ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Oskar il Ven Ott 28, 2011 11:18 am

Segnalo la pubblicazione di questo articolo:
http://www.specialesistri.it/index.php?option=com_content&view=article&id=159:assosoftware-sistri-partenza-nel-2012-a-rischio&catid=54:in-evidenza

Oskar
Membro della community

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 20.11.10
Località : Danzica

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Sato il Ven Ott 28, 2011 11:25 am

Oskar ha scritto:Segnalo la pubblicazione di questo articolo:
http://www.specialesistri.it/index.php?option=com_content&view=article&id=159:assosoftware-sistri-partenza-nel-2012-a-rischio&catid=54:in-evidenza

Questo signore fino a qualche mese fa "GLORIFICAVA" il sistri, mentre ora, sollecitato dalle imprese (suoi clienti) sulla ingovernabilità della cosa, capendo quindi che non vi è "trippa per gatti", ha cambiato parere....
..Sato.. comp

Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Oskar il Ven Ott 28, 2011 11:28 am

Accidenti! La sai lunga eh?

Oskar
Membro della community

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 20.11.10
Località : Danzica

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Gabriele Stefani il Ven Ott 28, 2011 11:55 am

Oskar ha scritto:Accidenti! La sai lunga eh?

eh bhe .. non per nulla si chiama SATO! Cool
ad ogni modo, signori, stiamo assistendo all'ennesima dimostrazione di coerenza della nostra classe politica!
un colpo a destra, un colpo a sinistra, un attimo davanti .. e perennemente alle nostre spalle!

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  homer il Ven Ott 28, 2011 12:05 pm

Confidando sempre nel teorema sato "sistri is dead"; non potrebbe essere solo un'alzata di voce, una minaccia per ottenere qualcosa in cambio, un sistri zoppicante ed inutile ma che consente a loro di vendere l'interoperabilità?
Non sto sparlando delle aziende di software, ne conosco diverse e ce ne sono di ottime, competenti e oneste, altre meno.
Al proposito non sarebbe interessante raccogliere le diverse esperienze degli utenti del forum sul tema: i vs fornitori di software gestionali, quanto (€) vi hanno chiesto ad oggi per avere l'interoperabilità? Il tutto assolutamente senza fare nomi. Per quel poco che ho visto io si va dal gratis alle decine di migliaia di euro, naturalmente bisognerebbe sapere esattamente cosa viene fornito nel dettaglio, ma almeno per capire...

homer
Utente Attivo

Messaggi : 624
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  CROCIDOLITE il Ven Ott 28, 2011 12:24 pm

homer ha scritto:Confidando sempre nel teorema sato "sistri is dead"; non potrebbe essere solo un'alzata di voce, una minaccia per ottenere qualcosa in cambio, un sistri zoppicante ed inutile ma che consente a loro di vendere l'interoperabilità?
Non sto sparlando delle aziende di software, ne conosco diverse e ce ne sono di ottime, competenti e oneste, altre meno.
Al proposito non sarebbe interessante raccogliere le diverse esperienze degli utenti del forum sul tema: i vs fornitori di software gestionali, quanto (€) vi hanno chiesto ad oggi per avere l'interoperabilità? Il tutto assolutamente senza fare nomi. Per quel poco che ho visto io si va dal gratis alle decine di migliaia di euro, naturalmente bisognerebbe sapere esattamente cosa viene fornito nel dettaglio, ma almeno per capire...


quoto Homer, anche secondo me questa è l'ennesima "porcara" di chi fa la voce grossa per ottenere qualcosa!!!

CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  marcosperandio il Ven Ott 28, 2011 12:30 pm

Sato ha scritto:
Oskar ha scritto:Segnalo la pubblicazione di questo articolo:
http://www.specialesistri.it/index.php?option=com_content&view=article&id=159:assosoftware-sistri-partenza-nel-2012-a-rischio&catid=54:in-evidenza

Questo signore fino a qualche mese fa "GLORIFICAVA" il sistri, mentre ora, sollecitato dalle imprese (suoi clienti) sulla ingovernabilità della cosa, capendo quindi che non vi è "trippa per gatti", ha cambiato parere....
..Sato.. comp
qUOTANDOTI AL 100% aggiungo il fatto che si sono accorti che anche l'interoperabilità da mesi dicono essere pronta (e talvolta già venduta ai clienti) non funziona per vari motivi tra cui la non ancora chiusura del software selex.

_________________
santa
Gli uomini malvagi sopravvivono alle loro gesta. I buoni vengono selpolti insieme alle loro ossa. -- William Shakespeare- "Giulio Cesare"

marcosperandio
Moderatore

Messaggi : 4732
Data d'iscrizione : 14.09.10
Età : 48
Località : Provincia Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  marcosperandio il Ven Ott 28, 2011 12:36 pm

Piccola info sulla giusta curiosità di Homer:
ho notizia di due SH, una per circa un migliaio di euro era disposta (quasi un anno fa!!) a vendere l'upgrade con il modulo interoperabilità e relativo allineamento anagrafiche (parte effettivamente piuttosto lunga e fondamentale), un'altra invece circa 10 volte tanto per un'installazione effettivamente più complessa in terminal server con enormi costi per l'addestramento all'uso!!

_________________
santa
Gli uomini malvagi sopravvivono alle loro gesta. I buoni vengono selpolti insieme alle loro ossa. -- William Shakespeare- "Giulio Cesare"

marcosperandio
Moderatore

Messaggi : 4732
Data d'iscrizione : 14.09.10
Età : 48
Località : Provincia Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Oskar il Ven Ott 28, 2011 12:37 pm

Per chiarezza, io lavoro per una delle software house associate a Assosoftware. Non faccio il nome per netiquette, ma rispondo a chiunque in MP.

Appena il SISTRI fu ufficializzato molti ci chiedevano "Ma adesso che c'è il SISTRI voi chiudete bottega, no?"
Appena fu "abolito" molti (spesso gli stessi) ci chiedevano "Ma adesso che non c'è più il SISTRI voi chiudete bottega, no?"

C'è un'idea diffusa che le software house "campino" sulla complessità degli adempimenti fiscali (non solo rifiuti, ovviamente) obbligatori nel ns bel paese.
Qualcuno pensa che l'industria dell'autotrasporto "campi" sulla mancanza di ferrovie...
C'è sempre "dietro" qualcosa... se si vuole vederlo. (l'ultimo libro di U. Eco è un piccolo monumento sul tema)

Intanto la gente registra formulari e fatture con il PC invece che a mano, e trasporta i rifiuti con i camion invece che con la carriola. Chissa perchè? Wink

Oskar
Membro della community

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 20.11.10
Località : Danzica

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  marcosperandio il Ven Ott 28, 2011 12:44 pm

@oSKAR: giusto per chiarezza io sono responsabile di tre impianti tutti con sistemi di gestione informatica di formulari/registri/analisi/etc...di primarie SH.
Quindi favorevolissimo ai software, un pò meno a certi tipi di gestione tecnica/commerciale di questa novità chiamata interoperabilità. Non generalizzo mai. Ciao.

_________________
santa
Gli uomini malvagi sopravvivono alle loro gesta. I buoni vengono selpolti insieme alle loro ossa. -- William Shakespeare- "Giulio Cesare"

marcosperandio
Moderatore

Messaggi : 4732
Data d'iscrizione : 14.09.10
Età : 48
Località : Provincia Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Sato il Ven Ott 28, 2011 1:14 pm

Oskar ha scritto:Accidenti! La sai lunga eh?
Caro Oskar, non la so lunga, ma è il discorso che potrebbe essere lungo....
Questo perchè ci sarebbero da riprendere argomenti tipo il ritiro del ricorso al TAR da parte delle S-H, le parole del PM Maresca che ha accusato le stesse di mercimonio, i proclami di Mariotti sulla semplicità dell'uso del sistri e la necessità delle aziende ad adeguarsi, sulla sua dichiarata volontà di accaparrarsi pezzi di sviluppo del sistri, ed altre amenità che ho trovato sui siti dei quotidiani nazionali (cartacei e quindi attendibili) che quando ho provato a farle diventare argomento di discussione sul forum, sono stato minacciato di querela.
Non che abbia paura di ciò, ci mancherebbe altro..Il diritto di opinione sulle dichiarazioni altrui, è ancora sancito dalla Costituzione, ma permettimi di provare un pò di fastidio quando, Itaglianamente, si resta attaccati all'osso anche se la polpa è terminata...
Caro Assosoftware, la FESTA E' FINITA...!!!! Stanno per partire le richieste di risarcimento, fra un pò cominceranno a partire anche le interpellanze parlamentari, il sistri, tecnicamente, continua a non funzionare.....
Ma di cosa parliamo ancora???
..Sato.. comp

Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Oskar il Ven Ott 28, 2011 2:19 pm

@Marco: la mia precisazione non era il risposta al tuo post in particolare!
Era una solo una premessa, dovuta a quello che stavo per dire.

Come dice giustamente Sato, il discorso potrebbe, e io dico dovrebbe, essere lungo...
Si fa presto solo a banalizzare e generalizzare, sparando nel mucchio.
(@Sato, parli di FESTA... la immagini, o hai qualche numero che la descriva? Io sarei di parte ma mi piacerebbe sapere cosa mi sono perso)

Inventarsi un Nemico (in maiuscolo, appunto) è il modo più efficacie e collaudato per spostare l'attenzione dai veri, e vari, responsabili delle ns. pene.

Il fatto è che qualcuno se lo permette (operatori contrari al SISTRI = alleati degli ecomafiosi). Che sia lui il nostro (operatori della filiera) Nemico? Rolling Eyes


Ultima modifica di Oskar il Ven Ott 28, 2011 2:22 pm, modificato 1 volta

Oskar
Membro della community

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 20.11.10
Località : Danzica

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Gabriele Stefani il Ven Ott 28, 2011 2:19 pm

Oskar ha scritto:Per chiarezza .. Intanto la gente registra formulari e fatture con il PC invece che a mano, e trasporta i rifiuti con i camion invece che con la carriola. Chissa perchè? Wink
allora .. al di la dei campanilismi e delle bandiere, ritengo giusto e doveroso dire le cose come stanno. nessuno mette in dubbio la professionalità e la qualità dei prodotti informatici delle softwarehouse .. ma nei post precedenti è stato sottolineato qualcosa che, anche ad Ecomondo 2010 si è verificato: stand di software house che vendevano e promuovevano, chiavi in mano, integrazioni di interoperabilità sistri .. garantendo la piena funzionalità e la perfetta integrazione con gli applicativi informatici già installati nelle varie aziende.
se questa promozione può essere raccontata al muratore, all'artigiano, all'aziendina di turno (con tutto rispetto parlando!) che hanno ben altri pensieri che pensare al sistri, affidandosi ciecamente al consulente informatico, non la si può di certo raccontare e sostenere oggettivamente agli esperti del settore! tant'è che sempre ad Ecomondo 2010, alla mia richiesta di vedere questi moduli pronti e funzionali, nessuno mi ha fatto vedere a monitor quanto invece i vari tabelloni pubblicitari riportavano! e alla mia richiesta di capire su quali tracciati questi applicativi andavano a lavorare .. mi è stato risposto che bisognava parlare cn il tecnico e che loro non ne erano a conoscenza! ma se a novembre 2010 nemmeno il MATTM sapeva queli erano i tracciati, come fa una qualsivoglia software house sostenere di aver già tutto pronto, disponibile e funzionante al 100%?
per di più, sbaglio o le software house, poco dopo l'uscita del sistri, si erano rivolti al TAR del Lazio lamentando il comportamento del MATTM? e perchè, a ridosso della prima udienza .. si è iniziato a parlare di interoperabilità .. e in contemporanea, l'esposto al TAR è stato ritirato?
capisco che ognuno tira acqua al suo mulino, ma bisogna dire quello che è, e riportare i fatti per come sono e per come si sono susseguiti!
nessuno mette in dubbio l'utilità dei sftw per la gestione dei fir e dei mud .. ma non mi si venga a dire che tutte le sftwhouse sono state vittime sacrificali.

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  CROCIDOLITE il Ven Ott 28, 2011 3:11 pm

Oskar ha scritto:Per chiarezza, io lavoro per una delle software house associate a Assosoftware. Non faccio il nome per netiquette, ma rispondo a chiunque in MP.

Appena il SISTRI fu ufficializzato molti ci chiedevano "Ma adesso che c'è il SISTRI voi chiudete bottega, no?"
Appena fu "abolito" molti (spesso gli stessi) ci chiedevano "Ma adesso che non c'è più il SISTRI voi chiudete bottega, no?"

C'è un'idea diffusa che le software house "campino" sulla complessità degli adempimenti fiscali (non solo rifiuti, ovviamente) obbligatori nel ns bel paese.
Qualcuno pensa che l'industria dell'autotrasporto "campi" sulla mancanza di ferrovie...
C'è sempre "dietro" qualcosa... se si vuole vederlo. (l'ultimo libro di U. Eco è un piccolo monumento sul tema)

Intanto la gente registra formulari e fatture con il PC invece che a mano, e trasporta i rifiuti con i camion invece che con la carriola. Chissa perchè? Wink

1) nessuno criminalizza le SwH, tutti riconosciamo che il computer ha allegerito il lavoro a tutti;
2) nessuno criminalizza le SwH nell'ambito della gestione rifiuti;
3) nessuno criminalizza le SwH che in ambito gestione rifiuti vogliono partecipare al business SISTRI.

quello che almeno io contesto ad alcune SwH (certamente non a tutte) sin da subito si sono pre4sentate come "salvatori del mondo", proponendo soluzioni prima di aver verificato se esistevano (se esistevano, nopn se funzionavano!!), si sono precipitate, facendo terrorismo mediatico e non, sopratutto dai piccoli operatori, che spesso non avendo l'appoggio di consulenti si sono bevuti ogni cosa;
Chi ipotizzava che avreste chiuso bottega con l'istituzione di SISTRI, ovviamente aveva dimenticato di accendere il neurone.

so per certo che le SwH hanno partecipato attivamente aòlm perpetrarsi di questo aborto tecno-informatico, e solo quando si sono rese conto che la baracca sarebbe certamente implosa su se stessa hanno fatto un rapido dietrofront

CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Sato il Ven Ott 28, 2011 3:25 pm

Oskar ha scritto:
(@Sato, parli di FESTA... la immagini, o hai qualche numero che la descriva? Io sarei di parte ma mi piacerebbe sapere cosa mi sono perso)
@Oskar:
ho dovuto ritrovare una vecchio post di una discussione chiusa da Admin, che ti ripropongo...Forse così riuscirai a capire cosa intendevo con quell'affermazione...

...."dall’ultima seduta della Commissione parlamentare ecomafie, presieduta da Gaetano Pecorella, che ha audito Catello Maresca, il pubblico ministero della direzione distrettuale antimafia di Napoli che indaga sul Sistri e sull’affidamento a Selex service management (gruppo Finmeccanica) "
alla domanda del "perché del ritiro del ricorso da parte delle aziende che lamentavano l’assenza di concorrenza nell’assegnazione della commessa..", il PM è stato fin troppo chiaro, spiegando che la Selex ha avviato trattative private con queste aziende formalizzando promesse di interventi e coinvolgimento nel business....

A chi si riferiva il PM.??
Se non sbaglio ha detto "queste", cioè plurale e "coinvolgimento nel business", che non ha niente a che vedere con l'interoperabilità...
Cosa devo pensare?? Che il PM si sbaglia??
O ci sono cose che " ancora si possono dire"?? O peggio è il "segreto di pulcinella"?

Esiste un'associazione che si chiama Assosoftware, il cui presidente, tal Mariotti, ha rilasciato alcune dichiarazioni:

16 Marzo 2010:

Mariotti: "Software house pronte a collaborare sul Sistri"
In audizione alla Camera il presidente di Assosoftware ha ribadito la necessità di un'azione congiunta ministero dell'Ambiente-aziende per l'adozione sicura del sistema pubblico di gestione dei rifiuti

“Sicuramente assistenza, integrazione e installazione non possono essere garantiti semplicemente con l'attivazione di un call center, come nelle intenzioni del Ministero dell'Ambiente”, ha concluso.
A tal proposito, è stata chiesta la sottoscrizione di un accordo quadro per garantire ai soggetti obbligati all'iscrizione a Sistri l'assistenza qualificata delle software house rappresentate da Assosoftware.

27 Maggio 2011 (Questa è notevole...Parla come la Prestigiacomo)

Sistri, la soluzione c’è: il nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti partirà gradualmente, dal primo settembre, a cominciare dalle grandi imprese. É il risultato dell’accordo raggiunto tra il ministero dell’Ambiente e le organizzazioni industriali - Confindustria, Rete Imprese Italia e Alleanza delle Cooperative Italiane - che viene salutato con favore dalle imprese informatiche, direttamente coinvolte nel debutto. A monitorare l’andamento e aiutare a risolvere le problematiche tecniche penserà infatti il comitato di coordinamento formato da Assosoftware-Csit di Confindustria e Assintel di Confcommercio, in accordo col ministero dell’Ambiente. «Questa partenza graduale - spiega Bonfiglio Mariotti (nella foto), presidente di Assosoftware - è la migliore, come noi da tecnici avevamo chiesto. Così partono prima le aziende più strutturate, e si può testare il sistema, senza gravare sulle imprese più piccole, che avranno tutto il tempo per fare le verifiche».
Trasparenza, semplificazione amministrativa, tutela della legalità contro le ecomafie: questi gli obiettivi del Sistri. Che ora può partire col piede giusto, superate le polemiche del «click day», il test di prova considerato fallimentare dalle organizzazioni imprenditoriali. «Come Software House che ci lavorano da oltre un mese, noi sappiamo che funziona già - spiega Mariotti -(haha..doveva fare il comico...!! Very Happy ) E abbiamo avviato la collaborazione su tre fronti: formazione, sperimentazione su un campione rappresentativo di aziende e soluzione “su misura“ dei casi critici». Da imprenditore a imprenditori, che cosa direbbe ai suoi colleghi che trovano difficoltà col Sistri? «L’impresa, se si mette di traverso all’innovazione, non va da nessuna parte. All’inizio c’è sempre uno scotto da pagare: bisogna capire come funziona il nuovo sistema, ma alla fine i vantaggi arrivano. (per chi?? forse per lui??) Basti pensare ai dieci milioni di documenti l’anno, che spariscono col sistema informatizzato. E ci guadagnano tutti: ricorda la sollevazione quando, 13 anni fa, fu imposto l’obbligo della dichiarazione telematica dei redditi? Adesso proprio i commercialisti sono una delle categorie più avanzate in campo informatico».

Oggi invece Mariotti ci ha ripensato:
Dopo aver inutilmente atteso due anni, cinque rinvii e tre Decreti ancora non vede la luce il sistema di tracciabilità previsto dalla Legge Finanziaria del 2008. Stiamo parlando del Sistri, voluto dal Ministero dell’ambiente e dal ministro Stefania Prestigiacomo. Sistri, nonostante le mirabolanti promesse, ha ormai gettato la maschera per mostrarsi quello che in realtà sta diventando: un inutile appesantimento burocratico, a carico delle imprese, che poco o nulla migliora in materia di dematerializzazione e sburocratizzazione».

MA NON FUNZIONAVA BENISSIMO IL SISTRI??? Very Happy Very Happy

..Sato...comp


Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Oskar il Ven Ott 28, 2011 4:11 pm

Mitico Sato! Ricordo benissimo quel thread... e quello che non mi piaceva: cioè il fatto che spesso si scrivesse "le" software house e non "quelle" software house, senza distinguere tra le ricorrenti e altre aziende.
Coloro che hanno fatto ricorso, e poi l'hanno ritirato hanno nome e cognome, che si trovano in atti pubblici. Il loro comportamento (legittimo fino a sentenza contraria) non è quello di tutti. Quindi "queste"... vuol dire "solo queste"!

Sato ha scritto:
...."dall’ultima seduta della Commissione parlamentare ecomafie, presieduta da Gaetano Pecorella, che ha audito Catello Maresca, il pubblico ministero della direzione distrettuale antimafia di Napoli che indaga sul Sistri e sull’affidamento a Selex service management (gruppo Finmeccanica) "
alla domanda del "perché del ritiro del ricorso da parte delle aziende che lamentavano l’assenza di concorrenza nell’assegnazione della commessa..", il PM è stato fin troppo chiaro, spiegando che la Selex ha avviato trattative private con queste aziende formalizzando promesse di interventi e coinvolgimento nel business....

A chi si riferiva il PM.??
Se non sbaglio ha detto "queste", cioè plurale e "coinvolgimento nel business", che non ha niente a che vedere con l'interoperabilità...

Per quanto riguarda i virgolettati di Mariotti rispetto anche se non condivido in toto la tua opinione.

Oskar
Membro della community

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 20.11.10
Località : Danzica

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Sato il Ven Ott 28, 2011 4:48 pm

Oskar ha scritto:
Per quanto riguarda i virgolettati di Mariotti rispetto anche se non condivido in toto la tua opinione.
Oskar parliamoci chiaro:
la natura del contendere al TAR riguardava l'assenza di una gara di evidenza pubblica per la costruzione e la gestione successiva (5 anni) di un sistema di tracciabilità del rifiuto. Un sistema di quelle dimensioni avrebbe richiesto almeno una gara europea, cosa che non è stata fatta.
Che poi tu mi dia l'interoperabilità, peraltro indispensabile per non incorrere in eventuali sanzioni dell'antitrust, non va assolutamente a compensare l'eventuale danno subito dalle ricorrenti...
Che senso ha avuto ritirare il ricorso?? Perchè??
E' tutto li il succo del problema...
Io non criminalizzo nessuno, anche perchè commercialmente, (e nel mio piccolo), saprò chi punire e chi premiare, ma se permetti un pochino mi altero leggendo le affermazioni di chi ha provato per primo a cercare di inzuppare il pane nella "vasca da bagno" piena di latte...!!!!
Ciao
..Sato.. comp

Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  aras il Ven Ott 28, 2011 5:52 pm

INTEROPERABILITA':

da noi ci hanno fatto un primo aggiornamento (da scaricare e eseguire in piena autonomia)..tramite il quale al momento abbiamo potuto fare la sincronizzazione anagrafiche tra programma gestionale e sistri.

E a breve ma non si sa quando ci verranno ad installare un ulteriore "pezzo" che ci consentirà di utilizzare (così dicono) al 100% il sistri tramite il nostro normale gestionale..

aras
Utente Attivo

Messaggi : 454
Data d'iscrizione : 30.09.10
Età : 35
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  marcosperandio il Ven Ott 28, 2011 6:39 pm

aras ha scritto:INTEROPERABILITA':

da noi ci hanno fatto un primo aggiornamento (da scaricare e eseguire in piena autonomia)..tramite il quale al momento abbiamo potuto fare la sincronizzazione anagrafiche tra programma gestionale e sistri.

E a breve ma non si sa quando ci verranno ad installare un ulteriore "pezzo" che ci consentirà di utilizzare (così dicono) al 100% il sistri tramite il nostro normale gestionale..
ciao carissima, tutto bene?
Domanda: gratis l'aggiornamento?

_________________
santa
Gli uomini malvagi sopravvivono alle loro gesta. I buoni vengono selpolti insieme alle loro ossa. -- William Shakespeare- "Giulio Cesare"

marcosperandio
Moderatore

Messaggi : 4732
Data d'iscrizione : 14.09.10
Età : 48
Località : Provincia Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  fabiodafirenze il Sab Ott 29, 2011 8:48 pm

Gabriele Stefani ha scritto:
Oskar ha scritto:Per chiarezza .. Intanto la gente registra formulari e fatture con il PC invece che a mano, e trasporta i rifiuti con i camion invece che con la carriola. Chissa perchè? Wink
allora .. al di la dei campanilismi e delle bandiere, ritengo giusto e doveroso dire le cose come stanno. nessuno mette in dubbio la professionalità e la qualità dei prodotti informatici delle softwarehouse .. ma nei post precedenti è stato sottolineato qualcosa che, anche ad Ecomondo 2010 si è verificato: stand di software house che vendevano e promuovevano, chiavi in mano, integrazioni di interoperabilità sistri .. garantendo la piena funzionalità e la perfetta integrazione con gli applicativi informatici già installati nelle varie aziende.
se questa promozione può essere raccontata al muratore, all'artigiano, all'aziendina di turno (con tutto rispetto parlando!) che hanno ben altri pensieri che pensare al sistri, affidandosi ciecamente al consulente informatico, non la si può di certo raccontare e sostenere oggettivamente agli esperti del settore! tant'è che sempre ad Ecomondo 2010, alla mia richiesta di vedere questi moduli pronti e funzionali, nessuno mi ha fatto vedere a monitor quanto invece i vari tabelloni pubblicitari riportavano! e alla mia richiesta di capire su quali tracciati questi applicativi andavano a lavorare .. mi è stato risposto che bisognava parlare cn il tecnico e che loro non ne erano a conoscenza! ma se a novembre 2010 nemmeno il MATTM sapeva queli erano i tracciati, come fa una qualsivoglia software house sostenere di aver già tutto pronto, disponibile e funzionante al 100%?
per di più, sbaglio o le software house, poco dopo l'uscita del sistri, si erano rivolti al TAR del Lazio lamentando il comportamento del MATTM? e perchè, a ridosso della prima udienza .. si è iniziato a parlare di interoperabilità .. e in contemporanea, l'esposto al TAR è stato ritirato?
capisco che ognuno tira acqua al suo mulino, ma bisogna dire quello che è, e riportare i fatti per come sono e per come si sono susseguiti!
nessuno mette in dubbio l'utilità dei sftw per la gestione dei fir e dei mud .. ma non mi si venga a dire che tutte le sftwhouse sono state vittime sacrificali.

Anche io lavoro per una SW (ne Assosoftware, ne ricorrente): ti posso dire che a novembre 2010 era possibile gestire i cataloghi (le varie tabelle di supporto del SIS) e le anagrafiche. Non era ancora del tutto possibile gestire la movimentazione con firma etc. Questo per carenze dell'interfaccia messa a disposizione dalla 'concessionaria del MATTM'. Interfaccia che è stata resa disponibile a partire dall'estate 2010. Questi i fatti da un pdv squisitamente tecnico. Poi da un punto di vista 'commerciale' ...chi è senza peccato scagli la prima pietra Very Happy. Di sicuro chi diceva di avere tutto pronto fino alla prima metà del 2010 raccontava balle grosse come una casa.

fabiodafirenze
Utente Attivo

Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 20.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSOSOFTWARE: Sistri, partenza nel 2012 a rischio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 10:12 am


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum