Il Veneto si offre come regione test per il Sistri

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il Veneto si offre come regione test per il Sistri

Messaggio  Admin il Gio Set 29, 2011 12:06 am

Promemoria primo messaggio :

http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=4&ved=0CFkQFjAD&url=http%3A%2F%2Fwww.press-service.it%2Fpresservice%2FnewsLetterGet.jsf%3Fcus%3Dffbc2f30-6a6d-477d-aeb5-52647e2a0bc3%26art%3D7748a4fb-687d-4396-8a20-bef9acc0f2f8&rct=j&q=sistri&ctbs=qdr%3Ad&ei=uZmDTqPBDuuO4gSmprxW&usg=AFQjCNHqLDpfJkXN237tHwK2AmcHu4pGug

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso


Re: Il Veneto si offre come regione test per il Sistri

Messaggio  Gabriele Stefani il Sab Ott 01, 2011 3:30 pm

isamonfroni ha scritto:
è un'affermazione della Presty alla commissione bicamerale

ah bhe, se lo dice lei .. allora ci sono di sicuro, e saranno anche 72! forse 73 i milioni ancora li fermi, a disposizione per ostacolare le ecomafie!

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

IL VENETO SI OFFRE COME REGIONE TEST PER IL SISTRI

Messaggio  RAISSA il Sab Ott 01, 2011 3:57 pm

Anch'io Gabriele non ho nessuna intenzione di fare polemica......ognuno è libero di pensare come vuole.....io ribadisco il mio concetto: se siamo sempre arrendevoli davanti hai soprusi allora devo dare tanto di cappello a tutti i Governi italiani che hanno visto la luce finora....hanno capito che potevano spennare la gallina dalle uova d'oro senza difficoltà, senza avere nessuna resistenza e l'hanno sempre fatto tanto da arrivare al punto che, come dici giustamente tu, noi spendiamo per le tasse più di quanto guadagniamo, loro invece hanno stipendi da capogiro per andare in Parlamento quando hanno voglia (visto che in televisione quando inquadrano le aule per 3/4 sono vuote) senza contare tutti gli innumerevoli privilegi.
Io ritengo che il comportamento arrendevole ha favorito la situazione attuale e noi stiamo prendendo coscienza ormai troppo tardi dell'immane errore.
Poi ognuno di noi vive la propria vita come meglio credo: io per carettere se devo vendere la mia pelle la vendo cara e non la metto a nessuno su un piatto d'argento....
Per quanto riguarda i 70 milioni di euro confermo ciò che ha detto Isa: l'ho sentita dalla Presty in audizione alla commissione parlamentare antimafia: la notizia la vendo come l'ha venduta....se poi invece li ha usati per il nuovo appartamento in centro a Roma e per ammobiliare il nuovo uff. non so al limite ci consoleremo: se così fosse non prendiamo un euro noi ma nemmeno la Selex...
Buona domenica a tutti Very Happy flower

RAISSA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 02.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Veneto si offre come regione test per il Sistri

Messaggio  Gabriele Stefani il Sab Ott 01, 2011 6:28 pm

RAISSA ha scritto:se siamo sempre arrendevoli davanti ai soprusi ....se poi invece li ha usati per il nuovo appartamento in centro a Roma e per ammobiliare il nuovo uff. non so al limite ci consoleremo: se così fosse non prendiamo un euro noi ma nemmeno la Selex...
scusami Raissa, ma trovo una leggera contraddizione nelle tue parole.
ci dovremmo consolare per il fatto che i proventi dei nostri contributi vanno nelle tasche della gentildonzella Presti e non alla selex?
se per non farmi vedere arrendevole, devo prenderlo nuovamente in quel posto .. scusami ma .. resto così come sono! mi pare che in termini di tempo e di soldi abbiamo già dato!
come ho scritto nei precedenti post, selex, presty o pelaggi .. i solidi li devono tirar fuori loro, attingendo ai loro conti correnti!
Mi parlate di 70 milioni presenti: risultandomi che l'introito sistri ammonti a 100.000.000 di €, mancano all'appello 30 milioni!
Nel momento in cui dovesse passare la linea del rimborso, fatto 100 quello che devono restituire .. 70 li hanno, gli altri 30 da dove li vanno a prendere? Questo è l'oggetto del mio dibattere: se per recuperare i miei 100, devo tirar fuori alla fine 100 (già dati) + 30 (riscossi sotto altra forma (iva dal 20 al 21%, aumento dei pedaggi autostradali, aumento dei tabacchi, riduzione delle opere pubbliche, ecc) .. nn è la storia del cane che si morde la coda? oltre il danno, la beffa di vederci ulteriormente aumentata la pressione fiscale per tornare in possesso di quanto ci spetta per diritto?
Non ho così dimestichezza come Tremonti con l'economia creativa, ma con i soldi che ci sono ma non si vedono io non sono ancora riuscito a fare la spesa!
Buona domenica a tutti!

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

IL VENETO SI OFFRE COME REGIONE TEST PER IL SISTRI

Messaggio  RAISSA il Dom Ott 02, 2011 8:56 pm


Gabriele io non mi contraddico, sei tu che hai frainteso: il mio consoliamoci era relativo al fatto che se la Presti per caso i 70 milioni di euro li ha spesi per sè il consolarci era riferito al fatto che se non ci sono più soldi da dare a noi per rimborsarci, non ci sono nemmeno da dare alla Selex....lo so che se fosse vera una cosa del genere (e io ho fatto questa ipotesi visto che nei tuoi post precedenti mettevi in dubbio la verità delle sue dichiarazioni, poi sia chiaro che io non so in realtà se questi soldi ci sono o se qualcuno li ha fatti sparire) se li sarebbe goduti il Ministro alla nostra faccia ma questo, fino a prova contraria, lo fanno tutti i giorni e non solo i Ministri ma anche i deputati, i senatori, il presidente della repubblica, del consiglio e credo di non aver dimenticato nessuno (degli organi di governo).
Comunque direi che il dibattito si può concludere qui perchè abbiamo opinioni troppo diverse in merito e forse un punto di incontro non lo troveremo mai su questo argomento.
Comunque è stato bello scambiare due chiacchiere con te.....saper rispettare i punti di vista delle persone, anche se sono diversi dai nostri, aiutano a migliorarsi ed accrescere il rispetto verso i nostri interlocutori...
Buon lavoro per domani chè sarà già lunedì....ciao Very Happy flower Ok

RAISSA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 02.09.11

Tornare in alto Andare in basso

IL VENETO SI OFFRE COME REGIONE TEST PER IL SISTRI

Messaggio  RAISSA il Dom Ott 02, 2011 8:56 pm

Gabriele io non mi contraddico, sei tu che hai frainteso: il mio consoliamoci era relativo al fatto che se la Presti per caso i 70 milioni di euro li ha spesi per sè il consolarci era riferito al fatto che se non ci sono più soldi da dare a noi per rimborsarci, non ci sono nemmeno da dare alla Selex....lo so che se fosse vera una cosa del genere (e io ho fatto questa ipotesi visto che nei tuoi post precedenti mettevi in dubbio la verità delle sue dichiarazioni, poi sia chiaro che io non so in realtà se questi soldi ci sono o se qualcuno li ha fatti sparire) se li sarebbe goduti il Ministro alla nostra faccia ma questo, fino a prova contraria, lo fanno tutti i giorni e non solo i Ministri ma anche i deputati, i senatori, il presidente della repubblica, del consiglio e credo di non aver dimenticato nessuno (degli organi di governo).
Comunque direi che il dibattito si può concludere qui perchè abbiamo opinioni troppo diverse in merito e forse un punto di incontro non lo troveremo mai su questo argomento.
Comunque è stato bello scambiare due chiacchiere con te.....saper rispettare i punti di vista delle persone, anche se sono diversi dai nostri, aiutano a migliorarsi ed accrescere il rispetto verso i nostri interlocutori...
Buon lavoro per domani chè sarà già lunedì....ciao Very Happy flower Ok

RAISSA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 02.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Veneto si offre come regione test per il Sistri

Messaggio  Gabriele Stefani il Lun Ott 03, 2011 8:28 am

RAISSA ha scritto:Gabriele io non mi contraddico, sei tu che hai frainteso
può essere Raissa .. ma vedasi le novità da equitalia .. non mi pare di aver detto cose surreali o inesistenti! i principi vanno difesi con i denti .. ma se per difendere gli ideali non so se arrivo a domani, permettimi che forse qualcosa da rivedere c'è!
Chiudo dicendo che se mi vieni a dire che piuttosto di non pagare la selex, e di non ricevere indietro i nostri soldi .. è meglio che la Presty si compri una casa e/o si rifaccia l'ufficio nuovo .. scusami ma .. non sono d'accordo! A questo punto, siccome molte aziende falliscono, piuttosto che ne rimangano in piedi poche .. è meglio falliscano tutte!

Non ce l'ho con te, e fortunatamente abbiamo dato adito ad un piacevole quanto interessante contraddittorio!

Buon lunedì e a dio piacendo, ai posteri l'ardua sentenza! cheers

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

IL VENETO SI OFFRE PER I TEST SISTRI

Messaggio  RAISSA il Lun Ott 03, 2011 9:28 am

Gabriele non intendevo dire che piuttosto che prendere nulla noi e nulla la Selex meglio se li intaschi la Presty: da italiana dico: non becco nulla io, non becca nulla la Selex che ha creato un prodotto che non ha mai funzionato quindi non li merita, li becca il Ministro "tanto noi italiani a questo siamo abituati da una vita"....con questo non dico che è giusto che sia così, anzi, dico che questo è quello che gli abbiamo permesso finora con il ns. atteggiamento di popolo che abbassa sempre la testa.....è questo il succo del mio discorso sul quale non troviamo una convergenza...
E' ovvio che non sono certo contenta che io pago e i governanti fanno la bella vita alle mie spalle che, mi credi scema? Solo che va avanti così da che ho memoria dei fatti...."per cui (per modo di dire) ci sono abituata".....è la ns. classe politica....
Io con il mio carattere li aspetterei fuori dai loro palazzi con il manganello, vedi un po' tu....
Ciao e buona giornata

RAISSA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 02.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Veneto si offre come regione test per il Sistri

Messaggio  Gabriele Stefani il Lun Ott 03, 2011 11:59 am

RAISSA ha scritto:
Io con il mio carattere li aspetterei fuori dai loro palazzi con il manganello, vedi un po' tu....

quando dici, vengo anche io a darti man forte nell'aspettarli fuori!
anzi, entriamo direttamente in aula nel bel mezzo di una mozione di fiducia .. e a suon di manganello .. farei povare a tutti l'ebbrezza di "ultrà per un giorno"!
panico pa panico pa panico PAURA!

PS: la tessera del tifoso ce l'hai? non so se senza ci lasciano entrare!
ahahahahahahahahahahaahahahahah

buon lavoro!

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

IL VENETO SI OFFRE COME REGIONE TEST PER IL SISTRI

Messaggio  RAISSA il Lun Ott 03, 2011 2:33 pm


Io non tifo per nessuna squadra di calcio per cui non ho nessuna tessera...
In ogni caso siccome ho avuto l'idea per prima è giusto che entri.....poi se continiumo così tra non molto faremo la fine della Grecia (e qui non scherzo, lo penso davvero) e a quel punto ci sarà un tale putiferio che nessuno starà a guardare le tessere....entreremo in aula con il motto: PIU' SIAMO E PIU' LI MENIAMO....sarà tardi, saremo poveri in canna ma vuoi mettere la soddisfazione? Sto già pensando come attrezzarmi.......
bapho lsabre martello

RAISSA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 02.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Veneto si offre come regione test per il Sistri

Messaggio  CROCIDOLITE il Lun Ott 03, 2011 3:01 pm

@ Raissa & Gabriele

Io credo che SELEX i soldi se li sia già intascati, anche perchè quegli aborti informatici di BB e Tolken qualcuno li ha costruiti e venduti, e sono certo che abbiano incassato il dovuto.

Credo anche che SISTRI, sotto altro nome ci verrà ripresentato, e se funzionasse, non sarebbe poi così negativo.

A mio avviso, un sistema derivato da quello che utilizzano i corrieri (Traco, TNT, ecc.) sarebbe idoneo a tracciare i rifiuti, è già sperimentato ed è in uso da anni.

eliminando BB e Tolken, adottando certificati digitali e eliminando gli obblighi di registrazioni pre esecuzione del servizio, matenendo gli obblighi di registrazione dei movimenti previsti per formulari/registri, avremmo una buona tracciabilità dei rifiuti in tempo "quasi" reale ed a costi accettabili.

Quindi, il mio augurio è che i soldi "rubati agli operatori" per SISTRI vengano utilizzati per qualcosa di buono, accettabgile anche agli utenti del sistema rifiuti.

CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Veneto si offre come regione test per il Sistri

Messaggio  smonter il Lun Ott 03, 2011 3:08 pm

Secondo me i soldi non ci sono più, poi come siano stati spesi bho quello non sarà mai dato saperlo!!

Spero che questa buffonata vada nella bara prima di aver visto la luce, perchè sarà la rovina per molti di noi, e non perchè siamo macchiavellici delinquenti, ma perchè spesso e volentieri noi (trasportatori) avremmo i mezzi che se non saranno fermi, viaggeranno "a vuoto".

stamattina è successo ad un collega che ha mandato 2 autocarri a caricare in un'azienda a cui non funzionava la chiavetta. Ebbene nonostante SISTRI non sia ancora a regime effettivo, l'azianda non ha fatto caricare. Ora ok questi saranno fintroppo pignoli, ma quando sarà realmente operativo con quanti casi simili ci dovremo scontrare???

smonter
Utente Attivo

Messaggi : 473
Data d'iscrizione : 15.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Veneto si offre come regione test per il Sistri

Messaggio  CROCIDOLITE il Lun Ott 03, 2011 3:14 pm

smonter ha scritto:Secondo me i soldi non ci sono più, poi come siano stati spesi bho quello non sarà mai dato saperlo!!

Spero che questa buffonata vada nella bara prima di aver visto la luce, perchè sarà la rovina per molti di noi, e non perchè siamo macchiavellici delinquenti, ma perchè spesso e volentieri noi (trasportatori) avremmo i mezzi che se non saranno fermi, viaggeranno "a vuoto".

stamattina è successo ad un collega che ha mandato 2 autocarri a caricare in un'azienda a cui non funzionava la chiavetta. Ebbene nonostante SISTRI non sia ancora a regime effettivo, l'azianda non ha fatto caricare. Ora ok questi saranno fintroppo pignoli, ma quando sarà realmente operativo con quanti casi simili ci dovremo scontrare???

SISTRI (sperando ci lasci prima) non è operativo fino al febbraio 2012, per cui se non ti hanno caricato il mezzo hai tutto il diritto di richiedere il pagamento per il viaggio a vuoto.

CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

IL VENETO SI OFFRE PER TESTARE IL SISTRI

Messaggio  RAISSA il Mar Ott 04, 2011 9:38 am

Crocidolite ha ragione in quello che dice, condivido in pieno.....però ad oggi usare un sistema tipo Traco è un sogno, una chimera mentre il Sistri anche se non ancora entrato in funzione è una realtà e nessuno del Governo ha ancora pensato a niente di decente in sostituzione anzi, fino ad ora tutto dimostra che vogliono insistere a tenere questa schifezza.
E non pensiamo che un sistema tipo corrieri non creerà problemi: ci sono molti piccoli trasportatori, padroncini che lavorano da anni e hanno aiutato a tenere in piedi l'economia che con tutto ciò che è informatico hanno grandi difficoltà. Cosa diciamo a questi poverini che magari gli mancano meno di dieci anni alla pensione? Chiudete, arrangiatavi? Secondo me il discorso è molto più complesso.....

RAISSA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 02.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Veneto si offre come regione test per il Sistri

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Ott 04, 2011 2:24 pm

RAISSA ha scritto:Crocidolite ha ragione in quello che dice, condivido in pieno.....però ad oggi usare un sistema tipo Traco è un sogno, una chimera mentre il Sistri anche se non ancora entrato in funzione è una realtà e nessuno del Governo ha ancora pensato a niente di decente in sostituzione anzi, fino ad ora tutto dimostra che vogliono insistere a tenere questa schifezza.

Premesso che a mio parere il SISTRI dovrebbe essere inumato in una profonda tomba con una grossa pietra sopra ...
... credo sia più una chimera cercare di far funzionare un aborto informatico come SISTRI che non aggiornare un sistema ormai collaudato come quello dei corrieri

RAISSA ha scritto:E non pensiamo che un sistema tipo corrieri non creerà problemi: ci sono molti piccoli trasportatori, padroncini che lavorano da anni e hanno aiutato a tenere in piedi l'economia che con tutto ciò che è informatico hanno grandi difficoltà. Cosa diciamo a questi poverini che magari gli mancano meno di dieci anni alla pensione? Chiudete, arrangiatavi? Secondo me il discorso è molto più complesso.....

Relativamente ai piccoli padroncini, con tempi di registrazione delle schede di viaggio adeguati, credo che potrebbero utilizzare le associazioni di categoria o i propri consulenti, gli stessi che oggi gli tengono i registri e gli compilano il MUD.


CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

IL VENETO SI OFFRE COME REGIONE TEST PER IL SISTRI

Messaggio  RAISSA il Mar Ott 04, 2011 8:51 pm

Per Crocidolite:
io intendevo una chimera usare un sistema tipo Traco non per farlo funzionare ma una chimera e un sogno che il Ministro dell'Ambiente ci arrivi a far usare un sistema simile al posto del sistri....del resto è stato già anche portato all'attenzione della commissione parlamentare che ci sono dei sistemi informatici più semplici, già collaudati e meno costosi di questo sul mercato ma, ripeto, le intenzioni del governo mi sembrano molto lontane da ciò....
Per quanto riguarda i piccoli padroncini il Mud lo fanno fare ai consulenti ma ti ricordo che per legge il registro di carico e scarico deve stare presso la sede legale dell'azienda (o cmq presso gli uffici operativi) pena sanzione pecuniaria (di cui ora non ricordo la cifra esatta)...e lo stesso vale anche per i piccoli centri di recupero o stoccaggio....
Io credo che le cose potrebbero tranquillamente andare avanti come ora: dopo tutto le aziende del settore di una certa dimensione sono già informatizzate quindi formulari, registri c/s, ecc...si fanno già con il computer da tempo, il MUD trasmesso solo per via telematica ed i piccoli come ho detto sopra. Dopo tutto il problema del ns. settore sta nei controlli: ipotizzando di utilizzare anche un sistema tipo corriere che invia le movimentazioni quasi in tempo reale ma se poi non arrivano subito i controlli perchè non ci sono abbastanza auto a disposizione, tagli al personale, ancora un po' e non hanno i soldi per benzina e manutenzione ordinaria veicoli, chi verrà a verificare l'illecito o meno? E lo stesso vale per il Sistri: i dati li hanno dopo 30 ore e ne giungeranno tantissimi: una volta scoperto l'illecito arriverà per davvero subito una volante dei NOE? io non ci credo proprio. In Italia dopo 30 ore non solo non trovi più i rifiuti, ma si è già volatilizzato sia il camion che la stessa azienda.
Qualsiasi cosa si inventeranno devono capire che devono investire nei controlli: noi italiani (e lo abbiamo dimostrato più volte) siamo troppo maestri nel trovare l'inganno per aggirare la legge.




RAISSA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 02.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Veneto si offre come regione test per il Sistri

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 2:18 am


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum