Ultimi argomenti
» Carrello elevatore (CER 160104) e Registro della Questura
Da sarabai Ieri alle 1:40 am

» CER 150106, questo sconosciuto...
Da Admin Gio Lug 19, 2018 11:52 pm

» codice cer imballaggi misti seguito selezione
Da SiculaCiclat_TT Gio Lug 19, 2018 9:34 am

» Individuazione della sottocategoria 4-bis. Criteri e requisiti per l’iscrizione
Da Paolo UD Ven Lug 13, 2018 12:17 pm

» rifiuto in ADR
Da Maniscalco Ven Lug 13, 2018 8:59 am

» TRASPORTO RIFIUTI CON MACCHINE OPERATRICI
Da bonzo2790 Gio Lug 12, 2018 2:30 pm

» Trasporto rifiuti edili conto terzi
Da TonyV4 Mar Lug 10, 2018 12:18 pm

» "Mischiare" esenzioni
Da benassaisergio Lun Lug 09, 2018 9:00 am

» Più categorie RAEE e SISTRI
Da Gisella76 Ven Lug 06, 2018 10:43 am

» lavoro appaltato : chi è il produttore dei rifiuti?
Da isamonfroni Ven Lug 06, 2018 10:15 am


Registro C/S professionisti o studi

Andare in basso

Registro C/S professionisti o studi

Messaggio  cleo il Mer Apr 19, 2017 5:07 pm

Buonasera
Volevo riportare un quesito su un caso che mi è capitato: studio dentistico sotto ai 10 dipendenti che fino ad oggi ha compilato registro, smaltito rifiuti infetti con appositi formulari e presentato MUD annualmente.

in virtù dell' articolo 190 comma 8, del D.Lgs 152/06 in vigore dal 01/03/2017:
8. I produttori di rifiuti pericolosi che non  sono  inquadrati  in un'organizzazione di ente o impresa, sono soggetti all'obbligo  della tenuta del registro di carico e scarico e vi adempiono attraverso  la conservazione, in ordine cronologico, delle copie  delle  schede  del sistema di controllo della tracciabilita' dei rifiuti (SISTRI) di cui all´articolo  188-bis,  comma  2,  lett.  a),  relative  ai   rifiuti prodotti, rilasciate dal trasportatore dei rifiuti stessi.

secondo voi può evitare compilazione del registro + presentazione del MUD e adempiere soltanto conservando i formulari in ordine cronologico come dice questo articolo?
Qualcuno ha avuto esperienze dirette in merito?
vi ringrazio
avatar
cleo
Utente Attivo

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 25.02.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Registro C/S professionisti o studi

Messaggio  cleo il Gio Apr 20, 2017 9:19 am

Ti ringrazio, li avevo visti i due topic postati, però mi sembra di capire che il discorso è leggermente diverso, in quanto su uno si parla di iscrizione al Sistri (che per questo il tipo di ditta individuale posso escludere) e il secondo parla del registro ma solo per toner, stampanti, RAEE e apparecchiature elettriche.

Il rifiuto che l'attività gestisce di continuo durante l'anno è il 18.01.03* (rifiuti infetti) con classe di pericolo HP9, può capitare anche uno smaltimento di toner.

l'articolo di legge che riportavo parla di produzione di rifiuti pericolosi per attività che non sono enti o imprese, devono avere il registro, ma possono adempiere con la conservazione delle schede SISTRI;

Mi sembra attinente al mio caso e interpretando questo articolo del 152, mi viene da concludere che lui può evitare il registro, il mud e adempiere solo conservando formulari e schede sistri. Ma c'è un margine di dubbio su un'altra possibile interpretazione, che lui ha obbligo della tenuta del registro, tenere i formulari e schede Sistri e penso pure il MUD.

A questo punto però non c'è la semplificazione che dovrebbe avere uno studio medico.


avatar
cleo
Utente Attivo

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 25.02.10

Torna in alto Andare in basso

art. 190 d.lgs. 152/06

Messaggio  roby14 il Lun Giu 18, 2018 4:02 pm

buongiorno,
per inquadrare bene il quesito bisogna tener conto che gli artt. 188, 189, 190 e 193 vigenti e cogenti del testo unico ambientale sono quelli precedenti alle modifiche apportate dal d.lgs. 205 del 3 dicembre 2010 (inserimento Sistri), come prescritto da ultimo dal comma 1134 dell'art. 1 della Legge 27 dicembre 2017 n. 205.
Sino al 31 dicembre 2018, salvo ulteriori proroghe, l'art. 190 (registri di carico e scarico) bisogna leggerlo nella versione abrogata ma vigente e quindi tutt'ora applicabile comprese quindi le sue relative sanzioni (art. 258 del TUA).
Di conseguenza il comma 8 come sopra descritto non è tutt'ora in vigore.
Invece come si evince dal comma 1 dell'art. 190 e dal comma 3 dell'art. 189 del TUA vigenti, l'obbligo della tenuta del registro di carico e scarico rimane ancora a carico di [...] produttori iniziali di rifiuti pericolosi [...].
Ora, nel caso in esame mi pare di capire che il produttore sia uno studio dentistico che, inevitabilmente produce, tra i suoi rifiuti, il CER 180103* (rifiuti che devono essere raccolti e smaltiti applicando precauzioni particolari per evitare infezioni), i famosi rifiuti definiti "a rischio infettivo".
Per questo studio dentistico quindi la tenuta del registro di carico e scarico è doverosa per non cadere nelle sanzioni previste dal comma 2 dell'art. 258 del TUA (anche questo articolo nella versione precedente alle modifiche apportate nel dicembre 2010 dal d.lgs. 205).
avatar
roby14
Nuovo Utente

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 01.09.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Registro C/S professionisti o studi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum