Utilizzo dei RFID

Andare in basso

Utilizzo dei RFID

Messaggio  CORRADO COMOGLIO il Gio Nov 03, 2011 11:22 am

il tutto debitamente annegato in additivo tixotropico per impedirme il scivolamento nella tazza del wc!!! Razz

PS: te ne intendi di rfid?[/quote]

Non nel dettaglio. Ho seguito un convegno sulla sicurezza a Lovere dove un'azienda presentava un sistema di rilevamento-uomo con RFID collocato nei DPI (ad esempio nei caschetti). Hanno gli impieghi più svariati e sono utilizzabili in sola lettura o lettura-scrittura. Sono autoalimentati e per effetto dell'economia di scala sono piuttosto convenienti (li trovi anche posizionati nelle vaschette dei tagli di carne più costosi). I più potenti permettono un'identificazione del prodotto a media distanza consentendo così operazioni inventariali immediate e precise. jam
avatar
CORRADO COMOGLIO
Membro della community

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 06.10.10
Età : 55
Località : Arcore (MB)

Torna in alto Andare in basso

Re: Utilizzo dei RFID

Messaggio  Admin il Gio Nov 03, 2011 11:39 am

Ho separato la discussione.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6507
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: Utilizzo dei RFID

Messaggio  Gabriele Stefani il Gio Nov 03, 2011 3:10 pm

Admin ha scritto:Ho separato la discussione.
giusto!

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.
avatar
Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Utilizzo dei RFID

Messaggio  Gabriele Stefani il Gio Nov 03, 2011 3:28 pm

CORRADO COMOGLIO ha scritto:
permettono un'identificazione del prodotto a media distanza consentendo così operazioni immediate e precise
esatto! chiedevo per mera curiosità.
utilizzo gli rfid nei miei progetti di raccolta rifiuti urbani da 96 .. e sebbene risulti sconosciuto ai più, qualche soddisfazione me la sono tolta.
dai rifiuti li ho applicati:
- in una pelletteria per il monitoraggio in continuo delle lavorazioni dei diversi capi (posizione nella "catena di lavorazione", nr di bottoni applicati, tipo e lunghezza di cerniera cucita, ecc);
- in un mobilificio stile ikea (hanno cantieri in buona parte della russia, producono ed installano arredamenti su misura .. e hanno la necessità di sapere puntualmente e perfettamente quanto e quale materiale parte per ogni singolo cantiere);
- in una nota azienda che produce e vende selle per biciclette: hanno la necessità di sapere puntualmente il materiale proveniente da ogni singolo terzista, non sapere puntualmente il tipo e la quantità di materiale inviato ad ogni singolo rivenditore;
- in un progetto pilota per la gestione della pubblica illuminazione (settore che non conoscevo ma moooolto interessante);
tutto questo solo con gli rfid senza nessun conteggio manuale Wink
non da ultimo, nel mio progetto per i compattatori dei rifiuti "nobili", sto studiando la soluzione rfid per l'accumo dei punti, con la possibilità di utilizzare la stessa tessera per i mezzi pubblici, per gli acquisti nei negozi convenzionati, per l'accesso a mostre/cinema/teatri .. una sorta di carta di credito che si autoricarica conferendo i rifiuti diffenziati "nobili" in determinate strutture posizionate sul territorio.

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.
avatar
Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Utilizzo dei RFID

Messaggio  CORRADO COMOGLIO il Gio Nov 03, 2011 5:00 pm

.......in un progetto pilota per la gestione della pubblica illuminazione (settore che non conoscevo ma moooolto interessante);
tutto questo solo con gli rfid senza nessun conteggio manuale Wink
non da ultimo, nel mio progetto per i compattatori dei rifiuti "nobili", sto studiando la soluzione rfid per l'accumo dei punti, con la possibilità di utilizzare la stessa tessera per i mezzi pubblici, per gli acquisti nei negozi convenzionati, per l'accesso a mostre/cinema/teatri .. una sorta di carta di credito che si autoricarica conferendo i rifiuti diffenziati "nobili" in determinate strutture posizionate sul territorio.


Interessante si; sono innumerevoli le possibilità d'utilizzo di questi "francobolli" elettronici. In grande distribuzione sono praticamente insostituibili e non solo per l'anti taccheggio. Sembra infatti che in alcune catene americane abbiano messo a punto un sistema d'advertising mirato proprio basato sugli RFID. In sostanza tu entri un un centro commerciale e sei "tracciato" già dal primo acquisto. Man mano che ti porti dietro gli RFID ti "profilano" con il risultato che, passando in prossimità di megascreen pubblicitari, vieni intercettato e "bombardato" con commercials adeguati al tuo profilo. Bello si ma la privacy direi che va un po' a farsi benedire!! No
avatar
CORRADO COMOGLIO
Membro della community

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 06.10.10
Età : 55
Località : Arcore (MB)

Torna in alto Andare in basso

Re: Utilizzo dei RFID

Messaggio  CORRADO COMOGLIO il Gio Nov 03, 2011 5:03 pm

??? ha scritto:.......in un progetto pilota per la gestione della pubblica illuminazione (settore che non conoscevo ma moooolto interessante);
uff dimentico sempre di conservare il tag "quote" d'apertura Evil or Very Mad


avatar
CORRADO COMOGLIO
Membro della community

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 06.10.10
Età : 55
Località : Arcore (MB)

Torna in alto Andare in basso

Re: Utilizzo dei RFID

Messaggio  Gabriele Stefani il Gio Nov 03, 2011 10:41 pm

CORRADO COMOGLIO ha scritto:
..ma la privacy direi che va un po' a farsi benedire!!
Privacy?!?! What's privacy?!?
Oggigiorno oramai sanno tutto di tutti: tessere fedeltà del supermercato, internet, facebook, bancomat .. direi che rientra tutto nella moderna normalità.

Sto tentando di mettere a punto con una azienda toscana un sistema basato su rfid, equipaggiati con una centralina di comunicazione palo palo per la trasmissione del segnale, e l'accensione/spegnimento comandato da remoto di ogni singolo lampione. in laboratorio la cosa funziona, stiamo provando a vedere cosa succede applicato in un contesto reale: prima di espormi pubblicamente, voglio capire durata delle batterie (già presa in considerazione l'ipotesi di usare pannellini solari), fattibilità dell'idea tanto dal punto di vista tecnico che economico (so che una certa Telecom si sia già mossa in tal senso .. ma con costi ad oggi abbastanza proibitivi).
La fighezzuola già realizzata da questi amici toscani è l'accensione/spegnimento comandato da un sensore di avvicinamento in una autostrada australiana: lunga 400 km, completamente nel deserto, 25 - 30 veicoli circolanti durante la notte! con un tale flusso non avrebbe senso tenere accesi 400 km di lampioni, ma c'è un unico grosso pericolo .. i canguri!

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.
avatar
Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Utilizzo dei RFID

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum