Azienda di produzione tessile.

Andare in basso

Azienda di produzione tessile. Empty Azienda di produzione tessile.

Messaggio  paolodap il Lun Ago 01, 2016 7:09 pm

Buongiorno a tutti,
la cooperativa di cui sono socio lavoratore si occupa di produzione abbigliamento conto terzi. Durante la nostra produzione abbiamo degli scarti di produzione di tessuto cotone 100%. Dalle mie informazioni in possesso dovrei avere un registro di carico e scarico di questi scarti di produzione e chi mi ritira il tessuto di scarto mi deve rilasciare il FIR che quindi mi farà scaricare il magazzino.
La mie domande sono:
1) ovviamente sono obbligato a presentare il MUD on line a fine anno?
2) se vendessi gli scarti di produzione anche a 0,01 alla tonnellata potrei risparmiarmi tutto il giro di carico e scarico rifiuti con conseguente MUD oppure devo eseguire ugualmente tutta la procedura?
Grazie a tutti.
paolodap
paolodap
Membro della community

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 01.08.16
Località : pescara

Torna in alto Andare in basso

Azienda di produzione tessile. Empty Re: Azienda di produzione tessile.

Messaggio  Sciùr Colombo il Mar Ago 02, 2016 8:54 am

Immagino che i rifiuti prodotti dalla cooperativa siano classificati come non pericolosi.
Quindi, per la presentazione del MUD, devi fare riferimento al limite dei 10 dipendenti (visto che nella tua presentazione dici che prepari la dichiarazione per un'altra società, dovresti avere a portata di mano le istruzioni e poter verificare).

Per l'altra domanda ti invito a cercare nel forum le discussioni su: rifiuto, non rifiuto e sottoprodotto.
Il fatto che tu venga pagato per l'avvio al recupero di uno scarto di produzione non fa si che lo scarto stesso perda la qualifica di rifiuto (es: rottami ferrosi, carta e cartone, alcuni RAEE, ecc.).
Sciùr Colombo
Sciùr Colombo
Utente Attivo

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 07.01.14
Età : 47
Località : Varese

Torna in alto Andare in basso

Azienda di produzione tessile. Empty Re: Azienda di produzione tessile.

Messaggio  isamonfroni il Mar Ago 02, 2016 10:20 am

paolodap ha scritto:
2) se vendessi gli scarti di produzione anche a 0,01 alla tonnellata potrei risparmiarmi tutto il giro di carico e scarico rifiuti con conseguente MUD oppure devo eseguire ugualmente tutta la procedura?
Grazie a tutti.

Ciao, buongiorno.
Il solo fatto che uno trovi da vendere il rifiuto non lo fa automaticamente diventare sottoprodotto.

Si devono verificare contemporaneamente le condizioni di cui all'art. 184 bis
1) lo scarto deve decadere da un processo produttivo NON destinato alla sua produzione (e direi che ci siamo)
2) Lo scarto deve avere un valore di mercato (e pure qui direi che ci siamo)
3)  Deve essere certo (e non solo probabile) che lo scarto sarà riutilizzato nello stesso o in altri processi produttivi
4) La sostanza o l'oggetto può essere riutilizzato senza ulteriori trattamenti salvo la normale pratica industriale (e mi pare che pure questo possa essere fatto)
5) l'ulteriore utilizzo è legale

Comunque come sono questi scarti di cotone? sono scampoli o pezzetti che possono comunque essere riutilizzati a livello di sartoria? Magari per realizzare Quilt o patchwork o vestitini per le bambole, o toppe colorate?

Se, come penso, la risposta è sì allora non sono affatto rifiuti. Fatene dei bei sacconi (magari da vendere a peso (2 kg, 5 kg, ecc...) apritevi uno spaccio aziendale e pubblicizzatevi alla morte su Facebook.
Fuori c'è pieno di artigiane creative e sarte e altro che si getterebbero sui vostri scarti con voracità  Very Happy

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12712
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 61
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Azienda di produzione tessile. Empty Re: Azienda di produzione tessile.

Messaggio  euclione il Mar Ago 02, 2016 4:02 pm

[quote="isamonfroni"]
paolodap ha scritto: Comunque come sono questi scarti di cotone? sono scampoli o pezzetti che possono comunque essere riutilizzati a livello di sartoria? Magari per realizzare Quilt o patchwork o vestitini per le bambole, o toppe colorate?

Se, come penso, la risposta è sì allora non sono affatto rifiuti. Fatene dei bei sacconi (magari da vendere a peso (2 kg, 5 kg, ecc...) apritevi uno spaccio aziendale e pubblicizzatevi alla morte su Facebook.
Fuori c'è pieno di artigiane creative e sarte e altro che si getterebbero sui vostri scarti con voracità  Very Happy

yup yup

Aggiungerei solo: "E ricordatevi che i sottoprodotti sono una sottovoce dei prodotti e che devono seguire tutte le regole dei prodotti: fatture, IVA, libri contabili ecc ecc".
euclione
euclione
Utente Attivo

Messaggi : 166
Data d'iscrizione : 29.02.12

Torna in alto Andare in basso

Azienda di produzione tessile. Empty Re: Azienda di produzione tessile.

Messaggio  isamonfroni il Mar Ago 02, 2016 7:38 pm

euclione ha scritto:
Aggiungerei solo: "E ricordatevi che i sottoprodotti sono una sottovoce dei prodotti e che devono seguire tutte le regole dei prodotti: fatture, IVA, libri contabili ecc ecc".

Sì, beh, cero, però credo che queste cose le sappiano già se vendono abitualmente vestiti...

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12712
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 61
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Azienda di produzione tessile. Empty Re: Azienda di produzione tessile.

Messaggio  Sciùr Colombo il Mer Ago 03, 2016 6:45 pm

Mi piace assai l'idea di isa Very Happy  e, parlando di prodotti tessili, "calza" perfettamente con i requisiti richiesti dall'art. 184bis
Sciùr Colombo
Sciùr Colombo
Utente Attivo

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 07.01.14
Età : 47
Località : Varese

Torna in alto Andare in basso

Azienda di produzione tessile. Empty Re: Azienda di produzione tessile.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum