Ultimi argomenti
» centro di raccolta e sanzioni
Da Admin Ven Ago 10, 2018 6:09 pm

» Un po' di storia...
Da Admin Gio Ago 09, 2018 3:54 pm

» Incidente Borgo Panigale
Da tfrab Gio Ago 09, 2018 1:08 pm

» Fatturazione in rapporto di intermediazione rifiuti
Da Paolo UD Mer Ago 08, 2018 10:12 am

» SISTRI 2.0 ?
Da fabiodafirenze Mar Ago 07, 2018 6:05 pm

» Smaltimento fusti ferro
Da Admin Dom Ago 05, 2018 2:34 pm

» Punto vendita AEE e obbligo schedario
Da marcogio85 Dom Ago 05, 2018 2:12 pm

» 170904, 170107 (macerie) dal 1° giugno
Da Claudia00 Mer Ago 01, 2018 8:59 pm

» Tempo a disposizione per la classificazione del rifiuto dopo la sua produzione
Da magonero Mar Lug 31, 2018 9:05 pm

» vasca interrata
Da matteorossi Mar Lug 31, 2018 9:54 am


vasca interrata

Andare in basso

vasca interrata

Messaggio  matteorossi il Lun Lug 30, 2018 12:33 pm

Buongiorno a tutti.
Un sito industriale ha bisogno di provvedere a smaltire una vecchia vasca interrata di circa 2.500 m3 realizzata in cemento armato (sponde alte circa 5-6 m).
Previa pulizia e bonifica della stessa, ci si sta ponendo il problema delle modalità operative dello smaltimento della stessa; nello specifico, se sia o meno necessario provvedere alla rimozione totale di fondo e pareti della vasca (inquadrate ovviamente come rifiuti) o se sia sufficiente la rottura del fondo (per il ripristino della continuità idraulica) e il riempimento della stessa con terreno vergine o MPS.
Quello che si vorrebbe sostenere, infatti, è che (e questo è vero) le pareti della vasca hanno una propria funzione di contenimento delle sponde della vasca e che la loro rimozione potrebbe comportare seri problemi geotecnici sulle fondazioni degli edifici accanto alla vasca laddove si dovesse procedere alla loro rimozione.
Una soluzione tecnica potrebbe sicuramente essere quella di fare palancole o palificate di tenuta delle sponde alle spalle delle pareti, ma non è detto che la cosa sia realizzabile in virtù dell'ubicazione della vasca rispetto agli altri edifici e macchinari di stabilimento.
Dalla vostra esperienza, ritenete sostenibile lasciare porzioni di fondo e pareti interrate? Non è cmq abbandono di rifiuti NEL suolo?

Grazie a chi risponderà.
avatar
matteorossi
Utente Attivo

Messaggi : 269
Data d'iscrizione : 28.08.15
Età : 43
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: vasca interrata

Messaggio  isamonfroni il Mar Lug 31, 2018 9:51 am

Sinceramente io non demolirei un bel tubo di niente proprio per le motivazioni geotecniche che hai addotto, a meno che, ovviamente, non ci sia un progetto di risistemazione generale dell'area che preveda nuove costruzioni in quel punto.

Dunque, procedi con una bonifica delle vasche (pulizia + smaltimento acque di lavaggio) seguita da una messa in sicurezza della stessa mediante riempimento con terra o MPS.

Non voglio neanche sentire abbandono di rifiuti nel suolo, la vasca interrata in cls, di per sè è un manufatto edile, diventerebbe un rifiuto se la demolissi.

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12580
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Re: vasca interrata

Messaggio  matteorossi il Mar Lug 31, 2018 9:54 am

Ti ringrazio Isa. Ora mi sento molto più tranquillo, davvero! hail
avatar
matteorossi
Utente Attivo

Messaggi : 269
Data d'iscrizione : 28.08.15
Età : 43
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: vasca interrata

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum