Trasportatore ed intermediario

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Trasportatore ed intermediario

Messaggio  FrancyG il Ven Ott 14, 2011 10:17 am

Salve a tutti, vorrei se possibile delucidazioni in base agli adempimenti dell'intermediario quando coincide con il trasportatore.
Da quello che ho capito non deve compilare il modell B del registro di carico e scarico, nè iscriversi alla cat. 8 perchè in tal caso è un intermediario CON detenzione...quindi mi pare di capire che deve solo indicarlo nel frontespizio del modello A del registro senza indicarlo nelle annotazioni pagina x pagina...basta quindi avere un unico registro come trasportatore ed intermediario? E la frequenza di compilazione?..
E sul formulario va indicata l'annotazione in questo caso?
Voi che ne dite?

FrancyG
Utente Attivo

Messaggi : 55
Data d'iscrizione : 24.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasportatore ed intermediario

Messaggio  gianfranco bardella il Ven Ott 14, 2011 4:49 pm

per mia esperienza, la soluzione migliore è sempre quella che segue l'interpretazione data dal funzionario che controlla.
Per cui, essendomi adeguato alla bisogna, consiglio ai miei clienti trasportatori ed intermediari di annotarsi sempre sui formulari come intermediari (cosa utile anche dal punto di vista contabile) e di tenere separate le registrazioni (anche se con detenzione) utilizzando il mod. B del Registro.
Occorre considerare anche che sono state modificate le responsabilità del vettore, del produttore/detentore e non è più considerata valida la dichiarazione di "man leva".
Guardiamo anche a come sono impostate, ora, le fideussioni dove l'intermediario é più coinvolto dello stesso vettore. Siamo tutti informatizzati e non siamo dei "trogloditi" per cui penso che valga la pena fare una registrazione in più che prestare il fianco a strane interpretazioni.

gianfranco bardella
Utente Attivo

Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 27.04.10
Età : 65
Località : provincia milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasportatore ed intermediario

Messaggio  vaghestelledellorsa il Ven Ott 14, 2011 5:23 pm

gianfranco bardella ha scritto:...penso che valga la pena fare una registrazione in più che prestare il fianco a strane interpretazioni.
Le fidej costano, @gianfranco, costano ... e più tons intermedi e più sale la classe Twisted Evil e se sale la classe sale LA fidej Evil or Very Mad e poi sale IL fido per la capacità finanziaria (se nn la puoi dimostrare altrim) affraid ... e di qsti tempi danè 'n ghe nè minga

vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 999
Data d'iscrizione : 27.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasportatore ed intermediario

Messaggio  Gimi il Sab Ott 15, 2011 8:27 am

gianfranco bardella ha scritto:per mia esperienza, la soluzione migliore è sempre quella che segue l'interpretazione data dal funzionario che controlla.
Shocked
E quando il funzionario cambia?
Ti adegui a quello nuovo?
Ha sempre ragione l'ultimo funzionario che parla?

gianfranco bardella ha scritto:e non e' piu' considerata valida la dichiarazione di "man leva"
Shocked

A me risulta che non sia mai stata considerata!
sunny

Gimi
Utente Attivo

Messaggi : 187
Data d'iscrizione : 05.02.10
Località : Venezia/Mestre

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasportatore ed intermediario

Messaggio  gianfranco bardella il Lun Ott 17, 2011 9:30 am

L'appunto sui costi mi sembra "stonato" per alcuni motivi:
Parliamo non di attività prevalente (almeno così ho interpretato) per cui se l'attività principale è l'intermediazione la classe d'appartenenza è già alta e non può essere compromessa da trasporti occasionali.
Se l'attività prevalente è il trasporto, non esiste alcun problema in quanto l'intermediazione è con detenzione per cui non occorre l'iscrizione alla cat. 8.
Ritengo che la questione sia posta da un gestore di impianto e vettore che intende, per fidelizzare il cliente o per offrire una completezza di servizi, gestire anche dei rifiuti
che non possono entrare nel proprio impianto. Dato che parliamo di produzione relativa od occasionale (fossero quantitativi importanti e continuativi ci sarebbe un rapporto diretto con altro impianto) penso che siano sufficienti le 3.000ton/anno della classe F. I costi per €80.000 (magari ridotti del 50 o 40%) di fideussione possono essere valutati sulla base del ritorno commerciale.


E quando il funzionario cambia?
Ti adegui a quello nuovo?
Ha sempre ragione l'ultimo funzionario che parla?
la risposta c'è già nel non aver fatto 30 ma 31.


gianfranco bardella
Utente Attivo

Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 27.04.10
Età : 65
Località : provincia milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasportatore ed intermediario

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 12:10 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum