Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Costy il Mar Dic 06, 2011 10:01 am

Dal sito del sole24 ore la BOZZA in questione:
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2011-12-05/esclusivo-bozza-decreto-legge-191859.shtml?uuid=AahzdfRE

Segnalo l'articolo 40 comma 8 per quanto riguarda i rifiuti prodotti dagli estetisti:

8. In materia di semplificazione dello smaltimento dei rifiuti speciali per talune attività, i soggetti che svolgono le attività di estetista, acconciatore, trucco permanente e semipermanente, tatuaggio, piercing, agopuntura, podologo, callista, manicure, pedicure e che producono rifiuti pericolosi e a rischio infettivo (CER 180103: aghi, siringhe e oggetti taglienti usati) possono trasportarli, in conto proprio, per una quantità massima fino a 30 chilogrammi al giorno, sino all'impianto di smaltimento tramite termodistruzione o in altro punto di raccolta, autorizzati ai sensi della normativa vigente. L'obbligo di registrazione sul registro di carico e scarico dei rifiuti e l'obbligo di comunicazione al Catasto dei rifiuti tramite il Modello Unico di Dichiarazione ambientale, di cui al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, si intendono assolti, anche ai fini del trasporto in conto proprio, attraverso la compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto di cui all' articolo 193 del medesimo decreto. I formulari sono gestiti e conservati con modalità idonee all'effettuazione del relativi controlli così come previsti dal predetto art. 193 del decreto legislativo n. 152 del 2006. La conservazione deve avvenire presso la sede dei soggetti esercenti le attività di cui al presente comma.
Ciao Costy

Costy
Utente Attivo

Messaggi : 547
Data d'iscrizione : 18.02.10
Età : 46
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  VdT il Mar Dic 06, 2011 10:03 am

Spero che qualcuno non inizi a pensare che per questo tipo di trasporti non serva l'iscrizione all'albo

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.

VdT
Moderatore

Messaggi : 1857
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 34
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Ospite il Mar Dic 06, 2011 7:29 pm

Costy ha scritto:L'obbligo di registrazione sul registro di carico e scarico dei rifiuti e l'obbligo di comunicazione al Catasto dei rifiuti tramite il Modello Unico di Dichiarazione ambientale, di cui al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, si intendono assolti, anche ai fini del trasporto in conto proprio, attraverso la compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto di cui all' articolo 193 del medesimo decreto.
Se ho compreso la bozza per la produzione di rifiuti 180103 vi è l'esonero dal mud e dal registro CS anche se ci si affida a trasportatori iscritti all'albo? (basta il fir insomma per le categorie elencate)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Admin il Mar Dic 06, 2011 9:26 pm

Quest'articolo era stato inserito, parola per parola, nell'ultimo decreto sviluppo emanato dal precedente governo, ma espunto dal testo definitivo: http://www.sistriforum.com/t7056-decreto-sviluppo-novita-smaltimento-fai-da-te?highlight=sviluppo
Adesso ci riprovano, vediamo come va a finire.

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Admin il Mar Dic 06, 2011 9:32 pm

Aggiornamento: decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale. E' ancora presente.
Si tratta dunque di una misura immediatamente applicabile, in attesa della conversione in legge.

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  michela.b il Mer Dic 07, 2011 10:41 am

quindi riassumendo se ho capito bene gli estetisti, i tatuatori ecc.. "escono dal sistri" dopo aver pagato x 2 anni per un sistema che non è mai entrato pienamente in funzione, non fanno il mud e non compilano più i registri di carico e scarico (pagati pure loro), ma portano la scatoletta contenente i loro rifiuti direttamente alla ditta che li smaltisce con Fir e x fare questo devono iscriversi all'albo nazionale gestori ambientali (e pagare 1 nuova iscrizione) ... osservazione e domanda banale. un estetista di solito non ha un mezzo aziendale, dovrebbe pertanto iscrivere il proprio mezzo privato all'albo gestori per portare 1 volta l'anno 1 scatoleta di lamette??? Question Question Question

michela.b
Utente Attivo

Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 11.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Supremoanziano il Mer Dic 07, 2011 10:45 am

...senza contare che i termodistruttori non si trovano tutti dietro l'angolo di casa...

Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1446
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Ospite il Mer Dic 07, 2011 11:05 am

michela.b ha scritto:quindi riassumendo se ho capito bene gli estetisti, i tatuatori ecc.. "escono dal sistri" dopo aver pagato x 2 anni per un sistema che non è mai entrato pienamente in funzione, non fanno il mud e non compilano più i registri di carico e scarico (pagati pure loro), ma portano la scatoletta contenente i loro rifiuti direttamente alla ditta che li smaltisce con Fir e x fare questo devono iscriversi all'albo nazionale gestori ambientali (e pagare 1 nuova iscrizione) ... osservazione e domanda banale. un estetista di solito non ha un mezzo aziendale, dovrebbe pertanto iscrivere il proprio mezzo privato all'albo gestori per portare 1 volta l'anno 1 scatoleta di lamette??? Question Question Question
Dovrebbe andar bene anche il fir che rilascia il trasportatore autorizzato. Non c'e' l'obbligo di portarli di "persona". Se ho ben capito, e finora non mi ha corretto nessuno, si può sempre chiamare il trasportatore iscritto per il ritiro ed il fir che rilascia è sufficiente ad assolvere gli obblighi di legge. Niente registro CS e Mud. (ovviamente solo per il 180103)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Supremoanziano il Mer Dic 07, 2011 11:24 am

Personalmente manterrei un certo grado di prudenza prima di affermare che questi soggetti "escono dal Sistri".

Il comma non fa minimamente accenno al problema e non esclude esplicitamente l'azienda all'iscrizione al sistema.

Ad una prima analisi (per carità assolutamente superficiale) direi che il produttore di 180103 non usa il Sistri ma si deve iscrivere...

Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1446
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Six gear il Mer Dic 07, 2011 11:48 am

ho fatto un paio di ricerche per torvare questo...

Quasi quasi gestirò così i rifiuti della sezione ricerca della ditta così non avrò alcuna preoccupazione per il '12.

Ma è normale una classificazione simile? Rolling Eyes

Six gear
Utente Attivo

Messaggi : 634
Data d'iscrizione : 17.11.10
Età : 34
Località : Perugia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Supremoanziano il Mer Dic 07, 2011 11:51 am

Six gear ha scritto:Quasi quasi gestirò così i rifiuti della sezione ricerca della ditta così non avrò alcuna preoccupazione per il '12.

Ma è normale una classificazione simile? Rolling Eyes

Non capisco quel che vuoi dire...

Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1446
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Six gear il Mer Dic 07, 2011 11:55 am

Supremoanziano ha scritto:
Six gear ha scritto:Quasi quasi gestirò così i rifiuti della sezione ricerca della ditta così non avrò alcuna preoccupazione per il '12.
Ma è normale una classificazione simile? Rolling Eyes
Non capisco quel che vuoi dire...

Apri il link. Non c'è una eterogeneità evidente nella classificazione del 18 01 03 ?

Six gear
Utente Attivo

Messaggi : 634
Data d'iscrizione : 17.11.10
Età : 34
Località : Perugia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Supremoanziano il Mer Dic 07, 2011 12:07 pm

Francamente a me non sembra...

Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1446
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Admin il Mer Dic 07, 2011 1:46 pm

Personalmente manterrei un certo grado di prudenza prima di affermare che questi soggetti "escono dal Sistri".

Il comma non fa minimamente accenno al problema e non esclude esplicitamente l'azienda all'iscrizione al sistema.
Quoto.
Il legislatore non si è minimamente posto il problema del Sistri e l'art. 188 ter introdotto dal D.Lgs 205/10 recita:
"Sono tenuti ad aderire al sistema di controllo della tracciabilita' dei rifiuti (SISTRI) di cui all´articolo 188-bis, comma 2, lett. a):
a) gli enti e le imprese produttori di rifiuti speciali pericolosi - ivi compresi quelli di cui all'articolo 212, comma 8;
....."

Certo non è ancora chiara l'interpretazione dell'art. 16, c.2 (vedi la discussione: http://www.sistriforum.com/t6886-artt-188-189-190-e-193-tua-quale-la-versione-vigente) e siamo sempre in attesa del DM che escluda alcune categorie di produttori, però se le cose restassero come oggi, il 9 febbraio questi operatori sono assoggettati al Sistri.

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  seba65 il Ven Dic 09, 2011 2:34 pm

Da tatuatore posso dirvi che quanto scritto nel decreto non mi dispiace affatto:
Il rifiuto da me prodotto è di 5/6kg mensili di rifiuto (con ritiro unico mensile )che viene definito infettivo/ pericoloso
il rifiuto mandato a smaltimento non è altro che carta con residui di sangue, e pigmento essiccato oltre ad aghi in appositi contenitori chiusi

Non discuto sul fatto che il mio rifiuto possa rientrare nei pericolosi, ma è lo stesso rifiuto che in parte possono smaltire come assimilabile alberghi, scuole e medici di base (che non mi pare rientrino nel sistri)

Ora anche se resto nel SISTRI, ma posso gestirmi autonomamente anche il trasporto per lo smaltimento,la cosa mi va più che bene

Inoltre eviterei di pagare chi mi fa lo smaltimento che non mi chiede due lire e che inoltre ha aumentato del 20% il servizio giustificandosi con il lavoro maggiore causa SISTRI, senza neanche aver provato ad usarlo ,ma facendo solo una prova fino ad ora.

Di fondo una semplificazione per chi produce poco o quasi nulla mi pare d'obbligo

seba65
Membro della community

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 01.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Admin il Ven Dic 09, 2011 3:38 pm

Ciao,

per quanto riguarda il Sistri, il decreto salva-Italia non introduce alcuna semplificazione. Dovrai attendere il previsto decreto che esonererà talune tipologie di rifiuti pericolosi.

Circa la possibilità di conferire direttamente ad un impianto di termodistruzione, ammesso che ce ne sia uno a distanza ragionevole, la disposizione recita "possono trasportarli, in conto proprio, per una quantità massima fino a 30 chilogrammi al giorno, sino all'impianto...".
Poichè non esenta espressamente dall'iscrizione all'Albo Gestori ex art. 212, c.8, francamente non intravedo grosse innovazioni, salvo il venir meno dell'obbligo di registro e MUD in questa fase transitoria.

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

pubblicata la legge di conversione del decreto "Salva Italia"

Messaggio  luanap il Gio Dic 29, 2011 5:22 pm

Sulla Gazzetta Ufficiale del 27/12/2011 è stata pubblicata la Legge 214 del 22/12/2011 che converte il cosiddetto "decreto Salva Italia".
A prima vista mi sembra che, nell'ambito rifiuti, non sia cambiato niente rispetto al D.L.

Volevo chiedere un parere riguardo alle "facilitazioni" per lo smaltimento dei rifiuti a rischio infettivo per alcune attività (Articolo 40, comma 8 ). Suspect

Secondo voi, tali attività:
- sono esentate, oltre che dalla tenuta del registro di carico/scarico, anche dall'iscrizione a SISTRI? Question
- non devono presentare il MUD (o denuncia SISTRI che sia) già dal prossimo anno?? Question Question
- devono comunque iscriversi all'Albo per il trasporto di rifiuti in conto proprio oppure basta che abbiano un formulario rilasciato da ditta autorizzata??? Question Question Question

Grazie in anticipo dei vostri pareri e .....

BUON ANNO A TUTTI!!!!! celebrate alcool

luanap
Utente Attivo

Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 18.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  fantalele 4.0 il Gio Dic 29, 2011 7:13 pm

luanap ha scritto:
....... Volevo chiedere un parere riguardo alle "facilitazioni" per lo smaltimento dei rifiuti a rischio infettivo per alcune attività (Articolo 40, comma 8 ). Suspect

Secondo voi, tali attività:
- sono esentate, oltre che dalla tenuta del registro di carico/scarico, anche dall'iscrizione a SISTRI? Question
Che io sappia sono obbligate a tenere il registro di c/s e all'iscrizione al "SISTRI"

luanap ha scritto:
- non devono presentare il MUD (o denuncia SISTRI che sia) già dal prossimo anno?? Question Question

Le dichiarazioni devono essere fatte sempre

luanap ha scritto:
- devono comunque iscriversi all'Albo per il trasporto di rifiuti in conto proprio oppure basta che abbiano un formulario rilasciato da ditta autorizzata??? Question Question Question ................
:

A questo non so risponderti.

Comunque le mie affermazioni potrebbero essere errate, spero che gli amici del forum in tal caso mi smentiscano Wink

_________________
Ammiro chi resiste, chi ha fatto del verbo resistere carne, sudore, sangue, e ha dimostrato senza grandi gesti che è possibile vivere, e vivere in piedi, anche nei momenti peggiori. {Le rose di Atacama di Luis Sepúlveda}

fantalele 4.0
Moderatore

Messaggi : 3817
Data d'iscrizione : 18.03.10
Età : 49
Località : Belinlandia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  luanap il Ven Dic 30, 2011 10:35 am

fantalele ha scritto:
luanap ha scritto:
....... Volevo chiedere un parere riguardo alle "facilitazioni" per lo smaltimento dei rifiuti a rischio infettivo per alcune attività (Articolo 40, comma 8 ). Suspect

Secondo voi, tali attività:
- sono esentate, oltre che dalla tenuta del registro di carico/scarico, anche dall'iscrizione a SISTRI? Question
Che io sappia sono obbligate a tenere il registro di c/s e all'iscrizione al "SISTRI"

luanap ha scritto:
- non devono presentare il MUD (o denuncia SISTRI che sia) già dal prossimo anno?? Question Question

Le dichiarazioni devono essere fatte sempre

luanap ha scritto:
- devono comunque iscriversi all'Albo per il trasporto di rifiuti in conto proprio oppure basta che abbiano un formulario rilasciato da ditta autorizzata??? Question Question Question ................
:

A questo non so risponderti.

Comunque le mie affermazioni potrebbero essere errate, spero che gli amici del forum in tal caso mi smentiscano Wink
affraid

Forse non mi sono spiegata o non ho capito la tua risposta: so che adesso (anzi prima dell'uscita del decreto salva-Italia) chi produce il rifiuto identificato dal codice 180103* è abbligato alla tenuta del registro, all'iscrizione al SISTRI e alla presentazione del MUD, ma ora, come conseguenza dell'entrata in vigore della legge, è comunque obbligato all'iscrizione a SISTRI e per il prossimo anno ancora al MUD? Question

L'articolo 40 comma 8 recita così: "In materia di semplificazione dello smaltimento dei rifiuti speciali per talune attività, i soggetti che svolgono le attività di estetista, acconciatore, trucco permanente e semipermanente, tatuaggio, piercing, agopuntura, podologo, callista, manicure, pedicure e che producono rifiuti pericolosi e a rischio infettivo (CER 180103: aghi, siringhe e oggetti taglienti usati) possono trasportarli, in conto proprio, per una quantità massima fino a 30 chilogrammi al giorno, sino all’impianto di smaltimento tramite termodistruzione o in altro punto di raccolta, autorizzati ai sensi della normativa vigente. L’obbligo di registrazione sul registro di carico e scarico dei rifiuti e l’obbligo di comunicazione al Catasto dei rifiuti tramite il Modello Unico di Dichiarazione ambientale, di cui al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, si intendono assolti, anche ai fini del trasporto in conto proprio, attraverso la compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto di cui all’articolo 193 del medesimo decreto. I formulari sono gestiti e conservati con modalità idonee all’effettuazione del relativi controlli così come previsti dal predetto articolo 193 del decreto legislativo n. 152 del 2006. La conservazione deve avvenire presso la sede dei soggetti esercenti le attività di cui al presente comma."

luanap
Utente Attivo

Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 18.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  mapi68 il Ven Dic 30, 2011 12:17 pm

l'obbligo di presentazione del MUD entro il 30 aprile non varia, poichè i dati da inviare sono relativi all'anno 2011
Per quanto riguarda l'iscrizione al SISTRI e le modalità di trasporto in conto proprio, credo che il consiglio di Admin di attendere il prossimo decreto ministeriale sia il più adatto..
infatti solo quando saranno delineate le reali modalità di smaltimento potremo vedere se queste categorie di produttori saranno equiparate a studi veterinari, medici, dentistici (non ente o impresa), con obbligo solo di conservazione dei formulari, o se ci saranno nuovi obblighi

mapi68
Moderatrice

Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 48
Località : Treviso

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  fantalele 4.0 il Ven Dic 30, 2011 5:18 pm

Confermo in pieno quanto detto da Mapi, sempre molto precisa e chiara.
Io non sono stato molto chiaro e di ciò me ne scuso.
Comunque sono molto scettico sull'applicazione della norma così come descritta e, sopratutto, sull'equiparazione della nostra categoria con gli altri ordini professionali No

_________________
Ammiro chi resiste, chi ha fatto del verbo resistere carne, sudore, sangue, e ha dimostrato senza grandi gesti che è possibile vivere, e vivere in piedi, anche nei momenti peggiori. {Le rose di Atacama di Luis Sepúlveda}

fantalele 4.0
Moderatore

Messaggi : 3817
Data d'iscrizione : 18.03.10
Età : 49
Località : Belinlandia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Admin il Ven Dic 30, 2011 5:26 pm

Comunque sono molto scettico sull'applicazione della norma così come descritta e, sopratutto, sull'equiparazione della nostra categoria con gli altri ordini professionali
Quello è fuori discussione.
Inoltre l'esclusione non riguarderà talune categorie di produttori, bensì talune "tipologie di rifiuti" e, poichè sarebbe impensabile esentare dal Sistri i rifiuti pericolosi a rischio infettivo, in assenza di ulteriori provvedimenti credo proprio che estetisti, tatuatori e simili si ritroveranno obbligati al sistema.

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Iscrizione albo per conto proprio poduttore 180103

Messaggio  lauramantova il Mar Gen 31, 2012 7:16 pm

Riallacciandomi al discorso sulle semplificazioni previste dalla legge di conversione 22 dicembre 2011 n.214 art.40 ,chiedo dato che per effettuare un trasporto con formulario verso un impianto è necessario essere iscritti all’Albo gestori ambientali , ma l’Albo ad oggi non accetta l’iscrizione di veicoli destinati al trasporto di persone (auto) e non di cose (furgoncini),le estetiste, parrucchiere, ecc per poter usufruire di questa nuova semplificazione dovranno dotarsi di un furgoncino(!!!!) adibito al trasporto di cose per portare all’impianto autorizzato una scatolina di lamette?
O secondo voi l'Albo redigerà una circolare con disposizioni ad hoc per la tipologia di produttore?
Grazie

lauramantova
Utente Attivo

Messaggi : 129
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 36
Località : Mantova-Modena-Reggio-Verona

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Gen 31, 2012 7:25 pm

lauramantova ha scritto:Riallacciandomi al discorso sulle semplificazioni previste dalla legge di conversione 22 dicembre 2011 n.214 art.40 ,chiedo dato che per effettuare un trasporto con formulario verso un impianto è necessario essere iscritti all’Albo gestori ambientali , ma l’Albo ad oggi non accetta l’iscrizione di veicoli destinati al trasporto di persone (auto) e non di cose (furgoncini),le estetiste, parrucchiere, ecc per poter usufruire di questa nuova semplificazione dovranno dotarsi di un furgoncino(!!!!) adibito al trasporto di cose per portare all’impianto autorizzato una scatolina di lamette?
O secondo voi l'Albo redigerà una circolare con disposizioni ad hoc per la tipologia di produttore?
Grazie

così a naso, direi che per trasportare merci (ed i rifiuti, relativamente alla normativa dei trasporti sopno equiparati a merci) sia necessario almeno avere un mezzo "promiscuo" persone/merci.
Per il trasporto di materie (leggi rifiuti) pericolosi, esiste inoltre una questione di "igiene" che si presuppone non possa essere rispettata con il traspoprto di mezzi adibiti al trasporto persone.

CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

salva infrazioni

Messaggio  Ambiente Legale il Ven Dic 21, 2012 12:49 pm

E, ora, il decreto salva infrazioni è in salvo...incorporato nella legge di stabilità che in data 20 dicembre ha ricevuto il via libera del Senato ed è in attesa dell'approvazione finale alla Camera. Dopo il Governo rassegnerà le dimissioni e si aprirà la via alle elezioni anticipate.

Ambiente Legale
Partner

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 10.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bozza Decreto salva Italia. Rifiuti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 7:39 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum