..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  lu_2011 il Gio Dic 15, 2011 11:39 am

..quanti dubbi, ogni giorno uno nuovo.... Crying or Very sad

Ho avuto modo di vedere che nel nostro centro di raccolta alcune ditte conferiscono RAEE.
Dai vari post ho visto che se le quantità sono riconducibili a quelle "domestiche", anche se l'origine è professionale, questi rifiuti possono essere gestiti come domestici.

Ma questo vale anche nel caso di RAEE pericolosi o bisogna rifarsi al principio generale per cui i rifiuti pericolosi non possono essere assimilati?

E se un'azienda, proprio per la sua attività, non produce che raee o quasi.... anche in questo caso devono essere considerati "domestici"?

Grazie
avatar
lu_2011
Utente Attivo

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 02.11.11
Età : 41

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  Supremoanziano il Gio Dic 15, 2011 1:48 pm

Perdonami ma dovresti essere più preciso.

Le ditte che hanno conferito i RAEE con quali documenti li hanno accompagnati?

E' vero che la quantità (ma non solo) determina il "domestico" rispetto al "professionale", infatti all'art.3 comma 1 lett.o) del D.Lgs 151/05 recita: "RAEE provenienti dai nuclei domestici": i RAEE originati dai nuclei domestici e i RAEE di origine commerciale, industriale, istituzionale e di altro tipo analoghi, per natura e per quantità, a quelli originati dai nuclei domestici..." però nessuno si è preso l'onere di stabilire "quanto è" questa quantità, quindi molti gestori di CDR fanno entrare a seconda dell'umore del custode.

I RAEE sono sempre considerati pericolosi ma anche se si possono classificare come urbani non ne fanno parte.

E soprattutto non entrano in Sistri...

Lo so, è un caos, ma funziona così.

Devi avere pazienza (immensa) e leggerti il Decreto.
avatar
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1476
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  VdT il Gio Dic 15, 2011 1:57 pm

Bè che tutti i RAEE siano pericolosi non è proprio vero. Se vogliamo considerarli pericolosi ai fini ambientali perchè stiamo tutti per la tutela dell'ambiente ok ma ai fini della codifica CER non è così.

Se ho ben capito il quesito che è stato posto è inerente l'assimilazione. Dunque ci sono comuni (ci sono?) che nel proprio regolamento stabiliscono quali rifiuti speciali possono essere assimilati agli urbani per qualità e quantità (?). Questo è valido per i rifiuti speciali non pericolosi. Dunque può capitare che in alcuni comuni esista questa assimilazione ma è valida per i soli RAEE non pericolosi. I monitor essendo pericolosi non dovrebbe essere possibile assimilarli agli urbani.

Spero di aver capito bene la tua domanda.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1858
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 35
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  lu_2011 il Gio Dic 15, 2011 2:47 pm

VdT ha scritto:Dunque ci sono comuni (ci sono?) che nel proprio regolamento stabiliscono quali rifiuti speciali possono essere assimilati agli urbani per qualità e quantità (?). Questo è valido per i rifiuti speciali non pericolosi. Dunque può capitare che in alcuni comuni esista questa assimilazione ma è valida per i soli RAEE non pericolosi. I monitor essendo pericolosi non dovrebbe essere possibile assimilarli agli urbani.

Ebbene sì, ci sono.... alcuni comuni hanno un regolamento per l'assimilazione...
....e non so se è un bene per noi che dobbiamo applicarlo!!

Ma mi sembra di aver capito che se un'azienda deve smaltire n. 1 tastiera del pc, non sia considerato professionale bensì domestico. Quindi l'assimilazione da parte del comune non è necessaria. Diverso il caso di un conferimento di 50 tastiere, sicuramente non domestico!!
Dico tastiere sperando che non abbiano un codice CER pericoloso.

Ma se la stessa azienda mi conferisce n. 1 PC con monitor (pericoloso!) è sempre considerato domestico e quindi "assimilato" senza necessità di regolamento comunale o essendo pericoloso non può essere assimilato, anche se RAEE. Question

...ho l'impressione che quelle poche cose che avevo compreso sull'assimilabilità dei rifiuti speciali con i RAEE vadano un pò a rotoli.....

Grazie!!
avatar
lu_2011
Utente Attivo

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 02.11.11
Età : 41

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  VdT il Gio Dic 15, 2011 2:53 pm

Ti dico ciò che ho appreso parlando con un noto avvocato che si occupa di queste cose dalle mie parti.

Stabilita l'assimilazione per quantità e qualità allora taluni rifiuti speciali possono essere assimilati. L'assimilazione è valida solo per i rifiuti speciali non pericolosi.

Per quanto riguarda il conferimento in isola ecologica, mi sembra di capire che sia questa la tua situazione, io personalmente ho sempre a che fare con aziende che hanno necessità di scaricare i cespiti e quindi non vanno in isola ecologica ma passano per aziende autorizzate che possano rilasciare regolare fir.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1858
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 35
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  lu_2011 il Gio Dic 15, 2011 3:31 pm

Grazie per le preziose informazioni.

avatar
lu_2011
Utente Attivo

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 02.11.11
Età : 41

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  alessiog il Gio Dic 15, 2011 3:43 pm

Scusate...ma non potrebbe essere che i regolamenti comunali con i criteri di assimilazione siano stati approvati prima dell'entrata in vigore del 151 del 2005 ? Successivamente a questa data per i RAEE cambia tutta la gestione.... io da privato cittadino ad esempio non posso buttare nel cassonetto una tastiera...Mmm non so forse non ho capito il senso della domanda sull'assimilazione.... Question
avatar
alessiog
Utente Attivo

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 05.12.11
Età : 37
Località : Siracusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  lu_2011 il Gio Dic 15, 2011 4:38 pm

Sulla necessità di aggiornare o meno i regolamenti di assimilazione in base alla loro data di emanazione mi sa che hai ragione.... mi informo con i colleghi.....

Per quanto riguarda il soggetto interessato all'assimilazione stessa, si parla di utenze non domestiche. Il problema sta nell'assimilazione dei rifiuti speciali (prodotti da utenze non domestihce) ai rifiuti urbani (prodotti dalle utenze domestiche). Se assimilati rientrano a pieno titolo nel circuto dei rifiuti urbani.

avatar
lu_2011
Utente Attivo

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 02.11.11
Età : 41

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  Admin il Gio Dic 15, 2011 4:46 pm

Attenzione.
La gestione dei RAEE è regolata da una norma speciale che, quando applicabile, prevale rispetto alla norma quadro sui rifiuti.
Il concetto di assimilazione (è vero che i rifiuti speciali pericolosi non possono essere mai assimilati) in questo caso non rileva. Gli oneri di fine vita (trasporto e smaltimento) sono infatti a carico dei produttori di AEE, che a tale scopo si sono organizzati in sistemi collettivi.
Il D.Lgs 151/05 distingue tra RAEE professionali e RAEE domestici ed in tal senso occorre ragionare.

E se un'azienda, proprio per la sua attività, non produce che raee o quasi....
Questa non l'ho capito. Cosa fa quest'azienda???
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6482
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  lu_2011 il Gio Dic 15, 2011 5:01 pm


Admin ha scritto:La gestione dei RAEE è regolata da una norma speciale che, quando applicabile, prevale rispetto alla norma quadro sui rifiuti.

...allora continuo a non capire.... se sono "domestici" anche se di origine professionale, non è necessaria l'assimilazione? Un'azienda può conferirli al centro di raccolta comunale al pari di un privato cittadino?
E se sono "RAEE domestici" quali/quantitativamente ma pericolosi, come devo comportarmi???? L'impresa XX può conferirmeli?

Admin ha scritto:Questa non l'ho capito. Cosa fa quest'azienda???

Ho notato un conferimento da parte di un'azienda che fa impianti elettrici..... mi sono chiesta se è normale che abbia conferito presso di noi (piattaforma comunale).
avatar
lu_2011
Utente Attivo

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 02.11.11
Età : 41

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  Admin il Gio Dic 15, 2011 5:06 pm

Prima di addentrarci nella discussione, ho l'impressione che non stiamo parlando di RAEE. I componenti di impianti non rientrano nel campo di applicazione del D.Lgs 151/05.

Cosa conferiscono queste aziende?
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6482
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  alessiog il Gio Dic 15, 2011 5:08 pm

Admin ha scritto:Attenzione.
La gestione dei RAEE è regolata da una norma speciale che, quando applicabile, prevale rispetto alla norma quadro sui rifiuti.
Il concetto di assimilazione (è vero che i rifiuti speciali pericolosi non possono essere mai assimilati) in questo caso non rileva. Gli oneri di fine vita (trasporto e smaltimento) sono infatti a carico dei produttori di AEE, che a tale scopo si sono organizzati in sistemi collettivi.
Il D.Lgs 151/05 distingue tra RAEE professionali e RAEE domestici ed in tal senso occorre ragionare.

E se un'azienda, proprio per la sua attività, non produce che raee o quasi....
Questa non l'ho capito. Cosa fa quest'azienda???

Era quello che volevo intendere io....volevo.....ahahahahah meno male che Admin esiste... Very Happy
avatar
alessiog
Utente Attivo

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 05.12.11
Età : 37
Località : Siracusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  lu_2011 il Gio Dic 15, 2011 5:19 pm

Admin ha scritto:Cosa conferiscono queste aziende?

Codice 20.01.35*.
Non è RAEE?

Più di 300 Kg in un conferimento... può essere "domestico"?

Purtroppo posso solo vedere dati storici; non sono presente in impianto e quindi non ho la possibilità materiale di farmi un'idea di cosa arrivi. Le mie fonti di informazioni sono tutte cartacee..... l'esperienza nulla, il materiale da studiare tanto, il termine entro cui devo far funzionare le benedette chiavine sempre più vicino!
E ho scoperto i RAEE di origine non domestica solo ieri!!!
avatar
lu_2011
Utente Attivo

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 02.11.11
Età : 41

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  VdT il Gio Dic 15, 2011 5:23 pm

Perchè non dovrebbe essere RAEE? il codice che hai inserito è quello di apparecchiature fuori uso contenenti componenti pericolose di derivazione domestica.

X Admin: Dalle fonti che avevo in mio possesso sapevo che l'assimilazione dei rifiuti speciali, anche dei RAEE era come l'avevo descritta in precedenza e che quindi i RAEE pericolosi non potevano essere assimilati agli urbani (come fonte ho quanto mi è stato detto da più parti legali). Certamente il ragionamento fatto circa il finanziamento della filiera del recupero da parte dei produttori è corretta ma qualcosa non mi torna. Credo che si debba scavare un po più a fondo per arrivare a capire bene questo punto della filiera.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1858
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 35
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  Admin il Gio Dic 15, 2011 5:26 pm

Codice 20.01.35*.
Non è RAEE?
Non badare al CER assegnato dal produttore, che può essere più o meno corretto.

Ti chiedevo un'altra cosa: di che rifiuti si tratta (multimetri, antenne, citofoni, cavi, ...)?
E da dove provengono? Sono componenti di impianti?

@Vdt
Non è un'assimilazione. Il D.Lgs 151/05, che è norma di riferimento, non distingue tra rifiuti speciali e rifiuti urbani. Ma tra RAEE domestici e RAEE professionali, che è altra cosa. Il Comune ha facoltà di assimilare o meno i rifiuti speciali perchè ne sostiene i costi di raccolta, trasporto e smaltimento. Ma in questo caso, la legge lo tira fuori perchè la filiera è gestita dai produttori di AEE.


Ultima modifica di Admin il Gio Dic 15, 2011 5:34 pm, modificato 1 volta
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6482
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  lu_2011 il Gio Dic 15, 2011 5:33 pm

Come ti dicevo... non lo so.
Ho chiesto ed ottenuto solo un file in cui posso vedere i dati dei conferimenti effettuati presso il nostro impiato.
Non è presente alcuna descrizione che vada oltre la codifica CER.
avatar
lu_2011
Utente Attivo

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 02.11.11
Età : 41

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  Admin il Gio Dic 15, 2011 5:42 pm

Ho idea che non si tratti di RAEE. Dai un'occhiata a questa discussione: http://www.sistriforum.com/t1406-i-rifiuti-di-queste-apparecchiature-non-sono-considerati-raee

Ad ogni modo, ti rispondo:
possono conferire RAEE al cdr:

a) le utenze domestiche
b) le utenze non domestiche limitatamente ai RAEE considerati "domestici" ai sensi dell'art. 3, c.1, lett. o) del D.Lgs 151/05
c) i distributori di AEE domestici presenti sul territorio di riferimento se il cdr ha dichiarato la disponibilità al CdCRAEE (opzione per piccoli e grossi distributori)
d) i distributori di AEE domestici presenti anche all'esterno territorio di riferimento se il cdr ha dichiarato la disponibilità al CdCRAEE (opzione per piccoli e grossi distributori)
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6482
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  lu_2011 il Gio Dic 15, 2011 5:55 pm

Admin ha scritto:
possono conferire RAEE al cdr:
a) le utenze domestiche
b) le utenze non domestiche limitatamente ai RAEE considerati "domestici" ai sensi dell'art. 3, c.1, lett. o) del D.Lgs 151/05

E quindi, mettiamo il caso che effettivamente fossero RAEE, anche se pericolosi possono essere conferiti.
E oltretutto hai fatto riferimento ai CdR... DM 2008...
Il comune può porre delle restrizioni o non può rifiutare il conferimento?

Grazie per le preziose informazioni e per l'infinita pazienza!!


avatar
lu_2011
Utente Attivo

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 02.11.11
Età : 41

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  Admin il Gio Dic 15, 2011 6:40 pm

La materia dei RAEE è disciplinata dal D.Lgs 151/05, di recepimento di una direttiva comunitaria. Nell'ambito di tale sistema il ruolo dei comuni è limitatissimo, anche se di importanza strategica:

"i comuni assicurano la funzionalità, l'accessibilità e l'adeguatezza dei sistemi di raccolta differenziata dei RAEE provenienti dai nuclei domestici istituiti ai sensi delle disposizioni vigenti in materia di raccolta separata dei rifiuti urbani, in modo da permettere ai detentori finali ed ai distributori di conferire gratuitamente al centro di raccolta i rifiuti prodotti nel loro territorio; il conferimento di rifiuti prodotti in altri comuni è consentito solo previa sottoscrizione di apposita convenzione con il comune di destinazione".

Altro la norma non dice.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6482
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  Supremoanziano il Ven Dic 16, 2011 12:29 pm

Cerchiamo di non fare confusione, con la questione RAEE i rifiuti urbani non c'entrano nulla.

I Comuni devono solo mettere a disposizione un'area dedicata alla raccolta dei RAEE e controllare che i RAEE che entrano siano in regola con la norma.

Che vengano utilizzati i codici CER tipici degli urbani è solo perchè (probabilmente) si volevano distinguere i RAEE domestici da quelli professionali che viaggiano con i 16.

Da qui, credo, che sia nato l'equivoco.
avatar
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1476
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  Admin il Ven Dic 16, 2011 12:52 pm

Esattamente.
Aggiungo, affinchè sia chiaro il sistema di gestione dei RAEE voluto dalla direttiva comunitaria:

l'avvocato che compra il monitor per il suo ufficio (pericoloso) nel negozio sotto casa, versa, in anticipo e al momento dell'acquisto, un contributo economico che finanzia il fine vita dell'apparecchiatura (visible fee o ecocontributo RAEE). Al pari di qualsiasi privato cittadino.
In questo modo egli ha già assolto in buona parte ai suoi doveri ai fini della corretta gestione del rifiuto. L'onere ulteriore, quando deciderà di disfarsi dell'apparecchiatura, sarà di consegnarlo, tramite i canali previsti, al sistema collettivo organizzato dai produttori di quelle apparecchiature. Egli ha due alternative: consegna al distributore nel caso di acquisto di apparecchiatura nuova equivalente, conferimento ad un centro di raccolta.
E' chiaro che non gli si può impedire di accedere perchè si creerebbero due distorsioni:
- Il produttore dovrebbe sostenere nuovamente gli oneri per lo smaltimento dell'apparecchiatura
- I produttori dell'apparecchiatura avrebbero incassato il contributo senza farsi carico dei relativi oneri di trasporto e smaltimento.

Il sistema per i RAEE domestici funziona così. L'assimilazione non c'entra.

P.S. Questo è il motivo per cui ti dico che, quasi sicuramente, le apparecchiature citate nell'esempio non vanno gestite nel circuito dei RAEE. Perchè per esse, in condizioni ordinarie, l'acquisto non è gravato dal visible fee (fatta eccezione per le lampade, ma quello è un discorso a parte, che abbiamo già affrontato). E, ripensando alla classificazione, credo sia errata anche l'attribuzione del codice, che andrebbe più correttamente ricercato tra quelli del capitolo 16.

avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6482
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  alessiog il Ven Dic 16, 2011 1:18 pm

Admin ha scritto:Esattamente.
Aggiungo, affinchè sia chiaro il sistema di gestione dei RAEE voluto dalla direttiva comunitaria:

l'avvocato che compra il monitor per il suo ufficio (pericoloso) nel negozio sotto casa, versa, in anticipo e al momento dell'acquisto, un contributo economico che finanzia il fine vita dell'apparecchiatura (visible fee o ecocontributo RAEE). Al pari di qualsiasi privato cittadino.
In questo modo egli ha già assolto in buona parte ai suoi doveri ai fini della corretta gestione del rifiuto. L'onere ulteriore, quando deciderà di disfarsi dell'apparecchiatura, sarà di consegnarlo, tramite i canali previsti, al sistema collettivo organizzato dai produttori di quelle apparecchiature. Egli ha due alternative: consegna al distributore nel caso di acquisto di apparecchiatura nuova equivalente, conferimento ad un centro di raccolta.
E' chiaro che non gli si può impedire di accedere perchè si creerebbero due distorsioni:
- Il produttore dovrebbe sostenere nuovamente gli oneri per lo smaltimento dell'apparecchiatura
- I produttori dell'apparecchiatura avrebbero incassato il contributo senza farsi carico dei relativi oneri di trasporto e smaltimento.

Il sistema per i RAEE domestici funziona così. L'assimilazione non c'entra.

P.S. Questo è il motivo per cui ti dico che, quasi sicuramente, le apparecchiature citate nell'esempio non vanno gestite nel circuito dei RAEE. Perchè per esse, in condizioni ordinarie, l'acquisto non è gravato dal visible fee (fatta eccezione per le lampade, ma quello è un discorso a parte, che abbiamo già affrontato). E, ripensando alla classificazione, credo sia errata anche l'attribuzione del codice, che andrebbe più correttamente ricercato tra quelli del capitolo 16.


Scusami... quindi l'avvocato può portarlo a sue spese con la sua macchina al centro di raccolta? MMmhhh costa troppo la benzina ormaii ahahah lol!
avatar
alessiog
Utente Attivo

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 05.12.11
Età : 37
Località : Siracusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  Admin il Ven Dic 16, 2011 1:28 pm

Scusami... quindi l'avvocato può portarlo a sue spese con la sua macchina al centro di raccolta? MMmhhh costa troppo la benzina ormaii ahahah
E magari non ha nemmeno i soldi per comprarne uno nuovo...
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6482
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  alessiog il Ven Dic 16, 2011 1:34 pm

Admin ha scritto:
Scusami... quindi l'avvocato può portarlo a sue spese con la sua macchina al centro di raccolta? MMmhhh costa troppo la benzina ormaii ahahah
E magari non ha nemmeno i soldi per comprarne uno nuovo...

colpito e affondato..... santa
avatar
alessiog
Utente Attivo

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 05.12.11
Età : 37
Località : Siracusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  alessiog il Ven Dic 16, 2011 1:38 pm

alessiog ha scritto:
Admin ha scritto:
Scusami... quindi l'avvocato può portarlo a sue spese con la sua macchina al centro di raccolta? MMmhhh costa troppo la benzina ormaii ahahah
E magari non ha nemmeno i soldi per comprarne uno nuovo...

colpito e affondato..... santa

Sicuramente comunque dovrà andare lui al centro di raccolta...perchè dato che è un avvocato e conosce le leggi...ne ha acquistato uno nuovo.....prima però sarà andato sul sito dell'albo...ha visto che il distributore non è iscritto in semplificata alla sez RAEE quindi non autorizzato a gestire rifiuti..per coscienza quindi decide di portarlo al centro di raccolta a 40Km da casa sua Rolling Eyes
avatar
alessiog
Utente Attivo

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 05.12.11
Età : 37
Località : Siracusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum