Ultimi argomenti
» Ritiro merce da cliente
Da Giosistri Mer Dic 04, 2019 4:42 pm

» Esenzione totale 1.1.3.1 c)
Da gam66 Mar Dic 03, 2019 1:54 am

» Requisiti responsabile tecnico - anni di esperienza
Da MattiaC Lun Dic 02, 2019 6:37 pm

» Pannelli sandwich con carta catramata
Da STEBER Lun Dic 02, 2019 10:19 am

» raggruppamento rifiuti hp differenti
Da pascozzi Mer Nov 27, 2019 11:24 am

» Codici a specchio e analisi
Da isamonfroni Mer Nov 27, 2019 11:05 am

» Come gestire i rifiuti prodotti in diversi luoghi
Da cirillo Mer Nov 27, 2019 10:34 am

» [TOP] Consulente ADR
Da MattiaC Mer Nov 27, 2019 9:48 am

» ufficio e rif pericolosi
Da Admin Lun Nov 25, 2019 7:15 pm

» Quiz consulente ADR 2019
Da gianluca corrieri Mar Nov 19, 2019 1:52 pm


edilizia

Andare in basso

edilizia Empty edilizia

Messaggio  sbibiz il Ven Mar 26, 2010 3:59 pm

Salve,

che cosa si intende per "attività edilizia" nella categoria iscrizione facoltativa?

Per esempio, gli imbianchini come sono considerati?

Grazie.
sbibiz
sbibiz
Utente Attivo

Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 22.03.10

Torna in alto Andare in basso

edilizia Empty Re: edilizia

Messaggio  Ospite il Ven Mar 26, 2010 4:11 pm

Le imprese che svolgono attività di costruzione e demolizione così come descritto dall'art.184 comma 3 lettera b) del D.Lgs 152/2006 non hanno l'obbligo di iscrizione a Sistri, a meno che non producano rifiuti pericolosi. In questo caso hanno l'obbligo.

Per sapere se rientri in Sistri oppure no, devi capire innanzitutto se produci rifiuti pericolosi.

In subordine, se produci rifiuti che non rientrano nella famiglia dei codici CER che cominciano con 17, allora devi contare quanti dipendenti (persone iscritte a libro paga) hai: se superi i 10, allora ti iscrivi, in caso contrario sei il cosiddetto "volontario".
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

edilizia Empty Re: edilizia

Messaggio  sbibiz il Ven Mar 26, 2010 4:21 pm

non produco rifiuti pericolosi e ho un numero di dipendenti inferiore a 10 ma la mia attività è connessa con l'edilizia anche se nn si tratta di "costruzione e demolizione". da qui la mia indecisione.
sbibiz
sbibiz
Utente Attivo

Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 22.03.10

Torna in alto Andare in basso

edilizia Empty Re: edilizia

Messaggio  geologoBG il Sab Mar 27, 2010 12:32 am

sbibiz ha scritto:non produco rifiuti pericolosi e ho un numero di dipendenti inferiore a 10 ma la mia attività è connessa con l'edilizia anche se nn si tratta di "costruzione e demolizione". da qui la mia indecisione.

Allora non devi iscriverti al SISTRI.
geologoBG
geologoBG
Utente Attivo

Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 28.01.10

Torna in alto Andare in basso

edilizia Empty Re: edilizia

Messaggio  sbibiz il Lun Mar 29, 2010 9:12 am

allora gli imbianchini, così come una ditta che si occupa di rifacimento degli interni sono da considerarsi "edilizia" ai fini dell'iscrizione al sistri.

Grazie.
sbibiz
sbibiz
Utente Attivo

Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 22.03.10

Torna in alto Andare in basso

edilizia Empty Re: edilizia

Messaggio  Giamba il Lun Mar 29, 2010 8:25 pm

Leone il cane fifone ha scritto:Le imprese che svolgono attività di costruzione e demolizione così come descritto dall'art.184 comma 3 lettera b) del D.Lgs 152/2006 non hanno l'obbligo di iscrizione a Sistri, a meno che non producano rifiuti pericolosi. In questo caso hanno l'obbligo.

Per sapere se rientri in Sistri oppure no, devi capire innanzitutto se produci rifiuti pericolosi.

In subordine, se produci rifiuti che non rientrano nella famiglia dei codici CER che cominciano con 17, allora devi contare quanti dipendenti (persone iscritte a libro paga) hai: se superi i 10, allora ti iscrivi, in caso contrario sei il cosiddetto "volontario".

Scusa: gli imballaggi degli edili (come quelli dei pittori) nessuno vuole ritirarli come 17; dici che non rientrano nell'attività da costruzione/demolizione?
Giamba
Giamba
Membro della community

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 23.02.10

Torna in alto Andare in basso

edilizia Empty Re: edilizia

Messaggio  geologoBG il Lun Mar 29, 2010 9:47 pm

Giamba ha scritto:
Leone il cane fifone ha scritto:Le imprese che svolgono attività di costruzione e demolizione così come descritto dall'art.184 comma 3 lettera b) del D.Lgs 152/2006 non hanno l'obbligo di iscrizione a Sistri, a meno che non producano rifiuti pericolosi. In questo caso hanno l'obbligo.

Per sapere se rientri in Sistri oppure no, devi capire innanzitutto se produci rifiuti pericolosi.

In subordine, se produci rifiuti che non rientrano nella famiglia dei codici CER che cominciano con 17, allora devi contare quanti dipendenti (persone iscritte a libro paga) hai: se superi i 10, allora ti iscrivi, in caso contrario sei il cosiddetto "volontario".

Scusa: gli imballaggi degli edili (come quelli dei pittori) nessuno vuole ritirarli come 17; dici che non rientrano nell'attività da costruzione/demolizione?

A mio parere rientrano; ed in ogni caso non credo rientrino nè tra rifiuti industriali nè tra rifiuti artigianali, per cui non dovrebbero essere soggetti a SISTRI.
geologoBG
geologoBG
Utente Attivo

Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 28.01.10

Torna in alto Andare in basso

edilizia Empty Re: edilizia

Messaggio  vdgg il Gio Apr 22, 2010 3:20 pm

ma una piccola ditta artigiana che fa tinteggatura/imbiancatura non potrebbe essere soggetta all'iscrizione SISTRI anche solo per smaltire i contenitori in plastica con i residuri dei colori utilizzati?
vdgg
vdgg
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 22.04.10

Torna in alto Andare in basso

edilizia Empty Re: edilizia

Messaggio  Admin il Gio Apr 22, 2010 3:59 pm

Dipende dalla loro classificazione.
Sulla classificazione degli imballaggi non bonificati ti rimando a due interessanti discussioni già aperte:

http://www.sistriforum.com/classificazione-f12/contenitore-prodotti-per-le-pulizie-t873.htm

http://www.sistriforum.com/classificazione-f12/contenitori-vuoti-olio-motore-t856.htm
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6578
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 46

Torna in alto Andare in basso

edilizia Empty Re: edilizia

Messaggio  vdgg il Ven Apr 23, 2010 12:32 pm

ringrazio per la risposta, anche se i due link indicati non sono riusciti a chiarirmi del tutto le idee; in pratica potrei verificare se i contenitori riportano segnali di pericolo (teschio, fiamma) o meno, nel primo caso sarebbe corretta la loro gestione tramite Sistri, altrimenti no
vdgg
vdgg
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 22.04.10

Torna in alto Andare in basso

edilizia Empty Re: edilizia

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum