Ultimi argomenti
» Trasporto in ADR di Rifiuti
Da Dernullo Oggi alle 1:46 am

» Doppio passaggio R13
Da Windi92 Ieri alle 6:00 pm

» Doppio passaggio R13
Da Windi92 Ieri alle 5:59 pm

» AVIS TRASPORTO RIFIUTI SANITARI
Da Aurora Brancia Ieri alle 1:59 am

» CER 150103 Bancali rotti
Da filcorti Mar Gen 16, 2018 7:06 pm

» Nozione di rifiuto
Da matteorossi Mar Gen 16, 2018 1:16 pm

» campionamento terre da scavo
Da mauriziobg Mar Gen 16, 2018 10:17 am

» Rifiuti da manutenzione
Da MichelleTaylor Lun Gen 15, 2018 7:53 pm

» cer materiale escavato
Da magonero Lun Gen 15, 2018 6:29 pm

» Variazione per trasformazione Ragione Sociale
Da isamonfroni Lun Gen 15, 2018 6:19 pm


Trasporto conto proprio e black box

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Trasporto conto proprio e black box

Messaggio  Mirkoconsulenza il Gio Mag 05, 2011 7:11 pm

Promemoria primo messaggio :

Stavo leggendo con dettaglio il manuale operativo e anzichè chiarire il dubbio me ne è venuto uno enorme.
Attività di manutenzione: Trasportatore in conto proprio che fa il solo trasporto dei suoi rifiuti prodotti fuori unità locale verso la sua unità locale. Ipotizizziamo rifiuti pericolosi per obbligarlo al sistri e arrivare al punto su cui voglio arrivare.
Sorvoliamo sulla scheda sistri da compilare a mano in cui non si spiega chi sarà il destinatario (lui stesso?) non ci sarà? Non è spiegato. Viene solo detto che il manutentore si stampa le sue schede prima di andare a ritirare i rifiuti e poi le compila man mano che ritira i rifiuti. Per poi fare il carico nell'u.l. entro 10 gg lavorativi dalla produz. del rifiuto (anche qui si fa riferimento suppongo alla prod. fuori unità locale e non alla data in cui viene portato nell'u.l.)
Il dubbio grande che mi viene però è questo: esplicitamente quella parte del manuale dice che chi fa questo trasporto può non avere le black box, solo per questo trasporto (fuori u.l.- sua u.l.).
Ma allora mi chiedo se io trasportatore in conto proprio che faccio solo questo trasporto mi iscrivo al sistri cosa devo fare? Le devo richiedere le black box? aiutatemi perchè non è chiaro per niente questo punto almeno per me.
avatar
Mirkoconsulenza
Membro della community

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 03.05.11

Tornare in alto Andare in basso


Re: Trasporto conto proprio e black box

Messaggio  Mirkoconsulenza il Ven Mag 06, 2011 9:53 pm

Mar23 ha scritto:
zesec ha scritto:Ricordato ancora una volta come la mia sia un'interpretazione che sto dando sul forum e ha lo scopo di stimolare il dibattito, e come questa interpretazione spesso non sia la stessa degli organi di controllo (non vorrei che mi venissi a cercare quando al cliente arriverà la prima sanzione...), ti consiglerei, se decidi di perseguire questa strada, di predisporre e tenere a disposizione durante la movimentazione del rifiuto verso l'inità locale, qualsiasi documento che possa attestare che quelli sono rifiuti da attività di manutenzione (e nel tuo caso di manutenzione dei servizi a rete): contratti, concessioni, brogliacci delle lavorazioni e della contabilità, ordini di servizio, lettere di incarico, verbali, insomma qualsiasi scartoffia che possa aiutare ad identificare quei rifiuti come da attività di manutenzione.

Se dovessi venire a cercarti, sarà solo per offrirti una birra (o simili)! Wink

Posso dirti che è già successo che un mezzo dell'impresa in questione fosse fermato per un controllo dalla Polizia Provinciale: in quel caso si stava trasportando del rifiuto misto (170904) senza FIR. Fu proprio il fatto di avere a bordo una copia dei suddetti articoli a "spegnere" le lamentele (e le sanzioni) delle autorità.
Detto questo, provvederò senz'altro a far viaggiare i trasportatori con documenti comprovanti gli accordi contrattuali stipulati con il gestore della rete (elettrica, per la cronaca).

Grazie ancora!
Ricapitandolando scusatemi chiaritemi quest'ultimo dubbio:
Attività installatore-manutentore dovrà:
Come installatore iscriversi all'albo Gest. Amb come Raee niente sistri (quindi registri e formulari?).
Attività manutentore se pericolosi (iscriversi al sistri e gestire questa parte tutta con il sistri?, a me non piace dividere i pericolosi dai non pericolosi come gestione).
Attività manutentore solo non pericolosi ma con più di dieci dipendenti iscriversi al sistri e gestire tutto con il sistri?
Grazie in anticipo e scusatemi
avatar
Mirkoconsulenza
Membro della community

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 03.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasporto conto proprio e black box

Messaggio  micy1 il Gio Mag 19, 2011 10:26 pm

Mirkoconsulenza ha scritto:
zesec ha scritto:Invece per lo sviluppo della discussione, sottolineo solo che il mio intervento iniziale non si basa (come mi sembra indichi mirkoconsulenza) sulla distinzione rifiuto-non rifiuto: il mio ragionamento (non pretendo di aver ragione) si base sul fatto che quei rifiuti non vengono trasportati ma trasferiti, movimentati, spostati, fate un po' voi. Per questo non sarebbe un trasporto in c/proprio di rifiuti (e non perché non sarebbero rifiuti). Questo anche in base alla considerazione che il trasporto è una fase (autorizzata, da autorizzare) della gestione dei rifiuti che segue la raccolta (altra fase che possono eseguire solo operatori autorizzati). E la raccolta di quei rifiuti, quando li trasferisco nel mio stabilimento, deve ancora essere fatta: la farà il trasportatore. E non ditemi che la raccolta la faccio io quando prendo i rifiuti e li porto nella mia azienda perché la nuova definizione è finalmente più chiara: "raccolta: il prelievo di rifiuti, compresi la cernita preliminare e il deposito, ivi compresa la gestione dei centri di raccolta di cui alla lettera "mm", ai fini del loro trasporto in un impianto di trattamento". Quindi io faccio la raccolta solo se li trasporto in un impianto (e per questo, infatti, devo essere autorizzato in 212 c. 8 ).

Poi so che è difficile che un organo di controllo riesca a leggerla così, quindi fate bene a sostenere il contrario e a consigliare i clienti a fare diversamente da quello che suggerisco io con la mia lettura.
Una cosa mi è stata chiarita.
Installatore iscrizione come RAEE all'albo gestori ambientali (ho parlato con l'albo di perugia). Se è semplice manuntenzione mi hanno detto che puoi non iscriverti per il trasporto Cp sede locale (ma è una cosa da definire di volta in volta altrimento lei stessa mi ha detto tutti dicono che è sempre rifiuto da manutenzione e nessuno si iscrive mai!).
Gli iscritti RAEE possono non iscriversi al Sistri anche nel caso di rifiuti pericolosi (ovviamente per il trasporto cp, come prouttori si), questo me l'ha detto sempre lei.

Alla fine, per uno che fa un'attività di manutenzione e porta i suoi rifiuti anche pericolosi solo dal luogo di produzione alla sede, che deve fare??? Se uno è già iscritto al sistri, conviene cancellarsi e togliere la black box??? Un'attività di soccorso stradale, può essere considerata come manutenzione dato che svolge attività di pulizia del manto stradale???
avatar
micy1
Utente Attivo

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 16.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasporto conto proprio e black box

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum