ditta edile -trasporto per conto proprio

Andare in basso

ditta edile -trasporto per conto proprio

Messaggio  alessandra sistri il Mar Feb 15, 2011 4:49 pm

Ciao a tutti,
volevo fare insieme a voi un riepilogo degli adempimenti per le ditte edili con trasporto per conto proprio(iscrizione all'albo secondo art.212 comma 8 ), perchè con questo sistri non ci sto capendo niente.

1. Se una ditta edile è costretta a trasportare materiali come ethernit o sostanze pericolose( con asterisco * nell'elenco codici rifiuti, CER) dal suo cantiere a un centro di smaltimento /recupero deve iscriversi al sistri come produttore e trasportatore, giusto?

2. se una ditta edile invece trasporta solo rifiuti NON pericolosi (quindi senza asterisco nell'elenco dei codici rifiuti) allora è tenuta all'obbligo dei registri di carico/scarico e formulari giusto? (ma è soggetta al MUD????)

3. se una ditta edile nei suoi cantieri può avere sia rifiuti pericolosi che non pericolosi può scegliere di:
-iscriversi al sistri come produttore di rifiuti pericolosi (e conferisce i prorpio rifiuti tramite ditta autorizzata) e pertanto movimentare il tutto con il sistri e schede di movimentazione
- per i rifiuti non pericolosi continuare con formulario e registro di carico/scarico e trasportando i rifiuti con il proprio mezzo?

mi confermato quanto ho scritto o mi son persa qualcosa???


altro quesito che mi sta tormentando:
-una ditta che movimenta le terre e rocce da scavo come devono agire?? voglio dire formulario , registro carico/scarico ...sistri?!?!?quali obblighi ci sono? e soprattutto come si fa a sapere a priori se quelle terre non sono inquinate?
capita che bisogna togliere della terra e le analisi di quelle terre si possono effettuare solo in seguito...posso movimentarle ugualmente le terre e in seguito fare le analisi?


scusate per il papiro!!!!Wink
aspetto i vostri commenti

ciao a tutti!
avatar
alessandra sistri
Nuovo Utente

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 07.01.11

Torna in alto Andare in basso

Re: ditta edile -trasporto per conto proprio

Messaggio  paolo valvo il Mar Feb 15, 2011 6:32 pm

alessandra sistri ha scritto:1. Se una ditta edile è costretta a trasportare materiali come ethernit o sostanze pericolose( con asterisco * nell'elenco codici rifiuti, CER) dal suo cantiere a un centro di smaltimento /recupero deve iscriversi al sistri come produttore e trasportatore, giusto?
Se stai parlando di art 212 comma 8 ricorda il limite giornaliero di 30 kg, con obbligo di iscrizione al Sistri come produttore e trasportatore c/p.

alessandra sistri ha scritto:2. se una ditta edile invece trasporta solo rifiuti NON pericolosi (quindi senza asterisco nell'elenco dei codici rifiuti) allora è tenuta all'obbligo dei registri di carico/scarico e formulari giusto? (ma è soggetta al MUD????)
Si registri e formulario, no MUD. Trovi più di un post sull'argomento.

alessandra sistri ha scritto:3. se una ditta edile nei suoi cantieri può avere sia rifiuti pericolosi che non pericolosi può scegliere di:
-iscriversi al sistri come produttore di rifiuti pericolosi (e conferisce i prorpio rifiuti tramite ditta autorizzata) e pertanto movimentare il tutto con il sistri e schede di movimentazione
- per i rifiuti non pericolosi continuare con formulario e registro di carico/scarico e trasportando i rifiuti con il proprio mezzo?
Questa dovrebbe essere la procedura, ma ti consiglio di approfondire il discorso sui cantieri, trovi molti argomenti a riguardo.

alessandra sistri ha scritto:altro quesito che mi sta tormentando:
-una ditta che movimenta le terre e rocce da scavo come devono agire?? voglio dire formulario , registro carico/scarico ...sistri?!?!?quali obblighi ci sono? e soprattutto come si fa a sapere a priori se quelle terre non sono inquinate?
capita che bisogna togliere della terra e le analisi di quelle terre si possono effettuare solo in seguito...posso movimentarle ugualmente le terre e in seguito fare le analisi?
Basketball passo la palla a qualcuno più esperto in questo settore, ma ti ricordo che il forum è pieno di post che trattano queti argomenti.
ciao
avatar
paolo valvo
Utente Attivo

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 10.09.10
Età : 41
Località : Siracusa

Torna in alto Andare in basso

Re: ditta edile -trasporto per conto proprio

Messaggio  isamonfroni il Mar Feb 15, 2011 8:32 pm

la procedura di legge (art. 186) per far uscire le terre e rocce dal regime dei rifiuti, prevede che già in fase di progettazione si eseguano sondaggi nei terreni da scavare con relative analisi, pertanto si sa prima se sono inquinate oppure no.
Tra l'altro, per invocare questa procedura e quindi gestire le terre come non rifiuti deve essere presentato il progetto di gestione delle terre e rocce di scavo, già durante la fase, per esempio, di rilascio della licenza edilizia, nel titolo che ti autorizza ad eseguire il lavoro è compresa l'esplicita autorizzazione alla gestione delle terre e rocce di scavo come non rifiuti (sempre se ricorrono tutti i presupposti di legge per farlo).
Se il piano di gestione delle terre e rocce di scavo non è stato approvato preliminarmente non ci sono grandi alternative........le terre si scavano, si depositano in cantiere, si analizzano e poi si gestiscono come rifiuti (al limite come rifiuti inerti se le analisi lo confermano).
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12543
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Re: ditta edile -trasporto per conto proprio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum