Ultimi argomenti
» Regalo di Natale
Da benassaisergio Oggi alle 12:12 am

» SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019
Da cescal64 Ieri alle 10:38 pm

» FIR : Detentore diverso dal Produttore
Da Paolo UD Ven Dic 14, 2018 3:47 pm

» Contenuti minimi autorizzazione
Da isamonfroni Gio Dic 13, 2018 11:03 am

» combustione spontanea: ADR e rifiuti
Da Aurora Brancia Gio Dic 13, 2018 1:06 am

» società concessionaria sui formulari
Da vaghestelledellorsa Mar Dic 11, 2018 8:55 pm

» RIUTILIZZO PROPRI SCARTI DI PRODUZIONE
Da jolly Mar Dic 11, 2018 4:42 pm

» Albo e "circolari fantasma"
Da PiazzaPulita Dom Dic 09, 2018 9:38 am

» Batterie al piombo e ADR
Da Enrico Sab Dic 08, 2018 11:17 pm

» ESCLUSIONE NOMINA CONSULENTE ADR
Da AlessandroC Ven Dic 07, 2018 7:42 pm


Comodato senza conducente di veicoli adibiti ad uso proprio

Andare in basso

Comodato senza conducente di veicoli adibiti ad uso proprio

Messaggio  Ironmike il Lun Ott 17, 2016 12:35 pm

Salve a tutti,
gentilmente volevo chiedervi qualche chiarimento riguardo a quanto stabilito dalla circolare 345 del 30 aprile 2015 riguardo alla disponibilità dei veicoli ai fini dell'iscrizione all'Albo.
Nello specifico al comma 4 la circolare stabilisce che: "E’ consentita la disponibilità mediante comodato senza conducente di veicoli adibiti ad uso proprio aventi massa complessiva a pieno carico inferiore o uguale a 6 t. Ai fini dell’iscrizione all’Albo le imprese allegano alla domanda copia del contratto di comodato senza conducente corredata di dichiarazione di conformità all’originale rilasciata ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000."

In base a ciò sembrerebbe che qualsiasi privato possa concedere la disponibilità del proprio veicolo alla ditta che intende effettuare l'iscrizione alla categoria 2 bis purchè quest'ultima alleghi alla domanda copia del comodato corredata da dichiarazione di conformità all'originale.

Lo stesso quesito lo pongo anche alla sezione Regionale presso cui devo effettuare l'iscrizione ma mi sento rispondere che per loro il comodato è da riternersi valido solo se fatto tra una società di noleggio e la ditta che deve fare l'iscrizione.

Non convinto della risposta faccio la stessa domanda alla sezione regionale Veneto e loro, molto gentilmente dopo avermi messo in attesa, mi rispondono che la domanda d'iscrizione in categoria 2 bis può essere ritenuta ammissibile allegando un contratto di comodato ritenuto valido anche se fatto tra un privato e una società e/o impresa individuale e purchè questo contratto sia vistato dalla motorizzazione civile.

Qualcuno di voi ha avuto esperienze in merito? C'è qualche altro riferimento normativo che mi sfugge?
Grazie per l'attenzione.
Michele
avatar
Ironmike
Membro della community

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 22.11.11
Età : 42
Località : Centola

Torna in alto Andare in basso

Re: Comodato senza conducente di veicoli adibiti ad uso proprio

Messaggio  PiazzaPulita il Mar Ott 18, 2016 12:25 pm

attenzione alla durata del comodato:

Per i contratti superiori ai 30 giorni è previsto il tagliando di aggiornamento della carta di circolazione (cfr. art. 247 bis Reg. es. C.d.s. - circolari MOT citate).

da: http://www.patente.it/normativa/circolare-16-03-2015-n-5681-disponibilita-temporanea-comodato-o-locazione-senza-conducente?idc=2985
avatar
PiazzaPulita
Utente Attivo

Messaggi : 1035
Data d'iscrizione : 30.11.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum