Ultimi argomenti
» SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019
Da gianfranco bardella Ieri alle 3:45 pm

» Contenuti minimi autorizzazione
Da isamonfroni Ieri alle 11:03 am

» combustione spontanea: ADR e rifiuti
Da Aurora Brancia Ieri alle 1:06 am

» società concessionaria sui formulari
Da vaghestelledellorsa Mar Dic 11, 2018 8:55 pm

» RIUTILIZZO PROPRI SCARTI DI PRODUZIONE
Da jolly Mar Dic 11, 2018 4:42 pm

» Albo e "circolari fantasma"
Da PiazzaPulita Dom Dic 09, 2018 9:38 am

» Batterie al piombo e ADR
Da Enrico Sab Dic 08, 2018 11:17 pm

» ESCLUSIONE NOMINA CONSULENTE ADR
Da AlessandroC Ven Dic 07, 2018 7:42 pm

» Rigenerazione rifiuti in conto lavorazione
Da ilmonty Gio Dic 06, 2018 4:38 pm

» Bozza DL "semplificazioni": novità in vista sull'EoW
Da matteorossi Gio Dic 06, 2018 2:04 pm


raee professionali

Andare in basso

raee professionali

Messaggio  birelli il Ven Ott 21, 2011 12:33 pm

Salve,

sono nuovo e ho del forum e ho il panicoooo,ho aperto un centro di assistenza e rivendita di pc,fotocopiatori stampanti etc etc. ho capito che mi devo isvcrive all'albo gestori ambientali sez raee distributori iscrivermi al sito del centro di cordinamento e trovare un trasportatore dato che non ho mezzi.
Fotocopiatrici stampanti e pc provenienti da azienda con partita iva Sono considerati raee professionali vero? sono obbligato a ritirarli? Faccio anche assistenza tecnica..ma devo essere autorizzato dai produttori come tipo epson,canon per ritirarli?? e come faccio a richiedere tutto ciò??mi aiutate un pochinoo ho il panicooo

grazie a quanti ovrranno aiutarmi.
avatar
birelli
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 21.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  CJM il Ven Ott 21, 2011 2:34 pm

C'è una sezione apposita sui RAEE se scorri la home verso il basso
magari trovi già delle risposte ai tuoi quesiti
in ogni caso il nostro moderatore è VdT
avatar
CJM
Utente Attivo

Messaggi : 5470
Data d'iscrizione : 19.10.10

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  birelli il Ven Ott 21, 2011 3:07 pm

CJM ha scritto:C'è una sezione apposita sui RAEE se scorri la home verso il basso
magari trovi già delle risposte ai tuoi quesiti
in ogni caso il nostro moderatore è VdT

Ho cercato nei post pecedenti...ma per quanto rigura i professionali non sono molto chiari.... Io ho aperto da poco...e quello che ho capito è che intanto devo iscrivermi all albo... ma per ritirare un apparecchiatura E. ad una azienda che acquista una nuova devo essere autorizzato dal produttore tipo HP Canon o Samsung?? e in che modo devo richiedere questa autorizzazione?
avatar
birelli
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 21.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  CJM il Ven Ott 21, 2011 3:09 pm

sui RAEE non sono assolutamente esperta
spero ti possa rispondere il nostro moderatore
avatar
CJM
Utente Attivo

Messaggi : 5470
Data d'iscrizione : 19.10.10

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  VdT il Ven Ott 21, 2011 3:25 pm

Visto che mi avete chiamato eccomi qui. Effettivamente nei post precedenti si è parlato molto spesso di RAEE domestici e mai approfonditamente dei RAEE professionali.
La questione RAEE domestici, RAEE professionali è legata non solo al nucleo di provenienza del rifiuto ma anche al sistema di finanziamento delle operazioni di gestione dell'AEE giunto a fine vita.
I distributori che vendono AEE ad un pubblico prettamente domestico sono obbligati ad iscriversi all'albo nazionale gestori ambientali con le modalità già viste più volte nei post precedenti.
Nel caso delle AEE professionali invece la questione è legata all'incarico formale che si deve ricevere direttamente dal produttore dell'apparecchiatura. Attualmente i produttori di AEE che hanno dato questo incarico sono veramente pochissimi in quanto l'intero sistema di gestione RAEE professionali deve ancora decollare per motivi organizzativi ed economici.
Ciò che è importante sapere è legato a chi paga per smaltire i RAEE professionali, in quanto questa legge dopo essere stata fatta sembra aver creato più confusione che chiarezza nell'utenza.
I RAEE professionali immessi sul mercato prima del 31 dicembre 2010 devono essere smaltiti a spese del detentore del RAEE. La responsabilità finanziaria del produttore è prevista solo nel caso in cui, contestualmente alla vendita di una AEE nuova, egli ritiri un RAEE storico del medesimo tipo e funzione (il che significa che se il produttore ha dato incarico al distributore di ritirare nell'ambito dell'uno contro uno, i costi per portare i RAEE ritirati ad un impianto di trattamento sono generalmente a carico del produttore stesso).
Nel caso in cui invece si tratti di un RAEE professionale nuovo ossia immesso sul mercato dopo il 31 dicembre 2010, allora la responsabilità finanziaria è a carico del produttore di AEE. Il produttore deve assolvere alle obbligazioni di legge individualmente o attraverso l'adesione ad un sistema collettivo.

Quindi concludendo, birelli che ha aperto una nuova attività dedicata alla vendita di AEE professionali, non potrà ritirare i RAEE professionali a meno che non abbia ricevuto incarico formale direttamente dal produttore di AEE. I suoi clienti che avranno necessità di smaltire tali apparecchiature dovranno rivolgersi direttamente ad aziende autorizzate che rilasciano formulario di identificazione rifiuti il quale sarà poi necessario per l'eliminazione dei RAEE dal libro cespiti.
Nel caso in cui la nuova attività non è esclusivamente rivolta ad aziende ma in piccola parte anche ai privati cittadini, è necessario allora procedere all'iscrizione all'albo naionale gestori ambientali almeno per i RAEE domestici.

Spero di essere stato chiaro.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1860
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 36
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  cirillo il Ven Ott 21, 2011 3:34 pm

@Vdt
qualora un venditore di AEE professionali non sia formalmente incaricato dal produttore non può ritirare il RAEE dal suo cliente, e fin qui quoto al 100%. Mi sorge però un dubbio, non è che il possessore del RAEE professionale possa rivolgersi "direttamente" al Consorzio cui è aderente il produttore o l'importatore di quel bene (AEE) e farselo ritirare, sempre come RAEE, senza quindi "passare dal mondo dei rifiuti"?
Grazie
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7321
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 63
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  birelli il Ven Ott 21, 2011 3:37 pm

VdT ha scritto:Visto che mi avete chiamato eccomi qui. Effettivamente nei post precedenti si è parlato molto spesso di RAEE domestici e mai approfonditamente dei RAEE professionali.
La questione RAEE domestici, RAEE professionali è legata non solo al nucleo di provenienza del rifiuto ma anche al sistema di finanziamento delle operazioni di gestione dell'AEE giunto a fine vita.
I distributori che vendono AEE ad un pubblico prettamente domestico sono obbligati ad iscriversi all'albo nazionale gestori ambientali con le modalità già viste più volte nei post precedenti.
Nel caso delle AEE professionali invece la questione è legata all'incarico formale che si deve ricevere direttamente dal produttore dell'apparecchiatura. Attualmente i produttori di AEE che hanno dato questo incarico sono veramente pochissimi in quanto l'intero sistema di gestione RAEE professionali deve ancora decollare per motivi organizzativi ed economici.
Ciò che è importante sapere è legato a chi paga per smaltire i RAEE professionali, in quanto questa legge dopo essere stata fatta sembra aver creato più confusione che chiarezza nell'utenza.
I RAEE professionali immessi sul mercato prima del 31 dicembre 2010 devono essere smaltiti a spese del detentore del RAEE. La responsabilità finanziaria del produttore è prevista solo nel caso in cui, contestualmente alla vendita di una AEE nuova, egli ritiri un RAEE storico del medesimo tipo e funzione (il che significa che se il produttore ha dato incarico al distributore di ritirare nell'ambito dell'uno contro uno, i costi per portare i RAEE ritirati ad un impianto di trattamento sono generalmente a carico del produttore stesso).
Nel caso in cui invece si tratti di un RAEE professionale nuovo ossia immesso sul mercato dopo il 31 dicembre 2010, allora la responsabilità finanziaria è a carico del produttore di AEE. Il produttore deve assolvere alle obbligazioni di legge individualmente o attraverso l'adesione ad un sistema collettivo.

Quindi concludendo, birelli che ha aperto una nuova attività dedicata alla vendita di AEE professionali, non potrà ritirare i RAEE professionali a meno che non abbia ricevuto incarico formale direttamente dal produttore di AEE. I suoi clienti che avranno necessità di smaltire tali apparecchiature dovranno rivolgersi direttamente ad aziende autorizzate che rilasciano formulario di identificazione rifiuti il quale sarà poi necessario per l'eliminazione dei RAEE dal libro cespiti.
Nel caso in cui la nuova attività non è esclusivamente rivolta ad aziende ma in piccola parte anche ai privati cittadini, è necessario allora procedere all'iscrizione all'albo naionale gestori ambientali almeno per i RAEE domestici.

Spero di essere stato chiaro.



Mille grazie....Chiarissimo....
avatar
birelli
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 21.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  birelli il Ven Ott 21, 2011 3:39 pm

cirillo ha scritto:@Vdt
qualora un venditore di AEE professionali non sia formalmente incaricato dal produttore non può ritirare il RAEE dal suo cliente, e fin qui quoto al 100%. Mi sorge però un dubbio, non è che il possessore del RAEE professionale possa rivolgersi "direttamente" al Consorzio cui è aderente il produttore o l'importatore di quel bene (AEE) e farselo ritirare, sempre come RAEE, senza quindi "passare dal mondo dei rifiuti"?
Grazie

Scusami per l'ignoranza....e l'ironia...
e come glielo faccio avere il RAEE lo lancio??? :-) pensi che il trasporto me lo farebbero gratis...Magariiii alloraaa ;-)
avatar
birelli
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 21.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  cirillo il Ven Ott 21, 2011 3:47 pm

birelli ha scritto:
cirillo ha scritto:@Vdt
qualora un venditore di AEE professionali non sia formalmente incaricato dal produttore non può ritirare il RAEE dal suo cliente, e fin qui quoto al 100%. Mi sorge però un dubbio, non è che il possessore del RAEE professionale possa rivolgersi "direttamente" al Consorzio cui è aderente il produttore o l'importatore di quel bene (AEE) e farselo ritirare, sempre come RAEE, senza quindi "passare dal mondo dei rifiuti"?
Grazie

Scusami per l'ignoranza....e l'ironia...
e come glielo faccio avere il RAEE lo lancio??? :-) pensi che il trasporto me lo farebbero gratis...Magariiii alloraaa ;-)

Beh, se faccio sorridere, non è male con i tempi che corrono..., magari mi scritturano a Zelig e lascio il mondo dei rifiuti, RAEE compresi.
A parte le battute, il mio è un dubbio "serio":
1) ho comunque pagato il contributo all'atto dell'acquisto dell'AEE nuovo;
2) se affido "la cosa" a uno smaltitore con FIR nemmeno lui fà il servizio gratuitamente;
3) vale la pena di verificare con il Consorzio competente che potrebbe utilizzare dei terzisti che operano nel territorio.
Non dico che QUESTA E' la strada ma che ci rimetto? al massimo (per 1 sola volta) 1 telefonata.
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7321
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 63
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  birelli il Ven Ott 21, 2011 3:50 pm

cirillo ha scritto:
birelli ha scritto:
cirillo ha scritto:@Vdt
qualora un venditore di AEE professionali non sia formalmente incaricato dal produttore non può ritirare il RAEE dal suo cliente, e fin qui quoto al 100%. Mi sorge però un dubbio, non è che il possessore del RAEE professionale possa rivolgersi "direttamente" al Consorzio cui è aderente il produttore o l'importatore di quel bene (AEE) e farselo ritirare, sempre come RAEE, senza quindi "passare dal mondo dei rifiuti"?
Grazie

Scusami per l'ignoranza....e l'ironia...
e come glielo faccio avere il RAEE lo lancio??? :-) pensi che il trasporto me lo farebbero gratis...Magariiii alloraaa ;-)

Beh, se faccio sorridere, non è male con i tempi che corrono..., magari mi scritturano a Zelig e lascio il mondo dei rifiuti, RAEE compresi.
A parte le battute, il mio è un dubbio "serio":
1) ho comunque pagato il contributo all'atto dell'acquisto dell'AEE nuovo;
2) se affido "la cosa" a uno smaltitore con FIR nemmeno lui fà il servizio gratuitamente;
3) vale la pena di verificare con il Consorzio competente che potrebbe utilizzare dei terzisti che operano nel territorio.
Non dico che QUESTA E' la strada ma che ci rimetto? al massimo (per 1 sola volta) 1 telefonata.

Io la telefonata l ho fatta....loro sono aperti alla distribuzione...ma il trasporto lo pago io....!!!!!
avatar
birelli
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 21.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  cirillo il Ven Ott 21, 2011 3:55 pm

Ora si tratta solo di capire cosa costa meno, sia in termini economici, sia in termini burocratici.
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7321
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 63
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  VdT il Ven Ott 21, 2011 3:59 pm

cirillo ha scritto:@Vdt
qualora un venditore di AEE professionali non sia formalmente incaricato dal produttore non può ritirare il RAEE dal suo cliente, e fin qui quoto al 100%. Mi sorge però un dubbio, non è che il possessore del RAEE professionale possa rivolgersi "direttamente" al Consorzio cui è aderente il produttore o l'importatore di quel bene (AEE) e farselo ritirare, sempre come RAEE, senza quindi "passare dal mondo dei rifiuti"?
Grazie

Se il produttore di cui parli aderisce ad un consorzio per i RAEE professionali allora stai pur certo che darà incarico ai suoi rivenditori di procedere al ritiro dei RAEE e sarà poi il consorzio a seguire il resto della filiera con i suoi tempi e metodi.
Ma se tu detentore del RAEE professionale ti rivolgi direttamente al consorzio secondo me c'è il rischio che la cosa diventi lunga poichè se tutti facessero come te i consorzi sarebbero già ingolfati dal selezionare richieste serie da altre meno serie. Non credo sia quindi il caso di andare ora a ingarbugliarsi in questo discorso che non porterà sicuramente da nessuna parte. Non so se hai avuto già a che fare con i consorzi.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1860
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 36
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  birelli il Ven Ott 21, 2011 4:16 pm

VdT ha scritto:
cirillo ha scritto:@Vdt
qualora un venditore di AEE professionali non sia formalmente incaricato dal produttore non può ritirare il RAEE dal suo cliente, e fin qui quoto al 100%. Mi sorge però un dubbio, non è che il possessore del RAEE professionale possa rivolgersi "direttamente" al Consorzio cui è aderente il produttore o l'importatore di quel bene (AEE) e farselo ritirare, sempre come RAEE, senza quindi "passare dal mondo dei rifiuti"?
Grazie

Se il produttore di cui parli aderisce ad un consorzio per i RAEE professionali allora stai pur certo che darà incarico ai suoi rivenditori di procedere al ritiro dei RAEE e sarà poi il consorzio a seguire il resto della filiera con i suoi tempi e metodi.
Ma se tu detentore del RAEE professionale ti rivolgi direttamente al consorzio secondo me c'è il rischio che la cosa diventi lunga poichè se tutti facessero come te i consorzi sarebbero già ingolfati dal selezionare richieste serie da altre meno serie. Non credo sia quindi il caso di andare ora a ingarbugliarsi in questo discorso che non porterà sicuramente da nessuna parte. Non so se hai avuto già a che fare con i consorzi.

Scusate se approfitto...ma se non lo faccio ora.... Laughing
proprio oggi ho chiamato una ditta di elettricisti per cambiarmi 5 lampade a neon, ho pagato la fattura ma i neon vecchi me li ha lasciati a me.....é giusto ci devo pensare io o toccava a lui....?? dovrebbe essere iscritto da qualche parte questoo!?!?
avatar
birelli
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 21.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  VdT il Ven Ott 21, 2011 4:21 pm

Ecco questo è un'altro aspetto di cui si è già discusso ampiamente. Al termine del lavoro effettuato, l'elettricista ha prodotto un rifiuto che avrebbe dovuto portar via con sè con regolare emissione di formulario e trasporto del rifiuto pericoloso in impianto autorizzato. E' chiaro che non sempre tutti sono a conoscenza di ciò che dice la normativa.
In quel caso comunque l'elettricista avrebbe dovuto essere iscritto ai sensi dell'ex art. 212 comma 8 del D.Lgs 152/2006 all'albo nazionale gestori ambientali per trasportare i rifiuti prodotti dalle proprie attività.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1860
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 36
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

mi sbalgio o............

Messaggio  birelli il Ven Ott 21, 2011 4:44 pm

VdT ha scritto:Ecco questo è un'altro aspetto di cui si è già discusso ampiamente. Al termine del lavoro effettuato, l'elettricista ha prodotto un rifiuto che avrebbe dovuto portar via con sè con regolare emissione di formulario e trasporto del rifiuto pericoloso in impianto autorizzato. E' chiaro che non sempre tutti sono a conoscenza di ciò che dice la normativa.
In quel caso comunque l'elettricista avrebbe dovuto essere iscritto ai sensi dell'ex art. 212 comma 8 del D.Lgs 152/2006 all'albo nazionale gestori ambientali per trasportare i rifiuti prodotti dalle proprie attività.

Mi sbaglio o non è ammessa l’iscrizione per il trasporto in conto proprio di RAEE, e per rifiuti contenenti amianto.

I mezzi iscritti devono essere di proprietà, in locazione finanziaria, o in comodato d’uso esclusivo.

E’ con le modifiche apportate dall’art. 2 del D.Lgs 4/2008, che le iscrizioni dovranno riportare (così come chiaramente richiesto dalla modulistica ministeriale) le tipologie dei rifiuti che si intendono trasportate, e le targhe dei mezzi;

le iscrizioni avvenute in data anteriore al 14 aprile 2008 devono essere integrate delle targhe mezzi e tipologie dei rifiuti entro un anno dalla entrata in vigore della nuova disposizione (entro il 25 dicembre 2011), a tale riguardo il Comitato Nazionale dell’Albo nazionale gestori ambientali, ha emanato la Circolare 432 del 15 marzo 2011, fissando un termine (il 30 giugno 2011- ormai scaduto!) oltre il quale “non potrà garantire il rispetto dei suddetti termini”, ovvero, non sarà in grado di garantire l’emissione del nuovo decreto di iscrizione, indicante anche le targhe dei mezzi e le tipologie dei rifiuti ammessi al trasporto, entro il 25 dicembre 2011.

avatar
birelli
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 21.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  VdT il Ven Ott 21, 2011 4:48 pm

si i RAEE effettivamente non vengono mai concessi in autorizzazione, ma per alcuni elettricisti i neon sono riuscito ad ottenerli, ma solo quelli. Per gli altri RAEE per quanti ci abbia provato nisba.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1860
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 36
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  Ospite il Ven Ott 21, 2011 5:05 pm

VdT ha scritto:si i RAEE effettivamente non vengono mai concessi in autorizzazione, ma per alcuni elettricisti i neon sono riuscito ad ottenerli, ma solo quelli. Per gli altri RAEE per quanti ci abbia provato nisba.


okk tante graziee

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  Ospite il Ven Ott 21, 2011 5:06 pm

[quote="icrag"]
VdT ha scritto:si i RAEE effettivamente non vengono mai concessi in autorizzazione, ma per alcuni elettricisti i neon sono riuscito ad ottenerli, ma solo quelli. Per gli altri RAEE per quanti ci abbia provato nisba.

ottima discussione ;-)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  Ospite il Ven Ott 21, 2011 5:07 pm

[quote="icrag"]
icrag ha scritto:
VdT ha scritto:si i RAEE effettivamente non vengono mai concessi in autorizzazione, ma per alcuni elettricisti i neon sono riuscito ad ottenerli, ma solo quelli. Per gli altri RAEE per quanti ci abbia provato nisba.

ottima discussione ;-)

Birelli mi sa ke per quei neon ci dovrai pensare tu secondo coscienza..... Evil or Very Mad

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  birelli il Ven Ott 21, 2011 5:11 pm

[quote="icrag"]
icrag ha scritto:
icrag ha scritto:
VdT ha scritto:si i RAEE effettivamente non vengono mai concessi in autorizzazione, ma per alcuni elettricisti i neon sono riuscito ad ottenerli, ma solo quelli. Per gli altri RAEE per quanti ci abbia provato nisba.

ottima discussione ;-)

Birelli mi sa ke per quei neon ci dovrai pensare tu secondo coscienza..... Evil or Very Mad

Lo so lo so..ho contattato un trasportatore convenzionato con un centro di raccolta...e per fortuna è stato gentilissimoo...dato ke è della zona....tra 2gg li viene a ritirare gratis

Very Happy
avatar
birelli
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 21.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: raee professionali

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum