e si scaricano ancora le colpe sulle aziende più che sul sistema

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

e si scaricano ancora le colpe sulle aziende più che sul sistema

Messaggio  VdT il Mar Feb 15, 2011 7:14 pm

leggete questo bellissimo articolo così almeno ci si rende conto che il ministro o meglio la ministra più che prendersi le proprie responsabilità ama pavoneggiarsi per il magnifico "sistri" accusando le aziende di essere in ritardo con l'installazione delle black-box

Flop Sistri: per la Prestigiacomo è colpa delle imprese

Stefania Prestigiacomo interviene sul sistema di tracciabilità: «I ritardi causati da 8 mila ditte». In realtà, sono molti i problemi tecnici ancora non risolti. Possibili altre proroghe.
Se il Sistri non parte la colpa è delle ditte di autotrasporto. Il ministro Stefania Prestigiacomo scarica sulle imprese le responsabilità dei ritardi del sistema di tracciabilità dei rifiuti. È quasi tutto pronto, ha spiegato la titolare del dicastero dell’Ambiente al quotidiano Italia Oggi. Rimangono solo 20 mila black box da installare. E non per colpa del Ministero. «La colpa è di quelle 8mila imprese che non si sono presentate all’appuntamento per ritirarle», ha sottolineato la Prestigiacomo. Quindi, l’unico problema sono i soliti ritardari? Forse c’è dell’altro. Il software del Sistri è infatti ancora in via di definizione. Basta andare sul sito internet del Ministero per rendersene conto.

L’ultimo aggiornamento del programma informatico che dovrebbe far funzionare il sistema di tracciabilità risale allo scorso 31 dicembre. Il software è arrivato alla versione 1.6. A partire da giugno è stato quindi già modificato sei volte. Quattro tra dicembre e l’inizio di novembre, che era il periodo scelto dalla Prestigiacomo per la partenza del Sistri. Per cui, se quelle 8 mila aziende si fossero presentate in tempo a ritirare la black box, avrebbero dovuto comunque attendere ancora diverse settimane per la messa a punto del sistema, che, stando a quanto riferiscono fonti interne al Ministero dell’Ambiente, è ancora in alto mare.

Nonostante ciò, Stefania Prestigiacomo durante l’intervista ribadisce più volte che non ci sono problemi tecnici. Il ministro evidenzia trionfalmente il dato delle Usb consegnate: in tutto quasi 407 mila. Ma si guarda bene dal fornire il dato complessivo, che consentirebbe di capire a che punto ci si trova realmente. Le imprese interessate dovrebbero essere circa 600 mila, ma il numero non è mai stato rivelato dal Ministero. Se così fosse, ci sarebbe ancora molta strada da fare. Inoltre si capirebbe come mai la Prestigiacomo ha accettato lo scorso 22 dicembre la proposta delle opposizioni di un ulteriore proroga del Sistri al 31 maggio.

Le spiegazioni del ministro dell’Ambiente non convincono il Partito democratico. Il senatore ecodem Francesco Ferrante esprime alcuni dubbi: «Gli operatori hanno osservato di recente che il funzionamento del sistema è ancora da rodare, per usare un termine prudente. Manca infatti la possibilità di connettersi in tempi celeri e soprattutto la interoperatibilità, che rende il Sistri compatibile con gli altri software gestionali. Mancano insomma tutta una serie di condizioni tecniche indispensabili per evitare il caos».

Anche la data del 31 maggio potrebbe essere perciò troppo ottimistica. Il vuoto normativo, che si è creato con l’entrata in vigore (puramente virtuale) del Sistri potrebbe dunque proseguire ancora a lungo. Le vecchie sanzioni sono nel frattempo state sospese, in attesa delle nuove: «Un enorme favore alle ecomafie», lo ha definito il Procuratore di Civitavecchia Gianfranco Amendola. Nei giorni scorsi ha scritto una lettera al ministro Prestigiacomo sollecitando un suo intervento: «Senza un decreto legge il trasporto dei rifiuti rimarrà del tutto incontrollato»

VdT
Moderatore

Messaggi : 1857
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 34
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: e si scaricano ancora le colpe sulle aziende più che sul sistema

Messaggio  Sato il Mar Feb 15, 2011 8:23 pm



...storia vecchia, VDT...questo articolo risale alla settimana scorsa...


...Ciao...Sato..

Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: e si scaricano ancora le colpe sulle aziende più che sul sistema

Messaggio  VdT il Mer Feb 16, 2011 9:29 am

pardon...cervello fuso...il moderatore può anche chiudere allora

VdT
Moderatore

Messaggi : 1857
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 34
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: e si scaricano ancora le colpe sulle aziende più che sul sistema

Messaggio  ilmonty il Mer Feb 16, 2011 9:43 am

In questo momento non gira nemmeno il sito di Ecocamere per verificare lo stato della pratica..... rosik

ilmonty
Membro della community

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 28.09.10
Località : Forum Gallorum

Tornare in alto Andare in basso

Re: e si scaricano ancora le colpe sulle aziende più che sul sistema

Messaggio  Six gear il Mer Feb 16, 2011 9:55 am

Una cassa di risonanza non fa mai male Sato, va bene lo stesso penso dai.

Trovo spazio per ribadire:
"E' dal 2 dicembre che aspetto una BB sostitutiva" -> "La colpa è delle aziende..."
Bisognerebbe specificare quali.



E' tutto un porcile pig.

Six gear
Utente Attivo

Messaggi : 634
Data d'iscrizione : 17.11.10
Età : 34
Località : Perugia

Tornare in alto Andare in basso

Re: e si scaricano ancora le colpe sulle aziende più che sul sistema

Messaggio  paolo valvo il Mer Feb 16, 2011 12:39 pm

ilmonty ha scritto:In questo momento non gira nemmeno il sito di Ecocamere per verificare lo stato della pratica..... rosik
è da almeno tre giorni che risponde "applicazione al momento non disponibile" o qualcosa del genere....

paolo valvo
Utente Attivo

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 10.09.10
Età : 40
Località : Siracusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: e si scaricano ancora le colpe sulle aziende più che sul sistema

Messaggio  armando77 il Mer Feb 16, 2011 1:37 pm

colpa delle aziende? ho fatto richiesta per una nuova usb il 12.11.2010 sollecitata fino ad oggi con 15 fax e non contate email: ancora niente!
ed è la usb della sede legale del trasportatore cioè quella che blocca tutto...

armando77
Utente Attivo

Messaggi : 393
Data d'iscrizione : 16.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: e si scaricano ancora le colpe sulle aziende più che sul sistema

Messaggio  haik10 il Gio Feb 17, 2011 6:42 pm

Ma perchè attaccate tutti il caro Ministro vetroresina.
Sappiamo benissimo che la colpa è di noi operatori del settore , ma soprattutto degli autotrasportatori.
Se non sappiamo utilizzare un sistema bizantino , se il sistema non ci permette la connessione perchè in continuo aggiornamento ,inoltre sono presenti molte contraddizioni con la dgls ambientale , è chiaro che la colpa è nostra.

Io peccatore , prima di essere condannato a morte vorrei sapere , come ultimo desiderio , perchè sussiste il segreto di stato sul Sistri ?

Forse il problema è : avendo affidato l' appalto , con l' esclusivo compito di spartirsi un grosso affare a danno degli operatori del settore e della finanza pubblica , in realtà la società aggiudicatrice non è in grado di gestire qualcosa che ha del futuristico.
Poichè ancora oggi gli italiani non si indignano nei confronti dello spreco pubblico , il caro Ministro può benissimo scaricare le colpe della sua arroganza verso gli operatori del settore rifiuti.

haik10
Utente Attivo

Messaggi : 317
Data d'iscrizione : 13.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: e si scaricano ancora le colpe sulle aziende più che sul sistema

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 8:18 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum