Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  StudioSalv il Ven Apr 08, 2011 12:31 pm

Salve,
questo è il mio primo post nel Forum.
Lavoro per un consulente del lavoro e stiamo gestendo la situazione di un nostro cliente che:
- esegue manutenzione/ritiro/sostituzione di frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici, ecc...
- lavora in proprio, senza dipendenti.

Il nostro cliente è considerato produttore senza detenzione (ha un contratto con una ditta di trasporto) di rifiuti speciali non pericolosi (codici CER 160214 e 160216), quindi non deve iscriversi al SISTRI e non deve fare la dichiarazione MUD, giusto?

Poi...il nostro cliente porta all'ecocentro del suo paese più di 30 kg tra cartone e polistirolo, ma da inizio anno non gli permettono più di scaricarli. Cosa deve fare? deve trovare un accordo col comune o deve iscriversi a qualche ente?

Grazie in anticipo!

StudioSalv
Nuovo Utente

Messaggi: 7
Data d'iscrizione: 08.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  Admin il Ven Apr 08, 2011 3:28 pm

Benvenuto nel Forum Smile

Scusa, ma cos'e' un produttore senza detenzione?

Admin
Amministratore

Messaggi: 6008
Data d'iscrizione: 13.01.10
Età: 41

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  StudioSalv il Lun Apr 11, 2011 11:16 am

ho detto una baggianata Rolling Eyes ho fatto confusione perché sto seguendo anche una ditta di trasporto rifiuti Smile

Comunque è manutentore (e so che vengono considerati produttori nel momento in cui portano nella propria sede gli scarti dovuti alla manutenzione) e ha un contratto con una ditta una ditta di ritiro rifiuti speciali, quindi non trasporta i propri rifiuti, se non cartone e polistirolo all'eco centro.

StudioSalv
Nuovo Utente

Messaggi: 7
Data d'iscrizione: 08.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  Supremoanziano il Lun Apr 11, 2011 11:39 am

StudioSalv ha scritto:Salve,
questo è il mio primo post nel Forum.
Lavoro per un consulente del lavoro e stiamo gestendo la situazione di un nostro cliente che:
- esegue manutenzione/ritiro/sostituzione di frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici, ecc...
- lavora in proprio, senza dipendenti.

Il nostro cliente è considerato produttore senza detenzione (ha un contratto con una ditta di trasporto) di rifiuti speciali non pericolosi (codici CER 160214 e 160216), quindi non deve iscriversi al SISTRI e non deve fare la dichiarazione MUD, giusto?

Poi...il nostro cliente porta all'ecocentro del suo paese più di 30 kg tra cartone e polistirolo, ma da inizio anno non gli permettono più di scaricarli. Cosa deve fare? deve trovare un accordo col comune o deve iscriversi a qualche ente?

Grazie in anticipo!

Mi sembra strano che un frigorifero sia considerato un rifiuto non pericoloso.

Se trasporta i rifiuti prodotti dalla propria attività deve essere dotato di iscrizione all'Albo Gestori Ambientali per il trasporto in conto proprio.
Se trasporta solo rifiuti non pericolosi non c'è obbligo di iscrizione al Sistri ed alla quantità trasportabile non c'è limite però deve far viaggiare il rifiuto con il formulario.
Se trasporta rifiuti pericolosi allora c'è obbligo di Sistri, installazione di black box e limite di rifiuto trasportabile a 30 kg./lt al giorno.
E' ormai quasi del tutto accettato dai Comuni il fatto che non possono far scaricare i rifiuti prodotti dalle aziende, accompagnati dal formulario, nei propri ecocentri. Certamente è vietatissimo conferire rifiuti pericolosi.
In alternativa ci si deve rivolgere agli impianti autorizzati non pubblici.

Ho tralasciato tutto il discorso dei RAEE per non generare confusione, ma lo possiamo riprendere dopo.

Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi: 771
Data d'iscrizione: 06.04.11
Località: Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  StudioSalv il Lun Apr 11, 2011 11:58 am

Anche a me sembrava strano che non producesse rifiuti pericolosi. Infatti avevo già cominciato a preparare i documenti per l'iscrizione al sistri, quando per puro scrupolo ho contattato la ditta che si occupa di ritirare i rifiuti prodotti dal mio cliente e loro mi hanno comunicato che ritirano solo rifiuti speciali non pericolosi (i codici li ho scritti sopra), al che mi sono venuti i dubbi!
Se non produce rifiuti pericolosi e lavora in proprio senza dipendenti, allora non ho l'obbligo dell'iscrizione al sistri, sbaglio?!

Poi c'è questa storia dell'ecocentro...alla fine basta procurarsi il formulario ed è a posto, no?

StudioSalv
Nuovo Utente

Messaggi: 7
Data d'iscrizione: 08.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  Supremoanziano il Lun Apr 11, 2011 12:23 pm

StudioSalv ha scritto:...ho contattato la ditta che si occupa di ritirare i rifiuti prodotti dal mio cliente e loro mi hanno comunicato che ritirano solo rifiuti speciali non pericolosi...

Non è detto che per il solo fatto che chi ritira il rifiuto dichiara di ritirare solo non pericolosi, anche il rifiuto del tuo cliente sia automaticamente non pericoloso.

StudioSalv ha scritto:Poi c'è questa storia dell'ecocentro...alla fine basta procurarsi il formulario ed è a posto, no?

Come ho detto prima, ormai nella quasi totalità degli ecocentri comunali i rifiuti speciali non entrano più.

Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi: 771
Data d'iscrizione: 06.04.11
Località: Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  StudioSalv il Lun Apr 11, 2011 12:30 pm

Supremoanziano ha scritto:
StudioSalv ha scritto:...ho contattato la ditta che si occupa di ritirare i rifiuti prodotti dal mio cliente e loro mi hanno comunicato che ritirano solo rifiuti speciali non pericolosi...

Non è detto che per il solo fatto che chi ritira il rifiuto dichiara di ritirare solo non pericolosi, anche il rifiuto del tuo cliente sia automaticamente non pericoloso.

A no?!?!

StudioSalv ha scritto:Poi c'è questa storia dell'ecocentro...alla fine basta procurarsi il formulario ed è a posto, no?

Supremoanziano ha scritto:Come ho detto prima, ormai nella quasi totalità degli ecocentri comunali i rifiuti speciali non entrano più.

Ma cartone e polistirolo non sono rifiuti speciali Wink

StudioSalv
Nuovo Utente

Messaggi: 7
Data d'iscrizione: 08.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  Supremoanziano il Lun Apr 11, 2011 2:51 pm

I rifiuti speciali sono i rifiuti prodotti dalle imprese. Anche la carta e il cartone, se prodotti da un'impresa, sono rifiuti speciali.

Il soggetto che assegna il codice CER ad un rifiuto (e quindi lo classifica come pericoloso o non pericoloso) è il produttore del rifiuto. Non certamente lo smaltitore/recuperatore/trasportatore

Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi: 771
Data d'iscrizione: 06.04.11
Località: Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  StudioSalv il Mar Apr 12, 2011 10:18 am

Ok, ho capito.

Ma mettiamo caso che in effetti il mio cliente produca solo rifiuti speciali non pericolosi, non ha l'obbligo del SISTRI, giusto?
Poi, se effettivamente il cartone e il polistirolo che "produce" sono rifiuti speciali e non può scaricarli all'ecocentro, cosa deve fare per questi rifiuti?

Insomma, cerchiamo di tagliare la testa al toro!

StudioSalv
Nuovo Utente

Messaggi: 7
Data d'iscrizione: 08.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  StudioSalv il Mar Apr 12, 2011 11:01 am

Aggiungo...e se facessi un'iscrizione facoltativa? mi conviene come costi (intendo per il mio cliente)?

StudioSalv
Nuovo Utente

Messaggi: 7
Data d'iscrizione: 08.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  Supremoanziano il Mar Apr 12, 2011 12:37 pm

StudioSalv ha scritto:Ok, ho capito.

Ma mettiamo caso che in effetti il mio cliente produca solo rifiuti speciali non pericolosi, non ha l'obbligo del SISTRI, giusto?
Poi, se effettivamente il cartone e il polistirolo che "produce" sono rifiuti speciali e non può scaricarli all'ecocentro, cosa deve fare per questi rifiuti?

Insomma, cerchiamo di tagliare la testa al toro!

Se il tuo cliente produce solo non pericolosi e supera i 10 dipendenti (per dipendenti si intendono tutte le persone che lavorano in azienda, dai un occhio al Decreto Ministero dell'Ambiente del 9 luglio 2010 all'art.9 comma 1 lett.a)) allora vige l'obbligo d'iscrizione.

Per lo smaltimento dei cartoni e del polistirolo deve chiamare un gestore autorizzato che glieli porti via.

L'iscrizione facoltativa per adesso la lascerei perdere. Magari più in là nel tempo per vedere prima come va a finire questo circo.

Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi: 771
Data d'iscrizione: 06.04.11
Località: Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti speciali non pericolosi e ecocentro

Messaggio  StudioSalv il Mar Apr 12, 2011 1:00 pm

ho già scritto sopra che è da solo... Rolling Eyes

Comunque ok, risolto tutto: niente iscrizione al sistri, si accorda con una ditta che ritiri cartone e polistirolo.
Ho scoperto che ha un registro di carico e scarico, quindi opteremo per la dichiarazione MUD annuale.

Grazie,

ciao!

StudioSalv
Nuovo Utente

Messaggi: 7
Data d'iscrizione: 08.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permesso del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum