Ultimi argomenti
» formulario o fattura di vendita?
Da Sciùr Colombo Oggi alle 10:07 am

» alimenti esplosivi
Da homer Ieri alle 10:19 pm

» Designazione ufficiale di trasporto per i rifiuti
Da homer Ieri alle 10:15 pm

» rifiuti contaminati da saliva
Da carla82 Ieri alle 2:37 pm

» Codice CER acqua lavaggio betoniere calcestruzzo
Da Pulast Ieri alle 10:08 am

» compilazione registro c/s: un solo carico giornaliero
Da beltrale Dom Nov 19, 2017 12:33 pm

» Manufatti cemento - cer.
Da Pulast Ven Nov 17, 2017 8:07 pm

» trasbordo da un veicolo di un trasportatore ad un veicolo di un altro trasportatore di rifiuti infettivi
Da PiazzaPulita Ven Nov 17, 2017 1:45 pm

» mutageni
Da ema79 Ven Nov 17, 2017 11:22 am

» ema79
Da ema79 Ven Nov 17, 2017 11:08 am


lavorazioni INDUSTRIALI e ARTIGIANALI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

lavorazioni INDUSTRIALI e ARTIGIANALI

Messaggio  Simona Persico il Ven Mar 26, 2010 6:27 pm

Ciao a tutti, vedo che le persone che sclerano su questo argomento spinoso non sono poche!


Volevo chiedere un parere a tutti voi riguardo un dubbio che mi è venuto per capire se un'azienda nostra associata è obbligata o meno ad iscriversi al SISTRI.

Cosa si intende per lavorazione industriale o artigianale?

Ho torvato questa definizione:
LAVORAZIONE INDUSTRIALE O ARTIGIANALE: si intende qualsiasi attività di produzione di beni, anche condotta all'interno di un'unità locale avente carattere prevalentemente COMMERCIALE o di SERVIZIO, purchè tale lavorazione sia identificabile in modo autonomo e non finalizzata allo svolgimento dell'attività commerciale o di servizio.

L'azienda che stiamo seguendo in visura camerale riporta come attività prevalente:COMMERCIO ALL'INGROSSO DI MANUFATTI IN CEMENTO PER L'EDILIZIA e come secondarie una serie di attività tra le quali: LA PRODUZIONE E LA POSA IN OPERA DI MANUFATTI DI CEMENTO E NON.

Non riesco a capire se "la produzione e la posa in opera di manufatti di cemento" possa rientrare nella definizione di cui sopra; se sì, l'azienda dovrebbe a questo punto iscriversi al sistri.

L'azienda non produce (così sostiene) rifiuti pericolosi, presenta il mud e tiene registro di carico e scarico (sono in dubbio anche sull'obbligo da questo punto di vista).

Chiedo scusa se la domanda potrà risultare banale, ma sono stata buttata sull'argomento e sto muovendo i primi passi ;-)

Grazie in anticipo per le vostre risposte illuminanti!
avatar
Simona Persico
Nuovo Utente

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 26.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: lavorazioni INDUSTRIALI e ARTIGIANALI

Messaggio  fantalele 4.0 il Ven Mar 26, 2010 7:40 pm

Se non ho capito male........ tutte le attività che compilano il mud devono iscriversi al sistri.
avatar
fantalele 4.0
Moderatore

Messaggi : 3823
Data d'iscrizione : 18.03.10
Età : 50
Località : Belinlandia

Tornare in alto Andare in basso

Re: lavorazioni INDUSTRIALI e ARTIGIANALI

Messaggio  LUIGI NAPODANO il Ven Mar 26, 2010 7:48 pm

Simona Persico ha scritto:Ciao a tutti, vedo che le persone che sclerano su questo argomento spinoso non sono poche!


Volevo chiedere un parere a tutti voi riguardo un dubbio che mi è venuto per capire se un'azienda nostra associata è obbligata o meno ad iscriversi al SISTRI.

Cosa si intende per lavorazione industriale o artigianale?

Ho torvato questa definizione:
LAVORAZIONE INDUSTRIALE O ARTIGIANALE: si intende qualsiasi attività di produzione di beni, anche condotta all'interno di un'unità locale avente carattere prevalentemente COMMERCIALE o di SERVIZIO, purchè tale lavorazione sia identificabile in modo autonomo e non finalizzata allo svolgimento dell'attività commerciale o di servizio.

L'azienda che stiamo seguendo in visura camerale riporta come attività prevalente:COMMERCIO ALL'INGROSSO DI MANUFATTI IN CEMENTO PER L'EDILIZIA e come secondarie una serie di attività tra le quali: LA PRODUZIONE E LA POSA IN OPERA DI MANUFATTI DI CEMENTO E NON.

Non riesco a capire se "la produzione e la posa in opera di manufatti di cemento" possa rientrare nella definizione di cui sopra; se sì, l'azienda dovrebbe a questo punto iscriversi al sistri.

L'azienda non produce (così sostiene) rifiuti pericolosi, presenta il mud e tiene registro di carico e scarico (sono in dubbio anche sull'obbligo da questo punto di vista).

Chiedo scusa se la domanda potrà risultare banale, ma sono stata buttata sull'argomento e sto muovendo i primi passi ;-)

Grazie in anticipo per le vostre risposte illuminanti!

La tua azienda non svolgendo solo attività commerciale (compra-vendita) ma anche una attività di produzione di manufatti rientra nelle categorie di impresa industriale o artigianale sicuramente. Non conto la descrizione dell'attività alla camera di Commercio ma l'attività effettiva che ha prodotto il rifiuto.
Ora passiamo alla obbligatorietà SISTRI. E' tenuta certamente ad iscriversi se produce rifiuti pericolosi. Se invece produce solo rifiuti non pericolosi l'obbligatoriietà nasce se nel 2009 ha avuto più di dieci dipendenti.
Il comportamanto del registro tenuto fino ad ora è esatto. Viceversa il Mud lo deve fare solo se nel 2009 ha avuto più di dieci dipendenti nel caso abbia prodotto solo rifiuti non pericolosi, mentre è obbliagata a farlo se ha prodotto anche rifiuti pericolosi.

Ad ulteriore chiarimento se la tua impresa produce solo non pericolosi, ha meno di dieci dipendenti e non decidete di iscrivervi alla iscrizione facolatativa VI RICORDO CHE DOVETE CONTINUARE A TENERE IL REGISTRO DI CARICO E SCARICO DEI RIFIUTI (questo è uno dei pochi casi in cui il registro continua ad esistere).
avatar
LUIGI NAPODANO
Membro della community

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 24.03.10

Tornare in alto Andare in basso

lavorazioni INDUSTRIALI e ARTIGIANALI

Messaggio  sugarmoon81 il Dom Apr 14, 2013 12:56 am

Scusate, non so se va bene continuare a scrivere qui...ma avrei un dubbio su come valutare se un'impresa realizza una lavorazione industriale o artigianale Shocked .

Esempio: un laboratorio di analisi, che come rifiuti ha solo non pericolosi (ipotesi): si può dire che i suoi rifiuti non derivano da un'attività industriale o artigianale, quindi non sia obbligato a fare il MUD?
avatar
sugarmoon81
Membro della community

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 10.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: lavorazioni INDUSTRIALI e ARTIGIANALI

Messaggio  fantalele 4.0 il Lun Apr 15, 2013 12:51 pm

sugarmoon81 ha scritto:Scusate, non so se va bene continuare a scrivere qui...ma avrei un dubbio su come valutare se un'impresa realizza una lavorazione industriale o artigianale Shocked .

Esempio: un laboratorio di analisi, che come rifiuti ha solo non pericolosi (ipotesi): si può dire che i suoi rifiuti non derivano da un'attività industriale o artigianale, quindi non sia obbligato a fare il MUD?

Devi vedere come è iscritta alla Camera di commercio..........

_________________
Ammiro chi resiste, chi ha fatto del verbo resistere carne, sudore, sangue, e ha dimostrato senza grandi gesti che è possibile vivere, e vivere in piedi, anche nei momenti peggiori. {Le rose di Atacama di Luis Sepúlveda}
avatar
fantalele 4.0
Moderatore

Messaggi : 3823
Data d'iscrizione : 18.03.10
Età : 50
Località : Belinlandia

Tornare in alto Andare in basso

Re: lavorazioni INDUSTRIALI e ARTIGIANALI

Messaggio  Aurora Brancia il Lun Apr 15, 2013 1:40 pm

sugarmoon81 ha scritto:
Esempio: un laboratorio di analisi, che come rifiuti ha solo non pericolosi (ipotesi): si può dire che i suoi rifiuti non derivano da un'attività industriale o artigianale, quindi non sia obbligato a fare il MUD?
Partiamo dal principio che un LABORATORIO DI ANALISI proprio non è possibile abbia solo rifiuti non pericolosi.
Detto questo, stiamo parlando di un'attività che non è nè artigianale nè industriale, ma professionale, e che come tutte le attività umane produce rifiuti.

E siccome NON è una civile abitazione, non produce rifiuti urbani ma di certo rifiuti speciali, al più qualcuno di questi (la carta, i bicchierini del caffé, le bottiglie dell'acqua vuote) sarà assimilabile agli urbani.
Ora, puoi scegliere (o meglio basarti sulla registrazione risultante alla CCIAA come dice fantalele) per capire se si ritengono attività di commercio o attività di servizi, ed infine se siamo davanti ad un lib prof di "professione intellettuale" con accesso esclusivo regolato dalla normativa (=iscritto ad ordine professionale con abilitazione all'esercizio) puoi configurare più un servizio che non un commercio, ma sempre in art. 184 c.3 ti trovi.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3632
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

devo presentare il MUD?

Messaggio  lucimp il Mer Apr 02, 2014 10:51 am

Salve,

scrivo per cercare di risolvere un dubbio.

Dal Decreto del 12/12/13 relativo MUD 2014 i soggetti che devono presentare la dichiarazione, relativamente ai rifiuti speciali sono tra gli altri:

imprese ed enti che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g) D.Lgs. 152/2006); eccezioni: le imprese che esercitano attività di demolizione o costruzione; le imprese che esercitano attività di commercio o di servizio;

Ora, noi produciamo solo rifiuti NON pericolosi e svolgiamo attività di "Costruzione di opere di pubblica utilità per l'energia elettrica e le telecomunicazioni"

Vi chiedo, se siamo tenuti a presentare il MUD oppure no.

Grazie a tutti
avatar
lucimp
Nuovo Utente

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 02.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: lavorazioni INDUSTRIALI e ARTIGIANALI

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum