Ultimi argomenti
» SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019
Da gianfranco bardella Ieri alle 3:45 pm

» Contenuti minimi autorizzazione
Da isamonfroni Ieri alle 11:03 am

» combustione spontanea: ADR e rifiuti
Da Aurora Brancia Ieri alle 1:06 am

» società concessionaria sui formulari
Da vaghestelledellorsa Mar Dic 11, 2018 8:55 pm

» RIUTILIZZO PROPRI SCARTI DI PRODUZIONE
Da jolly Mar Dic 11, 2018 4:42 pm

» Albo e "circolari fantasma"
Da PiazzaPulita Dom Dic 09, 2018 9:38 am

» Batterie al piombo e ADR
Da Enrico Sab Dic 08, 2018 11:17 pm

» ESCLUSIONE NOMINA CONSULENTE ADR
Da AlessandroC Ven Dic 07, 2018 7:42 pm

» Rigenerazione rifiuti in conto lavorazione
Da ilmonty Gio Dic 06, 2018 4:38 pm

» Bozza DL "semplificazioni": novità in vista sull'EoW
Da matteorossi Gio Dic 06, 2018 2:04 pm


lettera al ministro

Andare in basso

lettera al ministro

Messaggio  benassaisergio il Mar Ott 02, 2018 2:39 pm

Tanto per provarle tutte ho inviato alla segreteria del ministro dell'ambiente questa e-mail:

Egregio sig. Ministro

Il 18 settembre 2018 Lei ha rilasciato un’intervista a Tiscali nel corso della quale ha affermato che il SISTRI (il Sistema di tracciabilità dei rifiuti) non ha  funzionato  e che “Entro la prossima primavera entrerà in funzione un nuovo sistema di tracciabilità dei 140 milioni di tonnellate di rifiuti speciali che si movimentano in Italia”.
Sperando che il nuovo sistema che dovrà entrare in vigore nella primavera del 2019 venga   preventivamente discusso con le associazioni rappresentative degli operatori, vorrei sottoporre alla Sua attenzione il fatto che il recente decreto “Milleproroghe” già pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale non contiene alcun riferimento al SISTRI.
Qualora non si provveda in proposito, ciò significa che dal 1 gennaio 2019, ben prima quindi che entri in funzione il nuovo sistema, gli operatori del settore rifiuti dovranno applicare nella sua interezza il sistema SISTRI. Il che significa che ogni inottemperanza sarà pesantemente sanzionata. A tale proposito Le ricordo che, attualmente (e fino al 31 dicembre 2018), le sanzioni sono previste solo per la mancata iscrizione al sistema e non per chi non lo utilizza (le ragioni di ciò credo Le siano ben note).

Mi auguro quindi che si provveda al fine di evitare situazioni estremamente incresciose, quali quelle che potrebbero derivare dalla obbligatoria applicazione dal 1 gennaio 2019 del sistema SISTRI, un sistema, come Lei stesso afferma, destinato ad essere sostituito entro pochi mesi da un sistema diverso, facilmente gestibile ed efficace.

Ing. Sergio Benassai
(già Presidente del Comitato Esperti ONU sul trasporto di merci pericolose)
avatar
benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 688
Data d'iscrizione : 29.03.10

Torna in alto Andare in basso

Re: lettera al ministro

Messaggio  Paolo UD il Mer Ott 03, 2018 8:55 am

ottimo tentativo, anche se mi aspetto un pressing da parte delle associazioni...
avatar
Paolo UD
Utente Attivo

Messaggi : 460
Data d'iscrizione : 23.08.10
Età : 53
Località : Udine

Torna in alto Andare in basso

Re: lettera al ministro

Messaggio  Introzzi il Ven Ott 19, 2018 5:15 am

O il Ministro è ottimista sulla tenuta del Governo e pensa di riuscire a fare qualcosa entro dicembre oppure in realtà ha deciso che il SISTRI diventerà operativo.

Se davvero va abolito o prorogato non ci sono più molte finestre, se non quella eventualmente di inserirlo nel decreto fiscale con un atto del Parlamento.

Le associazioni dovrebbero iniziare a fare un po' di lobbing serio al riguardo

a meno che non si siano persuasi che se entra a regime, anche se solo per un paio di mesi,nessuno può provare a chiedere indietro i contributi versati a vuoto
avatar
Introzzi
Membro della community

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 21.03.18
Età : 36
Località : Como

Torna in alto Andare in basso

Dubbio.....

Messaggio  pilao il Ven Ott 19, 2018 9:09 am

Che entro primavera si riesca a reinventare il SISTRI ha qualcosa di Carnevalesco.... Evil or Very Mad
avatar
pilao
Nuovo Utente

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 30.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: lettera al ministro

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum