Ultimi argomenti
» TAR Milano sent. 01782/2018
Da Admin Ieri alle 3:22 pm

» vasca interrata
Da rao_gpp Ven Ago 17, 2018 2:22 am

» Incidente Borgo Panigale
Da valterb Mer Ago 15, 2018 1:22 pm

» centro di raccolta e sanzioni
Da Admin Ven Ago 10, 2018 6:09 pm

» Un po' di storia...
Da Admin Gio Ago 09, 2018 3:54 pm

» Fatturazione in rapporto di intermediazione rifiuti
Da Paolo UD Mer Ago 08, 2018 10:12 am

» SISTRI 2.0 ?
Da fabiodafirenze Mar Ago 07, 2018 6:05 pm

» Smaltimento fusti ferro
Da Admin Dom Ago 05, 2018 2:34 pm

» Punto vendita AEE e obbligo schedario
Da marcogio85 Dom Ago 05, 2018 2:12 pm

» 170904, 170107 (macerie) dal 1° giugno
Da Claudia00 Mer Ago 01, 2018 8:59 pm


applicazione operativa del regolamento 333/2011

Andare in basso

applicazione operativa del regolamento 333/2011

Messaggio  livia il Gio Ott 13, 2011 5:02 pm

Ciao a tutti,
sono una new entry del forum e vorrei confrontarmi con voi circa l'operatività del Regolamento 333...
in pratica i rottami che soddisfano contemporaneamente le condizioni di cui all'Art.183, comma 1 lett.a, sono sottoprodotti e sono esclusi dalla gestione dei rifiuti in quanto non sono mai stati rifiuti, mentre la definizione di non rifiuto è introdotta dal Reg.333, ma si riferisce a rifuti che sono stati sottoposti ad operazioni di recupero. Quindi il produttore di rottame metallico (prod secondo art 183 del D.Lgs. 152/06) affiderà al rottamaio il suo sottoprodotto con ddt e non con fir....tutta la fase di controllo e assicurazione di una filiera di qualità sono rivolte esclusivamente agli impianti di recupero...corretto??
grazie tante per le idee che vorrete darmi...
grazie livia Suspect Suspect Suspect
avatar
livia
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 12.10.11

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum