Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  markika il Sab Mar 26, 2016 10:55 pm

Salve a tutti, vorrei sottoporvi un argomento molto discusso in tema di rifiuti, il "passaggio" da codice CER a numero ONU.
Dato che non esiste una diretta correlazione, giustamente si analizzano le caratteristiche di pericolo, vorrei sottoporvi un esempio e sapere la vostra opinione.

CER 13.02.05 "Scarti di olio minerale" Pericolo: Hp5 e Hp14.
Considerandolo ONU 3082 - "Materia pericolosa dal punto di vista dell'ambiente, liquida, nas"
sto per caso non considerando l'Hp5?

Cosa ne pensate?

markika
Membro della community

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 11.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  benassaisergio il Dom Mar 27, 2016 11:03 am

La caratteristica HP5 (tossicità specifica per organi bersaglio) non è prevista nell'ADR

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 613
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  markika il Dom Mar 27, 2016 12:56 pm

benassaisergio ha scritto:La caratteristica HP5 (tossicità specifica per organi bersaglio) non è prevista nell'ADR

Quindi posso affermare di poter escludere per esempio anche le classi di pericolo Hp13 sensibilizzante?
Quali altri classi di pericolo non hanno il corrispettivo in classi ADR?
Un'ultima domanda, la lana di roccia 17.06.03 con pericolo Hp7 come la posso classificare in ADR
Grazie e Buona Pasqua

markika
Membro della community

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 11.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  tfrab il Lun Mar 28, 2016 11:08 am

markika ha scritto:
benassaisergio ha scritto:La caratteristica HP5 (tossicità specifica per organi bersaglio) non è prevista nell'ADR

Quindi posso affermare di poter escludere per esempio anche le classi di pericolo Hp13 sensibilizzante?
Quali altri classi di pericolo non hanno il corrispettivo in classi ADR?
Un'ultima domanda, la lana di roccia 17.06.03 con pericolo Hp7 come la posso classificare in ADR
Grazie e Buona Pasqua

in ADR HP7. HP 10 e HP 11, molto spesso, non hanno un corrispettibo. il trasporto è una condizione in cui si può, eventualmente, avere una esposizione occasionale in caso di incidente.

in questi altri casi, invece, si richiede un'esposizione continua nel tempo. occhio, però, che ci sono eccezioni in molti casi. trarre un'equivalenza HP e ADR è molto rischioso, anche perché, nella pratica, non sempre le HP sono date a ragion veduta.

tfrab
Utente Attivo

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 14.09.11
Età : 43
Località : Centro Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  homer il Mar Mar 29, 2016 3:12 pm

.... lana di roccia ADR??????

homer
Utente Attivo

Messaggi : 624
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  markika il Mar Mar 29, 2016 5:48 pm

homer ha scritto:.... lana di roccia ADR??????

Dalle analisi risulta 17.06.03 con classe di pericolo Hp7 (cancerogeno), alla luce del fatto che alcune classi di pericolo non trovando riscontro in ADR, posso affermare che non ci sia pericolo?

markika
Membro della community

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 11.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  homer il Mar Mar 29, 2016 5:58 pm

@markika: ma sei consulente ADR?

homer
Utente Attivo

Messaggi : 624
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  markika il Mar Mar 29, 2016 6:20 pm

Si, sto analizzando la normativa sui rifiuti ed in particolare il "passaggio" tra CER e ADR.

markika
Membro della community

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 11.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  homer il Mar Mar 29, 2016 6:26 pm

IL "PASSAGGIO" non c'è, ci sono solo i criteri ADR e per i rifiuti alcune semplificazioni, su tutte 2.1.3.5.5, nel tuo caso rileggerei anche 2.2.61.1.1

homer
Utente Attivo

Messaggi : 624
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  Aurora Brancia il Mer Mar 30, 2016 10:07 am

markika ha scritto:
homer ha scritto:.... lana di roccia ADR??????

Dalle analisi risulta 17.06.03 con classe di pericolo Hp7 (cancerogeno), alla luce del fatto che alcune classi di pericolo non trovando riscontro in ADR, posso affermare che non ci sia pericolo?

Solo per far notare che la lana di roccia, come la lana di vetro, non essendo classificate cancerogene, sono per nulla classificabili come HP7.


_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.

Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3461
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 63
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  isamonfroni il Mer Mar 30, 2016 5:37 pm

Aurora Brancia ha scritto:
markika ha scritto:
homer ha scritto:.... lana di roccia ADR??????

Dalle analisi risulta 17.06.03 con classe di pericolo Hp7 (cancerogeno), alla luce del fatto che alcune classi di pericolo non trovando riscontro in ADR, posso affermare che non ci sia pericolo?

Solo per far notare che la lana di roccia, come la lana di vetro, non essendo classificate cancerogene, sono per nulla classificabili come HP7.

eh perbacco! bapho

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!

isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12091
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 59
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  homer il Gio Mar 31, 2016 12:24 pm

mi pare che la non cancerogenicità delle fibre di vetro sia condizionata al rispetto di certe caratteristiche precisate alle note al reg. 1272/2008 (a memoria potrebbe essere la nota R)
condizione rispettata dalla maggior parte dei prodotti in commercio, il problema, dal punto di vista della classificazione rifiuti, diventa come documentarlo (scheda di sicurezza?? analisi?).

Circa l'equivoco HP5 = ADR, sarebbe utile se la tabellina della sottosezione 2.2.61.1.7 (che direi obsoleta) riportasse i codici di indicazione di pericolo del REg. 1272/2008 che determinano la assoggettabilità all'ADR,in modo da capire rapidamente e senza equivoci se, ad esempio, una sostanza classificata con H302 AT4 è ADR o no, idem per H370.

homer
Utente Attivo

Messaggi : 624
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  Aurora Brancia il Gio Mar 31, 2016 4:29 pm

homer ha scritto:mi pare che la non cancerogenicità delle fibre di vetro sia condizionata al rispetto di certe caratteristiche precisate alle note al reg. 1272/2008 (a memoria potrebbe essere la nota R)
condizione rispettata dalla maggior parte dei prodotti in commercio, il problema, dal punto di vista della classificazione rifiuti, diventa come documentarlo (scheda di sicurezza?? analisi?).
...
Le fibre DI VETRO non sono mai cancerogene.
La cancerogenicità, peraltro sempre potenziale e sempre e soltanto per via inalatoria, è stata sperimentalmente provata per le fibre artificiali con tenore di ossidi di metalli alcalini e alcalino-terrosi in percentuali peso < 18%, con diametri aerodinamici < 3 micron e rapporti lunghezza-diametro > 5. più note come Fibre Ceramiche Refrattarie.
Le lane di vetro sono morfologicamente diverse e distinguibili anche ad occhio "nudo" dalle FCR, certo al microscopio ottico si va più sul sicuro e a quello elettronico con microanalisi in EDS ancora meglio...


_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.

Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3461
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 63
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  Fafnir il Ven Apr 01, 2016 9:57 am

Aurora Brancia ha scritto:
homer ha scritto:mi pare che la non cancerogenicità delle fibre di vetro sia condizionata al rispetto di certe caratteristiche precisate alle note al reg. 1272/2008 (a memoria potrebbe essere la nota R)
condizione rispettata dalla maggior parte dei prodotti in commercio, il problema, dal punto di vista della classificazione rifiuti, diventa come documentarlo (scheda di sicurezza?? analisi?).
...
Le fibre DI VETRO non sono mai cancerogene.
La cancerogenicità, peraltro sempre potenziale e sempre e soltanto per via inalatoria, è stata sperimentalmente provata per le fibre artificiali con tenore di ossidi di metalli alcalini e alcalino-terrosi in percentuali peso < 18%, con diametri aerodinamici < 3 micron e rapporti lunghezza-diametro > 5. più note come Fibre Ceramiche Refrattarie.
Le lane di vetro sono morfologicamente diverse e distinguibili anche ad occhio "nudo" dalle FCR, certo al microscopio ottico si va più sul sicuro e a quello elettronico con microanalisi in EDS ancora meglio...


Ok per le fibre ceramiche, ma per le lane minerali con tenore di ossidi superiore al 18% il Reg. 1272/2008 indica H351 che porta ad un limite di 1%.
Quindi se il laboratorio non ha verificato che il diametro geometrico medio ponderato sulla lunghezza sia superiore a 6 micron (ed è rarissimo che sia superiore), o qualcuno non ha verificato la persistenza biologica, la lana va classificata HP7 secondo me perchè non si possono applicare le note Q ed R.




Fafnir
Membro della community

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 05.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  markika il Lun Apr 04, 2016 10:23 pm

Quindi fino a che punto ci possiamo fidare?
Per esempio ho qui davanti un cer 12.01.12 cere e grassi esauriti che normalmente sarebbe in HP14, invece dal laboratorio scrivono HP5, HP8, HP13, e HP14, corrosivo?

markika
Membro della community

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 11.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  homer il Lun Apr 04, 2016 11:38 pm

... per poterti rispondere bisognerebbe vedere l'analisi, certo che, a prima vista, lascia un po' perplessi.
Quanto ci si può fidare?
Dipende, ci sono laboratori seri ed altri molto meno seri, comunque è un lavoro difficilissimo

homer
Utente Attivo

Messaggi : 624
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  markika il Mar Apr 05, 2016 7:22 am

homer ha scritto:... per poterti rispondere bisognerebbe vedere l'analisi, certo che, a prima vista, lascia un po' perplessi.
Quanto ci si può fidare?
Dipende, ci sono laboratori seri ed altri molto meno seri, comunque è un lavoro difficilissimo

In teoria la ditta che ha fatto fare le analisi si appoggia ad un laboratorio "serio", dovrei considerarla pericolosa per l'ambiente e corrosiva ? Shocked mi rende perplessa questa decisione

markika
Membro della community

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 11.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  Fafnir il Mar Apr 05, 2016 2:18 pm

markika ha scritto:
homer ha scritto:... per poterti rispondere bisognerebbe vedere l'analisi, certo che, a prima vista, lascia un po' perplessi.
Quanto ci si può fidare?
Dipende, ci sono laboratori seri ed altri molto meno seri, comunque è un lavoro difficilissimo

In teoria la ditta che ha fatto fare le analisi si appoggia ad un laboratorio "serio", dovrei considerarla pericolosa per l'ambiente e corrosiva ? Shocked mi rende perplessa questa decisione

Se poni questa domanda i casi sono due: o non hai letto bene il loro Rapporto di Prova oppure loro non sono un laboratorio serio.
Un laboratorio serio giustifica sempre le caratteristiche di pericolosità, almeno io (che ci provo ad essere serio, non è detto che lo sia Laughing ) quando attribuisco una caratteristica in fase di classificazione scrivo sempre il motivo.
Questo significa che avrai una serie di parametri con a fianco il relativo limite di concentrazione, idealmente segnalato nel caso il valore superi detto limite.
Nella classificazione ci sarà scritto Es.: HP10 per toluene, HP6 per xilene, etc.

In questo modo il cliente, che solitamente non capisce molto di queste cose, non richiama 10 volte oppure non si fa mille problemi come nel tuo caso.
Se non hanno scritto il perchè hanno attribuito quelle HP chiediglielo e chiedigli anche di scriverlo d'ora in poi, tanto se sanno classificare sono valutazioni che devono comunque fare, non costa nulla scriverle.

Fafnir
Membro della community

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 05.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  markika il Mer Apr 06, 2016 8:37 am

Fafnir ha scritto:
markika ha scritto:
homer ha scritto:... per poterti rispondere bisognerebbe vedere l'analisi, certo che, a prima vista, lascia un po' perplessi.
Quanto ci si può fidare?
Dipende, ci sono laboratori seri ed altri molto meno seri, comunque è un lavoro difficilissimo

In teoria la ditta che ha fatto fare le analisi si appoggia ad un laboratorio "serio", dovrei considerarla pericolosa per l'ambiente e corrosiva ? Shocked mi rende perplessa questa decisione

Se poni questa domanda i casi sono due: o non hai letto bene il loro Rapporto di Prova oppure loro non sono un laboratorio serio.
Un laboratorio serio giustifica sempre le caratteristiche di pericolosità, almeno io (che ci provo ad essere serio, non è detto che lo sia Laughing ) quando attribuisco una caratteristica in fase di classificazione scrivo sempre il motivo.
Questo significa che avrai una serie di parametri con a fianco il relativo limite di concentrazione, idealmente segnalato nel caso il valore superi detto limite.
Nella classificazione ci sarà scritto Es.: HP10 per toluene, HP6 per xilene, etc.

In questo modo il cliente, che solitamente non capisce molto di queste cose, non richiama 10 volte oppure non si fa mille problemi come nel tuo caso.
Se non hanno scritto il perchè hanno attribuito quelle HP chiediglielo e chiedigli anche di scriverlo d'ora in poi, tanto se sanno classificare sono valutazioni che devono comunque fare, non costa nulla scriverle.

Grazie mille per la delucidazione

markika
Membro della community

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 11.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  markika il Mer Apr 06, 2016 5:11 pm

Fafnir ha scritto:
markika ha scritto:
homer ha scritto:... per poterti rispondere bisognerebbe vedere l'analisi, certo che, a prima vista, lascia un po' perplessi.
Quanto ci si può fidare?
Dipende, ci sono laboratori seri ed altri molto meno seri, comunque è un lavoro difficilissimo

In teoria la ditta che ha fatto fare le analisi si appoggia ad un laboratorio "serio", dovrei considerarla pericolosa per l'ambiente e corrosiva ? Shocked mi rende perplessa questa decisione

Se poni questa domanda i casi sono due: o non hai letto bene il loro Rapporto di Prova oppure loro non sono un laboratorio serio.
Un laboratorio serio giustifica sempre le caratteristiche di pericolosità, almeno io (che ci provo ad essere serio, non è detto che lo sia Laughing ) quando attribuisco una caratteristica in fase di classificazione scrivo sempre il motivo.
Questo significa che avrai una serie di parametri con a fianco il relativo limite di concentrazione, idealmente segnalato nel caso il valore superi detto limite.
Nella classificazione ci sarà scritto Es.: HP10 per toluene, HP6 per xilene, etc.

In questo modo il cliente, che solitamente non capisce molto di queste cose, non richiama 10 volte oppure non si fa mille problemi come nel tuo caso.
Se non hanno scritto il perchè hanno attribuito quelle HP chiediglielo e chiedigli anche di scriverlo d'ora in poi, tanto se sanno classificare sono valutazioni che devono comunque fare, non costa nulla scriverle.

Leggo e rileggo il Rapporto Evil or Very Mad



Ultima modifica di markika il Mer Apr 06, 2016 5:55 pm, modificato 1 volta

markika
Membro della community

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 11.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  markika il Mer Apr 06, 2016 5:21 pm

Ah per non parlare del 16.05.06 sostanze da laboratorio con HP 4, HP 5 e HP 14, niente HP 8 che invece mi aspettavo, resta solo pericolosa per l'ambiente? Sad Shocked Mad Evil or Very Mad

markika
Membro della community

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 11.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  Fafnir il Mer Apr 06, 2016 5:25 pm

Non ci vedo niente di strano a me sembra chiaro, da quel che c'è scritto non risultano caratteristiche di pericolosità derivanti da analisi ma quelle attribuite sono state segnalate dal Produttore, quindi eventualmente porrei la domanda a lui.

Aggiungo che, se nel Rapporto di Prova è indicato in piccolino, di solito in basso, che è vietata la riproduzione parziale del RdP senza autorizzazione, ti consiglio di toglierlo dal forum.


Fafnir
Membro della community

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 05.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  markika il Mer Apr 06, 2016 5:55 pm

Fafnir ha scritto:Non ci vedo niente di strano a me sembra chiaro, da quel che c'è scritto non risultano caratteristiche di pericolosità derivanti da analisi ma quelle attribuite sono state segnalate dal Produttore, quindi eventualmente porrei la domanda a lui.

Aggiungo che, se nel Rapporto di Prova è indicato in piccolino, di solito in basso, che è vietata la riproduzione parziale del RdP senza autorizzazione, ti consiglio di toglierlo dal forum.


Era già in programma, chiamo loro. Grazie Laughing

markika
Membro della community

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 11.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  Enrico il Gio Apr 07, 2016 11:15 pm

Fafnir ha scritto:
markika ha scritto:
homer ha scritto:... per poterti rispondere bisognerebbe vedere l'analisi, certo che, a prima vista, lascia un po' perplessi.
Quanto ci si può fidare?
Dipende, ci sono laboratori seri ed altri molto meno seri, comunque è un lavoro difficilissimo

In teoria la ditta che ha fatto fare le analisi si appoggia ad un laboratorio "serio", dovrei considerarla pericolosa per l'ambiente e corrosiva ? Shocked mi rende perplessa questa decisione

Se poni questa domanda i casi sono due: o non hai letto bene il loro Rapporto di Prova oppure loro non sono un laboratorio serio.
Un laboratorio serio giustifica sempre le caratteristiche di pericolosità, almeno io (che ci provo ad essere serio, non è detto che lo sia Laughing ) quando attribuisco una caratteristica in fase di classificazione scrivo sempre il motivo.
Questo significa che avrai una serie di parametri con a fianco il relativo limite di concentrazione, idealmente segnalato nel caso il valore superi detto limite.
Nella classificazione ci sarà scritto Es.: HP10 per toluene, HP6 per xilene, etc.

In questo modo il cliente, che solitamente non capisce molto di queste cose, non richiama 10 volte oppure non si fa mille problemi come nel tuo caso.
Se non hanno scritto il perchè hanno attribuito quelle HP chiediglielo e chiedigli anche di scriverlo d'ora in poi, tanto se sanno classificare sono valutazioni che devono comunque fare, non costa nulla scriverle.

Scusate se entro a gamba tesa nella discussione, ma i laboratori nel classificare i rifiuti con idrocarburi come le cere e grassi prendono una serie di abbagli giganteschi: loro applicano infatti il parere del ISS, ritenendo tutti gli idrocarburi come di origine sconosciuta e quindi pericolosi per l'ambiente. Il risultato è che è tutto HP14.
Se vuoi classificare un tale rifiuto le analisi non servono: se non è stato miscelato con altre sostanze ma è solo un residuo del prodotto ti basta consultare la scheda di sicurezza.

Enrico
Membro della community

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 25.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  tfrab il Ven Apr 08, 2016 8:31 am

Enrico ha scritto:

Scusate se entro a gamba tesa nella discussione, ma i laboratori nel classificare i rifiuti con idrocarburi come le cere e grassi prendono una serie di abbagli giganteschi: loro applicano infatti il parere del ISS, ritenendo tutti gli idrocarburi come di origine sconosciuta e quindi pericolosi per l'ambiente. Il risultato è che è tutto HP14.
Se vuoi classificare un tale rifiuto le analisi non servono: se non è stato miscelato con altre sostanze ma è solo un residuo del prodotto ti basta consultare la scheda di sicurezza.

secondo me, se fanno come dici tu, il parere ISS non lo applicano mica Very Happy

tfrab
Utente Attivo

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 14.09.11
Età : 43
Località : Centro Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti, da codice CER a numero ONU (ADR)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 4:31 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum