Ultimi argomenti
» sanzione
Da chris Ieri alle 3:33 pm

» Obbligo Consulente ADR?
Da Patrizia Ieri alle 3:31 pm

» attribuzione codice EER - Microsfere per granigliatura (zirconia)
Da muso di lepre Ieri alle 12:01 pm

» un pò di chiarezza sulla categoria 1
Da Admin Lun Mag 20, 2019 6:16 pm

» CONAI: rifiuti imballati e accertamento del pagamento del contributo
Da elf-elf Lun Mag 20, 2019 2:08 pm

» MUD per azienda di servizi
Da Input Lun Mag 20, 2019 8:29 am

» Compilazione scheda TR-RAEE
Da paolodap Ven Mag 17, 2019 9:02 am

» Produzione rifiuti pericolosi cantiere e sistri 2018.
Da Admir Gio Mag 16, 2019 4:14 pm

» Monitor in accordo con ADR 2109
Da Maniscalco Mer Mag 15, 2019 7:29 pm

» TETRACLOROETILENE_ADR
Da tfrab Lun Mag 13, 2019 2:47 pm


R13 6.1

Andare in basso

R13 6.1 Empty R13 6.1

Messaggio  asmsrl il Mar Feb 23, 2016 10:42 am

Buongiorno,

parlando con la provincia per una autorizzazione in R13 per la tipologia 6.1 mi dicevano che per effettuare la compattazione occorre l'autorizzazione R3 e che l'R13 è solo stoccaggio..
Io dal Dm 5-2-98 capisco che con l'R13 in tipologia 6.1 posso fare la compattazione, è corretto secondo voi?
Grazie
asmsrl
asmsrl
Utente Attivo

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 24.04.12

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  Aurora Brancia il Mar Feb 23, 2016 5:23 pm

direi proprio di no, ma forse sbaglio io a leggere.
mi fai vedere da dove leggi tu che la compattazione si possa fare con il solo R13? ti passo la parte di riferimento


D.M. 5 febbraio 1998 ha scritto:
6. RIFIUTI DI PLASTICHE
6.1 Tipologia: rifiuti di plastica; imballaggi usati in plastica compresi i contenitori per liquidi, con esclusione dei contenitori per fitofarmaci e per presidi medico-chirurgici [020104] [150102] [170203]  [200139] [191204] [200139] [191204].
6.1.1 Provenienza: raccolte differenziate, selezione da R.S.U. o R.A.; attività industriali, artigianali e commerciali e agricole; attività di costruzione e demolizione.
6.1.2 Caratteristiche del rifiuto: materiali plastici, compresi teli e sacchetti, tubetti per rocche di filati, di varia composizione e forma con eventuale presenza di rifiuti di altra natura.
6.1.3 Attività di recupero: messa in riserva [R13] per la produzione di materie prime secondarie per l'industria delle materie plastiche, mediante asportazione delle sostanze estranee (qualora presenti), trattamento per l'ottenimento di materiali plastici conformi alle specifiche UNIPLAST-UNI 10667 e per la produzione di prodotti in plastica nelle forme usualmente commercializzate[R3].
6.1.4 Caratteristiche delle materie prime e/o dei prodotti ottenuti: materie prime secondarie conformi alle specifiche UNIPLAST-UNI 10667 e prodotti in plastica nelle forme usualmente commercializzate.

_________________
Adescate il nemico con la prospettiva di un vantaggio, e conquistatelo con la confusione
Aurora Brancia
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3780
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 66
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  asmsrl il Gio Feb 25, 2016 1:18 pm

Quindi per procedere alla pressaturA? occorre per forza l R3 altrimenti non si può compattare per esempio le bottiglie??
In un'uscita dall r3 devono essere già materie prime conformi alla normativa uni.... Ma io non penso che con la semplice pressatura venga fuori mps
asmsrl
asmsrl
Utente Attivo

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 24.04.12

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  beltrale il Gio Feb 25, 2016 1:32 pm

Le bottiglie pressate sono nella uniplast?
Se nn lo sono NON è MPS
beltrale
beltrale
Utente Attivo

Messaggi : 984
Data d'iscrizione : 28.02.11
Età : 44

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  armando77 il Gio Feb 25, 2016 2:19 pm

Nella Provincia dove lavoriamo ritengono che se il prodotto compattato non rispetta le norme UNIPLAST-UNI puoi fare la riduzione volumetrica a mezzo compattatore con il solo R13 salvo poi guardarsi bene dallo scriverlo chiaramente sull'autorizzazione. Per avere il trattamento R3 devi dimostrare che il materiale compattato sia un MPS rispondente alle UNIPLAST. Con questo fatto hanno tolto R3 o R5 a tanti nostri clienti ma non hanno pensato che un impianto che lavora col solo R13 non potrà prendere rifiuti da un altro impianto che lo tratta in R13 limitando così l'ingresso ai soli trasportatori autorizzati che prendono il materiale da privati. Se anche la Provincia dove operi la pensa così ti consiglio di pretendere che le operazioni di riduzione volumetrica siano espressamente citate insieme alle operazioni R13 perché quando arriva il NOE sono grandissimi dolori.
armando77
armando77
Utente Attivo

Messaggi : 399
Data d'iscrizione : 16.02.10

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  vaghestelledellorsa il Gio Feb 25, 2016 5:05 pm

armando77 ha scritto: ... un impianto che lavora col solo R13 non potrà prendere rifiuti da un altro impianto che lo tratta in R13...
potrà farlo 1 sola volta,  ex art. 6 c. 8 del DM 05.02.98  Cool

armando77 ha scritto: ... limitando così l'ingresso ai soli trasportatori autorizzati che prendono il materiale da privati.....
no, dai privati no: il 6.1.1 "Provenienza" dell'All. 1 Suballegato1 del DM 05.02.98 NON li prevede. Vita vissuta.  Sad

armando77 ha scritto:...Con questo fatto hanno tolto R3 o R5 a tanti nostri clienti .... Se anche la Provincia dove operi la pensa così ti consiglio di pretendere che le operazioni di riduzione volumetrica siano espressamente citate insieme alle operazioni R13
no. la compattazione è R12 e si autorizza in ordinaria (art. 208 TUA).  Quell'R13 veniva chiamato 10 anni fa in "semplificata"  (DM 05.02.98) il super-R13 ma ormai sono passati tutti all'ordinaria pirat
vaghestelledellorsa
vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 1146
Data d'iscrizione : 27.02.10

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  armando77 il Ven Feb 26, 2016 11:43 am

vaghestelledellorsa ha scritto:
armando77 ha scritto: ... un impianto che lavora col solo R13 non potrà prendere rifiuti da un altro impianto che lo tratta in R13...
potrà farlo 1 sola volta,  ex art. 6 c. 8 del DM 05.02.98  Cool

armando77 ha scritto: ... limitando così l'ingresso ai soli trasportatori autorizzati che prendono il materiale da privati.....
no, dai privati no: il 6.1.1 "Provenienza" dell'All. 1 Suballegato1 del DM 05.02.98 NON li prevede. Vita vissuta.  Sad

armando77 ha scritto:...Con questo fatto hanno tolto R3 o R5 a tanti nostri clienti .... Se anche la Provincia dove operi la pensa così ti consiglio di pretendere che le operazioni di riduzione volumetrica siano espressamente citate insieme alle operazioni R13
no. la compattazione è R12 e si autorizza in ordinaria (art. 208 TUA).  Quell'R13 veniva chiamato 10 anni fa in "semplificata"  (DM 05.02.98) il super-R13 ma ormai sono passati tutti all'ordinaria pirat

purtroppo la normativa viene interpretata spostando le virgole e l'ente si fa sempre forte del fatto che l'avvocato loro è pagato dalle nostre tasse, quello della ditta no quindi o fai come dicono loro, sbagliando, o fai ricorso al tar e preghi che il giudice sia competente in materia. Chiaramente l'ente dovrebbe seguire la normativa ma purtroppo la realtà è che molti tecnici di questi uffici vengono messi li senza formazione, i dirigenti non sanno neanche di cosa si stia parlando quando, per solo scopo di rappresentanza, si presentano in conferenza servizi. Se proponi un R12 ho trovato "tecnici" che non sapevano cosa scrivere sull'autorizzazione, pratiche bloccate per anni fino a quando non fai come dicono loro. Per privati mi sono espresso male, intendevo ditte private. Sul passaggio da R13 a R13 secco, cioè senza successive fasi di recupero, le sanzioni non sono mancate, io non rischierei. Personalmente credo che il passaggio da un R13 all'altro non abbia senso, il rifiuto verrebbe spostato da un impianto all'altro senza alcun beneficio ambientale. Per quanto riguarda la compattazione in R13 evidentemente qui siamo rimasti agli albori del nuovo millennio perchè così rilasciano le autorizzazioni. Ho provato più volte, in fase di richiesta, a supportare la normativa con autorizzazioni rilasciate da altre province e la risposta è sempre stata che ogni provincia è autonoma nelle sue decisioni, se non sono convinto posso sempre fare ricorso al tar ma nel caso venissero sbugiardati stai certo che avranno cura di te e del tuo impianto. Se dove lavori le cose non stanno così e tutto fila liscio e secondo normativa dimmi dove sei che mi trasferisco al volo, avrei meno capelli bianchi e sonni più sereni.
armando77
armando77
Utente Attivo

Messaggi : 399
Data d'iscrizione : 16.02.10

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  Aurora Brancia il Ven Feb 26, 2016 3:46 pm

che infinita amarezza provo, leggendo descrizioni come quella che fa armando...

Poi ci chiediamo com'è che l'imprenditoria che ha intenzione di fare e di fare bene se ne va dovunque, dal marocco all'austria, pur di non dover continuare in questo modo.
mah, chissà...  e forse sarà l'art. 18 !?

_________________
Adescate il nemico con la prospettiva di un vantaggio, e conquistatelo con la confusione
Aurora Brancia
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3780
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 66
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  isamonfroni il Ven Feb 26, 2016 3:58 pm

Aurora Brancia ha scritto:che infinita amarezza provo, leggendo descrizioni come quella che fa armando...

Poi ci chiediamo com'è che l'imprenditoria che ha intenzione di fare e di fare bene se ne va dovunque, dal marocco all'austria, pur di non dover continuare in questo modo.
mah, chissà...  e forse sarà l'art. 18 !?

Cara Aurora, un pochetto di concorso di colpa lo vogliamo anche dare a qualche sedicente consulente qua e là che ha oggettivamente ammorbato un po' una situazione nata, tutto sommato, abbastanza chiara?

Parlo in senso generale e con una ventina d'anni di osservazione del sistema.... Smile

_________________
Un [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] vale più di mille parole!
Ma, a volte [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12670
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 61
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  Aurora Brancia il Sab Feb 27, 2016 5:35 am

al 50%, se proprio vogliamo andare con l'accetta.

_________________
Adescate il nemico con la prospettiva di un vantaggio, e conquistatelo con la confusione
Aurora Brancia
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3780
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 66
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  Massimaro il Sab Feb 27, 2016 12:04 pm

Leggendo tutti i post mi sono un po' perso da quella che era la vera domanda iniziale...
Da quello che ho capito vorresti sapere cosa occorre per essere autorizzati per la pressatura delle bottiglie di plastica(ovviamente provenienti solo ed esclusivamente da produttore con p. Iva e non da privati cittadini).
Secondo me ti occorre l'R3 e la presenza di una pressa nell'impianto.
L'R3 infatti prevede il TRATTAMENTO, senza specificare pressatura o triturazione, per la produzione non solo di materiali plastici conformi alla Uniplast-uni 10667 ma anche per la produzione di prodotti in plastica nelle forme usualmente commercializzate.
Poiché ci sono molti trasformatori che acquistano bottiglie debitamente pressate in balle, puoi tranquillamente farli uscire dal tuo impianto ovviamente SOLO con ddt riportando la dicitura plastica post trattamento meccanico nelle forme usualmente commercializzate
Massimaro
Massimaro
Utente Attivo

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 30.08.12

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  beltrale il Sab Feb 27, 2016 2:55 pm

vorrebbe dire che sei tu che fai fisicamente i prodotti in plastica peró


Ultima modifica di beltrale il Dom Feb 28, 2016 12:04 am, modificato 1 volta
beltrale
beltrale
Utente Attivo

Messaggi : 984
Data d'iscrizione : 28.02.11
Età : 44

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  Aurora Brancia il Sab Feb 27, 2016 8:19 pm

beltrale ha scritto:virebbevdire che sei tu che fai fsicamente i prodotti in plastica peró
by cell,  eh? Surprised

_________________
Adescate il nemico con la prospettiva di un vantaggio, e conquistatelo con la confusione
Aurora Brancia
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3780
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 66
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  asmsrl il Dom Feb 28, 2016 2:00 am

Ma scusate, allora tutti gli impianti che imballano cartone e plastica sono autorizzati in R3?
Ma a che cavolo serve allore un'R13? A fare dei cumuli? Ma che operazione di recupero è prenedere un rifiuto metterlo in un piazzale e non poter nemmeno fare una riduzione volumetrica...
Io penso che la riduzione volumetrica non sia un trattamento ma un'operazione preliminare a qualsiasi trattamento come la triturazione o macinazione.
Allora la sera devo stare più attento.... A volte capita che quando vado a buttare le bottiglie nel cassonetto della plastica ed è stracolmo, io spingo con forza le mie bottiglie schiaccianole con le altre... Potrei essere multato, sto effettuando un trattamento senza autorizzazione...
W l'italia e w le lobby....
asmsrl
asmsrl
Utente Attivo

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 24.04.12

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  vivinc il Dom Feb 28, 2016 11:33 am

Question Arrow Question

Scusate leggendo questo post mi sono sorti un bel po di dubbi.
Premetto il fatto che la mia attività principale è il commercio di beni, da qualche anno mi sono appassionato al mondo dei rifiuti e del riciclo in particolare.
La mia idea è quella di sviluppare una piattaforma per il recupero di cartone, plastica, legno, metalli e con l'ausilio di una pressa orizzontale per i primi due sopra elencati effettuare una riduzione volumetrica mediante compattazione.
Pensavo quindi di richiedere in semplificata solo R13, ma da quello che ho letto fin ora necessito di ulteriori autorizzazioni?
Cosa devo avere per fare la pressatura dei rifiuti sia nella tipologia 1.1 che 6.1 ?
Grazie in anticipo a tutti coloro che vorranno aiutarmi
vivinc
vivinc
Utente Attivo

Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 14.12.11

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  Aurora Brancia il Dom Feb 28, 2016 11:45 am

ooouuffffff...
Senti, R13 per la tipologia 6.1 in procedura semplificata prevede solo la asportazione delle sostanze estranee, e te l'avevo pure grassettato riportandoti il testo di legge, abbinata a R3 per trattamenti quali che siano, e per di più come esito di quel recupero solo ed esclusivamente EoW conformi alle specifiche UNIPLAST-UNI 10667 e prodotti in plastica nelle forme usualmente commercializzate.

Se tu ritieni che la compattazione sia solo un trattamento preliminare, e posso anche darti ragione pure concettualmente, allora basta che anzichè interfacciarti con la provincia per una semplificata ti ci interfacci per una procedura ordinaria: voglio fare un R13 con solo trattamento preliminare di riduzione volumetrica per pressatura/compattazione/etc. di materiali selezioni per omogeneità, al fine di ottimizzare le modalità di trasporto degli EoW ottenuti, non necessarimente conformi a specifiche classificazioni merceologiche, agli impianti che potranno utilizzarli per le loro differenti produzione di prodotti in plastica.

E tieni presente che di solito questa si chiama consulenza e sempre altrettanto di solito viene pagata, quindi se ti sembro brusca consideralo una sorta di pegno da pagare per avere avuto gratis la unica soluzione lecita e praticabile al tuo quesito specifico.
Ti farei presente che si chiamano procedure semplificate proprio perchè non prevedono deroghe o implementazioni a quanto sta scritto nel testo normativo. E' così dal 2006; se vai a vedere il testo vigente anche per la carta e persino per il vetro, in procedura semplificata sempre, è così anche per altri materiali.

_________________
Adescate il nemico con la prospettiva di un vantaggio, e conquistatelo con la confusione
Aurora Brancia
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3780
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 66
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  isamonfroni il Dom Feb 28, 2016 2:54 pm

Nel quotare Aurora, soprattutto per la parte che riguarda la valenza consulenziale, mi piacerebbe porre l'accento su alcune cose:

1) E' sempre un piacere sentire che c'è gente che si appassiona ai rifiuti e al riciclo, ma la passione deve soltanto essere uno stimolo per approfondire una materia normativa, che ormai ha quasi 30 anni di vita e si è notevolmente approfondita e ramificata. Questo per dire che se si intende affrontare un nuovo mestiere è bene sapere con certezza di che cosa si sta parlando, o per lo meno è bene dotarsi di consulenti ambientali seri e preparati, che sappiano di cosa stanno parlando e che sappiano fornire il necessario supporto, il quale va ovviamente pagato e soprattutto ascoltato.

2) le procedure semplificate come già detto da Aurora le procedure semplificate hanno dei limiti e non tollerano deroghe. D'altronde un motivo ci sarà se si chiamano semplificate e prevedono un iter autorizzativo più rapido e semplice di quelle ordinarie, o no? Ora non più voglia di ripetere perchè sono state create e che cosa significano, perchè ormai, su queste colonne l'ho detto almeno 100 volte. Ti basti sapere che non significano affatto che sono cose più semplici che qualcuno affronta quando è all'inizio e non la sa, così nel frattempo si impratichisce (tipo le scuole elementari, giusto per dire), chi la pensa così sono i sedicenti consulenti poco capaci, perchè non corrono alcun rischio, dicono al cliente di fare esattamente quanto sta scritto nel decreto, compilano 4 carte e senza alcuna fatica dopo 90 giorni il Cliente ottiene l'autorizzazione e loro il pagamento della parcella. Easy and simple. Ma la realtà operativa non è questa.

3) se non si vuole stare nel vincolo delle semplificate (ed in genere non ci si vuole stare perchè se rappresentano l'unica attività imprenditoriale svolta, generalmente non sono affatto remunerative), si deve intraprendere la strada delle procedure ordinarie. Quindi si fa un progetto serio, nel quale si descrive esattamente che cosa si vuole fare con i rifiuti, si descrivono tutte le caratteristiche impiantistiche, si descrivono le caratteristiche dei rifiuti e del bacino di utenza, si valutano le operazioni in termini di prodotti ottenuti, emissioni, scarichi, potenzialità inquinanti e cautele ambientali, energia e materie prime consumate ecc ecc... Poi si subisce l'istruttoria relativa alla VIA, se ne ricorrono i presupposti, al termine di questa ci si avvia verso la procedura ordinaria ex art. 208 oppure, sempre se ne ricorrono i presupposti ci si instrada verso l'AIA.
Chiaramente, si pagano i progettisti ed i tecnici, si pagano gli oneri istruttori (elevati) si va alle conferenze dei servizi, si interloquisce con gli Enti di controllo, si attendono i tempi procedurali (non meno di 12/18 mesi), si rilasciano importanti fidejussioni e poi si opera nel rispetto delle prescrizioni impartite.

4) ma allora che recupero è R13? R13 è una forma di recupero intermedio, esattamente come D15 è una forma di smaltimento intermedio. Vedila così è una attività di semplice magazzinaggio, i rifiuti entrano nell'impianto ed escono quasi esattamente come sono arrivati per andare verso attività di recupero effettivo, senza subire trattamenti che ne modifichino sostanzialmente le caratteristiche. Perchè deve essere autorizzata? Perchè tutte le attività che comportino il contatto fisico con i rifiuti per legge lo devono essere. Perchè si fa R13 e che motivo ha di esistere? Semplice: esistono attività che producono piccole quantità di rifiuti, che non giustificherebbero i costi di trasporto diretto verso gli impianti, e ancora di più, generalmente i grandi impianti di recupero non amano le piccole partite di rifiuti, poco omogenee e saltuariamente conferite e dunque questi piccoli produttori che dovrebbero fare? Conferiscono piccole partite ad R13 (o D15) il quale R13 opera esattamente come un magazzino logistico al contrario, riceve piccole partite da n conferitori e allestisce carichi completi ed omogenei da trasferisce poi agli impianti di destino, con evidenti vantaggi sotto il profilo economico, di inquinamento, consumo di carburante, facilitazione del recupero successivo ecc ecc....

_________________
Un [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] vale più di mille parole!
Ma, a volte [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12670
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 61
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

R13 6.1 Empty Re: R13 6.1

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum