Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  Admin il Ven Nov 12, 2010 9:19 am

Ecco il testo del disegno di legge n° S.2412, già assegnato alle Commissioni:

Onorevoli Senatori. – Il sistema informatico di controllo della tracciabilita` dei rifiuti (SISTRI), introdotto con il decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 17 dicembre 2009, pubblicato nel supplemento ordinario della Gazzetta Ufficiale n. 9 del 13 gennaio 2010, in attuazione dell’articolo 189 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e dell’articolo 14-bis del decreto-legge 1º luglio 2009, n. 79, convertito,
con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102, ha il pregevole obiettivo di assicurare il controllo e la repressione delle attivita` illecite connesse con il ciclo di gestione e dello smaltimento dei rifiuti. Il citato decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 17 dicembre 2009, con l’intento di dare riscontro agli indirizzi comunitari che prevedono l’obbligo per gli Stati membri di adottare misure volte a garantire la tracciabilita` dei rifiuti pericolosi dalla produzione alla destinazione finale, va ben oltre tali indirizzi, includendo negli obblighi del sistema anche i soggetti produttori di rifiuti speciali non pericolosi derivanti da attivita` industriali e artigianali o da attivita` di recupero e smaltimento di rifiuti, con piu` di dieci dipendenti.
Tale informatizzazione del sistema, estesa a tutte le categorie dei rifiuti speciali e a tutte le aziende, creera` senz’altro semplificazioni nel medio e nel lungo termine, in ordine agli attuali obblighi per le imprese del sistema cartaceo, in quanto sostituira` il modello unico di dichiarazione ambientale (MUD), il registro di carico e scarico e il formulario dei rifiuti. Tuttavia il SISTRI ha creato difficolta` e preoccupazione tra gli operatori del settore sia per la previsione di costi eccessivi, sia per una serie di incertezze e difficolta` di attuazione della riforma. Tra le criticita` che piu` direttamente interessano l’interazione diretta delle aziende con il SISTRI si segnalano a titolo esemplificativo le seguenti:
non e` ancora stata completata la distribuzione delle chiavette USB;
un numero consistente di aziende e` in possesso di USB difettata e deve sostituirla rivolgendosi al SISTRI;
diverse aziende hanno segnalato la comunicazione di ritiro di chiavette USB per unita` locali mai comunicate al SISTRI, e in diversi casi le richieste di ritiro arrivano da altre regioni;
le chiavette USB «multiutente» presentano in molti casi difficolta` di utilizzo (possono essere usate solo da un delegato, e` negato l’accesso agli altri operatori dei quali e` stato comunicato il nominativo);
l’accesso non e` garantito: la decifrazione dei codici di accesso e` molto spesso impossibile, tanto da obbligare le aziende a richiedere l’attribuzione di nuovi codici al SISTRI tramite una procedura complicata ed elaborata, che comporta il contatto con gli operatori del call center, il quale presenta tempi di attesa nell’ordine di due ore (come minimo);
una volta effettuato l’accesso al sistema, l’inserimento dei dati e` lento;
ogni operazione di produzione deve essere confermata con l’inserimento di un codice: se una azienda produce dieci tipi di rifiuti deve effettuare la firma dieci volte;
le officine che si sono attrezzate per l’installazione delle black box lamentano lunghissime attese e difficolta` nella procedura telematica di attivazione;
la black box installata sugli automezzi resta sempre accesa, con il risultato di rendere inutilizzabile la batteria se il mezzo non viene usato per alcuni giorni;
l’attivita` formativa prevista non e` sufficiente per approfondire in maniera dettagliata le novita` della riforma;
il manuale operativo (strumento fondamentale per gli operatori, vista la complessita` soprattutto dal punto di vista dell’utilizzo informatico dello strumento e l’ampia platea di utenti ai quali si rivolge il sistema, ad esempio artigiani, commercianti, che non sono tenuti, per il loro lavoro, a saper installare programmi e utilizzare chiavette USB) non e` ad oggi completo ed esaustivo, nel senso che non contempla affatto le casistiche che si possono presentare agli utenti (e le modalita` di soluzione o gestione). E ` fondamentale che il manuale, all’avvio del servizio, riporti tutte le casistiche e le procedure da seguire da parte dell’utente.
Con il decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 28 settembre 2010, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 230 del 1º ottobre 2010, e` stato prorogato il termine transitorio per la distribuzione dei dispositivi USB e l’installazione delle black box, mentre con le modifiche che si intendono apportare al decreto legislativo n. 152 del 2006, anche a seguito dei pareri approvati dalle Commissione parlamentari sullo schema del decreto legislativo di attuazione della direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19
novembre 2008, relativa ai rifiuti, sono state introdotte una serie di semplificazioni e depenalizzazioni viste con grande sollievo dal modo imprenditoriale.
Resta tuttavia evidente che il sistema e` stato avviato con troppa rapidita`, tanto che solo nell’arco di un anno si sono rese necessarie ben quattro modifiche legislative, che in verita` non hanno ancora risolto i limiti e le carenze tecnico-operative del sistema, creando incertezza e gravissimi danni alle aziende. Cio` anche perche´ l’operativita` di una riforma cosı` complessa, basata sull’informatizzazione, che peraltro coinvolge quasi tutte le categorie delle aziende, deve essere favorita da un periodo transitorio adeguato che non puo` essere ridotto nel solo mese di dicembre, mese in cui, ai sensi del citato decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 28 settembre 2010, coesistono i due sistemi, cartaceo ed elettronico.
La presente iniziativa parlamentare prevede pertanto un periodo di un anno di adesione su base volontaria, nel quale potranno coesistere i due sistemi cartaceo ed elettronico, con lo scopo di creare un vero periodo transitorio e dare la possibilita` alle aziende di adeguarsi gradualmente ai nuovi adempimenti richiesti dal SISTRI.

DISEGNO DI LEGGE
Art. 1.
1. Al comma 1 dell’articolo 14-bis del decreto- legge 1º luglio 2009, n. 79, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102, sono aggiunti, in fine, i seguenti periodi: «Al fine di garantire un adeguato periodo transitorio, la data di integrale operativita` del sistema informatico di controllo della tracciabilita` dei rifiuti non puo` essere antecedente al 1º gennaio 2012. Fino a tale data, i soggetti che aderiscono su base volontaria al sistema medesimo rimangono comunque tenuti agli adempimenti di cui agli articoli 190 e 193 del decreto legislativo n. 152 del 2006. Il contributo annuale eventualmente versato e` valido per il primo anno di integrale ed effettiva operativita` del sistema.».

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  smonter il Ven Nov 12, 2010 10:29 am

quindi c'è una vaga probabilità che si siano resi conto che SISTRI è ancora un "cantiere aperto e pieno d'insidie??"

smonter
Utente Attivo

Messaggi : 473
Data d'iscrizione : 15.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  Ranx il Mar Nov 23, 2010 12:30 pm

Mi sembra ragionevole, finalmente.
Nel frattempo però, bisogna darsi da fare per completare le installazioni e i ripristini delle usb.
Infatti l'apparato sanzionatorio del D.Lgs 18/11/2010 entrerà formalmente in vigore dopo 15 gg dalla pubblicazione sulla G.U. (o è già stato pubblicato?).
Quindi per quella data bisognerà, per forza, iniziare a registrare....

Ranx
Utente Attivo

Messaggi : 294
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  paolo valvo il Mer Nov 24, 2010 9:24 pm

............Il contributo annuale eventualmente versato e` valido per il primo anno di integrale ed effettiva operativita` del sistema.».
Se non tolgono questa postilla non passerà mai!
Se la tolgono, tutti quelli già iscritti hanno aderito su base volontaria e quindi cavoli loro...allora forse la fanno passare! Twisted Evil
scommettiamo?

paolo valvo
Utente Attivo

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 10.09.10
Età : 40
Località : Siracusa

Tornare in alto Andare in basso

novita'????

Messaggio  evelina1956 il Ven Nov 26, 2010 10:42 am

Ragionevolmente quando si potranno avere notizie certe sulla proroga.
Non ho ben capito cosa vuol dire che comunque entrera' in vigore l'aspetto
sanzionatorio anche per il sistri, sempre che approvino la proroga.
Grazie

evelina1956
Membro della community

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  Admin il Ven Nov 26, 2010 10:46 am

Non fate affidamento sul DDL S.2412.
Non è ancora nemmeno iniziato l'esame nelle commissioni e mancano i tempi tecnici per l'iter di approvazione.
Per tacere della precaria situazione politica...

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  pastorenomade il Ven Nov 26, 2010 10:56 am

basta poco per generare delle illusioni. Ancora non riesco a credere che possano aver prodotto un mostro simile No

pastorenomade
Utente Attivo

Messaggi : 745
Data d'iscrizione : 03.11.10
Età : 61
Località : Ameria-Umbria

Tornare in alto Andare in basso

Chiarimenti

Messaggio  evelina1956 il Lun Nov 29, 2010 12:43 pm

Ciao a tutti. A quanto ho capito quindi tutto dovrebbe partire il 1 gennaio, dato che
la richiesta dei senatori non fara in tempo ad essere approvata!
Ci sono delle novità.. Grazie

evelina1956
Membro della community

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  alex_gio1983 il Gio Apr 28, 2011 11:48 am

novità?

alex_gio1983
Membro della community

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 08.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  Ranx il Gio Apr 28, 2011 12:08 pm

paolo valvo ha scritto:
............Il contributo annuale eventualmente versato e` valido per il primo anno di integrale ed effettiva operativita` del sistema.».
Se non tolgono questa postilla non passerà mai!
Se la tolgono, tutti quelli già iscritti hanno aderito su base volontaria e quindi cavoli loro...allora forse la fanno passare! Twisted Evil
scommettiamo?

In base alla postilla chi, come me, si è iscritto e ha versato i contributi nel 2010 si guarderà bene dal versare altri soldi prima che il SISTRI entri effettivamente e totalmente in funzione. Altrimenti sembra che dobbiamo alimentare con i nostri soldi la bestia (leggi baraccone) che doveva far funzionare il SISTRI in un anno e che invece è ancora lì che si dibatte, moribonda, in attesa che qualcuno le dia il colpo di grazia.

Ranx
Utente Attivo

Messaggi : 294
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  francescobel il Mar Gen 03, 2012 4:10 pm

l'ultimo slittamento definito dal decreto Milleproroghe del Governo fissa la data, almeno per ora, di messa in funzione del Sistri al 2 aprile 2012.
hanno spostato la data solo di 2 mesi rispetto a quando previsto in precedenza... che sia la volta buona?
Shocked
questo non lo so Razz , ma di certo il nuovo Governo sembra fare sul serio...

francescobel
Nuovo Utente

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 02.01.12
Località : Emilia Romagna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Gen 03, 2012 4:48 pm

francescobel ha scritto:l'ultimo slittamento definito dal decreto Milleproroghe del Governo fissa la data, almeno per ora, di messa in funzione del Sistri al 2 aprile 2012.
hanno spostato la data solo di 2 mesi rispetto a quando previsto in precedenza... che sia la volta buona?
Shocked
questo non lo so Razz , ma di certo il nuovo Governo sembra fare sul serio...



che sia la volta buona per cosa?

per correggere l'aborto informatico che hanno perpetrato alle nostre spalle, ungendoci di vaselina per non farci sentire male? Ne dubito, (per fare i miracoli è necessario interpellare un signore nato 2012 anni fa (o giù di li e morto 33 anni dopo)

per far partire un sistema che non funzionerà; se lo fanno corrono il rischio di incorrere nel blocco del trasporto dei rifiuti in Italia

per prorogare l'entrata in vigore del mostro, interpellando seriamente gli operatori del settore, e in collaborazione con i suddetti progettare ex novo, attingendo anche a esperienze simili (tracciabilità di pacchi postali e/o corrieri, ecc): lo spero

Il ministro viene dal Ministero (scusate il gioco di parole) dove si occupava di energia e non di rifiuti: spero che si prenda tutto il tempo necessario per capire "SISTRI cos'è"

CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  francescobel il Mar Gen 03, 2012 5:01 pm

la mia ovviamente era una battuta ironica...
non è una speranza che lo attivino presto, ma che la smettano di prorogarlo di mese in mese.
per un operatore interessato alla questione è stressante preoccuparsi ogni giorno di cosa dovrà fare domani per non incappare in multe salatissime, e vedersi cambiare le cose di continuo e spostare le date è addirittura frustrante. comp

francescobel
Nuovo Utente

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 02.01.12
Località : Emilia Romagna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  Sato il Mer Gen 04, 2012 12:55 am

francescobel ha scritto:
per un operatore interessato alla questione è stressante preoccuparsi ogni giorno di cosa dovrà fare domani per non incappare in multe salatissime, e vedersi cambiare le cose di continuo e spostare le date è addirittura frustrante. comp
E chi si preoccupa??? Very Happy Very Happy Very Happy Sono un operatore e me ne infischio altamente del sistri, delle fantomatiche multe salatissime ( se non vi è un sistema funzionante, non possono esserci multe), e se continuano a cambiare sistema, è buon segno... Very Happy Very Happy vuol dire che sono degli incapaci e che 90 Mln. di Euro non sono bastati per realizzare uno stupido sistema di tracciabilità......Le date (sicuramente) verranno spostate all'infinito, e le frustrazioni, semmai, le hanno tutti quelli che col sistri hanno cercato di farci business con corsi, deleghe a pagamento, e mirabolanti software che velocizzano il sistri........
..Sato.. comp

P.S.: Cosa vuol dire: "non è una speranza che lo attivino presto, ma che la smettano di prorogarlo di mese in mese" Se non lo prorogano, lo attivano...Se non lo attivano, lo prorogano....La tua frase mi sembra, oltre che sibillina, anche un po..ossimora...

Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  alberto tilli il Mer Gen 04, 2012 11:58 am

Dopo circa tre mesi, essendo giorni un po più tranquilli ed avendo visto sul sito che alcuni comunciano a credere alla partenza del 2 Aprile, ho deciso di dare un'occhiata e inserire la chiavetta.
A parte che ho dovuto fare di nuovo l'aggiornamento ( ma quando si decidono a toglierci dalle palle le USB ??) sono andato in "dati aziendali" ed ho trovato un disallineamento:
la mia azienda non risulta, secondo loro, alla Camera di Commercio. Ho controllato tutto e poi sono andato in conferma autocertificazione . Risultato : un errore di sistema bolccante.
Ho cercato di verificare l'unità locale ma risulta che non ho unità locali, salvo poi, se si chiama la sede legale, vedere l'unità locale ed avere un altro errore di sistema. Risultato : nulla di fatto
Faccio inoltre presente che ad Agosto ho chiesto lo spostamento di una BB su un nuovo mezzo ed una BB nuova per un altro mezzo acquistato. Ad oggi non ho saputo più niente,
l'Albo mi dice che è tutto a posto , il Call center uguale, ma le BB non arrivano (ovviamente ho pagato da tempo). E se si dovesse partire con il Sistri che cosa dovrei fare , chiudere l'attività ?

Ho riposto la USB nel cassetto e mi domando : c'è ancora qualcuno che crede che questo sistema possa partire ???
Io lo credo : se tolgono le USB, se tolgono le BB, se inventano una cosa nuova : I FORMULARI

alberto tilli
Utente Attivo

Messaggi : 172
Data d'iscrizione : 20.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il testo del disegno di legge per la proroga Sistri al 2012

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 2:24 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum