Ultimi argomenti
» Quiz consulente ADR 2019
Da gianluca corrieri Oggi alle 1:52 pm

» raggruppamento rifiuti hp differenti
Da pascozzi Oggi alle 12:55 pm

» Quarta copia via PEC e non compilata
Da sarabai Ieri alle 6:59 pm

» Tempistica permanenza carcassa nel centro di raccolta
Da skywalker2016 Gio Nov 14, 2019 6:58 pm

» Pezzi di ricambio di un Autodemolitore
Da sarabai Mar Nov 12, 2019 12:32 am

» cerco (con urgenza) collaboratore per incarico retribuito
Da isamonfroni Lun Nov 11, 2019 1:04 pm

» Esenzione totale 1.1.3.1 c)
Da gam66 Sab Nov 09, 2019 12:56 am

» Come gestire i rifiuti prodotti in diversi luoghi
Da Emy87 Gio Nov 07, 2019 9:30 am

» calo fisiologico
Da Paolo UD Lun Nov 04, 2019 5:59 pm

» Gruppo Elettrogeno
Da reims Lun Nov 04, 2019 3:14 pm


ESENZIONI CONCERNENTI GLI IMBALLAGGI VUOTI NON RIPULITI (1.1.3.5 ADR)

Andare in basso

ESENZIONI CONCERNENTI GLI IMBALLAGGI VUOTI NON RIPULITI (1.1.3.5 ADR) Empty ESENZIONI CONCERNENTI GLI IMBALLAGGI VUOTI NON RIPULITI (1.1.3.5 ADR)

Messaggio  matteo85 il Mer Mag 02, 2018 3:25 pm

Buongiorno a tutti,
vi chiedo un consiglio sull'utilizzo dell'esenzione 1.1.3.5 dell'ADR. Quando è possibile l'utilizzo di tale esenzione nel caso di IBC vuoti contenenti materiali in classe 8 e 9 come residui?
Che prove devono essere eseguite per confermare esattamente che il proprio prodotto/rifiuto non sia più classificato come pericoloso per l'ADR?
Il relativo CER che gli è stato attribuito è il :15.01.10.
Vi ringrazio.
matteo85
matteo85
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 01.12.16

Torna in alto Andare in basso

ESENZIONI CONCERNENTI GLI IMBALLAGGI VUOTI NON RIPULITI (1.1.3.5 ADR) Empty Re: ESENZIONI CONCERNENTI GLI IMBALLAGGI VUOTI NON RIPULITI (1.1.3.5 ADR)

Messaggio  Enrico il Gio Mag 03, 2018 11:24 am

La esenzione potenzialmente può essere utilizzata sempre: la normativa non mi pare che specifichi casi di esclusione.
Le prove non sono specificate da nessuna parte: se ne prende semplicemente la responsabilità la azienda (in altre parole fino a quando non ci saranno incidenti si presume che la misure siano appropriate). Consiglio però fortemente di mettere per iscritto una procedura aziendale che preveda cosa fare per eliminare i pericoli.

Fino a qui l'ADR, ora guardiamo all'ambiente e subito escono i problemi:
1 per eliminare i pericoli mi pare che il minimo sia prevedere il lavaggio degli IBC: che fine faranno le acque di risulta? Per scaricarle in fognatura bisogna rientrare entri i parametri di inquinanti previsti da allegato parte terza tabella 3 D. Lgs. 152/06 ed avere una autorizzazione. La alternativa è smaltirle come rifiuto.
2 il lavaggio degli IBC potrebbe essere identificato come operazione di gestione rifiuti, che deve autorizzato (anche per i propri)

In sintesi: vale la pena affrontare tutto questo? Quali sono i costi come ore lavorative, autorizzazioni o smaltimento delle acque di lavaggio? Non si fa prima a dichiararli in ADR? Io lavoro 20 anni nel settore e non ho mai visto utilizzare la esenzione 1.1.3.5
Enrico
Enrico
Utente Attivo

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 25.02.10

Torna in alto Andare in basso

ESENZIONI CONCERNENTI GLI IMBALLAGGI VUOTI NON RIPULITI (1.1.3.5 ADR) Empty esenzione per imballaggi vuoti non ripuliti

Messaggio  rao_gpp il Mar Mag 08, 2018 9:40 pm

verifica quanto previsto nella tabella 1.1.3.6.3

Gli imballaggi vuoti non ripuliti sono previsti dall'ADR con UN 3509, Categoria di trasporto 4.

Verifica solo in quale categoria di trasporto è ricompresa la sostanza trasportata e valuta di conseguenza.

Buon lavoro
rao_gpp
rao_gpp
Membro della community

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 26.08.13
Età : 54
Località : Pianoro BO

Torna in alto Andare in basso

ESENZIONI CONCERNENTI GLI IMBALLAGGI VUOTI NON RIPULITI (1.1.3.5 ADR) Empty Re: ESENZIONI CONCERNENTI GLI IMBALLAGGI VUOTI NON RIPULITI (1.1.3.5 ADR)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum