Analisi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Analisi

Messaggio  Claudia A il Mer Giu 23, 2010 3:03 pm

Ciao a tutti,
noi siamo un'azienda che produce macchinari per la lavorazione del filo, e naturalmente produciamo rifiuti pericolosi (facciamo anche la verniciatura dei pezzi meccanici), quello che volevo sapere io è: quando è obbligatorio fare analizzare il rifiuto? per quanto tempo sono valide queste analisi?
Noi le abbiamo già fatte, e ci è stato detto che vanno ripetute una volta l'anno, ma da quel poco che ho capito leggendo i decreti e questo fantastico forum non mi sembra prorpio corretto...
Grazie a chiunque vorrà rispondermi.
ciao
Claudia
avatar
Claudia A
Utente Attivo

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 09.06.10
Età : 30
Località : Provincia di Vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi

Messaggio  mapi68 il Mer Giu 23, 2010 3:45 pm

Ciao Claudia!
.. innanzitutto ti faccio i complimenti per l'avatar: quel gattino che strizza l'occhio è una meraviglia!
Ritorno subito all'argomento: in base alle schede di sicurezza delle materie prime da voi utilizzate (allegate al prodotto dal fornitore), alle lavorazioni che effettuate, ed alla tipologia di rifiuti che producete (il produttore utilizza i codici cer per classificare il rifiuto), potete ottenere rifiuti certamente pericolosi, non pericolosi e rifiuti che possono contenere sostanze pericolose ma rientrano nelle voci a specchio.
Nel terzo caso sono necessarie analisi per poter stabilire se le concentrazioni si sostanze pericolose (metalli, idrocarburi, ecc.) siano tali da superare i livelli stabiliti dall'allegato III della direttiva 91/689/CE e si debba attribuire al rifiuto una caratteristica H.
"OBBLIGO DI ESEGUIRE LE ANALISI A CARICO DEL PRODUTTORE DEL
RIFIUTO
Campionamento e analisi:
- al primo conferimento del rifiuto all’impianto di recupero;
- successivamente, ogni 24 mesi;
- in caso di modifiche sostanziali del processo produttivo
Il campionamento dei rifiuti, ai fini della loro caratterizzazione chimico-fisica, è
effettuato sul rifiuto tal quale, in modo tale da ottenere un campione
rappresentativo secondo le norme UNI 10802.
Le analisi devono essere eseguite con metodiche standardizzate o riconosciute
valide a livello nazionale, comunitario o internazionale."
Spero di essere riuscita a dissipare i tuoi dubbi
Buona giornata!
avatar
mapi68
Moderatrice

Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 49
Località : Treviso

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi

Messaggio  Claudia A il Mer Giu 23, 2010 4:25 pm

Grazie mille Mapi,
sei stata molto chiara.
E complimenti anche a te per l'avatar, è proprio bello!
ciao
Claudia
avatar
Claudia A
Utente Attivo

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 09.06.10
Età : 30
Località : Provincia di Vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi

Messaggio  lucagentilin il Ven Lug 16, 2010 7:57 pm

dov è il riferimento normativo quando si parla di due anni per la validità delle analisi? ma sono semopre necessarie le analisi per i codici a specchio? infine: se io ho un rifiuto identificato con un codice a specchio e decido di classificarlo direttamente come pericoloso senza fare le analisi, commetto un errore o sono obbligato, essendo codice a specchio, a fare le analisi? grazieee.
avatar
lucagentilin
Utente Attivo

Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 25.05.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum