tipologia di rifiuti strana...sistri o non sistri?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

tipologia di rifiuti strana...sistri o non sistri?

Messaggio  porfido il Ven Gen 21, 2011 4:54 pm

Buongiorno a tutti voi!!!!!
sono a scrivervi per un consiglio su delle tipologie di rifiuti di un cliente che mi chiede che fare con il sistri.
Posso essere lunghetto per cui comincio.
1) il cliente fa manutenzioni di alvei fluviali, dallo scavo del fondale al taglio dell'erba e delle ramaglie. il limo che viene escavato viene a volte (non sempre) riutilizzato per rinforzare gli argini che con il tempo scendono.
ma se ciò non viene fatto, il limo e rifiuto? e il produttore è chi lo scava o del proprietario dello scolo?
2) le ramaglie e l'erba possono essere portate via o no, ma sono rifiuto? secondo me sì, ma potrei cannare clamorosamente. E se è rifiuto il produttore chi è? non possono rientrare tra le tipologie del comma 13 dell'art 39 del205/2010 (rientrano in art 184 -bis, sottoprodotto, i materiali rimossi per esclusive ragioni di sicurezza idraulica, dagli alvei di fiumi laghi e torrenti.)?
3) se le canalette sono in muratura e subiscono manutenzione, i residui di demolizione, trasportati in conto proprio con autorizzazione, devono per forza rientrare nel sistri?
4) le precedenti tipologie di lavorazione possono rientrare tra le manutenzioni (quindi non cantieri) e quindi iscrivo al sistri solo la sede operativa?
5) e ultima. Distinta dall'altro caso. il produttore dei rifiuti di sistema fognario pubblico è dal 205 lo spurghista vero?

Scusate se molto probabilmente avrò le idee un po' confuse ma diciamo che la particolarità delle operazioni mi hanno creato qualche dubbio...

Grazie in anticipo a chi cortesemente vorrà rispondermi.

Auguro a tutti un bel week end. bouncenn
avatar
porfido
Membro della community

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 18.11.10
Età : 38
Località : friuli venezia giulia

Tornare in alto Andare in basso

Re: tipologia di rifiuti strana...sistri o non sistri?

Messaggio  Admin il Lun Gen 24, 2011 6:54 pm

Procediamo per ordine.
1) Direi di sì. L'esclusione per il "materiale litoide estratto da corsi d'acqua, bacini idrici ed alvei, a seguito di manutenzione disposta dalle autorità competenti" (art. 185, c.1, lett.l) non è più presente nell'art. 185 del TUA novellato dal D.Lgs 205/2010. In questo caso il produttore è colui che effettua la manutenzione dell'alveo.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6488
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum