Trasporto e stoccaggio oli di frittura

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Trasporto e stoccaggio oli di frittura

Messaggio  CAROLA il Mar Ott 04, 2011 11:07 am

SALVE,
avrei necessita' di chiarirmi le idee sulle autorizzazioni necessarie per trasportare gli olii di frittura , stoccarli temporaneamente in silos per poi cederli al Consorzio
per ora il servizio sarebbe rivolto ai ristoranti friggitorie etc, ma in seguito potrebbe essere esteso alle utenze domestiche
di primo impatto avrei pensato alla cat 4 dell'albo per il trasporto e l'iscrizione in provincia
per lo stoccaggio, ma sto anche prendendo in considerazione la categoria 1 dell'albo
scusate la confusione , potreste darmi delle indicazioni sulle procedure?

CAROLA

avatar
CAROLA
Nuovo Utente

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 12.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasporto e stoccaggio oli di frittura

Messaggio  valterb il Mar Ott 04, 2011 11:58 am

L'olio di frittura da ristoranti, rosticcerie, ecc. è rifiuto speciale non pericoloso.
Per poterlo trasportare devi fare l'iscrizione all'albo gestori nella cat 4 (raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi).
Se fai lo stoccaggio, devi richiedere l'autorizzazione allo stoccaggio rifiuti alla Provincia dove ha sede la tua impresa.
L'attività potrebbe essere svolta anche senza stoccaggio intermedio conferendo direttamente l'olio al centro di recupero giornalmente (con le dovuto accortezze nella compilazione del formulario o della prossima scheda SISTRI); in questo caso ti servirebbe anche l'iscrizione all'Albo Trasportatori in Conto Terzi con mezzo autorizzato in conto terzi.

Lo stesso olio preso alle famiglie è invece un rifiuto urbano non pericoloso.
Dovrai fare una convenzione con il Comune/i Comuni per fare servizio di pubblica raccolta.
Devi iscriverti all'Albo Gestori nella Categoria 1 (raccolta e trasporto di rifiuti urbani ed assimilati) per la specifica attività.
avatar
valterb
Utente Attivo

Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 25.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasporto e stoccaggio oli di frittura

Messaggio  cirillo il Mar Ott 04, 2011 3:08 pm

valterb ha scritto:L'olio di frittura da ristoranti, rosticcerie, ecc. è rifiuto speciale non pericoloso.
Per poterlo trasportare devi fare l'iscrizione all'albo gestori nella cat 4 (raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi).
Se fai lo stoccaggio, devi richiedere l'autorizzazione allo stoccaggio rifiuti alla Provincia dove ha sede la tua impresa.
L'attività potrebbe essere svolta anche senza stoccaggio intermedio conferendo direttamente l'olio al centro di recupero giornalmente (con le dovuto accortezze nella compilazione del formulario o della prossima scheda SISTRI); in questo caso ti servirebbe anche l'iscrizione all'Albo Trasportatori in Conto Terzi con mezzo autorizzato in conto terzi.

Lo stesso olio preso alle famiglie è invece un rifiuto urbano non pericoloso.
Dovrai fare una convenzione con il Comune/i Comuni per fare servizio di pubblica raccolta.
Devi iscriverti all'Albo Gestori nella Categoria 1 (raccolta e trasporto di rifiuti urbani ed assimilati) per la specifica attività.

Quoto tutto con una precisazione, visto che è una situazione che si è verificata per una Ditta che conosco: l'autorizzazione allo stoccaggio provvisorio và chiesta alla Provincia dove è situato lo stoccaggio non alla Provincia dove ha sede l'impresa in quanto le cose potrebbero non coincidere.
(L'azienda in questione effettua recupero di inerti con sede legale in provincia di Venezia e impianto in Provincia di Treviso; l'autorizzazione è rilasciata dalla provincia di Treviso).
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7118
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 61
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasporto e stoccaggio oli di frittura

Messaggio  valterb il Mar Ott 04, 2011 3:10 pm

Hai perfettamente ragione. Davo per scontato che lo stoccaggio venisse fatto presso la sede dell'impresa, ma potrebbe non essere così.
avatar
valterb
Utente Attivo

Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 25.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasporto e stoccaggio oli di frittura

Messaggio  CAROLA il Mar Ott 04, 2011 4:58 pm

OK mille grazie, provvedo a scaricare la modulistica dall'albo e contattare la Provincia di competenza, non e' escluso che abbia ancora bisogno del vostro prezioso supporto
per ora thankssssssssssssss
avatar
CAROLA
Nuovo Utente

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 12.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasporto e stoccaggio oli di frittura

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Ott 04, 2011 6:12 pm

il 200125 - oli e grassi commestibili rientra nella disciplina del rifiuti recuperabili. per un R13 è sufficente una comunicazione di inizio attività (semplificata) in luogo dell'autorizzazione provinciale allo stoccaggio (odinaria)
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasporto e stoccaggio oli di frittura

Messaggio  vaghestelledellorsa il Mer Ott 05, 2011 6:15 am

valterb ha scritto:L'olio di frittura da ristoranti, rosticcerie, ecc. è rifiuto speciale non pericoloso.
Per poterlo trasportare devi fare l'iscrizione all'albo gestori nella cat 4 (raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi).....
Scusate ma la vs sezione dell'Albo vi permette di iscrivere il 200125 anche in categoria 4 ? oppure iscrivete gli oli di frittura delle ditte con altro CER? Sad

Inoltre i vs regolamenti comunali non hanno assimilato gli oli di frittura agli urbani coerentemente coll'art. 195 comma 2/e del TUA ? study :cyclops:
avatar
vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 1041
Data d'iscrizione : 27.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasporto e stoccaggio oli di frittura

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum