Centro di Coordinamento per la raccolta e il riciclo di Pile ed Accumulatori

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Centro di Coordinamento per la raccolta e il riciclo di Pile ed Accumulatori

Messaggio  Admin il Mer Feb 02, 2011 9:11 pm

Il D.Lgs. 188/08 prevede la realizzazione di un Centro di Coordinamento per la raccolta e il riciclo di Pile ed Accumulatori cui spetta, in analogia con la gestione dei rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, il compito di ottimizzare le attività di competenza dei sistemi collettivi.

Il Centro di Coordinamento avvierà l’attività gratuita di ritiro e gestione dei rifiuti di pile ed accumulatori portatili raccolti in maniera differenziata nell’ambito del servizio pubblico di gestione dei rifiuti urbani, in attesa di costituirne uno unico con quello dei RAEE.

Le modalità del servizio sono le stesse previste per i RAEE. Per l’attivazione del servizio è necessario iscrivere il sito di raccolta pubblica al portale www.pileportatili.it e lo stesso verrà dotato dal sistema di raccolta di un contenitore idoneo.

avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6482
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Venditore di pile che conferisce quelle usate alla piazzola:deve aver convenzione?

Messaggio  lauramantova il Mar Mar 08, 2011 2:22 pm

Ciao,
in attesa di ricevere informazioni dall'Ente che gestisce le piazzole comunali della mia zona e dato che l'ufficio ecologia del mio comune non ha indicazioni a riguardo, chiedo:
- un distributore di pile (che seguendo le inidicazioni dell'art.6 e 22 del D.lgs.188/2008) raccoglie le pile dei clienti a fronte o meno della vendita
- questo distributore le porta in piazzola comunale, dove vengono ritirate senza per ora problemi

Per tutelare meglio il distributore, devo richiedere una convenzione scritta all'ente gestore della piazzola comunale?In base alle indicazioni del CCNPA i produttori di pile attraverso i loro sistemi collettivi dovrebbero avere stipulato degli accordi con le piazzole comunali.Che voi sappiate,sono attivi?

Voi come gestite questo aspetto (venditore che porta le pile dei clienti alla piazzola comunale)

Grazie
avatar
lauramantova
Utente Attivo

Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 37
Località : Mantova-Modena-Reggio-Verona

Tornare in alto Andare in basso

Nessun obbligo particolare per trasporto pile negozio-piazzola

Messaggio  lauramantova il Mar Mar 22, 2011 10:27 am

Allego risposta data da un responsabile di uno dei sistemi collettivi di raccolta di pile ed accumulatori portatili esausti: il venditore che porta direttamente alla piazzola comunale le pile che raccoglie, non è soggetto a particolari autorizzazioni perchè le pile esauste all'interno della raccolta dei sitemi collettivi non si considerano come "normali " rifiuti (art.6 c.4 DLgs 188/2008 ).
Comunque questa persona contattata concorda con me nel dichiarare un "buco" normativo tra la fase di raccolta e trasporto verso la piazzola, ma al momento non ci sono palesi obblighi.

I venditori che raccolgono più di 100 kg di pile-accumulatori possono richiedere il servizio gratuito di trasporto iscrivendosi al sito www.pileportatili.it , nel formulario che verrà rilasciato il venditore figura come produttore.Se vuole ritenersi esonerato da SISTRI(sempre secondo indicazioni date dal sistema collettivo) nelle note del formulario scriverà "rifiuti non gestiti secondo la normativa dei rifiuti pericolosi ai sensi del art.6 c.4 DLgs 188/2008 ".

Questo è solo uno degli approcci possibili comunque.
avatar
lauramantova
Utente Attivo

Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 37
Località : Mantova-Modena-Reggio-Verona

Tornare in alto Andare in basso

Venditore di pile che conferisce quelle usate alla piazzola:deve aver convenzione?

Messaggio  simona1 il Mar Apr 05, 2011 4:01 pm

@lauramantova

Salve Laura, mi chiamo Anna Simone e sono una sociologa ambientale. Sto scrivendo un articolo sulle modifiche al D.lgs 188/2008 e quindi sul nuovo D.Lgs 21/2011.
Ho provato a sentire i consorzi che fanno raccolta come ReMedia per sapere la loro posizione
Potrebbe indicarmi gentilmente quali sono le problematiche che il nuovo D.Lgs non risolve per voi distributori di pile?

Grazie
Anna Simone

avatar
simona1
Membro della community

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 30.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Centro di Coordinamento per la raccolta e il riciclo di Pile ed Accumulatori

Messaggio  Admin il Mar Apr 05, 2011 4:22 pm

Allego risposta data da un responsabile di uno dei sistemi collettivi di raccolta di pile ed accumulatori portatili esausti: il venditore che porta direttamente alla piazzola comunale le pile che raccoglie, non è soggetto a particolari autorizzazioni perchè le pile esauste all'interno della raccolta dei sitemi collettivi non si considerano come "normali " rifiuti (art.6 c.4 DLgs 188/2008 )
Grazie del contributo.
Personalmente, però, non concordo con tale lettura. E proprio in base al riferimento citato:
"La raccolta separata di cui al comma 1 e' organizzata prevedendo che i distributori che forniscono nuove pile e accumulatori portatili pongano a disposizione del pubblico dei contenitori per il conferimento dei rifiuti di pile e accumulatori nel proprio punto vendita. Tali contenitori costituiscono punti di raccolta e non sono soggetti ai requisiti in materia di registrazione o di autorizzazione di cui alla vigente normativa sui rifiuti".
L'esonero dal regime autorizzativo riguarda lo "stoccaggio" presso il punto vendita, che non viene considerato tale in quanto rientrante nella fase di raccolta.
Poichè ad una raccolta segue un trasporto di rifiuti, in mancanza di esenzioni/semplificazioni espresse, esso è soggetto all'ordinario regime.

Nel caso dei RAEE, infatti, le semplificazioni per il trasporto da distributore a cdr (per le quali è comunque prevista l'iscrizione ad una sezione speciale dell'Albo) sono previste dalla norma madre (D.Lgs 151/05) che ha trovato regolamentazione nel DM attuativo 65/2010.

@simone1: questo è un altro dei problemi nella fase di prima applicazione della norma
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6482
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Centro di Coordinamento per la raccolta e il riciclo di Pile ed Accumulatori

Messaggio  simona1 il Mar Apr 05, 2011 5:12 pm

@adm
Salve!
dunque il punto e' che in basse all'art. 6 comma 4 D.lgs188/2008 si fa riferimento ai punti di raccolta invece avrebbero duvuto definirli punti di stoccaggio proprio perche' tra raccolta e stoccaggio c'e' una differenza?
avatar
simona1
Membro della community

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 30.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Centro di Coordinamento per la raccolta e il riciclo di Pile ed Accumulatori

Messaggio  Admin il Mar Apr 05, 2011 5:35 pm

Non proprio.
Il fatto che il deposito di tali pile ed accumulatori sia stato fatto rientrare nell'attività di raccolta è una prima semplificazione importante. Diversamente, infatti, se tale attività fosse considerata "stoccaggio" di rifiuti (per di più pericolosi) si complicherebbe enormemente l'iter per ottenere l'autorizzazione a tenerli presso l'esercizio.

Quello che manca, invece, stando al testo della legge, è un regime semplificato per il trasporto effettuato dai distributori (o da terzi incaricati) dal punto vendita ai centri di raccolta comunali. Semplicazione che è stata espressamente prevista per i distributori di RAEE, la cui gestione è analoga a quelle di pile ed accumulatori.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6482
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Centro di Coordinamento per la raccolta e il riciclo di Pile ed Accumulatori

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum