rifiuto prodotto e ADR

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  mirkobassa il Lun Mag 09, 2011 6:49 pm

Promemoria primo messaggio :

salve a tutti,
una domanda per voi semplicissima ma che a me sta facendo perdere il sonno:
1) come faccio a sapere se i rifiuti (pericolosi) che io produco devono viaggiare in ADR? c'è un tabella con i codici cer che devono viaggiare in ADR o una legge che mi dice che quel rifiuto viaggia in ADR? ho provato a chiedere alla mia camera di commercio ma non mi hanno saputo rispondere;

2) durante la stessa visita di controllo le autorità mi hanno chiesto: conosci i principali tipi di rischio? ed io pale

3) ed infine: sai che esiste il divieto di carico in uno stesso veicolo di più rifiuti? ed io pale

il mio consulente non ha saputo dare una risposta a queste domande, ora quando ritorneranno tra quindici giorni vorranno una risposta.
cosa dico? pant

help me please.

grazie a tutti per la vostra serietà.

mirkobassa
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.05.11

Tornare in alto Andare in basso


Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  benassaisergio il Mer Mag 11, 2011 1:55 pm

L'ADR è di per sè (quasi) tutto quello che regolamenta il trasporto stradale di merci pericolose.
Non resta che leggerlo e ... capirlo !
Sono più di 1000 pagine: anche per questo serve il consulente (sperando che lo conosca bene Smile )

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  giampy il Mer Mag 11, 2011 5:54 pm

in effetti è molto complicato.
soprattutto quando parla di esenzioni. sono sparse un po in un capitolo un pò in un altro...

giampy
Moderatore

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 26.01.10
Età : 41

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  Luca26 il Gio Mag 12, 2011 9:59 am

E quali sono i testi con quste 1000 pagine?

Luca26
Utente Attivo

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 07.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  benassaisergio il Gio Mag 12, 2011 10:00 am

L'ADR

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  gest_ambiente il Mar Mag 24, 2011 4:35 pm

Non so se posso esservi di aiuto ma noi abbiamo impostato la procedura in questo modo: i rifiuti prodotti in azienda che devono essere trasportati in ADR sono in modeste quantità e stoccati in fusti. Poichè l'operazione, nel nostro caso, soggetta ad ADR è il carico su automezzo del trasportatore, abbiamo chiesto al trasportatore di venire con un mezzo con piattaforma autocaricante oppure gli forniamo noi il carrello elevatore con cui effettua il carico sul suo mezzo (ossia la nostra aziende non effettua carichi di rifiuti soggetti ad ADR). Tali operazioni le specifichiamo nei fax di richiesta ritiro rifiuto. In tale modo si evita la richiesta di esenzione. Da verifica ispettiva ISO 14001 la procedura è risultata ok.
Il problema invece non si pone se per esempio il trasportatore ritira con autobotte (esempio oli esausti soggetti ad ADR) perchè l'azienda non deve neanche mettere a disposizione un carrello elevatore poichè il trasportatore preleva direttamente con la pompa (il carico lo effettua il trasportatore che ha il consulebnte ADR).


gest_ambiente
Nuovo Utente

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  zesec il Mar Mag 24, 2011 6:03 pm

E' un escamotage che non crdo incontrerà il favore di sergiobenassai. E, nonostante abbia soddisfatto il tuo certificatore, potrebbe non soddisfare gli organismi di controllo o il giudice in caso di incidente. Chi classifica le merci (in questo caso i rifiuti) pericolose?

zesec
Moderatore e Partner

Messaggi : 1161
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Trieste

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Mag 24, 2011 6:11 pm

mirkobassa ha scritto:salve a tutti,
una domanda per voi semplicissima ma che a me sta facendo perdere il sonno:
1) come faccio a sapere se i rifiuti (pericolosi) che io produco devono viaggiare in ADR? c'è un tabella con i codici cer che devono viaggiare in ADR o una legge che mi dice che quel rifiuto viaggia in ADR? ho provato a chiedere alla mia camera di commercio ma non mi hanno saputo rispondere;

non esiste nulla di ufficiale in proposito. l'ADR è relativo alle sostanze pericolose contenute nelle merci (ed anche nei rifiuti), e alla presenza di queste sostanze pericoplose, e della quantità presente si deve fare riferimento consultando il sacro tomo dell'adr 2009

2) durante la stessa visita di controllo le autorità mi hanno chiesto: conosci i principali tipi di rischio? ed io pale

che tu non conosca i principali fattori di rischio dei tuoi rifiuti, passi. ma che non li conosca il tuo consulente ...

3) ed infine: sai che esiste il divieto di carico in uno stesso veicolo di più rifiuti? ed io pale

FALSO, su uno stesso veicolo si possono caricare più tipi di rifiuto, pericolosi e/o non pericolosi, l'importante è che gli imballaggi in cui sono contenuti, siano idonei alle classi di rischio dei singoli rifiuti, e imballati in modo tale che rifiuti che reagiscono violentemente tra loro non possano venire a contatto. Questo vale per quasi tutti i rifiuti, escluse alcune ecezzioni

il mio consulente non ha saputo dare una risposta a queste domande, ora quando ritorneranno tra quindici giorni vorranno una risposta.
cosa dico? pant

help me please.

grazie a tutti per la vostra serietà.

CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  mirkobassa il Mar Mag 24, 2011 6:27 pm

non ho capito una cosa.
facciamo un esempio pratico: io produco batterie auto (cod. 160601*) ed olio esausto (cod. 130208*).
come faccio a capire se sono esentato, se rientro nei limiti dell'esenzione e come fare l'etichettatura? qualcuno sa fare un esempio pratico? ho provato a capirci qualcosa ma ancora non mi è chiaro il passaggio.

mirkobassa
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Mag 24, 2011 6:42 pm

mirkobassa ha scritto:non ho capito una cosa.
facciamo un esempio pratico: io produco batterie auto (cod. 160601*) ed olio esausto (cod. 130208*).
come faccio a capire se sono esentato, se rientro nei limiti dell'esenzione e come fare l'etichettatura? qualcuno sa fare un esempio pratico? ho provato a capirci qualcosa ma ancora non mi è chiaro il passaggio.

OLIO, ESENTE ADR, CLASSE DI RISCHIO H14 - ECOTOSSICO
ACCUMULATORI, NO ADR A CONDIZIONE CHE:
NON PORESENTINO DANNEGGIAMENTI DEWI LORO CONTENITORI
SIANO SISTEMATI IN MODO TALE CHE NON NPOSSANO CADERE, SCIVOLARE, ECC.
NON PRESENTINO ESTERIORMENTE TRACCIA DI ALCALI O DI ACIDI
SIANO PROTETTI DA CORTOCIRCUITI,
(disposizioni speciali applicabili ad alcune materie o oggetti, n. 598 ADR 2009)
CLASSE DI RISCHIO H8 - CORROSIVO

CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  benassaisergio il Mar Mag 24, 2011 6:53 pm

Credo che sia necessario che qualcuno si studi l'ADR.
Ripeto: sono 1000 pagine.
Ripeto: il consulente non lo deve avere solo trasportatore
Ripeto: non si può fare un corso sull'ADR con tre post

Ricordo: dal 1 luglio si applica l'ADR 2011 e NON l'ADR 2009 !

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  mirkobassa il Ven Giu 03, 2011 6:46 pm

benassaisergio ha scritto:Ricordo: dal 1 luglio si applica l'ADR 2011 e NON l'ADR 2009 !
ho letto a tal proposito che il 1 luglio si parte con l'ADR 2011, e che ha introdotto diverse novità.
cercando in rete sono riuscito a trovare solo l' ADR del 2009.
Sul sito del ministero dei trasporto c'è l'ADR, ed alcune parti sono evidenziate in viola: sono le novità o quello sul sito ministeriale è ancora il vecchio? E dove posso scaricare il nuovo ADR? Prima di fare un corso vorrei leggere la norma anche per avere un'idea chiara quando seguirò il docente.

P.S.: sono andato in libreria a chiedere il nuovo ADR e mi hanno detto: qual'è la norma di riferimento della novità? pale
ed io Embarassed Embarassed Embarassed
grazie mille per il vostro aiuto, ma questo ADR mi farà impazzire.

mirkobassa
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  mirkobassa il Ven Giu 03, 2011 6:56 pm

mirkobassa ha scritto:
benassaisergio ha scritto:Ricordo: dal 1 luglio si applica l'ADR 2011 e NON l'ADR 2009 !
ho letto a tal proposito che il 1 luglio si parte con l'ADR 2011, e che ha introdotto diverse novità.
cercando in rete sono riuscito a trovare solo l' ADR del 2009.
Sul sito del ministero dei trasporto c'è l'ADR, ed alcune parti sono evidenziate in viola: sono le novità o quello sul sito ministeriale è ancora il vecchio? E dove posso scaricare il nuovo ADR? Prima di fare un corso vorrei leggere la norma anche per avere un'idea chiara quando seguirò il docente.

P.S.: sono andato in libreria a chiedere il nuovo ADR e mi hanno detto: qual'è la norma di riferimento della novità? pale
ed io Embarassed Embarassed Embarassed
grazie mille per il vostro aiuto, ma questo ADR mi farà impazzire.
dimenticavo: ma per il trasporto nazionale l'ADR entra in vigore il 1° luglio o bisogna aspettare il decreto di recepimento? perchè su un sito ho letto questo, e la traduzione l'aveva fatta proprio il sig. benassai cheers

mirkobassa
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  benassaisergio il Ven Giu 03, 2011 10:43 pm

Il decreto di recepimento dell'ADR 2011 è il Decreto del 3 gennaio 2011 del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 39 del 17 febbraio 2011.
Quindi l'ADR 2011 entra in vigore il 1 luglio 2011.

Per quanto riguarda la traduzione, mandero per MP il riferimento alla traduzione che ho curato e che dovrebbe essere pubblicata sul sito del Ministero.

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  vanni il Gio Giu 09, 2011 10:08 am

qual'è la parte dell'adr in cui si parla di principali tipi di rischio ed etichettatura? il 18 luglio inizierò un corso (mi iscrivo venerdì) ed il modulo tratterà il trasporto dei rifiuti pericolosi (si parlerà di principali tipi di rischio ed etichettatura, segnalazioni di pericolo, divieto di carico in uno stesso contenitore o veicolo e precauzioni per il carico e lo scarico di merci pericolose).
si riferisce all'ADR vero? o ci sono altre norme?

vanni
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 09.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  benassaisergio il Gio Giu 09, 2011 10:32 am

La definizione delle classi di pericolo e i criteri per la classificazione sono contenuti nella parte 2 (circa 140 pagine) dell'ADR; l'etichettatura dei colli è trattata nel capitolo 5.3.

In generale l'ADR è tutto quello che serve per il trasporto di merci pericolose (ma, naturalmente tutta la normativa ambientale, sistri compreso, resta valida). L'ADR comunque vale solo per il trasporto stradale (per la ferrovia c'è il RID, per il mare il Codice IMDG, per l'aereo ICAO/IATA).


Sul corso di cui si parla ... non posso dire niente .. non so l'argomento esatto, non so quanto dura, non so a chi è diretto, non so chi sono i docenti.

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  vanni il Gio Giu 09, 2011 11:16 am

benassaisergio ha scritto:La definizione delle classi di pericolo e i criteri per la classificazione sono contenuti nella parte 2 (circa 140 pagine) dell'ADR; l'etichettatura dei colli è trattata nel capitolo 5.3.

In generale l'ADR è tutto quello che serve per il trasporto di merci pericolose (ma, naturalmente tutta la normativa ambientale, sistri compreso, resta valida). L'ADR comunque vale solo per il trasporto stradale (per la ferrovia c'è il RID, per il mare il Codice IMDG, per l'aereo ICAO/IATA).


Sul corso di cui si parla ... non posso dire niente .. non so l'argomento esatto, non so quanto dura, non so a chi è diretto, non so chi sono i docenti.
ho appuntamento domani per sapere qualcosa in più, anche se ho già deciso di iscrivermi.
si parla di trasporto di rifiuti pericolosi, e quindi volevo prepararmi prima di andare li senza sapere un tubo. magari ti faccio sapere qualcosa tramite mp. l'importante è sapere che quando si parla di etichettatura e divieti di carico in uno stesso contenitore si riferisce all'adr. meglio leggere qualcosa anche se sono tante pagine, almeno una piccolissima idea ce lho. mi consigli/consigliate qualcosa altro?

vanni
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 09.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  mirkobassa il Gio Giu 09, 2011 11:25 am

quindi il d.lgs. 65/2003 non si applica ai rifiuti? o riguarda solo il deposito temporaneo? poi giusto per sintetizzare:
trasporto rifiuti pericolosi non ADR: Circolare n. 1912 del 02.10.2007 dell'Albo;
trasporto rifiuti pericolosi ADR: si vede l' ADR.
Il carico e scarico di merci pericolose a cui fai riferimento insieme ai comportamenti in caso di rischio e ai divieti di carico su stesso veicolo fa riferimento all'ADR. Così mi è stato spiegato in un precorso. Anch'io inizierò un corso ma a settembre. E' corretto quanto appena detto?

mirkobassa
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  mirkobassa il Gio Giu 09, 2011 11:26 am

vanni ha scritto:
ho appuntamento domani per sapere qualcosa in più, anche se ho già deciso di iscrivermi.
mi dici dove fai il corso?

mirkobassa
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  benassaisergio il Gio Giu 09, 2011 11:50 am

Schematicamente io la vedo così:
- per la gestione (produzione, trasporto, smaltimento, ecc.) di TUTTI i rifiuti si deve applicare (anche per quanto riguarda la classificazione dei rifiuti pericolosi) il DLgs 152/2006
- per il trasporto stradale dei rifiuti pericolosi (pericolosi secondo la normativa sul trasporto di merci pericolose, che NON coincide sempre con la classificazione di pericolosità del DLgs 152/2006) si deve applicare l'ADR

Oltre all'ADR sono disponibili guide all'ADR, guide al trasporto di merci pericolose, guide alla classificazione: basta guardare sui vari siti (naturalmente non mi sembra giusto consigliarne o sconsigliarne qualcuna)

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  mirkobassa il Sab Giu 11, 2011 7:31 am

vanni ha scritto: si parlerà di principali tipi di rischio ed etichettatura, segnalazioni di pericolo, divieto di carico in uno stesso contenitore o veicolo e precauzioni per il carico e lo scarico di merci pericolose
mi dicevano ieri che il modulo che tratta quetsi argomenti è il modulo che si fa per responsabile tecnico per trasporto rifiuti pericolosi.
quindi nel corso del RT si studia anche quella parte dell'ADR? se si mi consigliate di leggerla prima di iniziare?

mirkobassa
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  benassaisergio il Sab Giu 11, 2011 10:39 am

Non ho idea di cosa "insegneranno" in un corso per "responsabile tecnico per il trasporto di rifiuti pericolosi".

Preciso comunque che:
a) il responsabile tecnico è una figura diversa dal consulente per la sicurezza nel trasporto di merci pericolose previsto dall'ADR
b) salvo i casi di esenzione, chi spedisce, trasporta, ecc. rifiuti classificati pericolosi ai sensi dell'ADR deve avere un consulente per la sicurezza nel trasporto di merci pericolose

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  cuned il Mar Giu 14, 2011 4:13 pm

mirkobassa ha scritto:
vanni ha scritto: si parlerà di principali tipi di rischio ed etichettatura, segnalazioni di pericolo, divieto di carico in uno stesso contenitore o veicolo e precauzioni per il carico e lo scarico di merci pericolose
mi dicevano ieri che il modulo che tratta quetsi argomenti è il modulo che si fa per responsabile tecnico per trasporto rifiuti pericolosi.
ti confermo che si tratta di argomenti legati al RT, e che gli argomenti trattati in genere sono quelli dell'ADR per il trasporto di rifiuti pericolosi.
Però una cosa è il Rt un'altra è il consulente per la sicurezza. Se scarichi l'ADR troverai gli argomenti a cui facevi riferimento (principali tipi di rischio, etichettatura, ecc. ecc.).
Oltre queste materie il corso per RTR prevede anche un breve riferimento alla normativa sui trasporti di cose e responsabilità civile.

cuned
Membro della community

Messaggi : 45
Data d'iscrizione : 10.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  romontal il Mar Giu 14, 2011 7:50 pm

mirkobassa ha scritto:salve a tutti,
una domanda per voi semplicissima ma che a me sta facendo perdere il sonno:
1) come faccio a sapere se i rifiuti (pericolosi) che io produco devono viaggiare in ADR? c'è un tabella con i codici cer che devono viaggiare in ADR o una legge che mi dice che quel rifiuto viaggia in ADR? ho provato a chiedere alla mia camera di commercio ma non mi hanno saputo rispondere;

2) durante la stessa visita di controllo le autorità mi hanno chiesto: conosci i principali tipi di rischio? ed io pale

3) ed infine: sai che esiste il divieto di carico in uno stesso veicolo di più rifiuti? ed io pale

il mio consulente non ha saputo dare una risposta a queste domande, ora quando ritorneranno tra quindici giorni vorranno una risposta.
cosa dico? pant

help me please.

grazie a tutti per la vostra serietà.

classificare i rifiuti in ADR non è facile a meno che questi non siano materie elencate nella lista delle materie ammesse al trasporto su strada.
i rifiuti sono spesso miscele e L'ADR prevede la classificazione anche di queste e detta con le edizioni 2009 e 2011 specifiche regole basate sulle proprietà chico-fisiche, tossicologiche ed ecotossicologiche.
esistono rifiuti pericolosi secondo il CER ma che non sono pericolosi per l'ADR e viceversa.
la classificazione ADR è obbligo dello speditore e molte delle proprietà del rifiuto possono esere desunte dalla SDS che il produttore deve avere per legge.
altre devono essere valutate secondo i criteri dell' ADR
se i tuoi rifiuti rientrano in ADR devi avere un consulente ADR (DGSA) in possesso di certificato abilitativo rilasciato a valle del superamento di specifico esame e che ha validità quinquennale.
inoltre gli attori della catena di trasporto (speditore, caricatore scaricatore etc. )devono obbligatoriamente ricevere la dovuta formazione. Esistono in proposito sentenze con condanne penali per incidenti occorsi a seguito di operazioni di carico/scarico in assenza di avvenuta e documentata formazione.
il DGSA deve redigere per legge una relazione annuale sull'attività svolta per l'azienda in materia di ADR, relazione che va tenuta a disposizione dell'autorità di controllo
Se COME CREDO conosci i CER dei tuoi rifiuti posso darti una mano alla luce delle esperienze avute in questi 10 anni con operatori esercenti attività di smaltimento, recupero e trasporto rifiuti e per i quali, oltre alla formazione è stata preparata anche la dovuta relazione annuale comprendente le classificazioni ADR fatte per i loro rifiuti

romontal
Utente Attivo

Messaggi : 132
Data d'iscrizione : 06.05.10
Età : 66
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: rifiuto prodotto e ADR

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 11:29 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum