Ultimi argomenti
» Ritiro merce da cliente
Da Giosistri Mer Dic 04, 2019 4:42 pm

» Esenzione totale 1.1.3.1 c)
Da gam66 Mar Dic 03, 2019 1:54 am

» Requisiti responsabile tecnico - anni di esperienza
Da MattiaC Lun Dic 02, 2019 6:37 pm

» Pannelli sandwich con carta catramata
Da STEBER Lun Dic 02, 2019 10:19 am

» raggruppamento rifiuti hp differenti
Da pascozzi Mer Nov 27, 2019 11:24 am

» Codici a specchio e analisi
Da isamonfroni Mer Nov 27, 2019 11:05 am

» Come gestire i rifiuti prodotti in diversi luoghi
Da cirillo Mer Nov 27, 2019 10:34 am

» [TOP] Consulente ADR
Da MattiaC Mer Nov 27, 2019 9:48 am

» ufficio e rif pericolosi
Da Admin Lun Nov 25, 2019 7:15 pm

» Quiz consulente ADR 2019
Da gianluca corrieri Mar Nov 19, 2019 1:52 pm


unità di manutenzione

Andare in basso

unità di manutenzione Empty unità di manutenzione

Messaggio  acquauno il Ven Feb 04, 2011 4:28 pm

La ns. ditta gestisce reti d'acquedotto e di fognatura con i relativi impianti di potabilizzazione e trattamento acque reflue; in alcuni di questi impianti vengono prodotti rifiuti e, finora, la gestione documentale è stata assolta associando a ciascun impianto un registro di carico e scarico rifiuti. Adesso , con il SISTRI, avendo ciascuno di questi impianti un suo specifico indirizzo, lo si è dovuto considerare come una specifica unità locale, a cui è stata associata una chiavetta SISTRI. A questo punto la difficoltà diventa il momento di consegna del rifiuto al trasportatore, in cui un operatore deve essere presente sull'impianto con un computer collegato ad internet e dotato di stampante per consentire, sia l'inserimento del dispositivi USB del trasportatore, che la stampa della scheda rifiuto. Tutto questo presenta aspetti di problematicità non da poco, in quanto nella quasi totalità dei casi queste postazioni non sono presidiate e non sono dotate di collegamento telefonico, e non dispongono neppure di una postazione d'ufficio necessaria per effettuare con un minimo di agio le suddette operazioni previste da SISTRI.
A questo punto stiamo pensando di considerare i vari impianti, iscritti finora a SISTRI come unità locali, alla stregua di unità di manutenzione, restituendo quindi quasi tutte le chiavette USB e associando un solo dispositivo SISTRI da ciascuna delle sedi decentrate della società, dotate di ufficio, collegamento telefonico e di personale presente in permanenza, dalle quali in effetti già da ora si controllano le varie attività collegate alla movimentazione dei rifiuti. Questo perchè nella procedura di manutenzione con trasporto del rifiuto direttamente allo smaltitore, non è più necessario essere presenti sul luogo di ritiro del rifiuto con un computer collegato al web per l'inserimento del dispositivo USB del trasportatore e la stampa della relativa scheda rifiuto.
In pratica da un centinaio si passerebbe a una decina di dispositivi USB.

Qualcuno ha un un problema simile o se la sente di esprimere un parere in merito?
saluti
acquauno
acquauno
Nuovo Utente

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 07.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum