MUD e SISTRI trasportatore conto proprio

Andare in basso

MUD e SISTRI trasportatore conto proprio Empty MUD e SISTRI trasportatore conto proprio

Messaggio  GioTe il Mer Apr 06, 2011 4:25 pm

Buonasera, sono nuovo di questo Forum e degli argomenti trattati, ho già gurdato tra i vari post ma non ho trovato una risposta esauriente, così provo a porre quì il mio quesito.
Una ditta che produce solo rifiuti non pericolosi (commercio e manutenzione materiali edili), cartoni, scarti legname ecc... con meno di 10 dipendenti e fa il trasporto di questi conto proprio, iscritta all'albo gestori ambientali dallo scorso agosto, deve registarre tutto su registri di C/S e fare anche il MUD?
Noi abbiamo fatto il nostro primo scarico a gennaio 2011, i carichi sono di dicembre 2010 devo fare il MUD?
E per il futuro se superassi i 10 dipendenti dovrei iscrivermi al SISTRI?
Grazie e scusate la profonda ignoranza in materia.
GioTe
GioTe
Membro della community

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 06.04.11

Torna in alto Andare in basso

MUD e SISTRI trasportatore conto proprio Empty Re: MUD e SISTRI trasportatore conto proprio

Messaggio  Ospite il Mer Apr 06, 2011 5:14 pm

GioTe ha scritto:Buonasera, sono nuovo di questo Forum e degli argomenti trattati, ho già gurdato tra i vari post ma non ho trovato una risposta esauriente, così provo a porre quì il mio quesito.
Una ditta che produce solo rifiuti non pericolosi (commercio e manutenzione materiali edili), cartoni, scarti legname ecc... con meno di 10 dipendenti e fa il trasporto di questi conto proprio, iscritta all'albo gestori ambientali dallo scorso agosto, deve registarre tutto su registri di C/S e fare anche il MUD?
Noi abbiamo fatto il nostro primo scarico a gennaio 2011, i carichi sono di dicembre 2010 devo fare il MUD?
E per il futuro se superassi i 10 dipendenti dovrei iscrivermi al SISTRI?
Grazie e scusate la profonda ignoranza in materia.

secondo il mio punto di vista (generale), se i rifiuti oggetto dell'attività non sono pericolosi, decade l'obbligo di tenuta dei registri e di conseguenza anche quello del MUD. Comanda la produzione! Io sono messo peggio infatti la ditta svolge attività di trasporto c/terzi ma ha anche una piccola produzione di non pericolosi che trasporta da se (ovviamente). Ho scelto di non dichiarare nulla (per il momento) poi magari qualche parere mi fa cambiare idea.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

MUD e SISTRI trasportatore conto proprio Empty Re: MUD e SISTRI trasportatore conto proprio

Messaggio  zesec il Mer Apr 06, 2011 11:13 pm

GioTe ha scritto:Buonasera, sono nuovo di questo Forum e degli argomenti trattati, ho già gurdato tra i vari post ma non ho trovato una risposta esauriente, così provo a porre quì il mio quesito.
Una ditta che produce solo rifiuti non pericolosi (commercio e manutenzione materiali edili), cartoni, scarti legname ecc... con meno di 10 dipendenti e fa il trasporto di questi conto proprio, iscritta all'albo gestori ambientali dallo scorso agosto, deve registarre tutto su registri di C/S e fare anche il MUD?
Noi abbiamo fatto il nostro primo scarico a gennaio 2011, i carichi sono di dicembre 2010 devo fare il MUD?
E per il futuro se superassi i 10 dipendenti dovrei iscrivermi al SISTRI?
Grazie e scusate la profonda ignoranza in materia.

No MUD. Per semplificare, si può dire che se produci solo rifiuti non pericolosi e non hai più di dieci dipendenti, non hai mai obbligo di MUD.
Per il registro c/s è difficile capire così su due piedi la specifica attività che, nel tuo caso, determina la produzione di rifiuti. Per quelli non pericolosi da attività commerciale no nemmeno per il registro c/s. Per quelli non pericolosi che tu definisci da "manutenzione di materiali edili" bisogna capire se l'attività che li produce è classificabile come artigianale o industriale: in questo caso sì al registro c/s.
Per il trasporto in c/proprio ora non cambia nulla, ma dal 1° giugno (o da quando il Sistri partirà a regime con le sanzioni) sarai obbligato al registro c/s.
Nel caso di produzione esclusiva di rifiuti non pericolosi, se superi i dieci dipendenti sei obbligato all'iscrizione al Sistri solo se i tuoi rifiuti derivano da attività artigianale o industriale
zesec
zesec
Moderatore e Partner

Messaggi : 1163
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Trieste

Torna in alto Andare in basso

MUD e SISTRI trasportatore conto proprio Empty SISTRI - TRASPORTO C/PROPRIO e BLACK BOX.

Messaggio  Alfa il Dom Apr 17, 2011 1:17 pm

zesec ha scritto:
GioTe ha scritto:Buonasera, sono nuovo di questo Forum e degli argomenti trattati, ho già gurdato tra i vari post ma non ho trovato una risposta esauriente, così provo a porre quì il mio quesito.
Una ditta che produce solo rifiuti non pericolosi (commercio e manutenzione materiali edili), cartoni, scarti legname ecc... con meno di 10 dipendenti e fa il trasporto di questi conto proprio, iscritta all'albo gestori ambientali dallo scorso agosto, deve registarre tutto su registri di C/S e fare anche il MUD?
Noi abbiamo fatto il nostro primo scarico a gennaio 2011, i carichi sono di dicembre 2010 devo fare il MUD?
E per il futuro se superassi i 10 dipendenti dovrei iscrivermi al SISTRI?
Grazie e scusate la profonda ignoranza in materia.

No MUD. Per semplificare, si può dire che se produci solo rifiuti non pericolosi e non hai più di dieci dipendenti, non hai mai obbligo di MUD.
Per il registro c/s è difficile capire così su due piedi la specifica attività che, nel tuo caso, determina la produzione di rifiuti. Per quelli non pericolosi da attività commerciale no nemmeno per il registro c/s. Per quelli non pericolosi che tu definisci da "manutenzione di materiali edili" bisogna capire se l'attività che li produce è classificabile come artigianale o industriale: in questo caso sì al registro c/s.
Per il trasporto in c/proprio ora non cambia nulla, ma dal 1° giugno (o da quando il Sistri partirà a regime con le sanzioni) sarai obbligato al registro c/s.
Nel caso di produzione esclusiva di rifiuti non pericolosi, se superi i dieci dipendenti sei obbligato all'iscrizione al Sistri solo se i tuoi rifiuti derivano da attività artigianale o industriale

Buon giorno, di questo forum sono nuovo anch' io. Chiedo cortesemente a ZESEC , o qualsiasi altra anima pia ben disposta Very Happy , se può aiutarmi a dirimere qualche dubbio in merito all' ultima risposta che é stata data sopra:

CASI: due ditte superiori a 10 dipendenti, entrambe producono solo rifiuti NON pericolosi; i rifiuti di una sono derivanti da attività industriale (scarti di tessuti conseguenti a produzione di tendaggi), quelli dell' altra da attività commerciale (solo imballaggi); le stesse sono state iscritte al SISTRI solo come produttori, ma sono anche entrambe iscritte al trasporto conto proprio - art. 212 c.8 - all' Albo Gestori (da prima del 2008);

Innanzitutto: MUD si o no ?

Se vogliono continuare a trasportare i propri rifiuti mantenendo l'iscrizione in essere -art. 212 c.8 - devono installare la black box ?

Sostieni ZESEC che nel caso di produzione esclusiva di rifiuti non pericolosi, se superi i dieci dipendenti sei obbligato all'iscrizione al Sistri solo se i tuoi rifiuti derivano da attività artigianale o industriale, e sono d' accordo. Ma se é anche iscritto al trasporto c/proprio - Art. 212. c.8 é ancora obbligato ? Questa domanda perché ho letto da qualche altra parte che in sostanza l' essere iscritti al citato Art. 212 c.8 escluderebbe l' iscrizione a SISTRI, ovviamente solo per i NON pericolosi, indipendentemente che siano i rifiuti derivanti o meno da lavorazioni artigianali e/o industriali.
Come sarebbe possibile ciò, c'é qualcosa che mi sfugge e mi preoccupa.

Infine mi sovviene che se l'iscrizione a SISTRI non era dovuta può essa permare come iscrizione facoltativa ? Può eventualmente essere revocata perché erroneamente iscritta ?
Alfa
Alfa
Membro della community

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 17.04.11
Località : Emilia - Romagna

Torna in alto Andare in basso

MUD e SISTRI trasportatore conto proprio Empty Re: MUD e SISTRI trasportatore conto proprio

Messaggio  zesec il Dom Apr 17, 2011 6:57 pm

MUD solo per quell'impresa con i rifiuti da attività industriale. Per le imprese che producono rifiuti non pericolosi derivanti da attività commerciale non c'è obbligo di MUD (indipendentemente dal numero di dipendenti).

Sulla questione obblighi di iscrizione al sistri del produttore di rifiuti non pericolosi che trasporta in c/proprio capiti in un momento delicato.
Nel link che ti incollo qui sotto, ti segnalo un thread nel quale sono coinvolto da qualche giorno. Diciamo che sto maturando un ragionamento che mi sta portando a stravolgere la convinzione che avevo fino alla scorsa settimana. Se ti interessa, segui la discussione nei prossimi giorni.
http://www.sistriforum.com/t4886-trasporto-c-p-di-rifiuti-non-pericolosi-e-sempre-esente-dal-sistri

In ogni caso, escludo che il fatto di trasportare in c/proprio ti esima dall'iscriverti in Sistri come produttore di rifiuti non pericolosi, se ricorrono le condizioni che ti obbligano a farlo.

Infine, se l'iscrizione non era dovuta, conta come facoltativa. Infatti, se ci fai caso, non esiste un modulo specifico per iscrizione obbligatoria o facoltativa.
Certo che l'iscrizione facoltativa può essere revocata (così come quella obbligatoria, se vengono meno i presupposti): è una normale procedura di cancellazione dell'iscrizione.
zesec
zesec
Moderatore e Partner

Messaggi : 1163
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Trieste

Torna in alto Andare in basso

MUD e SISTRI trasportatore conto proprio Empty [b]mud-e-sistri-trasportatore-conto-proprio[/b]

Messaggio  Alfa il Lun Apr 18, 2011 12:20 am

zesec ha scritto:MUD solo per quell'impresa con i rifiuti da attività industriale. Per le imprese che producono rifiuti non pericolosi derivanti da attività commerciale non c'è obbligo di MUD (indipendentemente dal numero di dipendenti).

Sulla questione obblighi di iscrizione al sistri del produttore di rifiuti non pericolosi che trasporta in c/proprio capiti in un momento delicato.
Nel link che ti incollo qui sotto, ti segnalo un thread nel quale sono coinvolto da qualche giorno. Diciamo che sto maturando un ragionamento che mi sta portando a stravolgere la convinzione che avevo fino alla scorsa settimana. Se ti interessa, segui la discussione nei prossimi giorni.
http://www.sistriforum.com/t4886-trasporto-c-p-di-rifiuti-non-pericolosi-e-sempre-esente-dal-sistri

In ogni caso, escludo che il fatto di trasportare in c/proprio ti esima dall'iscriverti in Sistri come produttore di rifiuti non pericolosi, se ricorrono le condizioni che ti obbligano a farlo.

Infine, se l'iscrizione non era dovuta, conta come facoltativa. Infatti, se ci fai caso, non esiste un modulo specifico per iscrizione obbligatoria o facoltativa.
Certo che l'iscrizione facoltativa può essere revocata (così come quella obbligatoria, se vengono meno i presupposti): è una normale procedura di cancellazione dell'iscrizione.

Grazie mille ZESEC.
Con interesse sto seguendo da tempo i tuoi interventi ed anche la discussione segnalata: al riguardo vedo che regna ancora molta incertezza, speriamo bene che si riesca a venirne a capo. Mi interessa appunto levare ogni dubbio sul trasportatore che era già iscritto ex Art. 212 c.8, se deve o meno installare la black box nel caso questi voglia restare iscritto anche all' Albo Gestori Ambientali.

In merito alla ditta con attività commerciale, che già dal 2011 si sta avvalendo di trasportatore esterno, a questo punto gli consiglio di cancellarsi dall' Albo Gestori Ambientali nonché pure da Sistri visto che non era obbligata e stare alla vecchia maniera, cioé solo con i formulari visto che il registro di carico e scarico nel caso specifico non dovrebbe essere obbligatorio ( o lo sarà dal 1° giugno anche per questo ? )
Con questi chiari di luna mi sembra la soluzione pù funzionale, cosa ne pensi ?
Oppure, sempre secondo il tuo parere, ci sarebbe qualche convenienza pratica a restare iscritti a Sistri, ed in tal caso, per analogia, se uno non ha ( o aveva ) l'obbligo del registro di carico e scarico la deve compilare comunque la scheda movimentazione, o più semplicemente: una volta che si accetta l' iscrizione in via facoltativa deve compilare tutto ?


Alfa
Alfa
Membro della community

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 17.04.11
Località : Emilia - Romagna

Torna in alto Andare in basso

MUD e SISTRI trasportatore conto proprio Empty Re: MUD e SISTRI trasportatore conto proprio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum