Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  Emanuele Roy il Mer Mag 31, 2017 10:26 am

Buondi, come si tiene un registro in maniera impeccabile, se nel mio impianto esegue operazioni di R13 e R3 di materie plastiche, e fuoriescono MPS.

Esempio: entrano 100 kg di 17.02.02 li prendo in R13, da questi vedo che solo 80 kg possono essere lavorati in R3, mentre gli altri 20 rappresentano il mio scarto, quindi come mi devo comportare

grazie
avatar
Emanuele Roy
Utente Attivo

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 12.10.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  Aurora Brancia il Gio Giu 01, 2017 2:55 pm

stiamo parlando di un impianto di recupero in semplificata o in ordinaria ?

P.S. se hai R3 per la plastica, l'esempio del vetro è almeno "non pertinente", forse volevi scrivere 17 02 03, che ha già più senso.  

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3617
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  James il Gio Giu 01, 2017 6:04 pm

Provo ad usare la logica:
Avrai 2 registri...
Uno per l'attività di recupero ed uno per l'attività di produzione...
Arriva un rifiuto e lo carichi sul primo; ciò che recuperi lo scarichi...quello che non recuperi diventerà un tuo rifiuto e lo carichi nell'altro...
Successivamente dovrai gestirlo come tutti i produttori. In genere ciò che un recuperatore non riesce a recuperare, lo manda a smaltimento.

Questo è l'iter classico sulla base delle tue info. Sempre che non abbia saltato dei passaggi... Laughing

Come detto da Aurora, occorre sapere il tipo di autorizzazione e le varie prescrizioni...
Tuttavia rimango basito di fronte a domande del genere... Hai un impianto di recupero e non sai come si gestiscono i rifiuti. Per la serie "ho un'impresa edile: qual è l'iter per costruire un fabbricato?"
Boh... Rolling Eyes

avatar
James
Utente Attivo

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 21.04.16
Località : Piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  Emanuele Roy il Mer Giu 07, 2017 2:35 pm

Si parla di plastica 17.02.03. Impianto autorizzato in ordinaria. Puo' avere anche un solo registro, perchè 2?
avatar
Emanuele Roy
Utente Attivo

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 12.10.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  James il Mer Giu 07, 2017 4:48 pm

Hai presente la prima pagina dei Registri A-1? al punto 2 ti chiede l'attività svolta.
Magari sei anche trasportatore. Quindi chiedo: le barri tutte e tre su un unico registro?utilizzi un solo registro?Shocked
1) Si? Auguri. In caso di controllo come spieghi cosa è prodotto da te e cosa recuperi? usi le annotazioni ogni volta?
2) No? Allora ne hai uno per attività, e riuscirai a capire e non fare casini tra quello che ti entra, quello che ti esce, quello produci tu, quello che trasporti.... E fai come ho scritto prima. (salvo consigli diversi forniti da chi più esperto)

Consiglio comunque l'assistenza di un buon consulente in carne ed ossa. Domande del genere fatte da uno che lo fa di mestiere mi lasciano, come dire...un pochino di stucco... Shocked

Ah...in ultimo, tecnicamente le MPS (come definizione sul 152/06) non esistono più dal 2010...


Ultima modifica di James il Mer Giu 07, 2017 5:09 pm, modificato 1 volta
avatar
James
Utente Attivo

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 21.04.16
Località : Piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  beltrale il Mer Giu 07, 2017 5:07 pm

scusa, ma la scelta di avere 2 registri è tua e soltanto tua..

perchè farlo spaventare per niente?
mica c'è scritto di compilare un registro per ogni attività-

eventualmente. se si fa trasporto CONTO TERZI e impianto, allora sì, si possono tenere 2 registri (per le tempistiche)..

ma se il nostro amico vuole registrare tutto su uno può farlo.

avatar
beltrale
Utente Attivo

Messaggi : 935
Data d'iscrizione : 28.02.11
Età : 42

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  James il Mer Giu 07, 2017 5:09 pm

Ok. Va benissimo quello che dici e mi ritiro dalla discussione. Wink

Se voi fate così nulla da obbiettare. Sono io ignorante in materia.
Solo per curiosità mia...in caso di controllo come fai a differenziare i tuoi rifiuti prodotti da quelli che ricevi da terzi?

p.s. la scelta non è mia e solo mia. Tutti gli impianti che ho visto fanno cosi: un registro per i propri rifiuti prodotti (sul quale caricano anche gli scarti di ciò che non è recuperabile, ovvero diventa un rifiuto prodotto dal recuperatore. Entra come rifiuto prodotto da terzi, non puoi lavorarlo...quindi rimane sempre rifiuto e da qualche parte prima o poi deve uscire... Wink ), un registro per i rifiuti recuperati, un registro per il trasporto conto terzi. E se prendi i registri Buffetti, sempre a pagina 1 al punto 2, secondo te perchè puoi anche indicare il codice R o D a fianco di "Recupero" e "Smaltimento"? Forse perchè certi Recuperatori "strutturati" che non utilizzano ancora gestionali informatici, utilizzano addirittura UN REGISTRO per ogni attività di recupero/smaltimento e chi addirittura un Registro per ogni singolo CER...Almeno così ho visto fare. Però come detto, sono fuori dal giro da un po', e c'è chi ne sa più di me. Di impianti ne ho visti, ma non si finisce mai di imparare cose nuove.  Wink

Comunque: I soggetti sottoposti all'obbligo dei registri di carico e scarico possono
tenere un solo registro per le diverse attività?

E’ ammesso che soggetti obbligati alla tenuta dei registri di carico e scarico
possano tenere un solo registro per le diverse attività (produzione,
recupero/smaltimento, trasporto, intermediazione con detenzione). In tal caso
devono essere barrate sul frontespizio del registro le caselle corrispondenti alle
attività svolte. Tuttavia nel caso di più impianti distinti all'interno di un medesimo
stabilimento, ogni impianto dovrà disporre di un registro di carico e scarico
(art.190, comma 2, D.lgs. 152/2006 e Circolare Ambiente/Industria 4 agosto
1998, n.2 lett. K).


"E' ammesso un solo registro", vuol dire che se per facilitarmi la vita ne posso usare anche 2. ;-)
Dico "facilitarmi" perchè quando arrivi in periodo MUD tutti fremono e vanno in panico...e se magari hai un solo Registro per tutte le attività, probabilmente anche con carichi parziali spezzettati temporalmente, voglio vederti a fare il MUD i tempi ragionevoli e senza errori... Wink


Ultima modifica di James il Mer Giu 07, 2017 6:37 pm, modificato 3 volte
avatar
James
Utente Attivo

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 21.04.16
Località : Piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  James il Mer Giu 07, 2017 6:20 pm

p.s.2: non era mia intezione spaventare nessuno. Anzi, in questo marasma normativo italiano, del quale abbiamo tutti sotto gli occhi gli scarsi se non pessimi risultati (quante sanzioni deve pagare lo Stato alla UE solo perchè si continua a fare discariche e a concedere deroghe a quelle in esaurimento???) è mio interesse rendere le cose il più semplice e chiaro possibile. Gestire un impianto di recupero non è uno scherzo, ma ancora oggi spesso e volentieri ho a che fare con smaltitori incompetenti che manco sanno cos'è un codice CER.
Io mi spaventerei per ben altri motivi e non certo se mi consigliano di tenere 2 Registri, produzione e recupero... Wink ...
avatar
James
Utente Attivo

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 21.04.16
Località : Piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  vaghestelledellorsa il Mer Giu 07, 2017 6:51 pm

James ha scritto:Solo per curiosità mia...in caso di controllo come fai a differenziare i tuoi rifiuti prodotti da quelli che ricevi da terzi? [...]
E' facile:  quelli che ricevo da terzi hanno un FIR da registrare nella 1° colonna, quelli autoprodotti no !

Inoltre l'art. 190 c. 2 del TUA, se sei un gestore d'impianto,  ti obbliga ad integrare le info del registro -tra le altre- anche con L'ORIGINE (vedere per credere)

PS:  e qui si potrebbe aprire una discussione su cosa si intenda per "origine" e per "destinazione specifica del rifiuto"

Qualcuno ha opinioni? Vita vissuta? Circolari esplicative ?
avatar
vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 1047
Data d'iscrizione : 27.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  beltrale il Mer Giu 07, 2017 7:06 pm

James ha scritto:

1) Si? Auguri.

Domande del genere fatte da uno che lo fa di mestiere mi lasciano, come dire...un pochino di stucco... Shocked
...

scusa, James, volevo solo citare i tuoi testi. se una persona ha posto una domanda per chiedere aiuto e tu gli rispondi così..permettimi che un po' di paura la fai..

se poi una persona è in disaccordo con te e tu ti ritiri dalla discussione, mi spiace, a volte discutere vuol dire anche scornarsi.. (provo un sacco di gioia a scornarmi)

hai già visto molti impianti.. anche io ..

ho visto registri con registrati miscelazioni e trattamenti, ho visto carichi interni e scarichi interni, ho visto registri che ripartono da 1 tutti gli anni ed altri che ripetono un id che continua a crescere in secula secuolorum.

quello che ti chiedono è la tracciabilità e la gestione dei tempi: 2 giorni anche per i rifiuti prodotti dal trattamento, che magari non ci sbagliamo e li gestisci in 10..

ora.. se tu vuoi arrabbiarti arrabbiati e stracciati le vesti... ma non ci sarà mai una risposta univoca a questa domanda..

ciao!

avatar
beltrale
Utente Attivo

Messaggi : 935
Data d'iscrizione : 28.02.11
Età : 42

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  James il Mer Giu 07, 2017 7:44 pm

Il mio "ritirarmi" è perchè, come detto, non mi occupo più direttamente di "consulenza a 360°", e magari dico boiate.

Io ho sempre visto registri separati, per comodità, e per facilità di gestione. Gli unici e pochi gestori che avevano un unico registro facevano solo casini e siccome il MUD glielo facevo io...ogni anno ad Aprile io morivo per far quadrare le cose.
Hai capito ora?Very Happy;)
L'aver preso in mano tanti Registri di tante Aziende per fargli i MUD, mi ha portato a consigliare di tenere i registri separati per attività di produzione, recupero e trasporto.

E tornando all'origine del topic, ho consigliato come fare nel caso vi fossero 2 registri. ;-)
avatar
James
Utente Attivo

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 21.04.16
Località : Piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  vaghestelledellorsa il Mer Giu 07, 2017 7:51 pm

beltrale ha scritto:... (provo un sacco di gioia a scornarmi)

[...] quello che ti chiedono è la tracciabilità e la gestione dei tempi: 2 giorni anche per i rifiuti prodotti dal trattamento, che magari non ci sbagliamo e li gestisci in 10...
Mumént!   premesso che da gestore se registri in 2 gg non sbagli ... a volte mi piace sostenere bastiancontrariamente che:

1) ormai da qualche anno nella definizione di "produttore" (art. 183 c. 1/f) ha fatto capolino la specificazione di "nuovo produttore" (i.e:  ... chiunque effettui operazioni di pretrattamento ... ecc.) ;
2) in quanto ricompreso nella definizione di "produttore" anche il "nuovo produttore" é un produttore (gioco di parole volutamente pleonastico, ok?)
3) se il nuovo produttore è un produttore allora anche a Lui si applicano i limiti ed i vantaggi del "produttore";
4) e quindi se l'art. 190 c. 1/a "concede" ai  produttori 10 gg contro i 2 gg dei gestori, io i 10 gg -limitatamente ai rifiuti emergenti da pretrattamento- me li prendo TUTTI se ne ho bisogno, ok? Embarassed
avatar
vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 1047
Data d'iscrizione : 27.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  isamonfroni il Gio Giu 08, 2017 10:56 am

James ha scritto: Forse perchè certi Recuperatori "strutturati" che non utilizzano ancora gestionali informatici, utilizzano addirittura UN REGISTRO per ogni attività di recupero/smaltimento e chi addirittura un Registro per ogni singolo CER...

Questa è una follia!

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12379
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 59
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  James il Gio Giu 08, 2017 11:30 am

Certo. Ma l'ho visto.
avatar
James
Utente Attivo

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 21.04.16
Località : Piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  vaghestelledellorsa il Gio Giu 08, 2017 11:34 am

James ha scritto:Certo. Ma l'ho visto.
Allora ...
ne hai viste cose che noi umani non potremmo immaginarci: navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione ed i raggi beta balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser.

Scherzo, ovviamente Very Happy Very Happy

PS:  che ne dici piuttosto della gestione dell'autoprodotto da trattamento su 10 gg in luogo di 2gg ? pirat pirat
avatar
vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 1047
Data d'iscrizione : 27.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  James il Gio Giu 08, 2017 6:09 pm

vaghestelledellorsa ha scritto:

PS:  che ne dici piuttosto della gestione dell'autoprodotto da trattamento su 10 gg in luogo di 2gg ? pirat pirat

Vorrei ma non ho il tempo per far ricerche e ragionarci.
Sempre a rigor di logica, essendo un rifiuto prodotto dalla propria attività lo gestirei come tale: 10 giorni.
Ma ripeto...sto andando per logica quindi è da verificare, magari con un buon consulente.
avatar
James
Utente Attivo

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 21.04.16
Località : Piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  isamonfroni il Ven Giu 09, 2017 10:08 am

James ha scritto:Certo. Ma l'ho visto.

Se è per questo, io ho visto un mucchio di gente posteggiare in seconda fila, ma questo non lo rende un comportamento lecito...

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12379
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 59
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  Emanuele Roy il Ven Giu 09, 2017 2:39 pm

Io intendevo un registro solo per attività di impianto e ovviamente un registro per solo trasporto
avatar
Emanuele Roy
Utente Attivo

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 12.10.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Modalità operative Registro Impianto di Recupero

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum