UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  Sato il Ven Mag 06, 2011 10:00 am



Rifiuti: accordo raggiunto su Sistri, stop ricorso Tar aziende



ROMA – Accordo raggiunto sulle modalita' operative del Sistri, e le sette societa' informatiche che si erano rivolte al Tar del Lazio per chiedere l'annullamento del decreto del ministero dell'Ambiente istitutivo del Sistema di controllo della tracciabilita' dei rifiuti, hanno rinunciato al ricorso. I giudici della II sezione bis del tribunale amministrativo, adesso, nei prossimi giorni emetteranno una sentenza nella quale prenderanno atto delle richieste dei ricorrenti e dichiareranno la ''sopravvenuta carenza d'interesse'' al ricorso. A rivolgersi al Tar erano state le societa' Nica, Mind Informatica, Byte Elaborazioni, Global Service Communication Sas di Assirelli Mauro & c, B.M.B. Informatica di Bollani Giuseppina & c. Impresa Individuale Econ Des Prenn Egon e Softline. Con gli avvocati Francesco Paoletti e Riccardo Tagliaferri chiedevano l'annullamento del decreto ministeriale istitutivo del Sistri e di tutti gli atti amministrativi collegati, a partire dall'appalto per i programmi software necessari, aggiudicato a Selex Management (gruppo Finmeccanica). Secondo quanto si e' appreso, la rinuncia al ricorso e' stata motivata col raggiungimento di un accordo sulle modalita' operative del Sistri. Riservati i contenuti specifici dello stesso; e' stato reso noto soltanto che l'accordo non ha alcuna natura di tipo economico.. Pinocchio .Ahahaha..che simpaticoni....!!!! Very Happy Very Happy
5 maggio 2011 | 18:11

Ecco un'altra tassa da pagare per far funzionare il sistri....!!! Quella alle software house per i loro costosi programmi....

Ora sappiamo da chi comprare o non comprare i programmi di gestione aziendale....

...Sato... comp

Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  Six gear il Ven Mag 06, 2011 5:48 pm

Ma il primo aprile è passato da un bel pò.

Six gear
Utente Attivo

Messaggi : 634
Data d'iscrizione : 17.11.10
Età : 34
Località : Perugia

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  mapi68 il Ven Mag 06, 2011 8:20 pm

COMUNICATO STAMPA ASSOSOFTWARE
Scritto da Speciale Sistri
27 aprile 2011

Interoperabilità SISTRI: Sandro Scatola nominato rappresentante di Confindustria SIT

A soli otto giorni dalla firma del Protocollo d'Intesa tra il Ministero dell'Ambiente e le Associazioni Confindustria SIT-Assosoftware-Assinform Confcommercio-Assintel è stato convocato per giovedì 28 aprile il primo Comitato Consultivo sull'Interoperabilità. A rappresentare Confindustria SIT è stato nominato Sandro Scatola, Coordinatore del Gruppo Ambiente di Assosoftware. Da subito operativo, il Comitato, con la collaborazione delle Software House del sistema associativo, ha il compito di verificare il processo di implementazione del Sistri attraverso l'interoperabilità e proporre eventuali correttivi per la sua piena applicazione.

Fonte: Assosoftware

AssoSoftware è l'associazione nazionale, facente parte di Confindustria, che raggruppa le principali aziende dell'Information Technology, operanti nel settore del software gestionale e fiscale.

mi risulta per certezza che i clienti di una software house (ma probabilmente è più di una) non debbano pagare nulla per avere l'interoperabilità .. e che sia costato parecchio cercare di ottenere dei miglioramenti ad un sistema che necessita ancora di modifiche (per le quali si sono raggiunti accordi) ma che il ministero intende a tutti i costi far partire
forse, prima di sparare a zero sulle uniche persone che hanno tentato di fare qualcosa di concreto, bisognerebbe informarsi e provare a muoversi

mapi68
Moderatrice

Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 48
Località : Treviso

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  marcosperandio il Ven Mag 06, 2011 8:55 pm

@mapi: sulla gratuità ti sbagli. Una software house di un programma conosciuto che usavo in un impianto fino a due anni fa, oltre sei mesi fa mi aveva postato la proposta economica dell'adeguamento con nuovo modulo alla modica cifra di un +1000 euro anno.
La s-h del programma attuale, ancora più grande sta prendendo ancora tempo essendo in test su alcuni grandi gruppi: escludo sarà gratis!!

_________________
santa
Gli uomini malvagi sopravvivono alle loro gesta. I buoni vengono selpolti insieme alle loro ossa. -- William Shakespeare- "Giulio Cesare"

marcosperandio
Moderatore

Messaggi : 4732
Data d'iscrizione : 14.09.10
Età : 48
Località : Provincia Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  Sato il Sab Mag 07, 2011 1:51 am

mapi68 ha scritto:COMUNICATO STAMPA ASSOSOFTWARE

mi risulta per certezza che i clienti di una software house (ma probabilmente è più di una) non debbano pagare nulla per avere l'interoperabilità .. e che sia costato parecchio cercare di ottenere dei miglioramenti ad un sistema che necessita ancora di modifiche (per le quali si sono raggiunti accordi) ma che il ministero intende a tutti i costi far partire
forse, prima di sparare a zero sulle uniche persone che hanno tentato di fare qualcosa di concreto, bisognerebbe informarsi e provare a muoversi

Cara Mapi, mi spiace contraddirti, ma i fatti parlano da soli.....
Ma cominciamo dal principio:
le S-H che hanno fatto ricorso al Tar, lo hanno fatto per far DECADERE il sistri, in quanto la progettazione software era stata assegnata SENZA GARA, con trattativa diretta, escludendo quindi TUTTE le potenziali S-H Italiane ed Europee, in grado di sviluppare e realizzare il sistri.
Ma se fosse stato soltanto un software di tracciabilità, non avrebbe dato fastidio più di tanto, non avrebbe toccato interessi particolare...Ma non è accaduto ciò, poichè il sistri ha preteso di eliminare anche il registro di c/s, e per farlo doveva per forza entrare nell'impianto, ovvero nella destinazione del rifiuto e del suo trattamento.
A questo punto, le S-H che vendono programmi gestionali per gli impianti, si son trovati di fronte lo stato come potenziale concorrente, ed hanno fatto ricorso al TAR per cercare di far annullare il sistri definitivamente con la storia dell'affidamento diretto alla Selex.
Allora il ministero si è inventato l'interoperabilità, ( che avrebbe comunque concesso, a prescindere da eventuali ricorsi in essere....sarebbe stato un atto dovuto), ma di fatto ha favorito le aziende ricorrenti, coinvolgendoli nello sviluppo ( Assosoftware mi sembra sia una di quelle), ottenendo due effetti: un procurato vantaggio alle ditte ricorrenti e, come per magia, il decadimento degli interessi per il ricorso da parte delle stesse.....
Ma se io faccio un ricorso al TAR per un motivo, (il non essere stato invitato nella fase iniziale di progettazione del sistri) che interesse può essere "sopravvenuto" o "decaduto" nel farmi ritirare tale ricorso?
1) Se il sistri cade, io guadagno perchè resta tutto come prima...
2) Se il sistri non cade, ho comunque l'interoperabilità, anche se dovrò sudare per interfacciarlo ai miei prodotti (ma tanto pagherebbero i clienti)
Pero, mettendo subito le mani avanti, comunico che non ci sono "interessi economici" perchè l'abbia fatto...!!!!!

Ora cosa devo fare? devo scrivere cosa penso perchè si son tirati indietro, o devo lasciarlo immaginare a tutti quelli che leggeranno questo post???

Però se dovessi comprare un programma di gestione, saprò bene da chi NON comprarlo...!!!
Ciao

..Sato...comp

P.S. Mi auguro che altre S-H riprendano il ricorso e lo ripresentino, poichè la porcheria dell'affidamento diretto alla Selex, non è decaduta..Forse è questa la strada che dovrebbe intraprendere la società che conosci, piuttosto che perdere tempo nel cercare di "interoperabilizzarsi" col sistri per puro spirito di servizio verso i propri clienti.......

Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  sueli il Sab Mag 07, 2011 7:47 am

concordo con Sato e in parte con Mapi :
Vero è che anche dopo l'appalto a Selex, sono state "invitate" e non credo proprio a costo zero, le maggiori SH al tavolo della sperimentazione, con il risultato che OGGI alcune aziende hanno già disponibile il gestionale con l'interoperabilità, mentre tutte quelle piccole hanno ricevuto una procedura che comunque non consente ancora l'interoperabilità, infatti arriva solo ad un certo punto e si blocca. strano eh ?

E già qui ce ne sarebbe, perchè queste piccole SH sono state tagliate fuori dal mercato.

E' vero, le SH sono state le uniche che hanno fatto qualcosa contro il SISTRI, ma da che mondo è mondo il pesce grosso mangia il pesce piccolo e quindi non credo alla favoletta che sono decaduti i presupposti per il ricorso, semplicemente hanno avuto in via preferenziale gli strumenti per arrivare prima sul mercato, perchè parliamoci chiaro per le grosse aziende il gestionale sarà indispensabile e quindi "l'affare si ingrossa".

So per certo, che una famosa SH è diventata consulente del SISTRI, e guarda caso ha sempre in anteprima le novità .

Purtroppo io mi sono messa l'anima in pace, il SITRI è una grossa torta di cui tutti ne vogliono una fetta, e chi primo arriva......

Il bello deve ancora arrivare.... mi sa che quest'anno le ferie salteranno a molti ...
buon w.e. e manteniamo il buonumore ! Razz



_________________
"Io non ho fallito 2.000 volte nel creare la lampadina;ho solo scoperto 1.999 modi in cui non deve essere fatta " Thomas Edison

sueli
Moderatrice

Messaggi : 1115
Data d'iscrizione : 25.01.10
Età : 51
Località : monza e brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  fabiodafirenze il Sab Mag 07, 2011 9:45 am

sueli ha scritto:concordo con Sato e in parte con Mapi :
Vero è che anche dopo l'appalto a Selex, sono state "invitate" e non credo proprio a costo zero, le maggiori SH al tavolo della sperimentazione, con il risultato che OGGI alcune aziende hanno già disponibile il gestionale con l'interoperabilità, mentre tutte quelle piccole hanno ricevuto una procedura che comunque non consente ancora l'interoperabilità, infatti arriva solo ad un certo punto e si blocca. strano eh ?



Ti posso dire una cosa con certezza: non è che le SH siano state "invitate" previo pagamento di un biglietto di entratta al tavolo. Semplicemente, quando il Sistri è partito nessuno tra le menti sopraffine che l'ha ideato ha pensato ad alcun tipo di interoperabilità. Per il MUD c'è la dematerializzazione da 15 anni o quel che è, l'hanno fatta consorzi come cobat, coou, corepla. L'hanno fatta due regioni del nord con l'ORso. Non un sistema che coinvolge la quasi totalità del settore rifiuti italiano. Se oggi c'è uno standard per l'interoperabilità lo si deve agli interventi fatti dalle associazioni di categoria nei confronti del MATTM. Tenendo presente che non è solo un problema delle SH:molte aziende con movimentazione/gestione un po' fitta sarebbero già impossibilitate a funzionare già adesso col Ronchi senza gestionale software e procedure automatizzate, figuriamoci in un sistema quasi in tempo reale come il Sistri.

fabiodafirenze
Utente Attivo

Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 20.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  Admin il Sab Mag 07, 2011 9:46 am

Non entro nel merito della questione, perche' non sono a conoscenza dei contenuti dell'accordo.
Consentitemi, pero', una riflessione di carattere generale.
Le aziende non hanno il diritto di difendere il proprio lavoro.
Hanno il DOVERE. Nei confronti dei lavoratori, delle loro famiglie e degli stessi clienti.
Il Sistri e' una trovata della quale ho sentito dire peste e corna da tutti, ma ha prodotto un'unica azione legale in un anno e mezzo e con 350.000 imprese coinvolte: non mi sembra un grosso esempio di cultura civica.
I trasportatori, per esempio, rappresentano un'altra categoria vessata dal sistema, ma nessuno si e' mosso in tal senso.
Adire un tribunale costa denaro e tempo. Chi ha preferito aspettare ribaltera' in ogni caso i futuri maggiori costi sui clienti finali ed anche questa sara' una tassa per i cittadini italiani.


Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  sueli il Sab Mag 07, 2011 9:51 am

I trasportatori, per esempio, rappresentano un'altra categoria vessata dal sistema, ma nessuno si e' mosso in tal senso.

verissimo !
chi meglio di loro poteva pestare i piedi, visto che un possibile blocco/sciopero/manifestazione avrebbe potuto bloccare il paese ?

_________________
"Io non ho fallito 2.000 volte nel creare la lampadina;ho solo scoperto 1.999 modi in cui non deve essere fatta " Thomas Edison

sueli
Moderatrice

Messaggi : 1115
Data d'iscrizione : 25.01.10
Età : 51
Località : monza e brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  Sato il Sab Mag 07, 2011 10:42 am

Admin ha scritto:

Le aziende non hanno il diritto di difendere il proprio lavoro.
Hanno il DOVERE. Nei confronti dei lavoratori, delle loro famiglie e degli stessi clienti.

Caro Admin, proprio per il principio che hai sopra enunciato, ho come il sentore che dopo il 3 di Maggio i tribunali italiani verranno intasati da cause fatte da chi DEVE E DOVRA' difendere il proprio lavoro...

Oggi, la maggior parte delle aziende obbligate al sistri, non ha la minima idea del disastro a cui sta andando incontro, causa associazioni che si sono intromesse, Software house con programmi mirabolanti annulla-sistri, e consulenti che si sono improvvisati operatori general-purpose...

Ma il tempo è SEMPRE GALANTUOMO, il MATTM.... un pò meno...!!!!

...Sato...comp

Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  hannes.haller il Lun Mag 09, 2011 8:43 am

L'associazione provinciale artigiani di Bolzano, invece, ha iniziato a darsi da fare contro il SISTRI.
Leggi il link: http://www.lvh.it/lvhPortal/Portal.po?ctx=Sistri&sid=1303379851&lid=it_IT.

hannes.haller
Membro della community

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 03.05.11
Età : 35

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  Giovi il Lun Mag 09, 2011 9:32 am

hannes.haller ha scritto:L'associazione provinciale artigiani di Bolzano, invece, ha iniziato a darsi da fare contro il SISTRI.
Leggi il link: http://www.lvh.it/lvhPortal/Portal.po?ctx=Sistri&sid=1303379851&lid=it_IT.
DICONO DI FIRMARE L APPELLO ENTRO OGGI

Giovi
Utente Attivo

Messaggi : 166
Data d'iscrizione : 10.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  hannes.haller il Lun Mag 09, 2011 9:34 am

Lo so... io ho saputo di questa iniziativa ieri leggendo il giornale locale...

hannes.haller
Membro della community

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 03.05.11
Età : 35

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  fabiodafirenze il Lun Mag 09, 2011 2:16 pm

http://www.ipsoa.it/PrimoPiano/SicurezzaAmbiente/sistri_colpo_di_scena_dichiarata_improcedibile_la_causa_al_tar_id1035822_art.aspx

fabiodafirenze
Utente Attivo

Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 20.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  sueli il Lun Mag 09, 2011 2:37 pm

infatti, per fugare ogni dubbio, le SH che hanno rinunciato dovrebbero svelare quale accordo è stato raggiunto.
Va bene che siamo nel paese dei misteri.....altrimenti come diceva qualcuno a pensar male non si sbaglia mai !

_________________
"Io non ho fallito 2.000 volte nel creare la lampadina;ho solo scoperto 1.999 modi in cui non deve essere fatta " Thomas Edison

sueli
Moderatrice

Messaggi : 1115
Data d'iscrizione : 25.01.10
Età : 51
Località : monza e brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  haik10 il Lun Mag 09, 2011 4:19 pm

Secondo me , il compenso per le S-H maturerà tra qualche tempo .
Inoltre credo che si sta aspettando che si calmano le acque , per poi far subentrare queste aziende in modo diretto o indiretto nel grande affare Sistri.
Io fin dall' inizio del ricorso al Tar da parte di queste aziende ho avuto forti dubbi e sostenevo che tali imprese , comunque avendo riconosciuti i loro diritti dai tribunali , non avrebbero migliorato il sistema della tracciabilità e risolti gli scandali del Sistri.
Ma pur ammesso che non vi sia un ricorso da parte di queste società , mi pare che ci sono molti filoni su cui indagare sul Sistri.
Credo che le procure possono fare degli accertamenti per proprio conto e riscontrare tutto ciò che a noi già da tempo ci è sembrato anomalo(da profani) , mentre le procure possono accedere alle carte(segrete) e rilevare tutti i conflitti/misteri del Sistri.

P.s. Faccio i miei complimenti a Sato , hai fatto un ottima analisi.

haik10
Utente Attivo

Messaggi : 317
Data d'iscrizione : 13.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: UN'ALTRA TASSA DEL SISTRI.....

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 2:24 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum