si tratta di iscrizione effettuata prima delle modifiche apportate dal D.Lgs n.4/2008 andava aggiornata. Se l'Albo ha commesso un errore nell'evadere la richiesta, richiedete la rettifica (eliminando i rifiuti pericolosi) altrimenti siete soggetti al Sistri.

Da questa vecchia faq si evince quanto detto.

Domanda:

Sono iscritto all’Albo ai sensi dell’articolo 212, comma 8, del D.Lgs 152/06, prima delle modifiche apportate dal D.Lgs n.4/2008. Essendo in possesso di una iscrizione generica per il trasporto dei rifiuti prodotti dalla mia attività (rifiuti non pericolosi e rifiuti pericolosi in quantità che non eccedano trenta chilogrammi al giorno o trenta litri al giorno), sono obbligato a iscrivermi al SISTRI?

Risposta:

Come è noto, le iscrizioni all’Albo ai sensi dell’art. 212, comma 8, del D.Lgs 152/06, prima delle modifiche apportate dal D.Lgs n.4/2008, sono state effettuate sulla base di semplice richiesta dell’impresa interessata, senza che fosse operata una distinzione tra l’attività di “raccolta e il trasporto dei propri rifiuti non pericolosi” e l’attività di “trasporto propri rifiuti pericolosi in quantità che non eccedano trenta chilogrammi al giorno o trenta litri al giorno”. Tali iscrizioni sono state fatte salve dal D.Lgs n.4/2008 e saranno aggiornate entro un anno dall’entrata in vigore del D.Lgs . 205/10, e cioè entro il 25.12.2011.

Si rammenta, al riguardo, che, ai sensi dell’articolo 3, comma 1, lettera a del DM 18/2/2011, n. 52, le imprese iscritte all’Albo in base alla citata normativa sono obbligate all’iscrizione al SISTRI per il trasporto dei propri rifiuti pericolosi.

Per quanto sopra e nell’attesa di una futura revisione delle suddette iscrizioni, le imprese iscritte all’Albo ai sensi dell’art. 212, comma 8, del D.Lgs 152/06, prima delle modifiche apportate dal D.Lgs n.4/2008, hanno l’obbligo di iscriversi al SISTRI solo se intendono trasportare i propri rifiuti pericolosi.

Si precisa che il trasporto dei propri rifiuti pericolosi in quantità non eccedenti trenta chilogrammi o trenta litri al giorno potrà essere effettuato solo con gli autoveicoli muniti dei dispositivi previsti dal DM 18/2/2011, n. 52.

Si precisa, altresì, che ai sensi dell’art. 4, comma 1, lettera c del DM 18/2/2011, n. 52, le imprese in esame possono iscriversi al SISTRI anche per il trasporto dei propri rifiuti non pericolosi senza il pagamento di ulteriori contributi.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6537
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: Trasporto c.p e Sistri... obbligo?

Messaggio  Hope il Mar Gen 24, 2012 1:52 pm

Admin ha scritto:
"Se l'Albo ha commesso un errore nell'evadere la richiesta, richiedete la rettifica"
Quoto
avatar
Hope
Utente Attivo

Messaggi : 460
Data d'iscrizione : 16.02.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Trasporto c.p e Sistri... obbligo?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum