Ultimi argomenti
» vasca interrata
Da rao_gpp Ieri alle 2:22 am

» Incidente Borgo Panigale
Da valterb Mer Ago 15, 2018 1:22 pm

» centro di raccolta e sanzioni
Da Admin Ven Ago 10, 2018 6:09 pm

» Un po' di storia...
Da Admin Gio Ago 09, 2018 3:54 pm

» Fatturazione in rapporto di intermediazione rifiuti
Da Paolo UD Mer Ago 08, 2018 10:12 am

» SISTRI 2.0 ?
Da fabiodafirenze Mar Ago 07, 2018 6:05 pm

» Smaltimento fusti ferro
Da Admin Dom Ago 05, 2018 2:34 pm

» Punto vendita AEE e obbligo schedario
Da marcogio85 Dom Ago 05, 2018 2:12 pm

» 170904, 170107 (macerie) dal 1° giugno
Da Claudia00 Mer Ago 01, 2018 8:59 pm

» Tempo a disposizione per la classificazione del rifiuto dopo la sua produzione
Da magonero Mar Lug 31, 2018 9:05 pm


Smaltimento Toner Esausti

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  PaloAlto il Mar Apr 05, 2011 10:08 am

Buongiorno a tutti, avrei bisogno di una mano.
Sono nel pallone completo, la mia commercialista non sà niente e ieri per togliermi davanti mi ha liquidato con un " informati tu ".
Veniamo al dunque
Cartolibreria che consuma annualmente 8 toner laser e 2 in polvere.
Cosa devo fare per smaltirli correttamente?
avatar
PaloAlto
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 03.02.11
Età : 44
Località : Melfi (PZ)

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  VdT il Mar Apr 05, 2011 10:25 am

chiama un'azienda che smaltisce toner esausti e che rilascia formulario ovviamente o falli rigenerar direttamente da un rigeneratore.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 36
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  Cristina Cadamuro il Mar Apr 05, 2011 10:36 am

In alternativa potresti rivolgerti all’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel territorio del tuo comune; spesso esistono delle convenzioni tra l’azienda e alcune società che effettuano il servizio di raccolta cartucce/toner e, per piccoli quantitativi come i tuoi, è possibile aderire in maniera gratuita.
avatar
Cristina Cadamuro
Utente Attivo

Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 28.04.10
Età : 44
Località : Venezia - Padova, in giro (spesso) per l'Italia

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  PaloAlto il Mar Apr 05, 2011 10:40 am

Grazie mille ad entrambi, provvederò subito.
avatar
PaloAlto
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 03.02.11
Età : 44
Località : Melfi (PZ)

Torna in alto Andare in basso

smaltimento toner e cartucce

Messaggio  Marusca Spicciani il Mar Mag 24, 2011 11:47 am

Buongiorno, in merito alla produzione di toner e cartucce per stampa, che sappiate, è giusto non differenziare i due rifiuti (uno contiene polvere di inchiostro, l'altro contiene residuo liquido di inchiostro)? La ditta che ci ritira il rifiuto, utilizza 08 03 18 come codice CER e mi ha confermato stamani che, parlando di rifiuti, non c'è distinzione fra contenitori di toner esausti e cartucce per stampante ink-jet. Ma siamo proprio sicuri? Io, effettivamente, non sono riuscita a trovare un codice CER solo per le cartucce. Inoltre, le vaschette recupera toner che sono all'interno delle stampanti e raccolgono la polvere in eccesso, come vanno smaltite? Anche qui, l'azienda ci dice: mettete pure con i contenitori esausti". Ma se un certificatore ISO 14001 mi chiede che ne faccio, delle vaschette piene di toner, io non posso rispondergli " me le accettano, quindi le do a loro".
grazie a tutti quelli che vorranno fornirmi lumi finalmente chiarificatori.
saluti
avatar
Marusca Spicciani
Membro della community

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 07.04.10
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  Supremoanziano il Mar Mag 24, 2011 12:52 pm

Ebbene, cara Marusca, dobbiamo analizzare in maniera approfondita la cosa.

il CER 080318 identifica il toner per stampa esaurito non pericoloso e cioè la polvere che serve per stampare. La cartuccia è il contenitore dove si trova la polvere oppure l'inchiostro (se la stampante è ink-jet). In buona sostanza siamo presenti ad un imballaggio che solitamente è in plastica.

Per quanto riguarda le vaschette che raccolgono la polvere le catalogherei con un 160213/214 a seconda se la polvere è pericolosa oppure no perchè è un componente della stampante.

La mia domanda a te però è questa: perchè togli la vaschetta recupera toner?
avatar
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1481
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Torna in alto Andare in basso

Re: SMALTIMENTO TONER ESAUSTI

Messaggio  Marusca Spicciani il Mer Mag 25, 2011 11:09 am

Supremoanziano ha scritto:Ebbene, cara Marusca, dobbiamo analizzare in maniera approfondita la cosa.

il CER 080318 identifica il toner per stampa esaurito non pericoloso e cioè la polvere che serve per stampare. La cartuccia è il contenitore dove si trova la polvere oppure l'inchiostro (se la stampante è ink-jet). In buona sostanza siamo presenti ad un imballaggio che solitamente è in plastica.

Per quanto riguarda le vaschette che raccolgono la polvere le catalogherei con un 160213/214 a seconda se la polvere è pericolosa oppure no perchè è un componente della stampante.

La mia domanda a te però è questa: perchè togli la vaschetta recupera toner?

Buongiorno Supremoanziano e grazie per avermi risposto.
La descrizione del CER 080318, è "TONER PER STAMPA ESAURITI, DIVERSI DA QUELLI DI CUI ALLA VOCE...:". Io, nella mia limitata esperienza, penso che per "TONER ESAURITI" non si possa pensare alla polvere ma al supporto eventualmente sporco di polvere, visto che la polvere stessa è stata usata dalla stampante e quindi si è esaurita (se non c'è più, cosa smaltisco?!).
Detto questo, probabilmente nella mia domanda non mi sono spiegata bene. Volevo sapere se è corretto smaltire insieme il supporto del toner esausto (che conteneva la polvere di inchiostro) con la cartuccia che conteneva l'inchiosto liquido colorato, solitamente usata dalle stampanti inkjet.
Inoltre, per quanto riguarda il trattare i supporti toner esausti come imballaggi, a suo tempo trovai un riferimento che affermava che il supporto del toner non si limita a CONTENERE la polvere ma è "addirittura SUPPORTO FUNZIONALE all'utilizzo del bene" quindi non un semplice imballaggio (e infatti gran parte delle ditte che ritirano i toner esausti, usando per esempio l'ECOBOX, non usano piu' il codice cer degli imballaggi).
Infine, io uso una Kyocera FS-3830N che recupera la polvere toner dal tamburo, quando è in eccesso. Questa polvere recuperata finisce in una vaschetta di PE che, quando è piena, va tolta necessariamente e sostuita con una vuota (fornita di solito con il toner nuovo). La vaschetta in questione non ha un minimo residuo di toner ma è PIENA di toner.
ciao
Smile
avatar
Marusca Spicciani
Membro della community

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 07.04.10
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  Supremoanziano il Mer Mag 25, 2011 12:28 pm

Marusca Spicciani ha scritto:
Supremoanziano ha scritto:Ebbene, cara Marusca, dobbiamo analizzare in maniera approfondita la cosa.

il CER 080318 identifica il toner per stampa esaurito non pericoloso e cioè la polvere che serve per stampare. La cartuccia è il contenitore dove si trova la polvere oppure l'inchiostro (se la stampante è ink-jet). In buona sostanza siamo presenti ad un imballaggio che solitamente è in plastica.

Per quanto riguarda le vaschette che raccolgono la polvere le catalogherei con un 160213/214 a seconda se la polvere è pericolosa oppure no perchè è un componente della stampante.

La mia domanda a te però è questa: perchè togli la vaschetta recupera toner?

Buongiorno Supremoanziano e grazie per avermi risposto.
La descrizione del CER 080318, è "TONER PER STAMPA ESAURITI, DIVERSI DA QUELLI DI CUI ALLA VOCE...:". Io, nella mia limitata esperienza, penso che per "TONER ESAURITI" non si possa pensare alla polvere ma al supporto eventualmente sporco di polvere, visto che la polvere stessa è stata usata dalla stampante e quindi si è esaurita (se non c'è più, cosa smaltisco?!).
Detto questo, probabilmente nella mia domanda non mi sono spiegata bene. Volevo sapere se è corretto smaltire insieme il supporto del toner esausto (che conteneva la polvere di inchiostro) con la cartuccia che conteneva l'inchiosto liquido colorato, solitamente usata dalle stampanti inkjet.
Inoltre, per quanto riguarda il trattare i supporti toner esausti come imballaggi, a suo tempo trovai un riferimento che affermava che il supporto del toner non si limita a CONTENERE la polvere ma è "addirittura SUPPORTO FUNZIONALE all'utilizzo del bene" quindi non un semplice imballaggio (e infatti gran parte delle ditte che ritirano i toner esausti, usando per esempio l'ECOBOX, non usano piu' il codice cer degli imballaggi).
Infine, io uso una Kyocera FS-3830N che recupera la polvere toner dal tamburo, quando è in eccesso. Questa polvere recuperata finisce in una vaschetta di PE che, quando è piena, va tolta necessariamente e sostuita con una vuota (fornita di solito con il toner nuovo). La vaschetta in questione non ha un minimo residuo di toner ma è PIENA di toner.
ciao
Smile

Se ritieni che con il codice 080318 smaltisci non solo la polvere ma anche il contenitore allora non vedo perchè non smaltire con lo stesso codice anche le cartucce di ink-jet.
La descrizione è generica e quindi va bene anche per le cartucce ink-jet.
Ti anticipo che non sono per nulla d'accordo con questo concetto. Ovviamente ciò non significa che abbia ragione in assoluto.

Infine ti sollecito a dare un'occhio al Decreto Minambiente del 22 ottobre 2008
avatar
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1481
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Torna in alto Andare in basso

Re: SMALTIMENTO TONER ESAUSTI

Messaggio  Marusca Spicciani il Mer Mag 25, 2011 12:54 pm

Rieccomi, dato un'occhiata al DM in questione. Le uniche cose che mi interessano sono che nell'art. 1 parla di un'unica tipologia di rifiuti per cartucce di toner e cartucce di stampanti inkjet etc., dandomi speranza che effettivamente sia corretto il ritiro con un unico codice. L'altra cosa che mi è venuta in mente ora è: se la municipalizzata del mio Comune è autorizzata ad operaizoni di recupero di cui alle voci R2, R3, R4, R5, R6 E R9, in virtu' di questo decretino io potrei farmi dare un contenitore e chiedere che vengano a ritirarselo? La vedo molto dura....
Infine, su cosa non sei d'accordo? Il toner, da definizione, è una polvere finissima contentente particelle di carbone etc. Dimmi in che caso, comunemente, il toner viene smaltito in polvere e non in un contenitore. Se non sei d'accordo sulla considerazione sugli imballaggi, considerando che l'imballaggio è un "prodotto, composto di materiali di qualsiasi natura, adibito a contenere determinate merci, a proteggerle, a consentire la loro manipolazione e la loro consegna, ad assicurare la loro presentazione", mi sembra plausibile il concetto che il supporto per stampa si discosti un po' dalla definizione di imballaggio. Il supporto non è usato per il trasporto ma per l'utilizzo del toner stesso. Non lo protegge nè lo presenta ma ne consente l'utilizzo, non la manipolazione.
Comunque, direi che continuero' a conferire supporti sporchi di toner e cartucce inkjet con lo stesso codice ma, considerando che in uno c'è toner e nell'altro c'è inchiostro, mi resta il dubbio che la cosa non sia proprio corretta (privatamente, il mio Comune, mi ha contestato il conferimento di un bidoncino con pochissimo residuo secco, sulle pareti, di vernice, perchè non hanno l'autorizzazione per il ritiro di rifiuti pericolosi!-l'inchiostro dentro le cartucce, invece, non è pericoloso?)
grazie
ciao Very Happy
avatar
Marusca Spicciani
Membro della community

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 07.04.10
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  Supremoanziano il Mer Mag 25, 2011 2:44 pm

Mmmh... il paragone non regge...anche i fusti che contengono per esempio la pittura murale possono essere paragonati alla cartuccia che contiene il toner, eppure quelli vengono classificati come imballaggi...

Ulteriore considerazione è che non è sempre detto che le leggi, leggine, decreti e decretini dicano sempre una cosa giusta. Infatti il decreto che ti ho citato è legge dello Stato alla quale tutti si devono adeguare, ma è ampiamente inapplicabile.
avatar
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1481
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  romeo2 il Mer Mag 25, 2011 2:57 pm

Buongiorno a tutti,
visto che mi occupo principalmente di microraccolta di cartucce esauste, è vero teoricamente sarebbero da dividere in diversi codici CER, i nastri e alcune tipologie di ink-jet come imballaggi misti, le cartucce toner come 080318, i contenitori di toner di scarto addirittura come 080317 ovvero pericoloso, praticamente invece di un' unico ecobox ce ne vorrebbero tre o più e sarebbe una follia.

Come quel decreto del 2008, ( fatto sempre dalla Presty.....gran casinista) a permesso a chi non era autorizzato ad andare in giro con i rifiuti , usando una semplice bolla.

Per cui ti dico che il codice Cer 080318 è perfetto, oppure puoi usare il 160216.
avatar
romeo2
Utente Attivo

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 11.05.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  PaloAlto il Lun Apr 23, 2012 11:00 am

Buongiorno a tutti, riprendo questo post, per alcuni consigli.
Avendo una multifunzione laser di una nota marca, domani manderanno un incaricato di una ditta che effettuasmaltimento il trattamento di rifiuti a ritirare l'eco box contenente circa 19 toner esausti.
Cosa devo farmi rilasciare dalla ditta incaricata al ritiro dei toner esausti al fine di un corretto smaltimento degli stessi in caso di controllo?
Grazie per le cortesi risposte.
avatar
PaloAlto
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 03.02.11
Età : 44
Località : Melfi (PZ)

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  VdT il Lun Apr 23, 2012 11:05 am

La prima copia del formulario al momento del ritiro e assicurarsi che ento 90 gg ti inviino la quarta copia con l'attestazione dell'avvenuto conferimento in impianto di trattamento dei rifiuti con il peso verificato a destino. In questo modo la filiera è chiusa e il produttore del rifiuto è esonerato da ogni responsabilità in merito alla gestione del rifiuto.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 36
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  PaloAlto il Lun Apr 23, 2012 11:27 am

Grazie VdT per la tua risposta.
avatar
PaloAlto
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 03.02.11
Età : 44
Località : Melfi (PZ)

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  PaloAlto il Mar Apr 24, 2012 11:00 am

Ciao VdT,
hanno appena ritirato l'eco box, mi hanno consegnato la prima copia del formulario; ho verificato quanto mi hai detto riguardo al peso da verificarsi a destino, nella dicitura hanno scritto " componenti rimossi da apparecchiature fuori uso, diversi da quelli di cui alla voce 160215 ", poi più sotto 160216 e rifiuto destinato a recupero; è corretta tale descrizione?
Grazie ancora.
avatar
PaloAlto
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 03.02.11
Età : 44
Località : Melfi (PZ)

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  VdT il Mar Apr 24, 2012 11:03 am

Non ci vedo nulla di sbagliato. Generalmente i consumabili da stampa esausti ritirati dagli uffici e dalle attività amministrative in genere vengono ritirati ed avviati ad impianti di recupero.

Ora non vi resta che attendere l'arrivo della quarta copia. Nel caso in cui abbiate necessità di compilare anche il registro di carico e scarico io consiglio di chiamare il trasportatore tra qualche giorno o direttamente l'impianto di recupero per ricevere, almeno telefonicamente, il peso a destino.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 36
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Non Ne sono Sicuro

Messaggio  Robyguy il Gio Ott 24, 2013 4:13 pm

Prima di tutto ciao a tutti e spero che questo thread non sia chiuso...


VdT ha scritto:La prima copia del formulario al momento del ritiro e assicurarsi che ento 90 gg ti inviino la quarta copia con l'attestazione dell'avvenuto conferimento in impianto di trattamento dei rifiuti con il peso verificato a destino. In questo modo la filiera è chiusa e il produttore del rifiuto è esonerato da ogni responsabilità in merito alla gestione del rifiuto.
Da quello che io so' non e' veramente così VdT.
Ovvero sì la filiera è chiusa, ma il solo dare il rifiuto ad un'azienda che ti fa' lo smaltimento del rifiuto e poi ti produce anche la quarta copia del FIR, se poi non e' iscritta all'albo dei gestori ambientali per gestire quel tipo di rifiuto, il tuo sforzo di smaltire in maniera corretta il residuo esausto di stampa va a farsi benedire e se ti vengono a fare un controllo, il fatto che tu non abbia verificato che il processo sia stato eseguito in maniera corretta e sia stato legalmente autorizzato non ti manleva dalle responsabilità e la legge prevede pene pecunarie e penali per il legale rappr della P.IVA.

Ed allo stesso tempo la responsabilità del codice CER e' del produttore del rifiuto, che in assenza di specifiche sulla scatola contenitrice il toner, saresti obbligato ad eseguire costoso analisi chimiche per la verifica del codice da apporre, analisi che hanno validita' di 6 mesi, quindi dovresti rifarle 2 volte l'anno anche per smaltire il solito toner.

Smaltimento toner che comunque sempre per legge deve essere eseguito almeno una volta l'anno e i FIR devono essere mantenuti per almeno 5 anni.

Qualcuno puo' confermare o smentire?!?!?

Noi eravamo nella condizione di dover smaltire i toner come tutti gli altri e mi sono trovato davanti a questa problematica proprio quando una società di servizi mi ha dato delucidazioni in merito (è anche x questo che ti ho scritto tutto ciò sopra).
Abbiamo attivato un servizio specifico che chiaramente costa di più di uno di qualsiasi altro tipo di servizio standard dove ti forniscono gli Ecobox, e dove spesso e volentieri ti riempiono il FIR con lo standard .18 (08.03.18) non pericoloso, e mai con il .17 contenente sostanze pericolose, magari ti lasciano subito la 4 copia, ed in più invece di selezionare SMALTIMENTO ti scrivono RECUPERO e poi il codice R13 di MESSA IN RISERVA del rifiuto (ovvero lo stoccano in attesa di non si sa cosa, magari di un RECUPERO/RIUTILIZZO DEL VECCHIO TONER X RIVENDERLO, cosa proibitissima)

Noi ci siamo trovati molto bene e siamo diventati Gold Reseller del servizio e con tutti i clienti con cui ho parlato, tra cui studi di commercialisti (per rientrare nel discorso "Informati TU") non lo SANNO!!!
ma se non lo sanno loro (i commercialisti) chi lo dovrebbe sapere che studiano le leggi dalla mattina alla sera???
Sopratutto perche' e' un OBBLIGO x ogni SINGOLA P.IVA di qualsiasi tipo e dimensione.

Comunque sia per tutti quelli che sono interessati e vogliono mantenere la legalità, essere certi dello smaltimento del rifiuto e del riciclo delle materie prime seconde che lo compongono, possono contattarmi tramite PVT o messaggio diretto in questa discussione.

Spero di aver fatto cosa gradita e di non aver scritto castronerie...

Saluti e grazie del tempo dedicatomi Smile
avatar
Robyguy
Nuovo Utente

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 24.10.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  VdT il Gio Ott 24, 2013 5:11 pm

Carissimo Rubyguy, onestamente non comprendo il tuo commento nè tantomeno l'avermi tirato in ballo.
Credo tu abbia confuso il mio commento con un sunto dell'intera normativa rifiuti...è chiaro che così non è e visto che di confusione ne facciamo già tanta cerchiamo "brevemente" di dare delle risposte:

Ovvero sì la filiera è chiusa, ma il solo dare il rifiuto ad un'azienda che ti fa' lo smaltimento del rifiuto e poi ti produce anche la quarta copia del FIR, se poi non e' iscritta all'albo dei gestori ambientali per gestire quel tipo di rifiuto, il tuo sforzo di smaltire in maniera corretta il residuo esausto di stampa va a farsi benedire e se ti vengono a fare un controllo, il fatto che tu non abbia verificato che il processo sia stato eseguito in maniera corretta e sia stato legalmente autorizzato non ti manleva dalle responsabilità e la legge prevede pene pecunarie e penali per il legale rappr della P.IVA

Io non ho mai scritto il contrario di quanto tu hai riportato dando per scontato che io consigli caldamente ti infischiarsene di autorizzazioni e quant'altro. La realtà è che se una persona leggesse prima la normativa, poi parlasse con qualche tecnico o con qualcuno che almeno le manine le ha impastate con i rifiuti si renderebbe conto che la regola principale è proprio quella di leggere le autorizzazioni dei soggetti interessati nella filiera della gestione dei rifiuti e non di far finta di nulla. Questa cosa è stata ribadita più e più volte ed onestamente ormai devo dare per scontato che si faccia così perchè io e per i miei clienti è così che opero.
I fornitori si controllano sempre e comunque.

Ed allo stesso tempo la responsabilità del codice CER e' del produttore del rifiuto, che in assenza di specifiche sulla scatola contenitrice il toner, saresti obbligato ad eseguire costoso analisi chimiche per la verifica del codice da apporre, analisi che hanno validita' di 6 mesi, quindi dovresti rifarle 2 volte l'anno anche per smaltire il solito toner.

E quando mai avrei asserito che l'attribuzione del codice CER sia da fare tra un caffè ed una birra? La responsabilità è ovvio che sia del produttore e che deve essere lui a procurarsi le necessarie schede tecniche per poter verificare la pericolosità o meno di un rifiuto. Per le analisi chimiche onestamente non mi ci ritrovo ma potrei essere un tantino fuso grazie al SISTRI.

Per tutto il resto del tuo commento onestamente non ho ben compreso se è propaganda pubblicitaria per qualche azienda o roba simile fatto sta che i commercialisti da quel che so io rischiano di fare danni quando si mettono a pasticciare con i rifiuti visto che non è il loro campo, che le aziende non sappiano come smaltire i propri rifiuti dipende sempre dal personale che vi lavora al proprio interno e dal grado di responsabilità dell'amministratore, che un trasportatore rilasci la 4° copia al momento del ritiro in tutta onestà non mi è mai capitato di vederlo ma potrei non avere abbastanza anni di esperienza.

Premesso ciò spero di aver chiarito i dubbi che hai sollevato anche se ritengo che ormai chi frequenta abitualmente questo forum sappia che determinate azioni siano doverose ed automatiche anche senza un promemoria scritto in ogni post che scrivo.

Buona vita.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 36
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  isamonfroni il Gio Ott 24, 2013 5:12 pm

Ciao VDT, avevo scritto già un lungo messaggio per l'amico, ma poi è saltato tutto.



In buona sostanza è un'operazione commerciale, quindi
Buona vita anche da parte mia

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12580
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  Admin il Gio Ott 24, 2013 5:29 pm

Quoto.
L'unica cosa che posso aggiungere, in merito all'obbligo delle analisi, è lo stralcio di un interessantissimo parere scritto, espresso da un'ARPA:

"...per la specifica tipologia di rifiuti costituita da toner di cui al codice CER 08.03.18, [puo'] essere sufficiente per la classificazione la sola scheda tecnica del prodotto che certifichi l'assenza di sostanze pericolose e l'autodichiarazione del produttore di non aver alterato il normale ciclo di produzione del rifiuto. E' responsabilita' del produttore (attraverso la scheda tecnica) di dare la certezza che nel toner non siano state utilizzate o siano presenti sostanze pericolose.
Tale orientamento risulta avvalorato dalla Linea Guida emanata dalla Commissione Europea "Corrispondents Guidelines n.8 - Classification of waste cartridges containing toner or ink, according to Regulation (EC) n. 1013/2006 on shipments of waste" e [...].
In proposito, come indicato nella nota dell'Istituto Superiore di Sanita' n. 877 del 12/01/2009 vige l'obbligo del rispetto delle norme di divieto o di restrizione per i toner contenenti sostanze riportate dalla direttiva 76/769/CE e successivi aggiornamenti. Tale normativa vieta l'immissione sul mercato di preparati, destinati alla vendita al pubblico, contenenti più dello 0,1% delle sostanze classificate come cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione di categoria 1 e di categoria 2 (ad esempio il monossido di nichel e il triossido di cromo). La lista delle sostanze soggette a restrizione e' riportata in allegato alla direttiva succitata.
In base alla normativa vigente i toner immessi sul mercato devono essere classificati ed etichettati in modo tale che per i toner che si classificano come pericolosi deve essere fornita la scheda di sicurezza. La scheda di sicurezza deve essere fornita, su richiesta, anche per quelli che non si classificano come pericolosi che contengono più' di 1% di un componente classificato come pericoloso, oppure più di 0,1% di una sostanza per la quale esistono limiti di esposizione sul luogo di lavoro".


E per la birra, però lontano dalla classificazione dei rifiuti, io ci sono! celebrate 
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6516
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

mi sa che mi sono espresso male

Messaggio  Robyguy il Gio Ott 24, 2013 6:16 pm

E non sarebbe la prima volta...

non voleva essere una campagna pubblicitaria in quanto tale....

ho letto le 2 pagine di posts di questa discussione e per quanto tu abbia spiegato il processo da seguire, non avevo letto ( in questo post ) cose che magari hai ribadito + volte in altre discussioni, ne tantomeno volevo far intendere che tu dica di infischiarsene...
avevo letto di molti dubbi ma poche risposte chiare ed esaustive....
e mi sono trovato ad iscrivermi al forum prorpio xke ne parlate di queste normative che fino a poco tempo fa, anche noi non ne eravamo a conoscenza e mi volevo confrontare...

credo che nella risposta che mi hai dato tu ed Admin invece mi avete chiarito altre cose che ancora non avevo ancora completamente compreso, tra cui il fatto che:

"per la specifica tipologia di rifiuti costituita da toner di cui al codice CER 08.03.18, [puo'] essere sufficiente per la classificazione la sola scheda tecnica del prodotto che certifichi l'assenza di sostanze pericolose e l'autodichiarazione del produttore di non aver alterato il normale ciclo di produzione del rifiuto. E' responsabilita' del produttore (attraverso la scheda tecnica) di dare la certezza che nel toner non siano state utilizzate o siano presenti sostanze pericolose.
Tale orientamento risulta avvalorato dalla Linea Guida emanata dalla Commissione Europea "Corrispondents Guidelines n.8 - Classification of waste cartridges containing toner or ink, according to Regulation (EC) n. 1013/2006 on shipments of waste" e [...].
"

e che forse tutti gli altri che avevano postato avrebbero voluto sapere....

Ora mi dispiace che il messaggio di isamonfroni non sia stato pubblicato, almeno avrei potuto leggere con che tono mi scriveva sulla mia azione commerciale...

visto la confusione che mi sembrava ancora regnare sovrana negli utenti che chiedevano e la semplificazione della poblematica che mi avevano proposto, la volevo condividere.. e' anche x quello che ho messo PVT, non volevo fare pubblicita' sul vostro forum..

pero' oh se son stato frainteso e' qeusto e' possibilissimo, magari anche colpa delle mie parole, mi scuso e spero che il vostro forum continui ad aiutare le persone che non sanno come barcamenarsi con tutte ste leggi che neanche chi le fa' le conosce e saprebbe applicarle "bene".

A proposito, l'obbligatorieta' del sistri x le aziende sopra le 10 unita' lavorative e' partito definitivamente od ancora e' una fitta nebbia di prove e rinvii??
avatar
Robyguy
Nuovo Utente

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 24.10.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  Admin il Gio Ott 24, 2013 6:52 pm

l Forum non e' "nostro", ma lo regge l'intera community.
Basta darsi delle regole e rispettarle.
Ciao Smile
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6516
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  Supremoanziano il Ven Ott 25, 2013 9:10 am

Passa il tempo, ma il fascino che mi suscita l'argomento "toner" è pari se non superiore alla diatriba "terre e rocce da scavo quando sono sottoprodotti?".

Questa totale incapacità di distinguere il toner (che altro non è che la polvere d'inchiostro che serve per fissare su carta (più o meno bianca) ciò che si vuole riprodurre, dalla cartuccia di plastica che lo contiene (imballaggio in plastica), è per me fonte di inesauribile stupore.

Devo ammettere però che il legislatore ce ne ha messo del suo individuando un CER (080317/18) che ha poco senso pratico, anzi di utilizzo rarissimo (per esempio se maneggiando la cartuccia mi cade per terra rompendosi e versando la famosa polvere).

Da qui però prosperano attività che stanno sempre sul filo del dubbio...
avatar
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1481
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  VdT il Ven Ott 25, 2013 6:23 pm

e non è forse questo il fascino dell'imprenditoria italiana molto spesso basata proprio sullo sviluppo del dubbio di un argomento per poterci reggere un'intero filone imprenditoriale?
Very Happy 

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 36
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  Maverick il Dom Ott 27, 2013 4:02 pm

...mi permetto di precisare per aggiungere una nota .....simpatica....che all'atto dello smaltimento il Toner vero e proprio (cioè l'inchiostro nero o di vario colore) NON E' PIU' NELLA CARTUCCIA ma oltre il 95% è già stato trasferito........sulla carta! rofl rofl rofl 

...quindi anche la carta stampata con stampante laser o fotocopiatrice dovrebbe essere smaltita con il CER 08.03.18 ? rofl rofl rofl 

Scusate ma ho già mal di stomaco! .......dal ridere!
avatar
Maverick
Utente Attivo

Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 24.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Smaltimento Toner Esausti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum