Ultimi argomenti
» Terre e Rocce da Scavo, cantiere Stradale No VIA
Da geonature86 Ieri alle 7:04 pm

» Tenuta registro informatico Sistri
Da Admin Ven Mar 24, 2017 6:21 pm

» sistri e rettifiche pesi smaltiti
Da chrisbin Ven Mar 24, 2017 3:50 pm

» Peso verifica a destino
Da isamonfroni Ven Mar 24, 2017 10:36 am

» prescrizioni autorizzazione alle emissioni in atmosfera
Da isamonfroni Ven Mar 24, 2017 10:27 am

» FALEGNAMERIA: vendita segatura a impianto di essiccazione
Da isamonfroni Mer Mar 22, 2017 3:14 pm

» RIFIUTO PRODOTTO FUORI DA UNITà LOCALE
Da fullmetalpanic Mer Mar 22, 2017 11:08 am

» MPS prodotta da R3 in quale scheda va inserita nel MUD 2017
Da fullmetalpanic Mer Mar 22, 2017 10:18 am

» QUIZ ADR
Da Baldus Mer Mar 22, 2017 12:22 am

» MUD: rifiuti pericolosi in giacenza al 31.12.2016
Da Admin Mar Mar 21, 2017 9:48 pm


Un danno alla crescita delle aziende.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Un danno alla crescita delle aziende.

Messaggio  haik10 il Ven Set 09, 2011 12:29 pm

Parlo del mio caso personale, ma credo che il problema possa estendersi ad altre aziende.
Quanti di voi , nonostante la buffonata del sistri, le continue proroghe, l'incertezza e le continue modifiche effettuate anche qualche giorno prima dell' entrata in funzione di questo sistema, ha aspettato per rinnovare il parco veicoli, oppure ha preso tempo prima di assumere nuovo personale e comunque vive nella piena incertezza?
Quanti di noi abbiamo subito una frenata alla crescita a causa dell'incertezza o farsa di questo sistema?
La crisi economica è globale e su questo non ci sono dubbi, ma è normale incentivare questa crisi , bloccare le aziende con il paradossale sistri e chiederci ulteriori sacrifici economici?
Io, da un anno a questa parte non ho avuto riscontri positivi, visto che il futuro sui rifiuti mi sembra incerto e non mi garantisce nessuna certezza.
avatar
haik10
Utente Attivo

Messaggi : 317
Data d'iscrizione : 13.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un danno alla crescita delle aziende.

Messaggio  fabio65 il Ven Set 09, 2011 5:26 pm

Condivido totalmente anzi ti dirò che da quando è iniziata la farsa del sistri, a parte l'enormità del tempo speso dietro gli aggiornamenti, dietro i clienti, e dietro i tentativi di far funzionare sto maledetto sistema (salvo poi arrendermi alla consapevolezza che solo con l'eventuale interoperabilità con il n/s gestionale saremmo riusciti, forse, a sopravvivere), personalmente la mia resa lavorativa è scesa moltissimo.
Ho perso quasi tutto l'entusiasmo di venire al lavoro, di combattere con le mille difficoltà che voi colleghi trasportatori tutti gli altri addetti ai lavori conosciamo bene, mi sento impotente come di fronte ad una forza oscura che non posso e mai potrò sconfiggere.
In questi giorni si parla di valutazione del rischio stress sul lavoro, ma se è proprio lo stato (il minuscolo è voluto) che mi dovrebbe tutelare ad essere la massima fonte del mio stress lavorativo cosa dovrei valutare ?
avatar
fabio65
Utente Attivo

Messaggi : 219
Data d'iscrizione : 22.10.10
Località : profondo sud

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un danno alla crescita delle aziende.

Messaggio  haik10 il Ven Set 09, 2011 5:35 pm

fabio65 ha scritto:Condivido totalmente anzi ti dirò che da quando è iniziata la farsa del sistri, a parte l'enormità del tempo speso dietro gli aggiornamenti, dietro i clienti, e dietro i tentativi di far funzionare sto maledetto sistema (salvo poi arrendermi alla consapevolezza che solo con l'eventuale interoperabilità con il n/s gestionale saremmo riusciti, forse, a sopravvivere), personalmente la mia resa lavorativa è scesa moltissimo.
Ho perso quasi tutto l'entusiasmo di venire al lavoro, di combattere con le mille difficoltà che voi colleghi trasportatori tutti gli altri addetti ai lavori conosciamo bene, mi sento impotente come di fronte ad una forza oscura che non posso e mai potrò sconfiggere.
In questi giorni si parla di valutazione del rischio stress sul lavoro, ma se è proprio lo stato (il minuscolo è voluto) che mi dovrebbe tutelare ad essere la massima fonte del mio stress lavorativo cosa dovrei valutare ?

Sì Fabio, questo sistri non ha fatto altro che imporre incertezze oltre che stress.
Inoltre non potendo prevedere come si lavorerà con questo sistema, ho bloccato qualsiasi iniziativa di rinnovo.
Rinnovare in questo caos richiede molto coraggio che io attualmente non ho.
avatar
haik10
Utente Attivo

Messaggi : 317
Data d'iscrizione : 13.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un danno alla crescita delle aziende.

Messaggio  Sapevatelo il Ven Set 09, 2011 6:23 pm

Ma coem si fà ad innovare se qst signori cambiano le carte in tavola ogni trimestre !!
Per non parlare poi del danno fatto a tutti quei consulenti che nella gestione dei rifiuti, nella tenuta dei registri e nel Mud.....facevano più o meno business.....
Sono nauseato dal sistema Evil or Very Mad
avatar
Sapevatelo
Utente Attivo

Messaggi : 187
Data d'iscrizione : 17.06.10
Età : 45

Tornare in alto Andare in basso

DANNO ALLE AZIENDE

Messaggio  RAISSA il Ven Set 09, 2011 7:03 pm

Condivido il pensiero di tutti perchè anche io ho provato e provo le stesse cose....io ho lanciato una proposta scritte al titolo Sistri News....leggetela, non chiedo approvazione per ciò che ho detto ma credo che dovrebbe essere fatta: RITENGO SIA L'UNICO MODO PER RIPRENDERCI IL NS. LAVORO E LA NOSTRA VITA. Se nelle repubbliche è il popolo che è sovrano torniamo ad essere tali e non a farci trattare come schiavi...... farao
avatar
RAISSA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 02.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un danno alla crescita delle aziende.

Messaggio  haik10 il Ven Set 09, 2011 7:32 pm

RAISSA ha scritto:Condivido il pensiero di tutti perchè anche io ho provato e provo le stesse cose....io ho lanciato una proposta scritte al titolo Sistri News....leggetela, non chiedo approvazione per ciò che ho detto ma credo che dovrebbe essere fatta: RITENGO SIA L'UNICO MODO PER RIPRENDERCI IL NS. LAVORO E LA NOSTRA VITA. Se nelle repubbliche è il popolo che è sovrano torniamo ad essere tali e non a farci trattare come schiavi...... farao

Raissa ho seguito anche il tuo post e come te non chiedo approvazione o compassione, ma di fatto oggi chi ha intenzione di lavorare seriamente e contribuire per il progresso di questo Stato , ottiene solo calci.
Credo sia intollerabile che un 'ministro' ritenga che questo sistema combatte le ecomafie ,mentre in realtà mette in ginocchio tutte le aziende che vogliono lavorare seriamente e senza inefficenze informatiche.
Mentre quando in precedenza parlo di sviluppo delle aziende, voglio anche sostenere che oggi se io fossi libero dall'incubo sistri mirerei al risparmio energetico dei trasporti, tecnologie con minore impatto ambientale, carburanti ecologici, tutte cose che il sistri neanche immagina e non prenderà mai in considerazione.
Tutte parole al vento, il sistri non ha nulla di progresso, ha solo interessi economici spacciati per lotta alle ecomafie.
avatar
haik10
Utente Attivo

Messaggi : 317
Data d'iscrizione : 13.11.10

Tornare in alto Andare in basso

DANNO ALLE AZIENDE

Messaggio  RAISSA il Ven Set 09, 2011 8:07 pm

Io concordo con te e ti capisco benissimo.....ma per liberarci da questo incubo inutile l'unica cosa che ci resta da fare e far valere i ns. diritti scioperando come qualsiasi altra categoria di lavoratori....anzi noi facciamo un lavoro, i Vs. dipendenti fanno un lavoro che ormai molti non vogliono + fare ed molto + che socialmente utile....o ci faremo sentire seriamente o ci faranno fallire.... Twisted Evil
avatar
RAISSA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 02.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un danno alla crescita delle aziende.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum