DICHIARAZIONI UFFICIALI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  johnny il Gio Mag 19, 2011 9:03 am

pensavo di inaugurare un argomento come da titolo, perchè io li trovo indecenti e senza vergogna.
qui sotto si parla di numeri da informatico, analista e ignorante di norme e gestione pratica di rifiuti.
Provo a fare una domanda nella stessa lingua: quante potenziali chiavette trasportatori ci sono in circolazione, quante potenziali chiavette conducenti, quanti impianti?
I matematici non dovrebbero metterci molto a calcolare le possibili combinazioni di contatto (serve aver sostenuto un esame di statistica?).
secondo me quello che potenzialmente può succedere ogni giorno è molto peggio dell'assalto alla diligenza di cui parla questo "tecnico". Il problema è che i tecnici avrebbero dovuto prima stare un anno come minimo seduti all'ufficio accettazione di un impianto, anche un semplice R13, e nel tempo libero leggersi le circolari dell'albo gestori ambientali degli ultimi 5 anni, poi provare a progettare la struttura del SISTRI.
LA FRASE PIù SIGNIFICATIVA : Normalmente, produttori, trasportatori e gestori di rifiuti lavorano con tempi diversi e non si collegano certo tutti insieme».

"Sistri promosso o bocciato? Dopo il «click day» di mercoledì scorso, in cui il Sistema di tracciabilità del ciclo dei rifiuti speciali, obbligatorio dal prossimo giugno, è stato preso d’assalto dalle aziende, in una sorta di prova generale organizzata da Confindustria e da altre associazioni d’impresa, la domanda è d’obbligo: e la rivolgiamo al direttore operativo del Progetto Sistri, Stefano Carlini.
Il ministero dell’Ambiente è soddisfatto, ma le imprese lamentano difficoltà. Chi ha ragione?
«Il click day è stato un assalto alla diligenza, altro che una verifica come sosteneva Confindustria, che però non ha minimamente preparato questo evento, tanto meno con noi. Così si è verificato un numero di accessi esagerato, tanto per partecipare, che avrebbe potuto far saltare tutto. Cosa che fortunatamente non è avvenuta: il sistema ha retto, e questo è certamente un risultato positivo. Ma le associazioni delle imprese hanno perso un’occasione per fare gli interessi degli iscritti».
Quindi in condizioni normali il sistema non ha criticità?
«Se lei prova una Ferrari su una strada di campagna, si aspetta che corra come in pista? No di sicuro. E lo stesso vale per il Sistri. Normalmente, produttori, trasportatori e gestori di rifiuti lavorano con tempi diversi e non si collegano certo tutti insieme».
Allora le aziende hanno sbagliato?
«Molte di quelle che hanno tentato l’accesso durante il click day non si erano mai connesse al Sistri: da qui i ritardi, che purtroppo hanno penalizzato anche chi utilizza da tempo il sistema per movimentare i rifiuti e conosce le applicazioni. Comunque i problemi veri alla fine hanno riguardato meno del 3% degli utenti».
Il ministero non intende concedere la terza proroga dell’entrata in vigore, ma numerose imprese la chiedono...
«Io sono un tecnico, e le rispondo con i numeri: il giorno del click day, 11 maggio, ci sono stati 137.342 accessi e 28.341 registrazioni. Ma il giorno dopo con 40.873 accessi le registrazioni sono state 21.177, e venerdì sono state 17.341 per 30.403 accessi: quindi le proporzioni sono ben diverse».
Alla fine quale sarà il vantaggio del Sistri, rispetto al vecchio sistema di controllo del ciclo dei rifiuti?
«Il sistema telematico raccoglie le informazioni in tempo reale, quindi con la possibiltà di avere in ogni momento statistiche aggiornate sui rifiuti speciali, e di quelli urbani della Regione Campania, anch’essi monitorati. Prima si trattava di stampare dei fogli di carta: ma le informazioni restavano alle aziende. Questo significa che il ministero dell’Ambiente aveva un’informazione parziale e tardiva, che rendeva difficile qualunque pianificazione: e lo stesso valeva per i controlli da parte dei Carabinieri, che invece ora avranno uno strumento veramente efficace nella lotta alle ecomafie».

johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  johnny il Gio Mag 19, 2011 4:33 pm

Il governo non cede sul sistri

Messaggio alex_gio1983 Oggi a 3:52 pm
Il Sistri sarà «pienamente operativo a partire dal 1° giugno». La posizione ufficiale del Governo è stata esplicitata ieri pomeriggio alla Camera durante il question time. Rispondendo all'interrogazione del parlamentare Mario Pepe, il ministro per i rapporti con il Parlamento, Elio Vito, (Stefania Prestigiacomo aveva dato forfait poco prima, delegando il collega) ha ribadito che non ci saranno altre proroghe all'entrata in vigore del sistema di tracciamento digitale dei rifiuti, scaricando peraltro parte delle responsabilità del ritardo nel percorso di avvicinamento su «episodi di vera e propria, deliberata, resistenza al cambiamento» da parte di «soggetti obbligati al Sistri».

Cigliegina sulla torta, il ministro Elio Vito ha affermato che il sistri a regime porterà ad una riduzione dei costi per la gestione dei rifiuti di oltre il 70% "il livello dei contributi è già inferiore al costo che le imprese attualmente sopportano per il solo acquisto della documentazione cartacea"
Fonte "Il sole 24 ore 19/05/2011 pag38"

Bene, ora cosa dico a tutti i miei clienti che stanno ancora attendendo le chiavette usb?

johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  Zertex il Gio Mag 19, 2011 4:55 pm

Mi piacerebbe avere seduto affianco a me un rappresentante del Ministero la mattina del 01 Giugno quando ci saranno una ventina di mezzi accumulati in pesa che vogliono scaricare inerti da demolizioni e tutto SARA' OVVIAMENTE BLOCCATO. Li paga lui ?? Si prende lui gli insulti ?? Aziende che sono sul mercato da anni e che hanno fatto di tutto per essere in regola e che soffrono la concorrenza disonesta di chi opera totalmente al di fuori della legalita' cosa dovranno fare ? Adeguarsi ai banditi ? Mad

Zertex
Utente Attivo

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 16.03.10

Tornare in alto Andare in basso

dati utilizzo del 20/05/2011

Messaggio  johnny il Sab Mag 21, 2011 12:40 pm

http://www.sistri.it/Documenti/Allegati/DATI_UTILIZZO_SISTEMA.pdf

a parte le considerazioni di alcune schede e registrazioni compilate a ore chiaramente da delirio se ne discute sul forum http://www.sistriforum.com/t5782-nuova-pagina-del-sito-sistri-dati-utilizzo-del-sistema-sistri#45906
(cerchiamo di evitare l'intasamento?),
ma quanti camion abilitati al trasporto rifiuti ci sono in Italia?
i trasportatori iscritti all'albo rifiuti li posso dedurre dal sito del comitato nazionale, ma il numero dei veicoli no.
perchè non pubblicano anche tutti i dati necessari a ragionare seriamente!

johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  johnny il Sab Mag 21, 2011 1:09 pm

Comunicato del MATTM: click-day Sistri, un pieno successo

Secondo una nota del Ministero dell’Ambiente, rilanciata dall’ANSA, a partire dalla mezzanotte sino alle 17 dell’11 maggio, sono stati registrati 121.991 accessi al SISTRI da parte di 65.985 utenti con 21.762 operazioni di movimentazioni rifiuti. Secondo il MATTM, “'il Sistri ha superato la prova nonostante un picco di oltre 20 mila accessi contemporanei a metà mattinata.

Tali accessi peraltro nella stragrande maggioranza non erano destinati a testare la funzionalità del sistema ma riguardavano procedure di attivazione da parte di imprese che non si erano mai connesse al Sistri.

Da ciò alcuni ritardi registrati nella connessione al sistema. Oltre ai 121 mila accessi effettuati sono stati registrati 37 mila accessi non riusciti. I mancati accessi hanno riguardato 18 mila imprese.

Per 11 mila si è trattato di un rinvio in automatico per aggiornare il software, per 4367 di inserimento errato della password da parte degli utenti, per 2314 il mancato accesso è stato causato dal disallineamento dei dati delle chiavette USB agli aggiornamenti dei dati amministrativi delle imprese, problema già noto per il quale la direzione del Sistri sta già intervenendo''.

Sulla base di tali dati il Ministero ha tratto le sue conclusioni entusiastiche: “Complessivamente quindi su 83 mila aziende coinvolte i problemi hanno riguardato meno del 3% dell'utenza che ha partecipato al click day, il che può definirsi un pieno successo”.

johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2011-05-22/sistri-stop-vista-sanzioni-081440.shtml?uuid=AaU1CTZD

Messaggio  cesare il Dom Mag 22, 2011 5:46 pm

Bravo Sato, meglio di Cassandra ?
Ciao

cesare
Membro della community

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 20.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  johnny il Lun Mag 23, 2011 7:55 pm

Il ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, ha già convocato un Tavolo con Confindustria, Rete Imprese Italia, Alleanza delle Cooperative e Confapi. La prima riunione non ha portato a nulla di concreto e la riunione è stata aggiornata a questa settimana. Potrebbe essere l'occasione per annunciare un ulteriore rinvio, anche se per ora il ministro mantiene la sua posizione di conferma per il 1° giugno. Secondo il Sole 24 Ore, però, i vertici del ministero starebbero lavorando ad una mediazione che salverebbe la faccia, senza trovarsi di fronte ad una rivolta delle imprese: non un rinvio dell'operatività del Sistri, ma solo dell'applicazione delle sanzioni, anche se in forma parziale, ossia annullando quelle relative ad irregolarità dovute al sistema, mantenendo però quelle dovute a negligenza delle imprese. Ciò potrebbe avvenire attraverso un decreto ministeriale o di un decreto legge, che però dovrà essere varato entro questa settimana.

http://www.trasportoeuropa.it/index.php

johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  johnny il Lun Mag 23, 2011 7:57 pm

in un altro topic
MACERO ha scritto:http://www.minambiente.it/home_it/showitem.html?item=/documenti/comunicati/comunicato_0169.html&lang=it

Prestigiacomo: sul Sistri nelle prossime ore una soluzione che sia condivisa da tutti

Presentazione Sistri Home_sm_LD"Sul Sistri abbiamo avviato un confronto con le imprese. Stiamo dialogando per superare i problemi che sono emersi. Il sistema di tracciabilita' dei rifiuti e' nato come uno strumento a supporto delle aziende non contro le loro attività. Entro le prossime ore contiamo di definire con gli operatori del settore una soluzione che dia risposte convincenti per tutti ai problemi sollevati".


ora voglio proprio vedere cosa salterà fuori dal dialogo vista la loro capacità di ascolto

johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  johnny il Lun Mag 23, 2011 8:04 pm

intanto ecco cosa scrivono sul portale sistri.it

mi piace un sacco "... è evidente che non tutti gli utenti utilizzeranno il Sistri dal 1 Giugno 2011, ma solo coloro che ne avranno necessità perché devono movimentare i loro rifiuti"
quelli che producono rifiuti vanno in vacanza e quindi gli altri troveranno il CALL CENTER bello libero, tutto per loro ... 4 gatti che non sono altro!

Contact Center

In vista dell'avvio dell'operatività del Sistema SISTRI, è evidente che non tutti gli utenti utilizzeranno il Sistri dal 1 Giugno 2011, ma solo coloro che ne avranno necessità perché devono movimentare i loro rifiuti.

Dalla prossima settimana, pertanto, il Contact Center sarà a disposizione prioritariamente per la soluzione di tutte le problematiche relative a quelle Aziende e Associazioni che necessariamente inizieranno ad utilizzare il Sistema a partire dalla data del 1 giugno.

Nella fascia oraria dalle 8:30 alle 17:30 il Contact Center sarà disponibile per risolvere tutte le problematiche volte a garantire l'operatività delle Aziende (problemi di accesso, rigenerazione dispositivi USB, recupero delle credenziali, ecc.) mentre nella fascia dalle 17:30 alle 19:30 per l'aggiornamento della pratica.

A seguire, saranno trattate le problematiche degli utenti che utilizzeranno successivamente il SISTRI.

Vi preghiamo pertanto di valutare attentamente le Vostre necessità prima di chiamare il Contact Center e nello stesso tempo si raccomanda a tutte le Aziende di prepararsi all'utilizzo del Sistema SISTRI consultando la documentazione disponibile Portale www.sistri.it nell’area Documenti.

Tutte le richieste di chiarimento relative alla normativa ed alle procedure devono esser inviate per email alla casella infosistri@sistri.it

23 maggio 2011



johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  rosagaia il Lun Mag 23, 2011 8:22 pm

Call center??? a me dopo due ore di attesa, su una questione principale, una tizia mi ha risposto....mmmm un attimo che chiedo.....attesa.......domanda aggiuntiva....mmmmmm .....un attimo che chiedo al collega.....alla fine, Signora non e' che noi sappiamo tutto!!!! ed io mi dovrei fidare di questi??? Mad

rosagaia
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 22.04.11
Età : 38
Località : bari

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  micy1 il Lun Mag 23, 2011 9:01 pm

johnny ha scritto:intanto ecco cosa scrivono sul portale sistri.it

mi piace un sacco "... è evidente che non tutti gli utenti utilizzeranno il Sistri dal 1 Giugno 2011, ma solo coloro che ne avranno necessità perché devono movimentare i loro rifiuti"
quelli che producono rifiuti vanno in vacanza e quindi gli altri troveranno il CALL CENTER bello libero, tutto per loro ... 4 gatti che non sono altro!

Contact Center

In vista dell'avvio dell'operatività del Sistema SISTRI, è evidente che non tutti gli utenti utilizzeranno il Sistri dal 1 Giugno 2011, ma solo coloro che ne avranno necessità perché devono movimentare i loro rifiuti.

Dalla prossima settimana, pertanto, il Contact Center sarà a disposizione prioritariamente per la soluzione di tutte le problematiche relative a quelle Aziende e Associazioni che necessariamente inizieranno ad utilizzare il Sistema a partire dalla data del 1 giugno.

Nella fascia oraria dalle 8:30 alle 17:30 il Contact Center sarà disponibile per risolvere tutte le problematiche volte a garantire l'operatività delle Aziende (problemi di accesso, rigenerazione dispositivi USB, recupero delle credenziali, ecc.) mentre nella fascia dalle 17:30 alle 19:30 per l'aggiornamento della pratica.

A seguire, saranno trattate le problematiche degli utenti che utilizzeranno successivamente il SISTRI.

Vi preghiamo pertanto di valutare attentamente le Vostre necessità prima di chiamare il Contact Center e nello stesso tempo si raccomanda a tutte le Aziende di prepararsi all'utilizzo del Sistema SISTRI consultando la documentazione disponibile Portale www.sistri.it nell’area Documenti.

Tutte le richieste di chiarimento relative alla normativa ed alle procedure devono esser inviate per email alla casella infosistri@sistri.it

23 maggio 2011



io non ho capito che significa!!!

micy1
Utente Attivo

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 16.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  angel il Lun Mag 23, 2011 9:09 pm

micy1 ha scritto:
johnny ha scritto:intanto ecco cosa scrivono sul portale sistri.it

mi piace un sacco "... è evidente che non tutti gli utenti utilizzeranno il Sistri dal 1 Giugno 2011, ma solo coloro che ne avranno necessità perché devono movimentare i loro rifiuti"
quelli che producono rifiuti vanno in vacanza e quindi gli altri troveranno il CALL CENTER bello libero, tutto per loro ... 4 gatti che non sono altro!

Contact Center

In vista dell'avvio dell'operatività del Sistema SISTRI, è evidente che non tutti gli utenti utilizzeranno il Sistri dal 1 Giugno 2011, ma solo coloro che ne avranno necessità perché devono movimentare i loro rifiuti.

Dalla prossima settimana, pertanto, il Contact Center sarà a disposizione prioritariamente per la soluzione di tutte le problematiche relative a quelle Aziende e Associazioni che necessariamente inizieranno ad utilizzare il Sistema a partire dalla data del 1 giugno.

Nella fascia oraria dalle 8:30 alle 17:30 il Contact Center sarà disponibile per risolvere tutte le problematiche volte a garantire l'operatività delle Aziende (problemi di accesso, rigenerazione dispositivi USB, recupero delle credenziali, ecc.) mentre nella fascia dalle 17:30 alle 19:30 per l'aggiornamento della pratica.

A seguire, saranno trattate le problematiche degli utenti che utilizzeranno successivamente il SISTRI.

Vi preghiamo pertanto di valutare attentamente le Vostre necessità prima di chiamare il Contact Center e nello stesso tempo si raccomanda a tutte le Aziende di prepararsi all'utilizzo del Sistema SISTRI consultando la documentazione disponibile Portale www.sistri.it nell’area Documenti.

Tutte le richieste di chiarimento relative alla normativa ed alle procedure devono esser inviate per email alla casella infosistri@sistri.it

23 maggio 2011



io non ho capito che significa!!!
Il significato io l'ho capito oggi.
Attendo le 17.30 (tanto per cambiare grazie al sistri non ho piu' tempo libero) per chiamare e modificare un iscrizione e risulta occupato richiamare piu' tardi. Alle 19 riesco a mettermi in coda e ben dopo 43 minuti di attesa mi sono accorto che erano le 19,43 senza avere risolto niente.
Era meglio che me ne andavo in palestra bur

angel
Utente Attivo

Messaggi : 478
Data d'iscrizione : 16.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Contact Center

Messaggio  darkside976 il Lun Mag 23, 2011 9:19 pm

Cioè, se nel frattempo i produttori producono rifiuti speciali, non hanno più l'obbligo di caricarli entro 10 giorni dalla loro produzione come da dlgs. 152/06 e s.m.i. ?! Quindi i produttori sono autorizzati a non adempiere alla normativa vigente... Autorizzati, già, ma da chi? Da una scritta su un sito internet? Ma non dovrebbero esserci modifiche legislative in questo caso?
Pensa se partono controlli a raffica e nessuno ha caricato i rifiuti per lasciare spazio a chi deve movimentarli.... Quante multe e altri soldi rimediano?????
Eppure deve esistere un modo per impedire tutto ciò.... Se lo trovate fatemi sapere.
Ciao a tutti.
Un consulente abbastanza inc.....ato!!!!! Mad

darkside976
Nuovo Utente

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 23.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  fabiodafirenze il Lun Mag 23, 2011 9:39 pm

micy1 ha scritto:

io non ho capito che significa!!!

Articolo 12, Comma 21
«L'unico motivo valido per chiedere il congedo dal fronte è la pazzia.»
Articolo 12, Comma 22
«Chiunque chieda il congedo dal fronte non è pazzo.»

Cfr. http://it.wikipedia.org/wiki/Comma_22_%28romanzo%29


fabiodafirenze
Utente Attivo

Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 20.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  PiazzaPulita il Lun Mag 23, 2011 9:51 pm

fabioVT ha scritto:
micy1 ha scritto:

io non ho capito che significa!!!

Articolo 12, Comma 21
«L'unico motivo valido per chiedere il congedo dal fronte è la pazzia.»
Articolo 12, Comma 22
«Chiunque chieda il congedo dal fronte non è pazzo.»

Cfr. http://it.wikipedia.org/wiki/Comma_22_%28romanzo%29

cheers cheers cheers

PiazzaPulita
Utente Attivo

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 30.11.10

Tornare in alto Andare in basso

significato

Messaggio  darkside976 il Lun Mag 23, 2011 9:57 pm

Significa che sono tutti matti!!!!!
E che non si può fare uso delle leggi a proprio piacimento ed interpretazione...
Nessuno può pregare i produttori di rifiuti di non effettuare le registrazioni di carico per lasciare spazio a chi deve movimentare i rifiuti. E' sbagliato. La legge dice che i rifiuti vanno caricati entro 10 giorni dalla loro produzione, quindi va fatto. Se il SISTRI non regge la quantità delle informazioni da gestire, lo togliessero. Oppure cambiassero la norma dando 1 anno per la registrazione dei carichi..... Laughing

darkside976
Nuovo Utente

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 23.04.10

Tornare in alto Andare in basso

CALL CENTER

Messaggio  johnny il Mar Mag 24, 2011 9:11 am


scusate, ma non significa che i produttori non devono più usare SISTRI, significa che secondo i cervelli informatici che ragionano per far funzionare SISTRi i produttori il 1 giugno non dovranno mica usare SISTRI, perchè avranno 10 giorni di tempo per usarlo, quindi il SISTRI sarà usato, secondo loro solo da chi poverino il 1 giugno sarà costretto a movimentare un carico (un produttore giunto alla fine dei limiti del deposito temporaneo, i trasportatori che verranno chiamati da questi, gli impianti che riceveranno i rifiuti)
quindi cari produttori che non dovete movimentare i rifiuti non rompete i c .... sul CALL CENTER perchè ci saranno da risolvere i problemi di quelli che hanno i rifiuti in movimento (oltre a qualcosa d'altro) e magari non riescono a calcolare il percorso, o hanno la USB (token si chaima token lo so!) del conducente incriccata dal destinatario o infilata in un computer di un internet cafè qualsiasi (come da ultima procedura semplificata)
... ecco cosa significa

johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  johnny il Mar Mag 24, 2011 9:18 am

DAL SOLE 24 ORE
Intanto, fonti ministeriali fanno sapere che sono 90 mila (su una platea di oltre 350 mila obbligati, ndr) le aziende che operano con Sistri: ieri sono state completate «con successo» 30mila schede.

DAI DATI DEL SITO SISTRI
22/05/2011 SCHEDE MOVIMENTAZIONE 132 - REGISTRAZIONI CRONOLOGICHE 442

johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  Giovi il Mar Mag 24, 2011 9:36 am

johnny ha scritto:DAL SOLE 24 ORE
Intanto, fonti ministeriali fanno sapere che sono 90 mila (su una platea di oltre 350 mila obbligati, ndr) le aziende che operano con Sistri: ieri sono state completate «con successo» 30mila schede.

DAI DATI DEL SITO SISTRI
22/05/2011 SCHEDE MOVIMENTAZIONE 132 - REGISTRAZIONI CRONOLOGICHE 442
Si pero' non dice i tempi di compilazione delle schede,io per prova ne ho fatte 4 in un ora e mezza e non mi ha fatto pianificare il percorso.

Giovi
Utente Attivo

Messaggi : 166
Data d'iscrizione : 10.11.10

Tornare in alto Andare in basso

procedura per trasportatori

Messaggio  ERMANNO il Mar Mag 24, 2011 10:29 am

Invio una procedura per i Trasportatori
si prega di comunicare le eventuali inesattezze o le utili modifiche
Grazie

PROCEDURA PER TRASPORTATORI

ESEMPIO CON PRODUTTORE – DITTA ISCRITTA A SISTRI
Alla data del 23.05.2011


1)Il produttore si autentica, compila e apre la scheda, indicando i dati del trasportatore, il codice Cer, il peso presunto in Kg, ,ma senza indicare il giorno e l’ora del trasporto.

Quando il trasportatore arriva in ditta, il produttore firma la registrazione, collega la scheda al registro (tramite l’apposita funzione), in questo modo il movimento di scarico e la scheda avranno la stessa data.

2) Il trasportatore è avvisato della richiesta di carico consultando la sua webmail di posta certificata Sistri. Tramite l’Usb trasportatore “sede legale” seleziona la scheda movimentazione compilata dal produttore attraverso la funzione “schede di richiesta trasporto”.
Compila la scheda trasporto con i dati del mezzo, del conducente, la pianificazione del viaggio, eccetera. Le parti Intermediari e consorzi non vanno compilate. Alla fine la scheda va sempre firmata col Pin. E’ consigliabile stampare il documento Pdf con la pianificazione del viaggio e consegnarlo al conducente del mezzo.

Le schede possono presentare i seguenti stati:

- BOZZA: Scheda compilata ma non ancora firmata;
- VIAGGIO DA PIANIFICARE: scheda compilata e non firmata con viaggio da pianificare;
- VIAGGIO PIANIFICATO: scheda compilata e viaggio pianificato ma non firmata:
- FIRMATA. Scheda compilata e firmata:
- VIAGGIO IN CORSO. Scheda firmata e area conducente parzialmente compilata, solo con la presa in carico del rifiuto;
- VIAGGIO TERMINATO: scheda firmata, area conducente totalmente compilata.

Il conducente/trasportatore inizia il viaggio, arriva dal produttore, inserisce la chiavetta nella BlackBox - attende i bip e toglie la chiavetta.

3) effettua il carico.

4a) Inserisce la sua chiavetta Usb nel pc del Produttore (insieme alla Usb del produttore che rimane nel pc), compila la scheda Sistri (già compilata dal produttore) nella parte Gestione trasporti/area conducente/presa in carico, controlla che il carico corrisponda, indica il percorso, clicca su Carico, firma con il Pin e si fa consegnare una copia della scheda sistri dal produttore, sulla quale il sistema avrà generato il giorno e l’ora della partenza.

4b) Se invece il trasportatore non utilizza l’area conducente del produttore (e il suo pc), ma quella ad accesso pubblico (vedi pagina 201 del manuale trasportatore), deve richiamare attraverso il link “area conducente movimentazione” la scheda compilata dal produttore ed (entro 48 ore) aggiungere manualmente alla scheda, la data e l’ora di presa in carico, già riportate sulla copia cartacea della scheda che il produttore gli avrà consegnato.

5) inserisce la chiavetta nella black box, attende i bip, toglie la chiavetta (se vuole) e parte seguendo il percorso indicato;

6) arriva dal destinatario, inserisce la chiavetta nella bb (se è ancora inserita, la toglie e la reinserisce), attende i bip e poi toglie la Usb;

7) consegna la scheda Sistri in sede, scarica controllando il peso, ed eventualmente rileva le differenze rispetto a quanto indicato dal produttore (se non ha la pesa).

Cool se ha eseguito la procedura 4b),entro 48 ore entra nella sua scheda Sistri, va nella sezione conducente: clicca su carico....inserisce il pin e aggiorna la scheda con data e ora di inizio trasporto, salva e firma.

9) Dopo che il destinatario ha accettato il carico e verificato il peso a destino, il trasportatore controfirma l'esito della consegna dopo aver messo la Usb nel pc del destinatario, rimette la chiavetta nella bb e attende i bip, e poi può partire.

10) il trasportatore (con la Usb della Sede legale) collega la scheda sistri completata al registro cronologico (pagina 204 del manuale) tramite l’apposita funzione e dopo averla salvata, la firma. Attraverso la funzione “visualizza operazioni da firmare” è possibile visualizzare le eventuali registrazioni in sospeso. Ogni operazioni registrata e firmata può essere annullata ma nel quadro “annotazioni” bisogna indicare il motivo dell’annullamento.

PRESA IN CARICO DA PARTE DI UN PRODUTTORE NON SISTRI
(DITTA NON ISCRITTA O PRIVATO)

La procedura è la stessa sopra indicata, con la differenza che il trasportatore con la Usb della sede legale (E NON QUELLA DELL’AUTOMEZZO ASSOCIATA ALLA BLACK BOX) deve compilare anche la parte del produttore.

Questa procedura va seguita anche quando il produttore iscritto non riesca per motivi tecnici ad accedere a Sistri nel momento in cui il trasportatore è presso di lui.

Si consiglia di stampare e di tenere sempre a disposizione un certo numero di schede in bianco da compilare A MANO AL MOMENTO e consegnare al trasportatore.

1) Il Trasportatore compila la scheda Sistri per conto di terzi, e firma con Pin la stessa scheda indica nelle annotazioni i motivi per i quali compila i dati anche del produttore (non obbligo di iscrizione a Sistri, mancato funzionamento del sistema eccetera)

Dal n. 2) in poi le procedure sono le stesse indicate sopra.

Le schede allegate, da pagina 45 in poi del manuale “Trasportatore” contengono le specifiche sopra citate, nonché alcune casistiche particolari:

- modifica tragitto
- carico accettato parzialmente oppure respinto
- trasbordo (cambio di automezzo)
- cambio di destinatario durante il trasporto
- trasporto di rifiuti provenienti dall’estero

Si raccomanda di consultare il sito Sistri molto spesso perché vi sono costanti aggiornamenti e modifiche, anche nelle procedure operative.

Per ogni altro dettaglio sulle procedure si rimanda all’ultimo Manuale Trasportatore aggiornato, presente sul sito Sistri.





ERMANNO
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 17.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  johnny il Mar Mag 24, 2011 10:35 am

sta procedura mi sembra un pò fuori topic ... sarebbe da ricollocare
grazie

johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  johnny il Mar Mag 24, 2011 7:57 pm

mauroscuba ha scritto:Magari loro riescono ad ottenere questa proroga, senza di loro le aziende di trasporto e gli impianti sono messi a terra. Impossibile lavorare..

Accordo fra le imprese informatiche di Confindustria e il ministero dell'Ambiente sui "nodi" del Sistri

Accordo tra imprese informatiche e il ministero dell'Ambiente per risolvere i nodi sull'interoperabilità legati al Sistri, il Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti. Lo rende noto Confindustria servizi innovativi e tecnologici. In una nota Bonfiglio Mariotti, delegato per le politiche di de-materializzazione di Confindustria servizi innovativi e tecnologici e presidente Assosoftware, scrive che «dopo le criticità emerse chiaramente durante il click day il vento è cambiato per il Sistri.
L'avvio del complesso sistema di rintracciabilità dei rifiuti verrà garantito da una piena e operativa collaborazione tra ministero dell'Ambiente e imprese informatiche mirata alla risoluzione delle problematiche tecniche legate all'interoperabilità dei software».
«Ritengo che la prosecuzione della collaborazione e delle attività in corso già concordate - aggiunge - consentiranno in breve tempo la partenza di Sistri e, con il costante monitoraggio delle Software House, il perfezionamento dell'interoperabilità fino al completamento dei lavori».

Le linee d'azione dalla formazione alla gestione ad hoc
Tre sono le linee d'azione concordate e avviate con il ministero: il supporto alla formazione tecnica, già in corso attraverso una serie di workshop mirati al perfezionamento dei processi di interoperabilità; l'avvio di una sperimentazione mirata su un campione rappresentativo di Imprese di tutti i settori coinvolte nella filiera della gestione dei rifiuti; ed infine una gestione ad hoc dei casi particolari, che permetterebbe al Sistri di non essere bloccato da casi isolati che hanno specifiche criticità.
«L'importanza del Sistri è sia nei contenuti sia nel messaggio politico che vi è sotteso - commenta Giorgio Rapari, presidente di Assintel - in un'epoca in cui la catena dei rifiuti presenta fin troppe aree oscure, che vanno a impattare talvolta in modo eclatante sulla dimensione ambientale, il sistema una volta a regime rappresenterà una risposta innovativa, pratica e utile per la gestione e il monitoraggio del ciclo completo, e sarebbe un peccato che fosse vanificato da vischiosità tecniche che invece è possibile risolvere con una sana collaborazione fra imprese e ministero».

Le imprese chiedono di sospendere l'obbligatorietà prevista per il 1 giugno
Stop all'avvio del Sistri: lo ribadiscono in una nota congiunta Confindustria, Rete Imprese Italia, Alleanza delle cooperative e Confapi. Nella nota, le imprese chiedono al governo di «assumere con urgenza la decisione di sospenderne l'obbligatorietà, che sarebbe prevista, in base alle norme vigenti, per il primo giugno. «È positivo il dialogo con il ministero ma ora - ribadiscono - serve una soluzione in tempi rapidi». Nella giornata di verifica, il click day l'11 maggio scorso, le nostre organizzazioni - ricordano le quattro associazioni imprenditoriali nella nota - «hanno complessivamente ricevuto 16.620 segnalazioni, delle quali 14.934, pari al 90%, hanno lamentato malfunzionamenti di varia natura che hanno interessato l'intera filiera: produttori, trasportatori e gestori di rifiuti». «Le imprese danno atto al ministero dell'Ambiente di avere aperto nei giorni scorsi un tavolo di confronto. Gli approfondimenti fatti - proseguono - sono stati utili per comprendere meglio i problemi che andranno affrontati al fine di consentire l'entrata in vigore del nuovo sistema, ma non hanno consentito di individuare soluzioni applicabili nell'arco di pochi giorni, neanche per le imprese di maggiori dimensioni». Le imprese, concludono, sono convinte che il nuovo sistema rappresenta un fatto positivo ma occorre che sia adeguatamente testato, le aziende vogliono applicare la legge chiedono di essere messe in condizione di farlo. Il Sistri, il sistema informatico per la tracciabilità dei rifiuti che dovrebbe entrare in vigore il prossimo 1 giugno, riguarda in una fase iniziale circa 360.000 imprese.

24 maggio 2011 - DA IL SOLE 24 ORE




johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  johnny il Mar Mag 24, 2011 8:09 pm

johnny ha scritto:da vari clienti ho sentito dire che grazie alla INTEROPERABILITA' potranno continuare ad usare il "vecchio" programma di contabilità rifiuti (registro informatico carico/scarico e compilazione formulari) per fare sempre le stesse cose, ma operare tramite SISTRI.
il vantaggio sarebbe che attraverso una interfaccia conosciuta farebbero sempre sle stesse cose, ma in realtà opererebbero sul SItri. in più continuerebbero ad avere le funzionalità legate alla contabilità aziendale, fatturazioni ecc
a parte la mia ignoranza in materia di software che mi impedisce di capire come questo possa semplificare ed accellerare le procedure (almeno le chiavette dei conducenti dovranno sempre essere usate, ... immagino), ma le aziende in questo modo quanti servizi pagano?
secondo me, almeno per evitare gli adempimenti dei contributi annuali versamenti, mail respinte da contributo@sitri.it, in questi casi dovrebbero prevedere che i fornitori di software privati si facciano pagare un servizio chiavi in mano e pensino loro a pagare i contributi. ovviamente poi fattureranno tutto, ma un conto è avre a che fare con un fornitore che deve farmi funzionare tutto altrimenti lo cambio, altro è avere a che fare con un fornitore che riscuote, ma non fornisce niente, per ora, perchè deve fare gli investimenti per produrre il servizio che a me ha già venduto.
è come se andassi al ristorante e pagassi la cena in anticipo di un anno, poi ancora di una altro anno con altro anticipo in soldoni, e il cuoco mi dicesse "sa stiamo facendo molti investimenti in nuove cucine ecc."

era il 19 maggio ora le cose si stanno chiarendo
come qualcuno ha scritto sul Forum le swhouse salveranno il ministero, qualcuno organizzerà i corsi a pagamento (alcuni pvenditori di programmi gestionali rifiuti li stanno già facendo e non fanno altro che denigrare i colleghi che hanno progettato e realizzato il sistri)
e alla fine si pagherà tutto molto più caro di quanto non sarebbe costato se avessero detto "dovete usare un sistema che faccia così e così, che permetta di inviare i dati a tizio carabiniere e a caio ministero, che lo faccia in questi tempi e con queste specifiche ".
almeno le swhouse si sarebbero dannate per fare ognuna il miglior prodotto al miglior prezzo
invece l'intervento pubblico ha fatto uno schifo che l'utente paga caro
ora i privati faranno del loro meglio facendo pagare caro sempre agli stessi che ora sono clienti e sono con l'acqua alla gola e firmano qualunque contratto che gli garantisca "piena operabilità SISTRI" : una medicina che ti salva la vita che vuoi farne una questione di soldi?
aspettiamo a vedere se il costo dei trasporti o dei conferimenti aumenterà, o aumenteranno i torrenti, le scarpate e i boschi invasi da rifiuti.


non mi piacciono i luoghi comuni, ma mi sa che alla fine la realtà che stiamo commentando finirà così: banalissime questioni di soldi !

johnny
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  paco il Mar Mag 24, 2011 8:14 pm

johnny ha scritto:
johnny ha scritto:da vari clienti ho sentito dire che grazie alla INTEROPERABILITA' potranno continuare ad usare il "vecchio" programma di contabilità rifiuti (registro informatico carico/scarico e compilazione formulari) per fare sempre le stesse cose, ma operare tramite SISTRI.
il vantaggio sarebbe che attraverso una interfaccia conosciuta farebbero sempre sle stesse cose, ma in realtà opererebbero sul SItri. in più continuerebbero ad avere le funzionalità legate alla contabilità aziendale, fatturazioni ecc
a parte la mia ignoranza in materia di software che mi impedisce di capire come questo possa semplificare ed accellerare le procedure (almeno le chiavette dei conducenti dovranno sempre essere usate, ... immagino), ma le aziende in questo modo quanti servizi pagano?
secondo me, almeno per evitare gli adempimenti dei contributi annuali versamenti, mail respinte da contributo@sitri.it, in questi casi dovrebbero prevedere che i fornitori di software privati si facciano pagare un servizio chiavi in mano e pensino loro a pagare i contributi. ovviamente poi fattureranno tutto, ma un conto è avre a che fare con un fornitore che deve farmi funzionare tutto altrimenti lo cambio, altro è avere a che fare con un fornitore che riscuote, ma non fornisce niente, per ora, perchè deve fare gli investimenti per produrre il servizio che a me ha già venduto.
è come se andassi al ristorante e pagassi la cena in anticipo di un anno, poi ancora di una altro anno con altro anticipo in soldoni, e il cuoco mi dicesse "sa stiamo facendo molti investimenti in nuove cucine ecc."

era il 19 maggio ora le cose si stanno chiarendo
come qualcuno ha scritto sul Forum le swhouse salveranno il ministero, qualcuno organizzerà i corsi a pagamento (alcuni pvenditori di programmi gestionali rifiuti li stanno già facendo e non fanno altro che denigrare i colleghi che hanno progettato e realizzato il sistri)
e alla fine si pagherà tutto molto più caro di quanto non sarebbe costato se avessero detto "dovete usare un sistema che faccia così e così, che permetta di inviare i dati a tizio carabiniere e a caio ministero, che lo faccia in questi tempi e con queste specifiche ".
almeno le swhouse si sarebbero dannate per fare ognuna il miglior prodotto al miglior prezzo
invece l'intervento pubblico ha fatto uno schifo che l'utente paga caro
ora i privati faranno del loro meglio facendo pagare caro sempre agli stessi che ora sono clienti e sono con l'acqua alla gola e firmano qualunque contratto che gli garantisca "piena operabilità SISTRI" : una medicina che ti salva la vita che vuoi farne una questione di soldi?
aspettiamo a vedere se il costo dei trasporti o dei conferimenti aumenterà, o aumenteranno i torrenti, le scarpate e i boschi invasi da rifiuti.


non mi piacciono i luoghi comuni, ma mi sa che alla fine la realtà che stiamo commentando finirà così: banalissime questioni di soldi !

......il denaro offusca le menti!

paco
Utente Attivo

Messaggi : 154
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 55
Località : Lecce

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICHIARAZIONI UFFICIALI

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 10:09 am


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum