Produttori di AEE e iscrizione ai consorzi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Produttori di AEE e iscrizione ai consorzi

Messaggio  VdT il Mer Lug 14, 2010 6:31 pm

Ragazzi, una domanda, considerato che i produttori di AEE possono riunirsi in sistemi collettivi per procedere alla corretta gestione delle apparecchiature prodotte, e che per ogni apparecchiatura dovranno pagare una quota annuale, io mi chiedo, ma chi produce macchine edili ad esempio betoniere carellate,mescolatrici, miscelatori (tutte macchine che nei cantieri edili si usano) deve pagare anch'egli le quota? E' a tutti gli effetti un produttore di AEE? Io nella lista dei raggruppamento della 151 sinceramente non gli vedo e inizio a pensare che queste apparecchiature non rientrino in quelle che il decreto considera. O mi sbaglio?
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1858
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 35
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttori di AEE e iscrizione ai consorzi

Messaggio  Admin il Ven Lug 30, 2010 7:12 pm

Devi verificare se possono rientrare in uno dei dieci raggruppamenti dell'All. 1A (che e' tassativo, diversamente dall'all. 1B).
Se non rientrano in nessuno dei dieci gruppi sono esclusi dal campo di applicazione.
Peraltro la nuova Direttiva sui RAEE, che dovrebbe arrivare per fine anno, cambiera' radicalmente tale classificazione.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6482
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttori di AEE e iscrizione ai consorzi

Messaggio  Giosistri il Lun Dic 03, 2012 11:23 am

Approfitto di questa discussione per chiedere un chiarimento: un'azienda che importa AEE e li rivende sul mercato nazionale deve iscriversi ad un sistema collettivo, in qualità di produttore.

L'azienda paga una quota annuale al consorzio; mi chiedo questa quota che spese copre.

Mi sembra di aver capito che l'eco-contributo RAEE sul singolo prodotto copre i costi di smaltimento del prodotto stesso.

Allora la quota annuale copre i costi di smaltimento per le apparecchiature a fine vita vendute prima dell'introduzione del sistema RAEE e che vengono conferite ai centri di raccolta?

Grazie a tutti
avatar
Giosistri
Utente Attivo

Messaggi : 93
Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttori di AEE e iscrizione ai consorzi

Messaggio  VdT il Lun Dic 03, 2012 11:31 am

Se l'azienda rientra nella definizione di produttore secondo quella riportata nel D.Lgs. 151/2005, allora si è obbligato a gestire il fine vita delle apparecchiature che immette sul mercato. Tale gestione è leggermente diversa a seconda che le AEE immesse sul mercato siano destinate ad utenze domestiche o professionali.
Nel primo caso il produttore è obbligato ad aderire ad un sistema collettivo il quale provvede ad iscriverlo al registro nazionale telematico dei produttori di AEE. Aderendo al sistema collettivo verserà annualmente una quota proporzionale al numero di AEE immesse sul mercato così da finanziare il sistema di gestione dei RAEE che ne derivano.

Nel caso in cui il produttore si di AEE professionali potrà decidere se aderire ad un sistema collettivo o gestire personalmente il fine vita delle proprie apparecchiature individuando a monte l'impianto presso il quale farà conferire i RAEE una volta raccolti.


_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1858
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 35
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttori di AEE e iscrizione ai consorzi

Messaggio  sarabai il Lun Dic 03, 2012 6:47 pm

Se immetti e vendi nel mercato italiano un Aee (domestico o professionale), lo devi gestire in vitru del D.Lgs. 151/06 e del D.M. 65/2010.

Nel tuo caso vedi la definizione di RAEE professionale nel Dlgs 151/05: i Raee prodotti dalle attività amministrative ed economiche diverse da quelli di cui alla lettera O (Raee provenienti da nuclei domestici).



avatar
sarabai
Utente Attivo

Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 07.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttori di AEE e iscrizione ai consorzi

Messaggio  Giosistri il Mar Dic 04, 2012 11:23 am

Grazie a tutti per i chiarimenti.

Nel corso di un seminario sulla gestione dei RAEE a cui partecipai qualche anno fa si parlò del sistema di gestione per i RAEE "nuovi" cioè quelli introdotti a partire dal gennaio 2011.
Ciascun Produttore avrebbe dovuto provvedere esclusivamente alla gestione dei RAEE nuovi con il proprio marchio, anche nel caso in cui l'utilizzatore non avesse acquistato una apparecchiatura nuova equivalente; poi però mi pare che questa procedura non sia stata ancora applicata, o sbaglio? confused

PS mi risulta difficile trovare corsi di formazione o altri eventi informativi in materia di RAEE che aiutino a chiarire il funzionamento del sistema e gli adempimenti Suspect

Ancora grazie!
avatar
Giosistri
Utente Attivo

Messaggi : 93
Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttori di AEE e iscrizione ai consorzi

Messaggio  VdT il Mar Dic 04, 2012 11:40 am

E' proprio così. A partire dal 1 Gennaio 2011 tutte le AEE immesse sul mercato a fine vita devono essere gestite dal produttore che le ha immesse.

A differenza di quanto avveniva prima dove il detentore del RAEE provvedeva a proprie spese a disfarsene salvo il caso in cui restituisse la vecchia apparecchiature professionale acquistandone una nuova, ora è il produttore che si deve far carico di tutti gli oneri.

Ovviamente parliamo dei produttori di AEE professionali. Per quelli domestici resta l'obbligo di aderire al sistema collettivo nazionale che gestisce i RAEE.

Giusto per chiarire meglio le idee:

La responsabilità per il fine vita delle apparecchiature professionali va così distinta, sulla base delle recenti normative (Decreto legge 30 dicembre 2009 n. 194 coneritito in legge 26 febbraio 2010 n. 25):

RAEE professionali storici: apparecchiatura immessa sul mercato prima del 31 Dicembre 2010, gli oneri si raccolta trasporto e trattamento sono a carico del soggetto detentore il RAEE professionale (tale soggetto è genericamente identificabile in un ente o impresa). La responsabilità finanziaria del produttore è prevista solo nel caso in cui, contestualmente alla vendita di una nuova AEE, egli ritiri un RAEE storico del medesimo tipo e funzione.

RAEE professionali nuovi: apparecchiatura immessa sul mercato dopo il 31 Dicembre 2010, gli oneri di raccolta trasporto e trattamento sono a carico del produttore. Quest’ultimo deve adempiere alle obbligazioni di legge individualmente o attraverso l’adesione ad un sistema collettivo

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1858
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 35
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttori di AEE e iscrizione ai consorzi

Messaggio  sarabai il Mar Dic 04, 2012 12:14 pm



Tieni presente se fai un corso che in merito alla gestione dei Raee, l'Italia entro la metà del prossimo anno dovrebbe recepire la nuova direttiva sui Raee.

Sara
avatar
sarabai
Utente Attivo

Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 07.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Produttori di AEE e iscrizione ai consorzi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum