Ultimi argomenti
» Regalo di Natale
Da benassaisergio Oggi alle 12:12 am

» SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019
Da cescal64 Ieri alle 10:38 pm

» FIR : Detentore diverso dal Produttore
Da Paolo UD Ven Dic 14, 2018 3:47 pm

» Contenuti minimi autorizzazione
Da isamonfroni Gio Dic 13, 2018 11:03 am

» combustione spontanea: ADR e rifiuti
Da Aurora Brancia Gio Dic 13, 2018 1:06 am

» società concessionaria sui formulari
Da vaghestelledellorsa Mar Dic 11, 2018 8:55 pm

» RIUTILIZZO PROPRI SCARTI DI PRODUZIONE
Da jolly Mar Dic 11, 2018 4:42 pm

» Albo e "circolari fantasma"
Da PiazzaPulita Dom Dic 09, 2018 9:38 am

» Batterie al piombo e ADR
Da Enrico Sab Dic 08, 2018 11:17 pm

» ESCLUSIONE NOMINA CONSULENTE ADR
Da AlessandroC Ven Dic 07, 2018 7:42 pm


EMULSIONE PER IL RAFFREDDAMENTO DELLE MACCHINE UTENSILI

Andare in basso

EMULSIONE PER IL RAFFREDDAMENTO DELLE MACCHINE UTENSILI

Messaggio  Massimo Mazzucchelli il Ven Giu 10, 2011 7:39 am

Incontro diverse imprese che compiono lavorazioni meccaniche con centri di lavoro nei quali utilizzano un olio emulsionabile con acqua. La così detta "acqua bianca". La miscela vine periodicamente sostituita. Questo liquido è un rifiuto pericoloso per il quale anche le piccole aziende artigiane devono iscriversi al Sistri? Spesso sulla superficie di questi liquidi, nelle vasche delle macchine utensili, si forma una patina oleosa dovuta alla miscelazione tra emulsione di raffreddamento e olio di lubrificazione delle guide di scorrimento della macchina. Questa patina oleosa viene rimossa e deve essere smaltita. Questa "schifezza" è assolutamente pericolosa, ma c'è una quantità minima per la quale non è necessario iscriversi al Sistri?
avatar
Massimo Mazzucchelli
Utente Attivo

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 45
Località : Besnate

Torna in alto Andare in basso

EMULSIONE PER IL RAFFREDDAMENTO DELLE MACCHINE UTENSILI

Messaggio  cirillo il Ven Giu 10, 2011 9:26 am

Ciao Max,
attualmente non c'è alcuna norma che preveda l'esenzione dall'iscrizione al Sistri (così come dall'obbligo - in vigore - di tenere i registri di c/s rifiuti) se la produzione di un rifiuto (PERICOLOSO in quersto caso) è al di sotto di un certo quantitativo.
Ci sono state, nel passato, alcune proposte in questo senso ma non hanno mai trovato applicazione in norme approvate.
Si pensi solo che sono soggetti ad iscriversi al sistri anche i barbieri, le parruchiere e le estetiste che producono, si e no, 150/200 grammi all'anno (si, ho scritto bene) di lamette (rifiuto pericoloso in quanto a rischio infettivo).
Le emulsioni oleose, pertanto, essendo classificate come rifiuto pericoloso con CER che può essere 12.01.08* - 12.01.09* - 13.01.04* - 13.01.05* (quello attinente all'attività indicata dovrebbe essere del gruppo "12.00.00") comportano quindi, indipendentemente dalla quantità prodotta, l'obbligo di:
1) avere attualmente il registro c.s. rifiuti;
2) iscriversi al Sistri.
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7322
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 63
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: EMULSIONE PER IL RAFFREDDAMENTO DELLE MACCHINE UTENSILI

Messaggio  Massimo Mazzucchelli il Ven Giu 10, 2011 1:42 pm

cirillo ha scritto:Ciao Max,
attualmente non c'è alcuna norma che preveda l'esenzione dall'iscrizione al Sistri (così come dall'obbligo - in vigore - di tenere i registri di c/s rifiuti) se la produzione di un rifiuto (PERICOLOSO in quersto caso) è al di sotto di un certo quantitativo.
Ci sono state, nel passato, alcune proposte in questo senso ma non hanno mai trovato applicazione in norme approvate.
Si pensi solo che sono soggetti ad iscriversi al sistri anche i barbieri, le parruchiere e le estetiste che producono, si e no, 150/200 grammi all'anno (si, ho scritto bene) di lamette (rifiuto pericoloso in quanto a rischio infettivo).
Le emulsioni oleose, pertanto, essendo classificate come rifiuto pericoloso con CER che può essere 12.01.08* - 12.01.09* - 13.01.04* - 13.01.05* (quello attinente all'attività indicata dovrebbe essere del gruppo "12.00.00") comportano quindi, indipendentemente dalla quantità prodotta, l'obbligo di:
1) avere attualmente il registro c.s. rifiuti;
2) iscriversi al Sistri.

Anche i barbieri, le parruchiere e le estetiste? Ma non lo sanno! Nessuno di loro lo sa... o quasi. Qui siamo proprio fuori dal mondo!
avatar
Massimo Mazzucchelli
Utente Attivo

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 45
Località : Besnate

Torna in alto Andare in basso

Re: EMULSIONE PER IL RAFFREDDAMENTO DELLE MACCHINE UTENSILI

Messaggio  paolo valvo il Ven Giu 10, 2011 9:22 pm

non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire, questo lo dico con tutta la solidarietà possibile, perchè la gestione di queste tipologie e quantità di rifiuti è messa sullo stesso livello delle grandi aziende produttrici, ma resta il fatto che rischiano molto.
Per le officine metalmeccaniche c'è da considerare pure i materiali filtranti contaminati(stacci sporchi) ed alcune tipologie di dischi da taglio.
avatar
paolo valvo
Utente Attivo

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 10.09.10
Età : 42
Località : Siracusa

Torna in alto Andare in basso

Re: EMULSIONE PER IL RAFFREDDAMENTO DELLE MACCHINE UTENSILI

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum