Ultimi argomenti
» Autodemolizione
Da Vincenzota Oggi alle 5:20 pm

» obblighi destinatario
Da benassaisergio Oggi alle 4:48 pm

» DAVIDE4189
Da isamonfroni Ieri alle 2:02 pm

» proroga SISTRI
Da annariri Mer Set 20, 2017 6:27 pm

» Disponibili i Quiz delle Verifiche di idoneità del Responsabile Tecnico Albo Gestori Ambientali
Da vaghestelledellorsa Mer Set 20, 2017 9:59 am

» carico accettato ma contestato, intermediario
Da Paolo UD Mer Set 20, 2017 9:37 am

» Cambio autorizzazione e mud
Da nickcla Mar Set 19, 2017 12:58 pm

» Unità locale-Posizione del rifiuto
Da Spigola Mar Set 19, 2017 8:31 am

» Quiz Incomprensibile RT cat 1-4-5
Da matteorossi Lun Set 18, 2017 7:01 pm

» CARICO/SCARICO IN CISTERNA
Da matteo85 Lun Set 18, 2017 3:58 pm


trasporto cat. 2 vs un impianto oridnario

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

trasporto cat. 2 vs un impianto oridnario

Messaggio  Ricardo il Mer Feb 23, 2011 6:00 pm

secondo voi con l'abrogazione del c. 20 dell'art. 212 sussiste ancora il problema del trasporto in regime semplificato vs un impianto aut. in regime ordinario ?

ciao oh mio Dio
avatar
Ricardo
Utente Attivo

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 02.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: trasporto cat. 2 vs un impianto oridnario

Messaggio  VdT il Gio Feb 24, 2011 9:48 am

secondo me si. Si continuerà ad applicare la regola del trasporto in cat. 2 e 3 verso impianto di recupero in semplificata e cat. 4 e 5 verso tutti gli impianti, almeno così mi è stato detto dall'albo di venezia
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1857
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 35
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: trasporto cat. 2 vs un impianto oridnario

Messaggio  geologoBG il Dom Mar 13, 2011 8:55 pm

L'Albo, con nota del 9 febbraio, ha precisato che
Considerato che le disposizioni relative all’istituzione delle categorie 2 e 3 e alla relativa procedura d’iscrizione di cui agli articoli 8, 9 e 13, del D.M. 406/98, non sono compatibili con le nuove previsioni legislative, il Comitato nazionale ha ritenuto che, fatte salve le iscrizioni in essere e le eventuali successive variazioni, non sia più possibile presentare domanda d’iscrizione o di rinnovo dell’iscrizione per tali categorie.
Pertanto, in sede di domanda o di rinnovo dell’iscrizione, le imprese o gli enti dovranno iscriversi nella categoria 4 o 5 per i rifiuti speciali individuati, rispettivamente, dal D.M. 5 febbraio 1998 e dal D.M. 12 giugno 2002, n. 161.
avatar
geologoBG
Utente Attivo

Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 28.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: trasporto cat. 2 vs un impianto oridnario

Messaggio  Gimi il Dom Mar 13, 2011 10:48 pm

Confermo.
Fintantoché si rimane iscritti nelle categorie 2 e 3 rimangono inalterati le condizioni ed i limiti originali dell'iscrizione e quindi esclusione delle destinazioni ordinarie.
Se necessita, basta fare richiesta di transazione dalla 2 alla 4, diretto e senza fideiussione, o dalla 3 alla 5, in questo caso con fideiussione.
sunny
avatar
Gimi
Utente Attivo

Messaggi : 191
Data d'iscrizione : 05.02.10
Località : Venezia/Mestre

Tornare in alto Andare in basso

Viene sanzionato spesso il semplificato che va verso ordinario?

Messaggio  lauramantova il Lun Mar 14, 2011 11:32 am

Salve,
mi inserisco nella discussione per chiedervi se sapete che ci siano state sanzioni e con quali importi, per impianti in ordinaria che accettano rifiuti trasportati in semplificata?Ad una prima veloce ricerca tra le sentenze, non ho trovato nulla di specifico.Il riferimento normativo penso sia l'art.256 comma 4 del D.Lgs152/06 ("non rispetto delle prescrizioni").
Grazie
avatar
lauramantova
Utente Attivo

Messaggi : 129
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 37
Località : Mantova-Modena-Reggio-Verona

Tornare in alto Andare in basso

Re: trasporto cat. 2 vs un impianto oridnario

Messaggio  CJM il Lun Mar 14, 2011 4:01 pm

A livello sentenze non sono informata
A livello normativo, quando ho chiesto il riferimento normativo di questa regola, l'Albo di Venezia mi ha risposto che la motivazione sta nella definizione di categoria 2 e di categoria 4, in quanto nel 406/98 per categoria 2 si intende coloro che avviano i propri rifiuti al riciclaggio/recupero in modo oggettivo (non sono le esatte parola ma abbonami) mentre categoria 4 chi trasporta rifiuti speciali prodotti da terzi.
Quindi in categoria 2 solo quelli che portano rifiuti ad impianti a recupero e quindi in semplificata, in categoria 4 solo chi porta rifiuti.
Quando ho chiesto comunque delucidazioni visto che si possono recuperare rifiuti in ordinaria mia hanno risposto : è così.
Forse sono stata sfortunata e qualcuno ti può dare delle motivazioni più oggettive.
A sentimento quello che emergeva dal loro atteggiamento era che, o presto o tardi, avevavno intenzione di abrogare la categoria 2
205/2010 c.v.d.
avatar
CJM
Utente Attivo

Messaggi : 5453
Data d'iscrizione : 19.10.10

Tornare in alto Andare in basso

grazie

Messaggio  lauramantova il Lun Mar 14, 2011 6:07 pm

Grazie della risposta.
avatar
lauramantova
Utente Attivo

Messaggi : 129
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 37
Località : Mantova-Modena-Reggio-Verona

Tornare in alto Andare in basso

Re: trasporto cat. 2 vs un impianto oridnario

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum