Materiali da scarificazione manto stradale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  Compostaggio il Ven Apr 29, 2016 12:51 pm

E' possibile utilizzare il materiale proveniente da scarificazione del manto stradale in bitume, per colmare delle buche in una strada adiacente? Grazie
avatar
Compostaggio
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 10.11.13
Età : 52
Località : sicillia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  cirillo il Ven Apr 29, 2016 3:54 pm

Allora, precisiamo, quello che lei chiama "materiale", materiale NON è; è un rifiuto e, come tale, può essere riutilizzato SOLO previa operazione di recupero, effettuata da Ditta in possesso delle prescritte autorizzazioni
Fatto questo, e solo in questo modo si rispetta la legge, la risposta al suo quesito può essere un SI.
Però, quello che lei utilizzerà per colmare le buche, alla fine, non sarà più "il rifiuto" ma un "maderiale" derivante da recupero di rifiuti (E.O.W.)

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7118
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 61
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  Compostaggio il Dom Mag 01, 2016 10:00 am

Mi scusi Sig. Cirillo, fermo restando che le leggi si applicano e non si discutono, ma se è possibile mi dia una sua opinione personale.
Io scarifico il manto stradale in una località, prelevo il rifiuto e lo porto (naturalmente con le spese di trasporto) in un centro di recupero (a 5 Km. circa dal cantiere) è pago il dovuto per il conferimento.
Poi lo stesso rifiuto, senza nessun trattamento, diventa materiale e il recuperatore me lo vende ad un determinato prezzo, lo stesso materiale lo trasporto e lo riporto a 100 mt. da dove lo scarificato, naturalmente con le spese di trasporto.
Morale, prima di utilizzarlo devo fare una bella sommata:
- Spese trasporto andata;
- Spese Conferimento rifiuto;
- Spese acquisto del materiale
- Spese trasporto ritorno;
Risulta evidente che prima di utilizzarlo mi ci seggo sopra e mi faccio una bella risata ......... .
Mi scusi, sa ogni tanto nel forum bisogna sdrammatizzate le complicate leggi ambientali. Saluti e buona giornata.
avatar
Compostaggio
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 10.11.13
Età : 52
Località : sicillia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  isamonfroni il Dom Mag 01, 2016 10:34 am

Compostaggio ha scritto:
Risulta evidente che prima di utilizzarlo mi ci seggo sopra e mi faccio una bella risata ......... .  
I migliori processi per violazioni ambientali degli ultimi anni sono basati proprio sul "recupero empirico" di materiali di scavo e demolizione.
Infatti gli avvocati che se ne occupano ridono come pazzi mentre fanno le parcelle
Compostaggio ha scritto:
Mi scusi, sa ogni tanto nel forum bisogna sdrammatizzate le complicate leggi ambientali. Saluti e buona giornata.  
Le leggi ambientali non è che siano così complicate, la verità è che siccome nella maggior parte dei casi da un po' fastidio applicarle per come sono state scritte, si passa la vita cercando il modo di addomesticarle a proprio uso e consumo e allora diventano complicate.

Sì, la gestione corretta dei rifiuti è un costo, ma tanti altri adempimenti aziendali lo sono e di questo bisogna tenerne conto.

In ogni caso, un impianto realmente autorizzato per il recupero di rifiuti, non si limita a ricevere il rifiuto facendole pagare l'entrata e a rivenderglielo tal quale (a meno che non sia uno dei soliti scappati di casa...) ma svolge operazioni di vario tipo che rendono il materiale recuperabile senza pregiudizio per l'ambiente, in ottemperanza ai principi di base della norma.

Peraltro, per ottenere e mantenere attiva ed efficace un'autorizzazione ambientale per un impianto, ci sono procedure da seguire e costi importanti da sostenere che forse non sono perfettamente noti al grande pubblico (e sovente neppure alle stazioni appaltanti), ma che l'imprenditore deve pur remunerare in qualche modo...

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12335
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 59
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  Aurora Brancia il Dom Mag 01, 2016 10:39 am

Compostaggio ha scritto:...
Poi lo stesso rifiuto, senza nessun trattamento, diventa materiale e il recuperatore me lo vende ad un determinato prezzo
....  
E in questo caso gli puoi fare causa per truffa.
se hai seguito tutto l'ambaradan intorno alla questione TRS dal 2012 ad oggi, sapresti che 1) il fresato d'asfalto non è considerabile come TRS, e di conseguenza che il riutilizzo "tal quale" di un materiale da intendersi come sottoprodotto ab origine è subordinato tra l'altro alla conformità dello stesso alla famigerata tabella 1 sui valori di CSC/fondo ma anche alla conformità del test di cessione previsto per il riutilizzo "tal quale" per i riepimenti e sottofondi. Poichè ci sentiamo di escludere che il tenore almeno in C>12 di un bitume stradale sia entro anche i "ben" 750 mg/kg previsti per i siti industriali, quella roba se la vuoi considerare come sottoprodotto ai sensi semplici di art. 184-bis puoi anche farlo: purchè con la tassativa condizione che il suo riutilizzo certo, compatibile ambientalmente e con nulla di più e di diverso dalla normale pratica industriale sia l'uso in impianti di produzione di bitume stradale. Il che significa in buona sostanza che anzichè "pagare" per lo smaltimento a recupero te lo puoi rivendere esattamente a coloro che lo recuperano come rifiuto, ma glielo conferisci "in conto fornitura" di materiale certificato.
Se invece sin dalla fase precedente alla cantierazione ci si fa parte diligente ad eseguire le prove di caratterizzazione, peraltro sempre obbligatorie anche per le TRS/sottoprodotti, e queste prove analitiche dovessero confermare la tua presupposta ipotesi di riutilizzabilità tal quale (che ti confermo mi sentirei di escludere, ma anche per altri motivi più squisitamente tecnico-costruttivi) allora nel progetto esecutivo del cantiere va indicato puntualmente il sito e modalità di riutilizzo di questo "sottoprodotto".

e adesso sieditici pure sopra, più comodo anche, e ridi ancor più serenamente.



_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3581
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  Aurora Brancia il Dom Mag 01, 2016 10:42 am

isamonfroni ha scritto:
Infatti gli avvocati che se ne occupano ridono come pazzi mentre fanno le parcelle


Oh, se è per questo, anche i CTP degli avvocati Twisted Evil

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3581
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  cirillo il Dom Mag 01, 2016 1:55 pm

Scusami Aurora ma, mi risulta che i rifiuti da demolizione non possono mai assumere la qualifica di sottoprodotti, nemmeno se avessero tutte le caratteristiche per esserlo per il semplice fatto che non derivano da un "processo produttivo", pertanto devono essere sempre gestiti come rifiuti. (sentenza di Cassazione). Diverso per le terre e rocce da scavo per le quali esiste specifica normativa

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7118
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 61
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  Aurora Brancia il Dom Mag 01, 2016 3:18 pm

cirillo ha scritto:Scusami Aurora ma, mi risulta che i rifiuti da demolizione non possono mai assumere la qualifica di sottoprodotti, nemmeno se avessero tutte le caratteristiche per esserlo per il semplice fatto che non derivano da un "processo produttivo", pertanto devono essere sempre gestiti come rifiuti. (sentenza di Cassazione). Diverso per le terre e rocce da scavo per le quali esiste specifica normativa
Hai decisamente e perfettamente ragione se ci si riferisce alla sola rimozione/demolizione dell'asfalto, che diventa fresato: in quel caso è un rifiuto e non può non esserlo.
Diversa è però giuridicamente la situazione in cui esiste un processo produttivo in cui non si può non produrre il fresato ma la produzione di esso è strettamente e direttamente collegata all'attività in essere nel suo complesso (es: contratto di manutenzione stradale).
In ogni caso, e qui ribadisco tutte le mie già espresse perplessità, per l'esperienza di lavoro che ho maturato negli anni, mi sento di escludere che il fresato di asfalto possa essere inteso come sottoprodotto al pari delle TRS, con particolare riguardo al reimpiego tal quale.
Se ne fa sostanzialmente una gestione economicamente diversa: che nel caso di aggiudicazione di gara ha una sua precisa rilevanza.
Come puoi immaginare, però, per poterla gestire correttamente può darsi che anche i 5 km di distanza di cui si lamentava l'amico Compostaggio si rivelino pochi. Fosse solo perchè non tutti i produttori di bitume sono direttamente provvisti di autorizzazione al recupero del dismesso, in forma semplificata o ordinaria, ed è a quello che mi riferivo.
Non dimentichiamo sempre il caro art. 179: se io gestisco un'impresa di costruzioni che ha nel suo oggetto sociale tra l'altro anche la costruzione e manutenzione di strade, il contenimento della quantità di rifiuti generata per unità di prodotto ha una sua rilevanza, nell'assetto e gestione aziendale, particolarmente se si è in regime di 14001.
Spero di aver così sgombrato il campo da indesiderabili equivoci, anche per il nostro ospite.

P.S.: il riempimento di buche stradali dovrebbe avere un capitolato preciso sul cosa si possa/deva usare come riempitivo, perchè è proprio la qualità del sottofondo a dare una compiuta qualità all'intervento manutentivo, altrimenti nel giro di qulche settimana l'apparente riempimento darà luogo solo ad una buca peggiore di quella apparentemente ricolmata. E se si ha un contratto manutentivo non puntuale ad intervento ma di durata sufficiente non credo convenga adottare questi arrischiati éscamotages.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3581
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  Compostaggio il Lun Mag 02, 2016 7:53 pm

Scusate, voglio precisare che si tratta di utilizzare il fresato in una stradina di campagna, adiacente - a circa 100 mt. - da dove si svolgono i lavori, il cui fondo è in tout venant di cava, i quantitativi necessari per colmare qualche buca e livellare l'esistente sono circa 10 mc.
Poi ditemi il fresato una volta portato in impianto di recupero a quale trattamento viene sottoposto prima del riutilizzo.
Grazie, Saluti
avatar
Compostaggio
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 10.11.13
Età : 52
Località : sicillia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  cirillo il Lun Mag 02, 2016 8:11 pm

Faccia pure come crede allora.
Oppure, se non si fida di risposte (serie) che le sono elargite "aggratis" da professionistoi estremamebìnte seri e preparati (non è riferito a me) si rivolga a un consulente ambientale (serio e preparato, però) e non a un forum.
Però non si dimentichi di chiedere, prima, quant'è di parcella.

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7118
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 61
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  matteorossi il Mar Mag 03, 2016 2:18 pm

Compostaggio ha scritto:Scusate, voglio precisare che si tratta di utilizzare il fresato in una stradina di campagna, adiacente - a circa 100 mt. - da dove si svolgono i lavori, il cui fondo è in tout venant di cava, i quantitativi necessari per colmare qualche buca e livellare l'esistente sono circa 10 mc.

Scusi lei eh, ma ha un riferimento normativo che sancisce una soglia volumetrica al di sotto della quale la parte IV del TUA va a farsi benedire?
Lei sta producendo un rifiuto e come tale deve gestirlo, fosse anche solo 1 mc.

Compostaggio ha scritto:Poi ditemi il fresato una volta portato in impianto di recupero a quale trattamento viene sottoposto prima del riutilizzo.
Grazie, Saluti

Ad esempio può cominciare leggendosi la categoria 7.6 del 05/02/1998 per impianti in "semplificata".
avatar
matteorossi
Utente Attivo

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 28.08.15
Età : 42
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Materiali da scarificazione manto stradale

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum