[b]ATTIVITA' DI COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE e il SISTRI[/b]

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[b]ATTIVITA' DI COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE e il SISTRI[/b]

Messaggio  eva il Sab Apr 16, 2011 12:21 pm

buongiorno a tutti, è il mio primo post e spero non sia superfluo...non ho ancora letto tutto il materiale prodotto in forum, il mio quesito è il seguente:
sono una ditta di costruzioni che si occupa per lo più di scavi e demolizioni, la produzione di rifiuti pericolosi è residuale (un po' di scarifica quando è catramosa, quasi mai ormai, un po' di guaina, e quando sono proprio sfortunato acchiappo un terreno che analizzato presenta caratteristiche di percolosità - magari 3 mc su 200 - ) e soprattuto produrre pericolosi mi capita una volta ogni 2 anni.
cosa faccio??
a) non mi iscrivo al Sistri perchè faccio parte di quei produttori di rifiuti speciali non pericolosi di cui alla lettera b) comma 3 art 184 dlgs 152/06 (e se e quando capiterà che produco un rif pericoloso mi iscrivo subito - ma nn ce la faccio sicuro con i tempi di dep temporaneo - o contatto una ass di categoria)
b) (QUESTA PENSO DI ESSERMELA INVENTATA MA VORREI LA PUBBLICA BOCCIATURA DI QUALCUNO): mi iscrivo al sistri per stare tranquillo, MA per motivazioni operative mie(personale non idoneo alla gestione di chiavette etc etc) scelgo di continuare a gestire i miei rif non pericolosi senza sistri (registro di c/s, anche se nn sono obbligato in quanto ditta di costruzioni) e solo i pericolosi (quando e se li avrò) col sistri.
INSOMMA MI ISCRIVO, MA SOLO PER QUELLA PERCENTUALE DI RIFIUTI PERICOLOSI CHE POTENZIALMENTE PRODURRò
è fantascianza????

grazie e scusate sono stata prolissa, acquisirò il dono della sintesi !!

avatar
eva
Nuovo Utente

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 12.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum