Ultimi argomenti
» formulario o fattura di vendita?
Da Sciùr Colombo Oggi alle 10:07 am

» alimenti esplosivi
Da homer Ieri alle 10:19 pm

» Designazione ufficiale di trasporto per i rifiuti
Da homer Ieri alle 10:15 pm

» rifiuti contaminati da saliva
Da carla82 Ieri alle 2:37 pm

» Codice CER acqua lavaggio betoniere calcestruzzo
Da Pulast Ieri alle 10:08 am

» compilazione registro c/s: un solo carico giornaliero
Da beltrale Dom Nov 19, 2017 12:33 pm

» Manufatti cemento - cer.
Da Pulast Ven Nov 17, 2017 8:07 pm

» trasbordo da un veicolo di un trasportatore ad un veicolo di un altro trasportatore di rifiuti infettivi
Da PiazzaPulita Ven Nov 17, 2017 1:45 pm

» mutageni
Da ema79 Ven Nov 17, 2017 11:22 am

» ema79
Da ema79 Ven Nov 17, 2017 11:08 am


CER toner secondo mud.ecocerved.it

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  danydany il Ven Apr 24, 2015 12:20 pm

riapro un argomento storico perchè ho trovato questo scritto nell'Assistenza e quesiti del sito: http://mud.ecocerved.it/Home/AssistenzaEQuesitiMud#!286-comunicazione-rifiuti-toner

Argomento: Comunicazione Rifiuti - toner
Domanda:  Le cartucce di toner esaurite devono essere dichiarati con la Comunicazione Rifiuti?
Risposta:  Per le cartucce esauste vanno utilizzati i codici
160215 * componenti rimossi da apparecchiature fuori uso, contenenti sostanze pericolose (pericoloso)
160216 componenti rimossi da apparecchiature fuori uso, diversi da quelli di cui alla voce 160215 (non pericoloso)
Per gli scarti della produzione di toner, ad esempio le polveri di toner vanno utilizzati i codici
08 03 17*- toner per stampa esauriti, contenenti sostanze pericolose;
08 03 18, toner per stampa esauriti, diversi da quelli di cui alla voce 08 03 17*
Se il produttore del rifiuto non dispone dell'informazione circa la pericolosità deve contattare la casa produttrice.
In case di smaltimento dell'intera stampante RAEE il toner non va rimosso e smaltito con l'apparecchiatura obsoleta.
Quindi l'obbligo di presentazione della Comunicazione Rifiuti è legato alla tipologia di rifiuto (pericoloso o non pericoloso) e agli obblighi generali in capo al produttore.

sempre lasciando al DL la responsabilità ultima di scegliere il CER... che "valore" ha questo scritto? vostri commenti?
avatar
danydany
Membro della community

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 26.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  Supremoanziano il Ven Apr 24, 2015 1:48 pm

danydany ha scritto:riapro un argomento storico perchè ho trovato questo scritto nell'Assistenza e quesiti del sito: http://mud.ecocerved.it/Home/AssistenzaEQuesitiMud#!286-comunicazione-rifiuti-toner

Argomento: Comunicazione Rifiuti - toner
Domanda:  Le cartucce di toner esaurite devono essere dichiarati con la Comunicazione Rifiuti?
Risposta:  Per le cartucce esauste vanno utilizzati i codici
160215 * componenti rimossi da apparecchiature fuori uso, contenenti sostanze pericolose (pericoloso)
160216 componenti rimossi da apparecchiature fuori uso, diversi da quelli di cui alla voce 160215 (non pericoloso)
Per gli scarti della produzione di toner, ad esempio le polveri di toner vanno utilizzati i codici
08 03 17*- toner per stampa esauriti, contenenti sostanze pericolose;
08 03 18, toner per stampa esauriti, diversi da quelli di cui alla voce 08 03 17*
 Se il produttore del rifiuto non dispone dell'informazione circa la pericolosità deve contattare la casa produttrice.
 In case di smaltimento dell'intera stampante RAEE il toner non va rimosso e smaltito con l'apparecchiatura obsoleta.
 Quindi l'obbligo di presentazione della Comunicazione Rifiuti è legato alla tipologia di rifiuto (pericoloso o non pericoloso) e agli obblighi generali in capo al produttore.

sempre lasciando al DL la responsabilità ultima di scegliere il CER... che "valore" ha questo scritto? vostri commenti?

Non sarei d'accordo nel classificare le cartucce con la famiglia 16.
Sarei più propenso ad utilizzare la famiglia 15.
Non vedo altro...
avatar
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1476
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  cescal64 il Ven Apr 24, 2015 2:21 pm

uhm... ha il valore di una FAQ di ecocerved... più attendibile di una del ccsistri, ma pur sempre una FAQ...
io, a differenza di supremo, sono più per i "classici" 08.03.xx anche per i toner "intieri", ma so che è questione più volte dibattuta per la quale non si è mai riusciti a trovare una risposta univoca... almeno che io ricordi Wink !
avatar
cescal64
Utente Attivo

Messaggi : 781
Data d'iscrizione : 08.09.11
Età : 53
Località : bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  Aurora Brancia il Ven Apr 24, 2015 11:58 pm

i codici 08 xx xx per le cartucce, a mio avviso, non si possono proprio leggere. Anche perchè ciò di cui ci si libera è la cartuccia, e se ci se ne libera è perchè il toner è finito, quindi logica vuole che se è finito non si può dare il codice del toner "esausto" alla cartuccia.
quindi, anche io propendo per i codici di famiglia 15.
non ritengo neppure io appropriato arrabattarsi con quelli di famiglia 16 come "suggeriti" da chicchessia, perchè si riferiscono a componenti di apparecchiature fuori uso, e la stampante senza toner non è "fuori uso", ma semplicemente senza toner.
C'è però sempre un motivo per tutto... e nel caso del toner occorre riandare con la memoria a tanti anni fa. Cioè, non moltissimi in assoluto, solo 9: ma comunque a poco prima che entrasse in vigore il 152 e venne emanato il DM 185/06 che modificò i codici avviabili in procedura semplificata. E in procedura semplificata dall'elenco del DM 5 febbraio 1998 originale vennero "scippati via" i codici di famiglia 15 per la tipologia di recupero 13.20, che da allora come recupero vanno in impianti autorizzati in ordinaria.

Ecco perchè i trasportatori preferiscono quelli... non è detto che ci sia sempre un impianto di recupero in ordinaria per le cartucce, a portata di ruote.
In ogni caso, a me risulta che da almeno 5-6 anni (post Reg. CE 1272/08) siano commercializzati in UE solo toner in polvere privi di etichettatura come pericolosi, atteso che il volume minimo del prodotto dei toner in polvere supera i 125 ml.

Curiosità: cosa che non si può certo dire per molte delle cartuccine a ink-jet.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3632
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  REPRINTER il Sab Apr 25, 2015 2:41 pm

Aurora Brancia ha scritto:

Curiosità: cosa che non si può certo dire per molte delle cartuccine a ink-jet.

Buongiorno a tutti e Buon 25 Aprile

Io da 21 anni rigenero toner e le ho viste tutte....

Cmq il problema si pone perchè si dovrebbe parlare di materiali di consumo in quanto abbiamo:

NASTRI DI STAMPA ancora oggi usati nei registratori
TONER in Cartucce
INKJET a base acquosa
INKJET a base solvente ( plotter per stampe su plastica ) rifiuto PERICOLOSO
NASTRI a TTR ( trasferimento termino tipo FAX PHILIPS )

TONER A 6 micron nero e toner Colorato a 2 micron

TONER in contenitore chiuso e sigillato ( non pulverulento ) tipo cartucce per stampanti
TONER in consenitore semiaperto ( pulverulento ) tipo cartucce per fotocopiatori




CARTUCCE DI TONER VUOTE senza cioè la polvere in quanto interamente consumata
CARTUCCE DI TONER PIENE in quanto dismessi ( si consideri un toner pieno buttato in quanto obsoleto e non più usabile su stampante vecchia rotta od obsoleta )



E con queste poche analisi non ho ancora finito...... quanti codici CER ci vogliono?

In 15 anni nessuno ripeto nessuno è mai venuto a contestare se io uso 08.03.18 o il 16.xx.xx

Anzi a me il 16.xx.xx non piace ( c'è scritto rimosso da apparecchio fuori uso )

Uso il 08.03.18 anche perchè il DM 05.02.1998 e il suo successore mi obbbligano in quanto "Impianto di Recupero in forma semplificata" a scegliere tra A e B non ci sono altre alternative.

Ergo io uso 08.xx.xx tutto il resto resta "accademia".

Un caro carissimo saluto a tutti
SDR
avatar
REPRINTER
Utente Attivo

Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 26.10.10
Età : 53
Località : La Spezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  Aurora Brancia il Sab Apr 25, 2015 9:14 pm

REPRINTER ha scritto:

Uso il 08.03.18 anche perchè il DM 05.02.1998 e il suo successore mi obbbligano in quanto "Impianto di Recupero in forma semplificata" a scegliere tra A e B non ci sono altre alternative.

Ergo io uso 08.xx.xx tutto il resto resta "accademia".
Nel ringraziarti per le conferme dirette ed indirette ai miei "ragionamenti a tastiera libera", non posso però non farti notare che tu definisci (indirettamente) gli impianti di recupero di materia in procedure ordinarie come "accademia" Very Happy

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3632
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

classificazione toner

Messaggio  micy1 il Gio Giu 11, 2015 11:54 am

Chiedo le sds a chi mi fornisce i toner per vedere se riesco ad avere delle indicazioni maggiori per la classificazione del rifiuto.
Lei mi dice che sono inutili in quanto si devono sempre fare le analisi...
Magari le faccio anche le analisi, ma posso vedere cosa mi dice la scheda prima di farle??secondo voi??
Ma che cosa costa fornire una sds ??? boh...
avatar
micy1
Utente Attivo

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 16.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  cirillo il Gio Giu 11, 2015 12:02 pm

micy1 ha scritto:Ma che cosa costa fornire una sds ??? boh...
Fornire le sds è un OBBLIGO del fornitore/produttore e un DIRITTO del cliente riceverle (servono pure, principalmente direi, per la valutazione del rischio chimico nella corretta redazione del DVR, mica solo per i rifiuti...)
- sono un TUO CLIENTE, faccio una richiesta verbale;
- non me le vuoi fornire?
- faccio richiesta "ufficiale" con raccomandata o PEC;
- non me le vuoi fornire ancora?
- sporgo denuncia.

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7179
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 62
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  fabio65 il Gio Giu 11, 2015 1:07 pm

Primi effetti del nuovo regolamento UE.
Soggetto : studio associato di commercialisti
Oggetto : smaltimento cartucce esauste di toner
Contratto : in vigore da un paio di anni e rifiuto ritirato con il codice non pericoloso.
Fatto : spiego la necessità di avvalersi di analisi per poter continuare a classificare tale rifiuto non pericoloso, il cliente mi guarda basito e seraficamente conclude che la strada migliore è quella di rescindere il contratto e buttare le cartucce nella spazzatura come fanno l ' 80% dei suoi colleghi.
E francamente, ho molta difficoltà a dargli torto.
P. S. nel comune ci sono ancora i cassonetti.....
avatar
fabio65
Utente Attivo

Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 22.10.10
Località : profondo sud

Tornare in alto Andare in basso

Re: CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  Aurora Brancia il Gio Giu 11, 2015 3:08 pm

fabio65, se il contenuto della cartuccia è non pericoloso ab origine e la confezione compreso l'imballo non reca indicazioni di pericolo nell'etichetta, quando è nuova e piena, non c'è assolutamente alcuna necessità di eseguire alcuna analisi: come ti è venuta questa idea di dire al tuo cliente che deve farci le analisi?
Non è che si "tranfigura filosofalmente", con il consumo. NULLA, lo fa.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3632
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  fabio65 il Gio Giu 11, 2015 4:15 pm

Ti rispondo subito Aurora, semplicemente perchè così vuole l'impianto di destinazione!!
Invero ci sarebbe un altro modo che ci è stato proposto dall'impianto per conferire questo codice a specchio come rifiuto non pericoloso, cioè allegare al formulario una dichiarazione di responsabilità del Produttore che attesti la mancanza di pericolosità del rifiuto assumendosene la responsabilità.
Ora so bene che mi dirai che quando si compila un formulario è implicito che il Produttore si assuma la responsabilità di quanto indicato, quindi una ulteriore dichiarazione a parte autografa che attesti la stessa cosa è quanto meno ridondante.
Ma così richiede l'impianto di destinazione.
Ebbene nel mondo reale ti posso garantire che il Produttore ti firma serenamente un formulario compilato dal trasportatore nel quale si indica un codice e quattro diciture più o meno tecniche.
Quando invece deve accompagnare questo formulario con una dichiarazione scritta di assunzione di responsabilità il contenuto di ogni parola si pesa diversamente ed a quel punto meglio il cassonetto...
avatar
fabio65
Utente Attivo

Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 22.10.10
Località : profondo sud

Tornare in alto Andare in basso

Re: CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  Aurora Brancia il Gio Giu 11, 2015 6:53 pm

EHM... E stracciare sì il contratto ma solo per cambiare destinatario, magari anche mandandolo per certo a recupero?
Mi chiedo che continuiamo a fare delle leggi, se poi chiunque si può svegliare la mattina e aggiungerci o toglierci qualcosa a proprio piacimento, pretendendone il rispetto altrui.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3632
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: CER toner secondo mud.ecocerved.it

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum