Ultimi argomenti
» SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019
Da gianfranco bardella Ieri alle 3:45 pm

» Contenuti minimi autorizzazione
Da isamonfroni Ieri alle 11:03 am

» combustione spontanea: ADR e rifiuti
Da Aurora Brancia Ieri alle 1:06 am

» società concessionaria sui formulari
Da vaghestelledellorsa Mar Dic 11, 2018 8:55 pm

» RIUTILIZZO PROPRI SCARTI DI PRODUZIONE
Da jolly Mar Dic 11, 2018 4:42 pm

» Albo e "circolari fantasma"
Da PiazzaPulita Dom Dic 09, 2018 9:38 am

» Batterie al piombo e ADR
Da Enrico Sab Dic 08, 2018 11:17 pm

» ESCLUSIONE NOMINA CONSULENTE ADR
Da AlessandroC Ven Dic 07, 2018 7:42 pm

» Rigenerazione rifiuti in conto lavorazione
Da ilmonty Gio Dic 06, 2018 4:38 pm

» Bozza DL "semplificazioni": novità in vista sull'EoW
Da matteorossi Gio Dic 06, 2018 2:04 pm


iva tariffa rifiuti 2010

Andare in basso

010610

Messaggio 

iva tariffa rifiuti 2010




La Tia, che si paga per i rifiuti,non e' un'entrata tributaria ma un corrispettivo. Di conseguenza, le controversie attivate dopo l'entrata in vigore della manovra finanziaria (25 maggio 2010) vanno affrontate davanti al giudice ordinario e non quello tributario. E l'Iva va pagata. Cosi' una disposizione interpretativa (art.14, comma 33 della manovra finanziaria),con cui il Governo crede di aver concluso la vicenda del rimborso dell'Iva, aperto da una sentenza della Corte Costituzionale a luglio 2009 (n.238) che aveva dichiarato il balzello Iva illegittimo perche' quando si paga una tassa non si dovrebbe pagare un'ulteriore tassa sulla stessa. La norma interpretativa ha fatto propria l'interpretazione dell'Agenzia delle entrate (risoluzioni 25/E del 05/02/2003 e r.m. 250/E del 17/06/2008) per cui la natura della Tia non e' di carattere tributario ma civilistico.
C'e' un problema, pero'. La norma fa riferimento alla tariffa prevista all'art.238, Dlgs 152/2006, la tariffa del codice dell'ambiente che non e' ancora applicabile perche' manca il relativo decreto d'attuazione. La tariffa oggi applicata, invece, e' quella prevista all'art.49, Dlgs 22/97 (tariffa Ronchi). Due prelievi distinti che si fondano su normative differenti. E la sentenza della Corte Costituzionale fa riferimento alla tariffa Ronchi che e' quella oggi usata.
Si tratta quindi, presumibilmente, di disposizioni che varranno quando la Tia sara' applicata, ma non ora. Non solo, ma per cambiare qualifica ad una entrata (sentenza 8313/2010 sezioni unite Cassazione) va modificato il presupposto perche', fintanto che si paga solo per un generico stoccaggio dei rifiuti e non relativamente alla produzione degli stessi, non si puo' parlare di corrispettivo di un servizio.

Fonte: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
giampy
Moderatore

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 26.01.10
Età : 43

Torna in alto Andare in basso

- Argomenti simili
Condividi questo articolo su: diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

iva tariffa rifiuti 2010 :: Commenti

avatar

Messaggio il Mar Giu 01, 2010 8:33 am  giampy

rif. art. 14 comma 33 della manovra-finanziaria-economica-2010

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum