Ultimi argomenti
» Ritiro merce da cliente
Da Giosistri Mer Dic 04, 2019 4:42 pm

» Esenzione totale 1.1.3.1 c)
Da gam66 Mar Dic 03, 2019 1:54 am

» Requisiti responsabile tecnico - anni di esperienza
Da MattiaC Lun Dic 02, 2019 6:37 pm

» Pannelli sandwich con carta catramata
Da STEBER Lun Dic 02, 2019 10:19 am

» raggruppamento rifiuti hp differenti
Da pascozzi Mer Nov 27, 2019 11:24 am

» Codici a specchio e analisi
Da isamonfroni Mer Nov 27, 2019 11:05 am

» Come gestire i rifiuti prodotti in diversi luoghi
Da cirillo Mer Nov 27, 2019 10:34 am

» [TOP] Consulente ADR
Da MattiaC Mer Nov 27, 2019 9:48 am

» ufficio e rif pericolosi
Da Admin Lun Nov 25, 2019 7:15 pm

» Quiz consulente ADR 2019
Da gianluca corrieri Mar Nov 19, 2019 1:52 pm


modalità operative semplificate

Andare in basso

modalità operative semplificate Empty modalità operative semplificate

Messaggio  fabio spagna il Lun Mar 29, 2010 10:55 am

Buongiorno,
Ho ancora un dubbio irrisolto che vorrei condividere con VOI:
Secondo l'art 7 del DM 17.12.09, modalità operative semplificate, si dice che:
I produttori di rifiuti:
1. pericolosi con volumi inferiori a 2 ton
2. e non pericolosi inferiori a 10 ton
Devono iscriversi al SISTRI eppoi possono delegare la gestione del sistema SISTRI alla associazioni di categoria o società di servizi di queste ultime previa delega formale.
è corretta questa interpretazione? oppure non sono tenute neanche all'iscrizione, come sostiene qualcuno. E se così fosse, ossia non fossero tenuti all'iscrizione, perché, dato che all'art. 7 circa a metà del comma 1 si recita "A tal fine i predetti soggetti, dopo l'iscrizione al SISTRI ai sensi dell'articolo 3, provvedono a delegare le organizzazioni, o loro società di servizi, prescelte".
Grazie per una risposta,
Fabio
fabio spagna
fabio spagna
Membro della community

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 24.02.10

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty Re: modalità operative semplificate

Messaggio  mapi68 il Lun Mar 29, 2010 12:06 pm

Le modalità operative semplificate ti consentono di evitare di acquistare un computer, allacciarti alla rete e gestire il registro cronologico e l'area movimentazione del SISTRI, affidando l'incarico ad un'associazione ... non esonerano dall'obbligo di iscriversi al sistema e comunicare le quantità e le tipologie dei rifiuti prodotti e smaltiti/recuperati ogni anno.
Se si rientra nelle categorie artigianali ed industriali (obbligate alla tenuta registri carico e scarico prima, al SISTRI poi) si è esonerati solo se non si superano i 10 dipendenti e si producono solo rifiuti pericolosi.
Spero che risulti più chiara l'interpretazione delle eccezioni, purtroppo nei decreti riescono sempre a confondere le idee
mapi68
mapi68
Moderatrice

Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 51
Località : Treviso

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty Grazie mille

Messaggio  fabio spagna il Lun Mar 29, 2010 12:15 pm

Ciao Avevo capito la stessa cosa, ma in un seminario tecnico di una Associazione di Categoria sono arrivati a dire che in tali fattispecie si era addirittura esonerati dall'iscrizione.... cosa secondo me assurda leggendo l'art 7 e pensando che almeno il 70% se non di più dei produttori sarebbe rimasta al di fuori del SISTRI, ma sufficiente (visto il pulpito) a farmi venire il dubbio!!!
Ciao e grazie ancora,
Fabio Very Happy
fabio spagna
fabio spagna
Membro della community

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 24.02.10

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty Re: modalità operative semplificate

Messaggio  mapi68 il Lun Mar 29, 2010 2:55 pm

Purtroppo in un incontro organizzato da un'associazione ho sentito anch'io tante cose scorrette, ed inviti a far gestire a loro la chiavetta USB pur non facendo parte dei casi previstio all'art.7 ... ognuno tira acqua al suo mulino ... vorrei proprio vedere come se la cavano in caso di controlli!! Ma mi dispiace che ci sia qualcuno che, seguendo i loro consigli in materia di SISTRI, si possa trovare in situazioni di illecito e pagare di persona (perchè non serve a nulla dire "mi hanno detto di fare così").
Lieta di poter essere utile.
Buon SISTRI!!!
mapi68
mapi68
Moderatrice

Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 51
Località : Treviso

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty Re: modalità operative semplificate

Messaggio  anna1969 il Lun Mar 29, 2010 4:37 pm

mapi68 ha scritto:Purtroppo in un incontro organizzato da un'associazione ho sentito anch'io tante cose scorrette, ed inviti a far gestire a loro la chiavetta USB pur non facendo parte dei casi previstio all'art.7 ... ognuno tira acqua al suo mulino ... vorrei proprio vedere come se la cavano in caso di controlli!! Ma mi dispiace che ci sia qualcuno che, seguendo i loro consigli in materia di SISTRI, si possa trovare in situazioni di illecito e pagare di persona (perchè non serve a nulla dire "mi hanno detto di fare così").
Lieta di poter essere utile.
Buon SISTRI!!!


Meglio dare l'incarico ad un'associazione di categoria che ti tutela, anzichè darla all'azienda che effettua il trasporto dei rifiuti, come ho sentito in giro?
anna1969
anna1969
Nuovo Utente

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 04.03.10

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty procedure semplificate

Messaggio  raimondo il Dom Apr 18, 2010 11:06 am

anna1969 ha scritto:
mapi68 ha scritto:Purtroppo in un incontro organizzato da un'associazione ho sentito anch'io tante cose scorrette, ed inviti a far gestire a loro la chiavetta USB pur non facendo parte dei casi previstio all'art.7 ... ognuno tira acqua al suo mulino ... vorrei proprio vedere come se la cavano in caso di controlli!! Ma mi dispiace che ci sia qualcuno che, seguendo i loro consigli in materia di SISTRI, si possa trovare in situazioni di illecito e pagare di persona (perchè non serve a nulla dire "mi hanno detto di fare così").
Lieta di poter essere utile.
Buon SISTRI!!!


Meglio dare l'incarico ad un'associazione di categoria che ti tutela, anzichè darla all'azienda che effettua il trasporto dei rifiuti, come ho sentito in giro?
partendo dal presupposto che la procedura semplificata ti da la possibilita' di affidarti solo ed esclusivamente alle associazioni di categoria, la mia domanda e' quali sono le asociazioni di categoria, il sistri sottolinea che devono essere rappresentative sul territorio "nazionale" ma non tracciano un profilo, ci sono molte realta di associazioni ci sono le piu' importanti quelle firmatarie di contratti collettivi nazionali "clnn" tipo cna ecc... poi quelle rappresentative ma non firmatarie tipo confapi ecc..... poi quelle locali e poi i consulenti ambientali (che essendo tagliati fuori e perdendo un bisniss) si improvvisano formando delle associazioni, visto che le sanzioni saranno molto alte e le aziende piccole sono moltissime credo che sarebbe oppurtuno tracciare un profilo piu' dettagliato sulle associazioni di categoria delineate dal sistri, ho notato che l'argomento non e' stato approfondito in generale, ma vi posso assicurare che nel mondo dei rifiuti e' molto sentio , gradirei una vostra opinione in merito, ho gia fatto domanda al sistri ma ancora non ho ricevuto risposta grazie
raimondo
raimondo
Utente Attivo

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 15.04.10

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty Re: modalità operative semplificate

Messaggio  Costy il Dom Apr 18, 2010 11:23 am

Quello che dice raimondo è corretto, però vorrei anche sapere il motivo per il quale la delega della tenuta dei dispositivi deve essere affidato ESCUSIVAMENTE alle organizzazioni di categoria o loro società di servizi. Facendo in questo modo si viene a creare un MONOPOLIO, e le varie associazioni possono fare quello che vogliono con le tariffe per la tenuta del sistema. Perchè impedire ad una piccola attività di scegliere liberamente sul mercato l'operatore più conveniente dal punto di vista economico? Nella mia provincia le associazioni chiedono circa € 220,00 per la tenuta del sistema.Non voglio essere polemico con le associazioni, sia chiaro, però non mi sembra una cosa corretta e logica. In fin dei conti siamo in un "libero mercato"
Costy
Costy
Utente Attivo

Messaggi : 547
Data d'iscrizione : 18.02.10
Età : 49
Località : Brescia

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty decreto ronchi

Messaggio  raimondo il Dom Apr 18, 2010 11:45 am

Costy ha scritto:Quello che dice raimondo è corretto, però vorrei anche sapere il motivo per il quale la delega della tenuta dei dispositivi deve essere affidato ESCUSIVAMENTE alle organizzazioni di categoria o loro società di servizi. Facendo in questo modo si viene a creare un MONOPOLIO, e le varie associazioni possono fare quello che vogliono con le tariffe per la tenuta del sistema. Perchè impedire ad una piccola attività di scegliere liberamente sul mercato l'operatore più conveniente dal punto di vista economico? Nella mia provincia le associazioni chiedono circa € 220,00 per la tenuta del sistema.Non voglio essere polemico con le associazioni, sia chiaro, però non mi sembra una cosa corretta e logica. In fin dei conti siamo in un "libero mercato"
consideriamo che la procedura di affidare la tenuta dei registri di carico e' scarico a terzi e' attiva gia' dal decreto ronchi dove gia' allora il limite era sempre le associazioni di categoria non e' cambiato niente, fondamentalmente sono daccordo con te, vedi io sono nel settore da moltissimi anni in tutti i campi dei rifiuti e ti posso assicurare che l'abusivismo relativo alla parte burocratica sui registri e' stato colossale, sono molto favorevole al sistri, secondo me l'unico handicap e' stato
il limite che hanno mantenuto rispetto alla vecchia normativa delle registrazione di carico dei rifiuti, col sistema che hanno creato rimarebbe tutto sotto controllo, nella fase di smaltimento automaticamente stabilisci quello che hai prodotto nel periodo precedente, secondo me questa poteva essere una tosta semplificazioni, allora veramente i costi si riducevano, perche' credimi i se aumenteranno i costi e' solo per i tempi con cui il produttore deve registrare i carichi,
raimondo
raimondo
Utente Attivo

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 15.04.10

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty Re: modalità operative semplificate

Messaggio  valterb il Lun Apr 19, 2010 9:37 am

Non mi voglio esprimere sul disposto che prevede che solo le associazioni di categoria possano fare la gestione cosiddetta semplificata perché sono in parte di parte.
In Toscana l'associazione di categoria per il quale faccio il consulente chiede agli associati una cifra pari a 12,50 € al mese.
Nell'ultimo incontro al quale ho partecipato nel quale erano presenti i rappresentanti del Ministero dll'Ambiente hanno detto che sono giunte notizie di consulenti che avrebbero invitato i loro clienti a dare loro la penna USB per fare la gestione. Questa è una fattispecie a cui non avevano pensato, ma ora che lo sanno hanno pensato di inserire nel famoso decreto sanzioni anche una specifica per questo caso; in più la penna USB dell'iscritto DEVE stare sul posto per permettere all'organo di controllo di avere accesso al cronologico quando fanno il sopralluogo (infatti le associazioni di categoria accedono per i loro associati con la chiavetta dell'associazione e non con quella dell'associato).
valterb
valterb
Utente Attivo

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 25.01.10

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty Re: modalità operative semplificate

Messaggio  mapi68 il Lun Apr 19, 2010 9:45 am

Ritengo che il problema fondamentale si debba identificare con il fatto che la responsabilità di quanto comunicato al sistema SISTRI relativamente a carichi e scarichi dei rifiuti resti totalmente a carico del produttore ... e se l'incaricato all'inserimento dati nell'associazione, dovendo gestire tanti dispositivi, facesse un errore? Si doveva valutare anche questa possibilità prima di decidere di conferire l'incarico ad un'associazione, ma le sanzioni si conoscono a malapena oggi .. e ormai mancano pochi giorni alla scadenza definitiva delle iscrizioni...
Considerando che non si conoscono i termini dell'accordo fra SISTRI ed associazioni, che finora le associazioni hanno raccontato di tutto e di più, che le responsabilità restano al legale rappresentante dell'azienda, che sono stati tagliati fuori i consulenti e le piccole associazioni .... lascio a voi tirare le logiche conclusioni.
mapi68
mapi68
Moderatrice

Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 51
Località : Treviso

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty Re: modalità operative semplificate

Messaggio  raimondo il Gio Apr 22, 2010 6:46 am

valterb ha scritto:Non mi voglio esprimere sul disposto che prevede che solo le associazioni di categoria possano fare la gestione cosiddetta semplificata perché sono in parte di parte.
In Toscana l'associazione di categoria per il quale faccio il consulente chiede agli associati una cifra pari a 12,50 € al mese.
Nell'ultimo incontro al quale ho partecipato nel quale erano presenti i rappresentanti del Ministero dll'Ambiente hanno detto che sono giunte notizie di consulenti che avrebbero invitato i loro clienti a dare loro la penna USB per fare la gestione. Questa è una fattispecie a cui non avevano pensato, ma ora che lo sanno hanno pensato di inserire nel famoso decreto sanzioni anche una specifica per questo caso; in più la penna USB dell'iscritto DEVE stare sul posto per permettere all'organo di controllo di avere accesso al cronologico quando fanno il sopralluogo (infatti le associazioni di categoria accedono per i loro associati con la chiavetta dell'associazione e non con quella dell'associato).
come hai notato non mi sembra che ci sia un'accenno ai famosi consulenti, anzi nelle ultime risposte a domande, relativo alle associazioni da una parte e' stato chiarito che le associazioni si iscrivono dopo che il piccolo produttore delega l'associazione e che l'associazione comunica al sistri l'elenco degli iscrtti, ricevendo la chiavetta e l'indicazione del meccanismo, credo che cosi' si innesca un meccanismo perverso o confusionario, intanto il piccolo produttore come fa a riconoscere se quella' associazione corrisponde al profilo indicato dal sistri, se il rilascio della chiavetta e condizionato alle deleghe fattte dai piccoli produttori, molti consulenti creano un'associazione che credo non rispecchierebbe lo spirito del sistri (associazione imprenditoriale rappresentativa sul piano nazionale ecc......) e il sistri non potendo fare incroci perche le associazioni non sono iscritte alla camera di commercio, incauti potrebbero rilasciare anche loro indirettamente una sorta di autorizzazione. chiaramente rimanere libera la riflessione del libero mercato relativo all'affidamento della gestione dei registri limitato alle sole associazioni ma questo e' un'altro discorso
raimondo
raimondo
Utente Attivo

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 15.04.10

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty Re: modalità operative semplificate

Messaggio  valterb il Gio Apr 22, 2010 6:52 am

Raimondo, il problema adesso è che la delega deve essere fatta seguendo un facsimile rilasciato dal SISTRI e, ad oggi, questo schema di delega non è stato ancora pubblicato nell'area documenti.
valterb
valterb
Utente Attivo

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 25.01.10

Torna in alto Andare in basso

modalità operative semplificate Empty Re: modalità operative semplificate

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum