Ultimi argomenti
» alimenti esplosivi
Da tfrab Ieri alle 12:10 pm

» Bibliografia suggerita per esame ADR
Da karl1 Ieri alle 11:14 am

» Autista esterno con partita iva
Da Paolo UD Ieri alle 10:50 am

» Fanghi di perforazione con bentonite
Da matteorossi Mer Nov 22, 2017 1:28 pm

» Manufatti cemento - cer.
Da Aurora Brancia Mer Nov 22, 2017 12:56 pm

» Terre e rocce da scavo, la nuova disciplina
Da Aurora Brancia Mer Nov 22, 2017 12:18 pm

» Codice CER acqua lavaggio betoniere calcestruzzo
Da Aurora Brancia Mar Nov 21, 2017 5:56 pm

» formulario o fattura di vendita?
Da Sciùr Colombo Mar Nov 21, 2017 5:54 pm

» Designazione ufficiale di trasporto per i rifiuti
Da homer Lun Nov 20, 2017 10:15 pm

» rifiuti contaminati da saliva
Da carla82 Lun Nov 20, 2017 2:37 pm


dubbi sul funzionamento impianto di recupero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

dubbi sul funzionamento impianto di recupero

Messaggio  geologo il Ven Ott 08, 2010 5:51 pm

Il gestore dell'impianto di recupero non pericolosi dopo aver accettato il rifiuto firma la scheda sistri del conducente senza tenerne copia? deve stampare dopo aver accettato il rifiuto la scheda sistri da lui compilata e tenere un archivio cartaceo? Se è sì deve consegnarla al trapostatore? Oppure stampa solo una copia per il produttore quando questo non è iscritto come indicato a pag 21 del manuale recuperatori? Inoltre non è chiaro se la verifica analitica è obbligatoria nel caso in cui sia produttore che trasportatore siano iscritti.
avatar
geologo
Membro della community

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 31.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dubbi sul funzionamento impianto di recupero

Messaggio  riger il Ven Ott 08, 2010 5:55 pm

il cartaceo non è più necessario salvo produttore non iscritto. Se vuoi, te la stampi per tuo archivio interno (e per evitare il pasticcio alla tedesca se salta il DB del sistri...)
avatar
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 36
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: dubbi sul funzionamento impianto di recupero

Messaggio  geologoBG il Ven Ott 08, 2010 10:49 pm

donatellavirga ha scritto: Inoltre non è chiaro se la verifica analitica è obbligatoria nel caso in cui sia produttore che trasportatore siano iscritti.

La necessità di verifica analitica non dipende da se e chi è iscritto al SISTRI ma dipende dall'autorizzazione dell'impianto di recupero/smaltimento.
avatar
geologoBG
Utente Attivo

Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 28.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dubbi sul funzionamento impianto di recupero

Messaggio  ircstina il Sab Ott 09, 2010 10:55 am

puoi spiegarci meglio...
avatar
ircstina
Membro della community

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 22.02.10
Età : 41
Località : foligno

Tornare in alto Andare in basso

Re: dubbi sul funzionamento impianto di recupero

Messaggio  geologoBG il Dom Ott 10, 2010 12:30 am

Dipende dalla procedura di accettazione dei rifiuti degli impianti di smaltimento/recupero.
Per i rifiuti non pericolosi con codici a specchio ad esempio, di solito il produttore deve fare periodicamente l'analisi per verificare che il rifiuto sia non pericoloso.
Oppure un impianto può magari ricevere un rifiuto solo se ha determinate caratteristiche chimiche e il produttore deve quindi periodicamente fare l'analisi sul rifiuto prodotto per verificare che abbia quelle determinate caratteristiche chimiche.
La necessità della verifica analitica del rifiuto prodotto non dipende quindi dall'adesione o meno al SISTRI da parte dei vari soggetti.
avatar
geologoBG
Utente Attivo

Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 28.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dubbi sul funzionamento impianto di recupero

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum