Ultimi argomenti
» alimenti esplosivi
Da tfrab Ieri alle 12:10 pm

» Bibliografia suggerita per esame ADR
Da karl1 Ieri alle 11:14 am

» Autista esterno con partita iva
Da Paolo UD Ieri alle 10:50 am

» Fanghi di perforazione con bentonite
Da matteorossi Mer Nov 22, 2017 1:28 pm

» Manufatti cemento - cer.
Da Aurora Brancia Mer Nov 22, 2017 12:56 pm

» Terre e rocce da scavo, la nuova disciplina
Da Aurora Brancia Mer Nov 22, 2017 12:18 pm

» Codice CER acqua lavaggio betoniere calcestruzzo
Da Aurora Brancia Mar Nov 21, 2017 5:56 pm

» formulario o fattura di vendita?
Da Sciùr Colombo Mar Nov 21, 2017 5:54 pm

» Designazione ufficiale di trasporto per i rifiuti
Da homer Lun Nov 20, 2017 10:15 pm

» rifiuti contaminati da saliva
Da carla82 Lun Nov 20, 2017 2:37 pm


Alimenti scaduti: rifiuti o sottoprodotti di origine animale?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Alimenti scaduti: rifiuti o sottoprodotti di origine animale?

Messaggio  arachide il Lun Dic 15, 2014 6:28 pm

Buonasera sono nuova del forum.. mi interesserebbe capire qual'è la linea di confine tra alimenti (scaduti o deteriorati per mancato freddo) da considerare rifiuti ai sensi dellla 152/2006 e alimenti (scaduti o deteriorati per mancato freddo) da considerare sottoprodotti 1069/2009/CE
Per me un alimento scaduto è sempre stato un rifiuto, in quanto è la legge che obbliga il produttore a "disfarsene".
...Ma dopo una breve ricerca su internet sembra che gli alimenti scaduti o "scongelati" per mancato freddo si possano considerare anche ai sensi della 1069 come sottoprodotti di categoria 3 purchè contengano sottoprodotti di origine animale (quindi anche gelati , yogurth ecc).
Potete confermare ciò? e quali sono i riferimenti normativi per essere sicuri di non incorrere i sanzioni? grazie per l'aiuto.
avatar
arachide
Nuovo Utente

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 15.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimenti scaduti: rifiuti o sottoprodotti di origine animale?

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Dic 16, 2014 6:43 pm

sono sottoprodotti (anche quelli di origine animale) quando soddisfano le 4 condizioni di cui all'art. 184-bis, comma 1, Dlgs 152/2006 e precisamente:

a) la sostanza o l’oggetto è originato da un processo di produzione, di cui costituisce parte integrante, e il cui scopo primario non è la produzione di tale sostanza od oggetto;
b) è certo che la sostanza o l’oggetto sarà utilizzato, nel corso dello stesso o di un successivo processo di produzione o di utilizzazione, da parte del produttore o di terzi;
c) la sostanza o l’oggetto può essere utilizzato direttamente senza alcun ulteriore trattamento diverso dalla normale pratica industriale;
d) l’ulteriore utilizzo è legale, ossia la sostanza o l’oggetto soddisfa, per l’utilizzo specifico, tutti i requisiti pertinenti riguardanti i prodotti e la protezione della salute e dell’ambiente e non porterà a impatti complessivi negativi sull’ambiente o la salute umana.

La mancata sussistenza anche di una sola di queste quattro condizioni comporta l’assoggettamento del materiale alla disciplina sui rifiuti.
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimenti scaduti: rifiuti o sottoprodotti di origine animale?

Messaggio  Admin il Mar Dic 16, 2014 6:59 pm

Sono sottoprodotti di origine animale di categoria 3 i prodotti alimentari di origine animale (dunque non tutti i prodotti alimentari) diversi dai rifiuti di cucina e ristorazione che non sono più destinati al consumo umano per motivi commerciali, a causa di problemi di lavorazione o di difetti d'imballaggio.
Il riferimento è il Regolamento(CE) n. 1069/2009, che è norma sovraordinata rispetto alle leggi degli stati membri.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6484
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimenti scaduti: rifiuti o sottoprodotti di origine animale?

Messaggio  arachide il Mer Dic 17, 2014 12:41 pm

In riferimento a quanto afferma Crocidolite, quindi, un alimento surgelato "deteriorato" per mancato freddo non è un sottoprodotto (e quindi neanche sottoprodotto di origine animale) in quanto il processo di produzione da cui è originata la sostanza come scopo primario aveva la produzione del bene stesso (il surgelato)...
Pertanto non è soddisfatto il requisito di cui al punto a dell'art. 184-bis comma 1, quindi un rifiuto, non un sottoprodotto. Invece per quanto riguarda il discorso della gerarchia delle leggi, non credo ci sia una prevalenza dell'una sull'altra, in particolare non credo che la 1069/2009/CE sia derogatoria alla 152/2006 ma vadano integrate, in quanto l'una gestisce il profilo sanitario, l'altro quello ambientale.
avatar
arachide
Nuovo Utente

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 15.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimenti scaduti: rifiuti o sottoprodotti di origine animale?

Messaggio  Aurora Brancia il Gio Dic 18, 2014 1:06 am

beh, cominciamo con il dire che il considerando n. 19 della premessa al reg. ce 1069/2009 dice chiaramente :

reg. CE 1069/2009 ha scritto:La direttiva 1999/31/CE del Consiglio, del 26 aprile 1999, relativa alle discariche di rifiuti GU L 182 del 16.7.1999, pag. 1., stabilisce le condizioni per il rilascio delle autorizzazioni di discarica. Il presente regolamento dovrebbe contemplare lo smaltimento di sottoprodotti di origine animale in discariche per le quali è stata rilasciata tale autorizzazione.


Dal che deduciamo che la definizione di sottoprodotto in questo ambito fa un momento a mazzate con quella del 152, che però recepisce indirettamente alcuni pezzi della Dir. CE 31/1999.
Però, i Reg CE sono fonti para-primarie del diritto, e risultano prioritari gerarchicamente rispetto alle leggi degli stati membri.
Ipotizziamo quindi il caso di un intero congelatore di supermercato che gli salta l'alimentazione durante la notte di un week end lungo, e gli addetti se ne accorgono che è già tutto decongelato.
A parte il prendere e portarsi a casa quello che eventualmente non ha già cominciato ad avere un cattivo odore, "indice organolettico di depauperazione delle procedure di salvaguardia igienica dell'alimento", il Reg Ce dice che se questi sottoprodotti sono di origine animale invece che rifiuti possono essere considerati ancora utilizzabili in qualche modo, se rispettano alcuni requisiti e diventano "sottoprodotti per scelta", di categoria 3 appunto. Ma lì il termine sottoprodotto è inteso NON come in ambito rifiuti ma come in ambito alimentare. Per esempio, i fegatini di pollo, che fatti in fricassea o nell'apposito risotto io adoro, sono un "sottoprodotto" alimentare della filiera avicola, ma meno "sottoprodotto" di testa e zampe che a loro volta sono ancora meno "sottoprodotto" delle penne/piume. Nessuno mangerebbe le penne di un pollo, credo, ma con zampe e testa ci si possono far ancora diverse cose da mangiare, e come dicevo dal mio personalissimo punto di vista è il petto di pollo ad essere un sottoprodotto della produzione di fegatini, perchè a me piacciono di più questi ultimi.

Ma se vogliamo produrre e commercializzare polli, interi o in pezzi, è impossibile non produrre le penne.

Queste penne di pollo, sono sottoprodotti o rifiuti? essendo di origine animale possono ancora essere sottoprodotti e se non si trova che altro farsene (io, direi R1, il pCi da asciutte è certamente congruo) possono anche finire in discarica ma ci vuole l'autorizzazione specifica.

Invece, io posso tranquillamente produrre e/o commercializzare alimenti surgelati senza che me ne vadano a male, e nel momento in cui si deteriorano ai fini alimentari umani si passa al potenziale fine alimentare animale e qualora nemmeno questo sia igienicamente praticabile (per gli animali stessi in primis) come per tutto occorre prima pensare/trovare una modalità di recupero di materia e, quando tutto manchi, diventano "rifiuti" ma comunque con trattamento soggetto alle condizioni igieniche previste per i sottoprodotti animali.

Non so se sono riuscita a spiegarmi, perchè oggettivamente la cosa è un po' complessa, posso fare un ultimo sintetico tentativo con esempio facile:
1) del maiale non si butta niente.
2) con le setole ci si fanno i pennelli e le spazzole
3) se il maiale ha una zoonosi con interessamento degli organi tegumentari, non solo non lo si può macellare ad uso alimentare, ma nemmeno le spazzole ci si possono fare.


_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3639
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimenti scaduti: rifiuti o sottoprodotti di origine animale?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum