Approvato decreto legge in materia ambientale

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Approvato decreto legge in materia ambientale

Messaggio  Admin il Ven Gen 13, 2012 6:27 pm

Promemoria primo messaggio :

Dal sito del governo:
"Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi alle ore 9,20 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente del Consiglio, Mario Monti.

Segretario il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Antonio Catricalà.

Il Consiglio ha approvato, su proposta del Presidente Monti e del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Clini, un decreto-legge che definisce alcune misure urgenti per fronteggiare le criticità del sistema di recupero e smaltimento di rifiuti.

Gli interventi, adottati in conformità con la politica europea a tutela dell’ambiente, riguardano il trattamento dei rifiuti in Campania, la commercializzazione dei sacchi biodegradabili per asporto di merci e l’utilizzazione dei materiali da riporto."

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso


Re: Approvato decreto legge in materia ambientale

Messaggio  geofranz67 il Gio Gen 26, 2012 6:06 pm

Io ho posto quesito a Ministero dell'Ambiente, ARPA Monza e Milano, Provincia di Monza e Provincia di Milano

Ecco il Testo:

Spett ENTI
Loro Sedi

Oggetto: Quesito su Decreto Legge n° 2 del 25 Gennaio 2012-01-26

Il Sottoscritto Dr Geol Nicolodi Francesco Amedeo Alberto, Geologo Iscritto all’Ordine dei Geologi della Lombardia con il n° 1161, Amministratore unico della soc. Foldtani Srl.

PREMESSO CHE

La società con cui opero fornisce consulenza per le pratiche ambientali e pertanto deve fornire ai propri clienti informazioni il più possibile corrette e corrispondenti alle norme di legge.

DATO CHE

In data 25 Gennaio 2012 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n° 2 Misure straordinarie e urgenti in materia ambientale. (12G0008).

VISTO CHE


Lo stesso Decreto all’Art. 3 “Materiali di riporto” recita:

1. Considerata la necessita' di favorire, nel rispetto dell'ambiente, la ripresa del processo di infrastrutturazione del Paese, ferma restando la disciplina in materia di bonifica dei suoli contaminati, i riferimenti al «suolo» contenuti all'articolo 185, commi 1, lettere b) e c), e 4, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni, si intendono come riferiti anche alle matrici materiali di riporto di cui all'allegato 2 alla parte IV del predetto decreto legislativo.
2. All'articolo 39, comma 4, del decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205, dopo il primo periodo e' aggiunto il seguente: «Con il medesimo decreto sono stabilite le condizioni alle quali le matrici materiali di riporto, di cui all'articolo 185, comma 4, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni, possono essere considerati sottoprodotti.».

VISTO CHE

Lo stesso Decreto all’ Art. 4 “Entrata in vigore” recita:


1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sara' presentato alle Camere per la conversione in legge.
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.

DATO CHE

Il comma 2 dell’art. 3 del citato decreto rimanda ad apposito decreto non ancora emanato per definire i criteri del “riporto” come “sottoprodotto”.

AL FINE DI

Poter operare con chiarezza, evitando violazioni della legge

CHIEDE

→ Di definire, in via provvisoria, i criteri di “Riporto” (caratteristiche, granulometria, percentuale di materiali estranei presenti accettabili, ecc.);
→ Di chiarire se tale definizione si applica solo ai “Terreni di Riporto” (fatti solo da terra-suolo, prodotto dall’attività di scavo/riporto antropico) oppure ai “Riporti” (Contenenti anche macerie, scorie di fonderia, ecc.);
→ Di chiarire se le Bonifiche dei Terreni contaminati si applicano, a questo punto, anche al “Riporto” (fin d’ora considerato Rifiuto e gestito senza ricadere nelle Bonifiche, ma con la semplice Rimozione Rifiuti);
→ Di chiarire se il Piano Gestione Terre da Scavo ex art. 186 del D.Lgs 152/06 e s.m.ei. è applicabile al “Riporto”;
→ Di chiarire se, alla luce del punto sopra indicato, gli impianti di trattamento rifiuti che attualmente ritirano il “Riporto” come Rifiuto (CER 170504 o CER 170904), siano ancora abilitati a farlo.

Si resta a disposizione

Distinti Saluti

geofranz67
Partner

Messaggi : 370
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 49
Località : Desio (MB)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Approvato decreto legge in materia ambientale

Messaggio  SA82 il Ven Gen 27, 2012 9:55 am

La cosa inquientante, a mio avviso, relativamente all'artico 1 del Decreto Legge 2/2012, è la possibilità di deroga concessa ai Commissari straordinari della Campania in termini di pianificazione e gestione territoriale volta all'eventuale esproprio di aree destinate ad impianto. Per evitare situazioni complesse di gestione rifiuti in regione o, ancor peggio, evitare salatissime multe Ue potrebbero essere installati impianti in zone anche soggetto a vincolo. In definitiva, è sempre l'ambiente che paga!
E poi l'articolo 3..un decreto legge per istituire la possibilità che i materiali di riporto possano essere utilizzati come sottoprodotto! Peccato che non è stata operativamente data alcuna indicazione in merito; il decreto legge è una scatola vuota che serve solo a far credere che l'Italia abbia recepito la direttiva europea ma a conti fatti nulla cambia in termini di gestione. Ma mi chiedo, a qualcuno interessa veramente il concetto di "end of waste"?

SA82
Utente Attivo

Messaggi : 181
Data d'iscrizione : 11.05.11
Età : 34
Località : PUGLIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Approvato decreto legge in materia ambientale

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 1:55 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum