Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  simonetta il Mer Gen 12, 2011 11:14 am

Siamo un' Azienda che produce segatura..(circa 25.000 Kg l'anno)
Fin'ora l'abbiamo scaricata come rifiuto (CER 03.01.05) ad un'azienda che la riutilizza per fare pellet o altri biocombustibili.

La mia domanda è questa:
se noi la segatura la vendiamo, quindi diventiamo fornitori, ad una azienda che la riutilizza per fare biocombustibili, allora non si tratta più di un rifiuto, ma di una "materia prima"?

Mi sbaglio?
Mi raccomando, come diceva Denzel Washinton nel film Philadelphia, rispondetemi come se parlaste ad una bambina di 5 anni! tongue

Saluti Simo

_________________
Nessuna notte è troppo lunga per impedire al sole di sorgere!sunny
avatar
simonetta
Moderatrice

Messaggi : 2315
Data d'iscrizione : 30.04.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  CruiS il Mer Gen 12, 2011 11:22 am

Anche a me interessa moltissimo la domanda della Simo.... ma non so la risposta esatta!!
In questo caso il CONAI centra qualcosa????


Anche per me vale il concetto

simonetta ha scritto:
Mi raccomando, come diceva Denzel Washinton nel film Philadelphia, rispondetemi come se parlaste ad una bambina di 5 anni! tongue

Saluti Simo

anche se il soggetto ovviamente sarebbe un bambinO .... Very Happy


Ultima modifica di CruiS il Mer Gen 12, 2011 11:44 am, modificato 1 volta

_________________
"Mi Chiamo Wolf E Risolvo Problemi" (Pulp Fiction by Quentin Tarantino)
---------------------------------------------------------------------
Mi interesserebbe sapere la storia del tuo Avatar... ti va di scriverla qui?
http://www.sistriforum.com/t3829-perche-avete-scelto-quell-avatar
avatar
CruiS
Moderatore

Messaggi : 1455
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 37

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  riger il Mer Gen 12, 2011 11:44 am

non è rifiuto, è il classico sottoprodotto per eccellenza:
a) deriva dalla tua produzione, ma non è il fine principale della produzione
b) può essere riutilizzato (non c'è nemmeno il problema della normale pratica industriale, perché lo si può usare anche tal quale, come assorbente)
c) lo vendi a chi fa pellet, ed anche a titolo oneroso, per cui verrà certamente riutilizzato
d) il riutilizzo è legale.

quindi..... bye bye sistri!!! cheers
avatar
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 36
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  CruiS il Mer Gen 12, 2011 11:45 am

però riger per quanto riguarda il conai devi fare qualcosa?

_________________
"Mi Chiamo Wolf E Risolvo Problemi" (Pulp Fiction by Quentin Tarantino)
---------------------------------------------------------------------
Mi interesserebbe sapere la storia del tuo Avatar... ti va di scriverla qui?
http://www.sistriforum.com/t3829-perche-avete-scelto-quell-avatar
avatar
CruiS
Moderatore

Messaggi : 1455
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 37

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  riger il Mer Gen 12, 2011 11:50 am

CruiS ha scritto:però riger per quanto riguarda il conai devi fare qualcosa?

Non so ancora.... io ho lo stesso dubbio con Polieco, dove il contributo Cg era dovuto sulle quantità di rifiuti ritirate... naturalmente se da rifiuti si passa a sottoprodotti questi si vedranno le gambe tagliate e di conseguenza si inventeranno qualcosa... stiamo a vedere...
avatar
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 36
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  simonetta il Mer Gen 12, 2011 11:51 am

riger ha scritto:non è rifiuto, è il classico sottoprodotto per eccellenza:
a) deriva dalla tua produzione, ma non è il fine principale della produzione
b) può essere riutilizzato (non c'è nemmeno il problema della normale pratica industriale, perché lo si può usare anche tal quale, come assorbente)
c) lo vendi a chi fa pellet, ed anche a titolo oneroso, per cui verrà certamente riutilizzato
d) il riutilizzo è legale.

quindi..... bye bye sistri!!! cheers

Riger!! ma sei un angelo caduto dal cielo????
se fossi qui ti riempirei di baci!!! Non sai quanto contenta sono di quello che hai scritto cheers cheers cheers

Ma da quello che hai scritto deduco che anche se non lo vendo allora non si tratta di rifiuto..cioè fammi capire..dipende dalla vendita o no?

Grazie anche per la chiarezza della tua risposta!!! kiss

_________________
Nessuna notte è troppo lunga per impedire al sole di sorgere!sunny
avatar
simonetta
Moderatrice

Messaggi : 2315
Data d'iscrizione : 30.04.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  Admin il Mer Gen 12, 2011 11:56 am

per fare biocombustibili
Tanto per approfondire (visto che nella "normale pratica industriale" in teoria può rientrare tutto...): a quali trattamenti viene sottoposta la vostra segatura?
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6496
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  riger il Mer Gen 12, 2011 12:02 pm

no, tecnicamente non dipende dalla vendita, anche se il fatto che abbia un certo valore rafforza la "certezza che verrà riutilizzato".
Anzi, la norma prevede che possa essere riutilizzato "nello stesso o in altri processi produttivi", quindi se lo puoi usare tu stessa nel tuo processo è ovvio che possa non esserci la vendita....


@admin: non è che sia molto importante in questo caso, "PUO' essere riutilizzato senza nessun ulteriore trattamento diverso dalla normale pratica industriale": la POSSIBILITA' esiste, tra l'altro anche in tal quale, quindi simonetta è in una botte di ferro comunque
avatar
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 36
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  simonetta il Mer Gen 12, 2011 12:04 pm

Admin ha scritto:
per fare biocombustibili
Tanto per approfondire (visto che nella "normale pratica industriale" in teoria può rientrare tutto...): a quali trattamenti viene sottoposta la vostra segatura?

La segatura viene prodotta da piallatura di legno grezzo..senza trattamenti..
Se il costo non fosse così oneroso, potremmo acquistare noi stessi una macchina per produrre il pellet..

ciao Simo

_________________
Nessuna notte è troppo lunga per impedire al sole di sorgere!sunny
avatar
simonetta
Moderatrice

Messaggi : 2315
Data d'iscrizione : 30.04.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  simonetta il Mer Gen 12, 2011 12:09 pm

ok..ora, tanto per chiudere il cerchio, alla ditta che ci viene a ritirare il cassone con la segatura, allora cosa dobbiamo emettere? un semplice documento di trasporto?

_________________
Nessuna notte è troppo lunga per impedire al sole di sorgere!sunny
avatar
simonetta
Moderatrice

Messaggi : 2315
Data d'iscrizione : 30.04.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  riger il Mer Gen 12, 2011 12:12 pm

si, normale DDT, come "segatura residuo di produzione, sottoprodotto art. 184-bis D.Lgs. 152/06 e s.m.i."
avatar
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 36
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  riger il Mer Gen 12, 2011 12:14 pm

simonetta ha scritto:
Admin ha scritto:
per fare biocombustibili
Tanto per approfondire (visto che nella "normale pratica industriale" in teoria può rientrare tutto...): a quali trattamenti viene sottoposta la vostra segatura?

La segatura viene prodotta da piallatura di legno grezzo..senza trattamenti..
Se il costo non fosse così oneroso, potremmo acquistare noi stessi una macchina per produrre il pellet..

ciao Simo

credo Admin intendesse a quali trattamenti viene sottoposta la segatura per poter essere riutilizzata
avatar
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 36
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  Admin il Mer Gen 12, 2011 12:14 pm

Infatti. Wink
"PUO' essere riutilizzato senza nessun ulteriore trattamento diverso dalla normale pratica industriale"
Su questo non ho dubbi.
La mia è una curiosità da "ingegnere". In teoria, infatti, la segatura può essere usata tal quale, ma simonetta parlava di "produrre biocombustibili".
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6496
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  simonetta il Mer Gen 12, 2011 12:20 pm

Admin ha scritto:Infatti. Wink
"PUO' essere riutilizzato senza nessun ulteriore trattamento diverso dalla normale pratica industriale"
Su questo non ho dubbi.
La mia è una curiosità da "ingegnere". In teoria, infatti, la segatura può essere usata tal quale, ma simonetta parlava di "produrre biocombustibili".

A quali trattamenti viene sottoposta la segatura io non lo so, è la ditta che produce i biocombustibili che li fa, se li fa..

Ma non sapete quanto sono felice oggi!!!! Very Happy

_________________
Nessuna notte è troppo lunga per impedire al sole di sorgere!sunny
avatar
simonetta
Moderatrice

Messaggi : 2315
Data d'iscrizione : 30.04.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  riger il Mer Gen 12, 2011 12:22 pm

paghi da bere vero? celebrate
avatar
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 36
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  simonetta il Mer Gen 12, 2011 12:25 pm

riger ha scritto:paghi da bere vero? celebrate

Tutto quello che vuoi!!! alcool

scusa se approfitto, mi sorge un'altra domanda:
e i fir che abbiamo fatto nel 2010? a livello di Mud?

_________________
Nessuna notte è troppo lunga per impedire al sole di sorgere!sunny
avatar
simonetta
Moderatrice

Messaggi : 2315
Data d'iscrizione : 30.04.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  riger il Mer Gen 12, 2011 12:29 pm

nulla cambia, anche perché il sottoprodotto era sotto l'albero di natale, quindi l'anno scorso hai fatto bene a fare i fir....

vista l'ora .....aperitivo??
avatar
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 36
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  simonetta il Mer Gen 12, 2011 12:35 pm

riger ha scritto:nulla cambia, anche perché il sottoprodotto era sotto l'albero di natale, quindi l'anno scorso hai fatto bene a fare i fir....

vista l'ora .....aperitivo??

Evvvaaaiiiiii!!!!!!!!!!!!!! cheers cheers cheers

Alla tua salute Riger, un buon prosecco di Valdobbiadene!!! Te gusta?

_________________
Nessuna notte è troppo lunga per impedire al sole di sorgere!sunny
avatar
simonetta
Moderatrice

Messaggi : 2315
Data d'iscrizione : 30.04.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  riger il Mer Gen 12, 2011 12:41 pm

CERRRTO! drunken drunken drunken
avatar
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 36
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  zesec il Mer Gen 12, 2011 12:50 pm

Io, giusto per rompere le scatole, farei solo attenzione al requisito della certezza del reimpiego.
La giurisprudenza, sia comunitaria che interna, ha più volte sottolineato che non siamo in presenza di sottoprodotto se non vi è la certezza e l'integralità del reimpiego in un processo produttivo (tuo o altrui). In pratica ha detto che non puoi mettere da parte il residuo e dire: non compromette l'ambiente, ha valore, non subisce trattamenti (ora trattamenti diversi dalla normale pratica industriale), quindi prima o dopo mi sarà utile o troverò un acquirente. No, ci deve essere certezza del reimpiego e devi essere tu produttore che devi dimostrarlo attraverso dei contratti che prevedono l'integrale acquisto del residuo (prima di ottenerlo) o perché puoi dimostrare che è indubbio il suo riutilizzo nel tuo ciclo produttivo.
Vero è anche che recentemente ho visto una sentenza (che purtroppo non trovo più) che diceva che non è necessario avere in mano un contratto per dimostrare che il residuo verrà reimiegato. Però è una sentenza isolata e minoritaria. E siccome l'ho letta di sfuggita una volta, prendete quest'ultima informazione con le pinze. Magari ero ubriaco.

Ecco: questo per limitare l'entusiasmo di simonetta e per farmi voler meno bene di riger.
avatar
zesec
Moderatore e Partner

Messaggi : 1163
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Trieste

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  simonetta il Mer Gen 12, 2011 12:59 pm

Zesec!!!
Non sai quanti punti hai perso, in pochi secondi!

Allora io come faccio a sapere se la ditta che viene e prendersi la segatura la reimpiega totalmente o solo in parte?
Io so solo che io, come azienda, gliela vendo tutta..poi cosa devo controllare? La loro produzione??
Diventerà un loro rifiuto casomai..

O sbaglio?

_________________
Nessuna notte è troppo lunga per impedire al sole di sorgere!sunny
avatar
simonetta
Moderatrice

Messaggi : 2315
Data d'iscrizione : 30.04.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  MauroC il Mer Gen 12, 2011 1:06 pm

Ciao Simonetta,
io ci andrei molto ma molto cauto su questa cosa, fai presto a fare un ddt invece che un formulario per rifiuti, e fai anche bene a considerare la tua segatura sottoprodotto, ma siamo sicuri che quelli che poi controllano (esempio gli ispettori della provincia) siano daccordo con te?

Secondo me gli ispettori nemmeno sanno dell'art.184 bis, io aspetteri un pò per questi cambiamenti, e ti consiglio di fare un quesito scritto sempre indirizzato alla provincia.
avatar
MauroC
Utente Attivo

Messaggi : 815
Data d'iscrizione : 08.03.10
Età : 44
Località : MC

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  riger il Mer Gen 12, 2011 1:13 pm

Il problema che stai sottoponendo Zesec è vero, esiste eccome... tuttavia simonetta già da tempo conferisce questo materiale. Pertanto, già prima di produrre il sottoprodotto, esistono consolidati rapporti commerciali con un'azienda che di mestiere fa proprio questo, riutilizzare la segatura. quindi al momento della produzione c'è una ragionevole certezza che questo sottoprodotto verrà riutilizzato. E comunque, per il valore che ha, è interesse del destinatario procedere al riutilizzo completo...
avatar
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 36
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  zesec il Mer Gen 12, 2011 1:13 pm

No certo. Se è reimpiegabile, non pregiudica l'ambiente, ha un valore di mercato e tu la vendi tutta, poi non è un problema tuo.
Ti direi soltanto di fare attenzione per poter dimostrare che c'era la certezza del reimpiego (di quello che hai prodotto tu) al momento della produzione. E quindi che tu avevi già un contratto con questi che non vedono l'ora di acquistarla.

Il discorso è delicato per i sottoprodotti e averebbe bisogno di apporondimenti caso per caso che non sono possibili su un forum. Bisognerebbe conoscere in maniera approfondita tutti gli elementi. Quindi qui facciamo ipotesi generali di scuola, non mi permetterei di catalogare il tuo caso specifico come rifiuto o sottoprodotto. Ricorda però che si parte sempre dall'ipotesi che il residuo sia un rifiuto. Poi sei tu produttore che devi dimostrare che non lo è. Non è l'accertatore o il giudice che devono dimostrare che tu volevi disfartene. che non c'era la certezza del reimpiego, ecc.
Insomma, non sei tu che dici a loro: "Dimostratemi che non c'è certezza del reimpiego". Sono loro che dicono a te: "Dimostrami che c'è certezza". E tu devi essere pronta a dimostrarlo oggettivamente.
avatar
zesec
Moderatore e Partner

Messaggi : 1163
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Trieste

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  riger il Mer Gen 12, 2011 1:15 pm

MauroC ha scritto:Ciao Simonetta,
Secondo me gli ispettori nemmeno sanno dell'art.184 bis

l'ignoranza della legge, se non è ammessa per me, non lo è nemmeno per loro... per di più che sul DDT gli metti legge e articolo!
avatar
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 36
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttore di segatura: Rifiuto o non Rifiuto?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum