Per essere intermediari cat 8 occorre essere anche spedizionieri?????

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Per essere intermediari cat 8 occorre essere anche spedizionieri?????

Messaggio  Ospite il Ven Ott 14, 2011 12:01 am

Ho letto su un articolo postato su questo forum ma vorse un po vecchiotto...che per iscriversi alla cat. 8 bisognava essere anche spedizionieri.....Ma ad oggi è cosi o le cose osono cambiate??? Inoltre scusate la mia ignoranza ma un mandato “ad substantiam" che significa??
Ma da qualche parte non si potrebbe trovare qualche contratto tipo da usare come intermediario??

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Per essere intermediari cat 8 occorre essere anche spedizionieri?????

Messaggio  Gabriele Stefani il Ven Ott 14, 2011 12:23 am

icrag ha scritto:Ho letto su un articolo postato su questo forum ma vorse un po vecchiotto...che per iscriversi alla cat. 8 bisognava essere anche spedizionieri.....Ma ad oggi è cosi o le cose osono cambiate??? Inoltre scusate la mia ignoranza ma un mandato “ad substantiam" che significa??
Ma da qualche parte non si potrebbe trovare qualche contratto tipo da usare come intermediario??

spedizioniere?!?
no no, basta solamente essere narcotrafficanti! cheers

Battute a parte, non serve essere niente e nessuno, se non una persona giuridica, iscritta all'Albo Gestori Ambientali alla cat. 8 "Intermediari e commercianti senza detenzione", ed aver a disposizione almeno € 35.000,00 da versare quali garanzie finanziarie (differenti a seconda della quantità annua di rifiuti "commercializzati") come previsto dalla normativa.

Ad substantiam è una locuzione latina, usata nel campo giuridico, che significa letteralmente "ai fini della sostanza" e identifica quella forma obbligatoriamente richiesta per dare piena sostanza ad un atto; l'ordinamento giuridico subordina la validità del negozio all'uso di una forma determinata, ad esempio il contratto tipico, in primis per richiamare l'attenzione del dichiarante sull'importanza dell'atto che sta per compiere (teoria della responsabilizzazione del consenso); in secondo luogo per garantire che l'atto contenga determinati elementi e dati necessari per potergli dare piena certezza, anche ai fini dell'opponibilità verso terzi = mentre prima l'intermediario era una figura "non ben chiara", ora rientra a pieno titolo nella gestione dei rifiuti, e in caso di problemi, ne risponde anch'esso!


_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.
avatar
Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum