pH estremi e pericolosità rifiuto : ci avete capito qualcosa?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

pH estremi e pericolosità rifiuto : ci avete capito qualcosa?

Messaggio  lotus1 il Mar Set 22, 2015 4:19 pm

oddio, ci avete capito qualcosa?

vado un po' a braccio, spero di essere comprensibile comunque:

le classi di pericolo ante 1357 (le H insomma) venivano date sulla base di percentuali delle sostanze pericolose e in riferimento alla dir 548: quest'ultima diceva che in presenza di pH estremo doveva essere valutata la pericolosità della sostanza/rifiuto...
ergo rifiuto con pH estremo poteva essere non pericoloso, H4 o H8.

NON è LA STESSA COSA ORA CON IL 1357? Question

avatar
lotus1
Utente Attivo

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 45
Località : verona

Tornare in alto Andare in basso

Re: pH estremi e pericolosità rifiuto : ci avete capito qualcosa?

Messaggio  tfrab il Mar Set 22, 2015 4:29 pm

lotus1 ha scritto:

NON è LA STESSA COSA ORA CON IL 1357? Question


secondo me no. con questo regolamento il pH estremo non è più considerato.

vorrei, però, pareri anche degli altri, che magari esce dalla porta e rientra dalla finestra Very Happy
avatar
tfrab
Utente Attivo

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 14.09.11
Età : 43
Località : Centro Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: pH estremi e pericolosità rifiuto : ci avete capito qualcosa?

Messaggio  Fafnir il Mar Set 22, 2015 5:22 pm

Come specificato nella Decisione 2014/955/UE un rifiuto è pericoloso solo se ha una caratteristica HP (a parte la confusione dei POPs) ed un rifiuto ha una caratteristica HP solo se supera un limite di concentrazione oppure se è verificata una positività ad un test, con il risultato del test prevalente rispetto all'eventuale superamento di limite.
Quindi se intendi classificare il rifiuto tramite il test di irritazione/corrosione cutanea la parte dei pH estremi ti servirà ancora e solo in questo caso, se utilizzi i limiti di concentrazione non ti servirà a nulla perchè il tuo rifiuto sarà irritante solo se avrai un superamento di limite ed il solo valore di pH non vale più per l'attribuzione delle caratteristiche.
avatar
Fafnir
Utente Attivo

Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 05.12.13
Età : 30
Località : Padova

Tornare in alto Andare in basso

Re: pH estremi e pericolosità rifiuto : ci avete capito qualcosa?

Messaggio  lotus1 il Mer Set 23, 2015 9:56 am

ok grazie.
avatar
lotus1
Utente Attivo

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 45
Località : verona

Tornare in alto Andare in basso

Re: pH estremi e pericolosità rifiuto : ci avete capito qualcosa?

Messaggio  Aurora Brancia il Mer Set 23, 2015 11:07 am

oltre le giuste notazioni già da altri riportate, ritengo opportuno ricordare come il c.d. "pH estremi" possano avere un senso classificatorio tutt'al più per i liquidi acquosi, perchè parlare di pH per un solido è un assoluto non senso chimico: il pH è il logaritmo negativo della concentrazione di idrogenioni, ossia di ioni H+.
E gli ioni in quanto tali chimicamente e fisicamente possono esistere solo in soluzione acquosa, sempre che la sostanza di cui parliamo sia fisicamente solubile in acqua, perchè è nell'acqua che si "liberano" gli ioni idrogeno quanto gli ioni OH-, o dal composto (es: gli ossiacidi, pH bassi) o dall'acqua (es: gli idrossidi, pH alti) .  
Un composto puro, sia solido che liquido, non ha nè può avere ioni idrogeno né ioni ossidrilici "sparsi sfusi per dentro"... Parliamo solo di "dissociabilità della molecola".

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3617
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: pH estremi e pericolosità rifiuto : ci avete capito qualcosa?

Messaggio  lotus1 il Mer Set 23, 2015 11:22 am

grazie
il mio principale "problema" è sui i fanghi...
avatar
lotus1
Utente Attivo

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 45
Località : verona

Tornare in alto Andare in basso

Re: pH estremi e pericolosità rifiuto : ci avete capito qualcosa?

Messaggio  Aurora Brancia il Mer Set 23, 2015 5:13 pm

fanghi con pH estremi?

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3617
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: pH estremi e pericolosità rifiuto : ci avete capito qualcosa?

Messaggio  lotus1 il Mer Set 23, 2015 5:37 pm

sì nel veneto c'è stato un po di trambusto qualche anno fa. pare sia tutto partito dalle ceneri .

per farti un idea in sintesi qui ne parlano un po' [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

e di qui anche i fanghi ad esempio contenenti cemento sono stati messi sotto osservazione! Exclamation
avatar
lotus1
Utente Attivo

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 45
Località : verona

Tornare in alto Andare in basso

Re: pH estremi e pericolosità rifiuto : ci avete capito qualcosa?

Messaggio  isamonfroni il Gio Set 24, 2015 1:28 pm

Io però continuo a domandarmi come possano le "ceneri" che sono solide e anche abbastanza asciutte ad esibire un qualsivoglia valore di pH Shocked

_________________
Un [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] vale più di mille parole!
Ma, a volte [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12380
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 59
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: pH estremi e pericolosità rifiuto : ci avete capito qualcosa?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum